Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Pontinia, traffico di braccia

22.03.2002 - Latina

Volevano arrestarlo, ma il magistrato ha optato per la denuncia a piede libero. «Le nostre indagini — assicurano i carabinieri — non finiscono qui: saranno minuziose, capillari e approfondite». Maurizio A., 41 anni, barbuto agricoltore abitante a Sabaudia, se n’è tornato a casa con sulle spalle un’accusa pesante: sfruttamento della manodopera clandestina e "caporalato".

Un’indagine nata alcune settimane fa a Pontinia grazie al fiuto dello staff investigativo dei carabinieri del maresciallo Duilio De Pascalis che avevano notato un viavai di furgoni carichi di donne dirette a lavorare nei campi e si sono insospettiti. I furgoni partivano tutti da una palazzina di via Toscana, sempre a Pontinia. I carabinieri della Compagnia di Latina, guidati dal capitano Gianfilippo Simoniello, hanno deciso d’imbastire un’indagine "invisibile". I furgoni sono stati seguiti da auto-civetta e i detective hanno anche scattato una serie di fotografie.

Il sospetto iniziale è stato confermato dal blitz scattato all’alba di ieri negli appartamenti di via Toscana. I carabinieri hanno scoperto dieci donne della Bulgaria — di età compresa fra i 45 e i 18 anni — tutte immigrate clandestine, nonché sei giovani indiani. «Siamo ancora una volta dinanzi al triste quanto vergognoso fenomeno del "caporalato", dello sfruttamento di braccia al nero: senza contributi e ignorando anche la minima assistenza sanitaria — spiega il capitano Gianfippo Simoniello — una situazione che produce anche scompensi nelle dinamiche economiche configurando situazioni di concorrenza sleale».

Oltre a Maurizio A. è stato denunciato alla Procura della Repubblica il suo complice di 43 anni.

Inutile dire che i "clandestini" erano trattati come animali e vivevano anche in sette in una stanza con l’obbligo di dover pagare anche l’affitto. Ma non finisce qui, adesso le indagini si spostano sulle aziende sleali e passano ai carabinieri dello speciale nucleo presso l’Ispettorato del lavoro di Latina.


Autore: Aldo Cepparulo
Fonte: Il Messaggero




Commenta questa notizia



Notizie

25.03.2002Il mezzosoprano Evghenia Dundekova ai "Concerti Aperitivo" di Udine
25.03.2002Cultura e ragione per sconfiggere il razzismo
24.03.2002I tedeschi tradiscono la Romagna per le spiagge bulgare
22.03.2002Pontinia, traffico di braccia
22.03.2002La BTK sarą messa sul mercato entro i prossimi 4 mesi
21.03.2002Roma: bulgara rapita e segregata per otto ore
21.03.2002Parlamento bulgaro approva la privatizzazione della BTK



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Cittą e Localitą Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Societą Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)