Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
La Camera approva la nuova legge sull'immigrazione

04.06.2002 - Roma

La Camera ha approvato la legge Bossi-Fini sull'immigrazione. Il provvedimento è passato con 279 voti a favore e 203 voti contrari (Ulivo e Prc). Un solo astenuto. Ora il testo dovrà tornare al Senato. La legge prevede una sanatoria per colf e badanti, ma non per i lavoratori delle piccole e medie imprese (la cui emersione è rimandata a decreto o disegno di legge a parte). Via libera anche alla rilevazione delle impronte digitali ai lavoratori extra Ue. Il permesso di soggiorno verrà concesso solo a chi ha già un contratto di lavoro (è stato eliminato lo sponsor). E saranno le ambasciate e i consolati italiani a funzionare da uffici di collocamento, accogliendo le richieste delle famiglie e delle imprese.

I lavoratori in regola col permesso di soggiorno (che dura al massimo due anni, prima erano tre) potranno chiamare in Italia il coniuge, i figli minori e maggiorenni purché possano provvedere al loro sostentamento. Con la nuova legge viene introdotto il reato di immigrazione clandestina, che prevede il carcere. Verrà contestato a colui che espulso già una volta dall'Italia come irregolare, viene trovato di nuovo sul territorio nazionale. A stabilire i flussi, cioé il numero dei lavoratori extracomunitari che potranno entrare in Italia, sarà il presidente del Consiglio, ogni 30 novembre.

L'accordo sul testo, dopo settimane di polemiche tra i centristi e Lega, è stato trovato ieri sera. E stamattina il dibattito è continuato in Aula con le dichiarazioni di voto, iniziate poco dopo le 9. Dibattito acceso con il presidente Pierferdinando Casini costretto a intervenire più volte per calmare gli animi. E' la sortita contro la sinistra di Alessandro Cè, capogruppo della Lega, a surriscaldare il clima. Cè definisce la legge una "vittoria politica della Lega" e poi attacca la sinistra che "odia gli italiani, le famiglie, a cui hanno tolto la casa per favorire gli extracomunitari. La nostra vittoria - incalza - è contro il vostro diabolico disegno".

Scatta la protesta dei Verdi. "Vergogna, vergogna", gridano in direzione dei banchi della Lega, innalzando cartelli neri con l'impronta ingrandita di una mano. L'interruzione infervora il clima, fino a quando il presidente Casini riesce a riportare la calma, annunciando che l'ufficio di presidenza oggi stesso prenderà dei provvedimenti contro "queste sceneggiate".

Nuovi battibecchi quando la parola passa a Luciano Violante e nuovo intervento di Pierferdinando Casini. E' l'esordio che fa alzare la voce ai deputati della Lega. "Questo è il manifesto del nuovo razzismo e dell'odio sociale", dice Violante. E partono i boati dai banchi della Lega, subito zittiti da Casini. "Sono valutazioni politiche", precisa il presidente della Camera, che ridà la parola a Violante. "Questo provvedimento - aggiunge - respinge le richieste delle piccole imprese italiane". E ancora: "E' una legge che aumenterà il numero dei clandestini" e che distoglierà le forze di polizia per compiti nuovi: prendere le impronte digitali e accompagnare i clandestini alla frontiera.

Durissima Gabriella Mascia, di Rifondazione, sulla norma che prevede il rilevamento delle impronte digitali per i lavoratori extracomunitari. "Vi sommergeremo con le impronte degli italiani, vi daremo le nostre impronte di parlamentari. Voi vorreste dire agli immigrati non vi vogliamo, ma non potete farlo perché ci sono norme comunitarie e allora gli rendete la vita difficile, una situazione perennemente provvisoria". "Voi volete la schedatura di massa degli stranieri - ha concluso l'esponente del Prc - per schedare tutti noi per renderci tutti più deboli, tutti più ricattabili".

Per Castagnetti della Margherita è una "brutta legge perché è un prezzo elettoralistico che pagate alla Lega. E' una brutta legge perché finirà per aumentare proprio l'immigrazione clandestina". Durissimo anche il giudizio del leader del Pdci, Oliviero Diliberto, che in Aula ha ricordato come il nostro paese sia stato per un lungo periodo terra di emigranti che si sono adattati, non solo negli altri paesi europei, a lavori che nessuno voleva più fare "e il più delle volte sono stati emarginati e vissuti come inferiori".


Fonte: La Repubblica



Links


Commenta questa notizia

05.06.2002Commento [marian]
Piu scifo di cosi non si po,BRAVI,BRAVI,BRAVI...
06.06.2002Commento [ambra]
Io credo invece che abbiano fatto bene ( in un certo senso) con quest' influsso di clandestini. Io NON voglio che gli italiani credano che le ragazze bulgare ( ed extracommunitarie) siano tutte .... a causa dell'impressione che certe persone vennendo in Italia creano.
Certo, e' uniliante che mi prendano le impronte ma non se ne poteva piu'.
06.06.2002Commento [james]
Non vedo che cosa ci sia di cosi' straordinario nel fatto di doversi fare prendere le impronte digitali, prendiamo l'esempio del Principato di Monaco, la' esiste la presa delle impronte digitali per tutte le persone residenti da almeno trant'anni e piu' e non solo, ogni persona ha la sua brava foto segnaletica presa di fronte e di profilo proprio tipo carcerato e nessuno si e' mai sentito ne' umiliato ne' si e' mai posto grossi problemi in quanto tutto questo viene fatto per la sicurezza, se una ...
leggi tutto
06.06.2002Commento [pietro]
Come cittadino italiano voglio che le impronte digitali vengano prese fin da subito anche a me, poiché ritengo tuttora valido l’articolo 1 della Dichiarazione dei diritti dell’uomo: “Gli uomini nascono e restano in diritto liberi ed eguali".

Se poi anche nel Principato di Monaco, a tutti i suoi abitanti sono prese le impronte digitali mi sta anche bene, perchè sono prese A TUTTI I SUOI ABITANTI!!!

Se si è daccordo e si condivide la dichiara ...
leggi tutto
07.06.2002Commento [michele2]
Condivido sostanzialmente la legge che è stata approvata, anche se devo dire che il particolare delle impronte digitali non mi convince molto; mi spiace constatare che la Lega e Bossi (che non mi sono mai piaciuti e continuano a non piacermi) godano di un peso sproporzionato alla loro forza parlamentare nella coalizione che io sostengo.

Comunque, ben venga questa legge se riuscirà a far sì che si possa operare una netta distinzione tra chi (sicuramente la maggioranza) vie ...
leggi tutto
07.06.2002Commento [pietro]
Sarebbe bello se quando si commenta questa legge, non ci si limitasse ad una critica generica oppure ad un altrettanto generica approvazione, in questo modo si corre il rischio di chiudere il discorso: bisognerebbe entrare, come suol dirsi, un po’ più...nel merito.
Anche quel dettaglio, sia pure sgradevole, delle impronte digitali resta solo un “dettaglio” rispetto a ben più sostanziosi soprusi contenuti nella nuova legge proposta dal Governo Berlusconi.
Ad es ...
leggi tutto
09.06.2002Commento [lugano]
Io invece dico BRAVI.
Tutte queste proteste contro la legge mi sembrano proprio pretestuose. Per le impronte che c'è che non va? Non lo sapete con quanta facilità gli extracuminiatari delinquenti cambiano le generalità? Un provvediemnto andava pur preso, se qualcuno ha degli idee migliori le proponga. Non credo che in italia sia così facile prendere le impronte a tutti come a Monaco, il numero degli abitanti è dell'odine delle 1000 volte. Ricordo poi a chi se ne  ...
leggi tutto
10.06.2002Commento [milena]
Sono sempre più allibita dalla mancanza di reazione democratica all'introduzione della legge Bossi-Fini da parte della maggioranza degli italiani.

Prima di tutto, vorrei chiedere: Ma l'avete letta, la legge?
Mi soffermo solo su alcuni punti.
Contratto di lavoro:
Come dovrebbe sentirsi un extracomunitario che entra nel paese con un contratto di lavoro (ottenuto direttamente in ambasciata italiana: luogo noto per tante cose, fra cui la trasparenza manca proprio),
rice ...
leggi tutto
10.06.2002Commento [strelnikov]
Al convegno di Santa Margherita dei giovani di Confindustria il ministro dell'economia Giulio Tremonti ha dichiarato: «Bisogna trattare il tema dell'immigrazione fuori dalle leggende. Con gli immigrati non si arrestano le curve demografiche e pensionistiche. Gli immigrati sono piuttosto anziani, non sono così prolifici e dal punto di vista pensionistico hanno un grande difetto: vogliono la pensione».

Come correggere il grande difetto? La nuova legge prevede che il riscatt ...
leggi tutto
10.06.2002Commento [stefanov]
La proposta di legge prevedeva la confisca di tutti i contributi dei lavoratori che li avevano versati per un periodo inferiore ai 30 anni!
Quindi, questa è proprio una concessione!


Notizie

06.06.2002Cala l'import e l'export bulgaro nei primi 3 mesi del 2002
06.06.2002Bulgaria: presentati 5 progetti per finanziamento ISPA
05.06.2002Sposi di "comodo" bulgara rimpatriata
04.06.2002La Camera approva la nuova legge sull'immigrazione
04.06.2002BERS, 30 milioni di euro a Toplofickacia Sofia
31.05.2002Il tecnico-musicista Marco Olivotto a Sofia per il concerto del Cinquantennale delle Voci Bulgare
31.05.2002A Sofia forum degli investimenti nel mercato bulgaro



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)