Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  


Cronaca (paranormale) della festa del 3 marzo

06.03.2002 - Modena

Sollecitato da più parti, tenterò di cimentarmi nell’impresa di raccontare quanto recentemente accaduto in quel di Modena. Abbiate la pazienza di sopportare un breve (almeno si spera) preambolo dedicato all’arrivo del vostro cronista che, non disponendo di un ombrello, dimenticava la macchina fotografica al bar della stazione, costringendo Fausto ad una raccapricciante conversione ad U e ad uno spericolato ritorno, nel generoso ma poco probabile intento di recuperare l’oggetto di turno di una distrazione consolidata nel tempo.

Questo episodio può sembrare un inutile riempitivo (già mi par di sentire il tradizionale "Che ci azzecca?" di Pietro), tuttavia mi corre l’obbligo di rendere onore alla città emiliana, visto che la camera (come dite voi anglosassonizzati) era lì che mi aspettava, amorevolmente custodita dalla sorridente cassiera. Capirete che non ho potuto esimermi dall’inviare un benedicente pensiero a Paolo Wm per non aver organizzato l’incontro in quella città del Sud bagnata dal mare, che evito di nominare perché su certe cose il suddetto Wm é molto severo...

Immagino che siate ansiosi di passare agli avvenimenti del 3 marzo, dunque eviterò di descrivere la casa collinare di Milena più nascosta del rifugio del mullah Omar (per motivi fiscali, suppongo), gli sgargarozzamenti di Lambrusco in competizione col Chianti e la notte trascorsa in un confortevole igloo sotto una tale pila di coperte che ogni movimento era precluso. Fortunatamente il giovane Marin (che dormiva in un letto separato, dannati malpensanti) non russava, quanto a Zdravka per un eccesso di prudenza era stata alloggiata due piani più su, sorvegliata a vista da un ghiro insonne che dimora – pare - sul tetto. Se qualche impiccione volesse sapere quanti piani ha questa casa, mi spiace ma non li ho contati tutti.

Il giorno dopo di buonora (il Marin ed io avremmo preferito un’ora meno buona e più tarda) la signora Faustova ci ha riportati allo stato di veglia con dei terrificanti pugni alla porta. Per consolarmi ho pensato che lo sfortunato battente, se non altro, non era mio.

Raggiunto il luogo del raduno, considerato il pericoloso efficientismo dei coniugi Faustovi (si dirà così in bulgaro?) che avevano trascorso la notte a ritagliare bandierine e a preparare catini d'insalata russa, anziché seguirli nell’edificio ancien régime deputato ad ospitare l’incontro ho preferito imbucarmi nell’antistante chiesa ortodossa, la cui dimensione giustifica questo verbo comunemente riferito alle cassette postali.

Era la prima volta che assistevo ad una messa ortodossa: circa due ore di sauna per via delle candeline accese senza risparmio, con bronchi e polmoni saturati d’incenso, non ho potuto fare a meno di chiedermi quale sia la durata di una funzione pasquale e, senza offesa per nessuno, mi sono rallegrato di essere cattolico.

La sala addobbata era una via di mezzo tra una festa dell’Unità e l’ultima notte del Titanic popolata da un centinaio (stima per difetto)di sordi, almeno a giudicare dal tono delle voci.

Dopo i primi sorsi di rakia scroccati qua e la per non offendere nessuno, mi stavo riconciliando con gli ortodossi quando Popegiò (il prete Giorgio), non pago d’aver salmodiato a cottimo in tre lingue per mezza mattinata, s’è impadronito del microfono e qui mi tocca dar ragione ai miscredenti del Forum (però non fateci l’abitudine, eh?) circa l’ingerenza della chiesa negli affari dei laici. In effetti, anche in seguito il santuomo ha dimostrato una tale smania di protagonismo che nemmeno il cavaliere nazionale.

Da questo momento in poi i miei ricordi diventano man mano più incerti, probabilmente a causa di un bicchiere di Pepsi inavvertitamente (ci mancherebbe altro) scambiato per vino.

Posso comunque dire che, mentre non ho dubbi su ciò che ho tracannato, ho qualche incertezza sulle strane cose che ho mangiato, unica evidenza l'aglio presente anche nei dolci.

A parte Katerina ed il suo italo-bergamasco marito non conoscevo nessuno, così sono stato felice di colmare questa lacuna: Vesselina, Sonia, Milena, Zdravka, Katerina, Dessi, le due Tanie, Rossitza, Krassimira (se ne ho dimenticata una mi uccido), dannate bulgare, tutte bellissime, simpatiche, intelligenti e, mi perdonino i legittimi concessionari, tutte desiderabili, meritano la prima citazione.

Poi ho finalmente conosciuto il Paolo Wm, che non è affatto la creatura mitologica mezzo uomo e mezzo pc che mi ero immaginato (la consorte ha già un posto nella galleria di cui sopra), ma un essere umano. Peraltro, sotto un aspetto rassicurante che sprizza feeling nasconde un’anima perversa: infatti, il cd che mi ha regalato, quando a Roma l’ho inserito nello stereo mi ha provocato un attacco di nostalgia così violento che ho telefonato alla Balkan. Ma era sera e non mi ha risposto nessuno.

Poi é stata la volta di Jacopo, che si fa chiamare James perché vuole andare a fare il croupier nel Principato di Monaco, del pragmatico, mitico Pietro e del bel tenebroso Maxim. A causa di quella storia che voleva regalare a Pietro delle scarpe da donna nuove, istintivamente ho guardato i piedi di entrambi, ma tengo a dire che mi sono sembrati regolamentari.

Un suggerimento a Rossitza-Rugiadina: fai notare all'uomo-lupo che, se non sposa almeno una delle due, gli tocca ineluttabilmente il titolo di "compagno"...

Non vorrei seminare zizzania, ma nell'appartamento degli ospiti di Milena campeggia un ritratto di Joro che, a prima vista, avevo scambiato per Vladimir Il'ic Ul'janov. Ma poi ho visto l'originale e devo dire che quel ritratto non rende giustizia al marito di Sonia. Ogni tanto guardavo Vesselina cercando d'immaginarmela, con scarso successo, mentre maneggia un Kalashnikov. 'Sta storia della foto in divisa non mi convince perché dovrebbe risalire come minimo ai primi del 1989 e non mi risulta, checché ne pensi Maxim, che i comunisti arruolassero le bambine.

Sia come sia, non mi sembra significativo che lei riesca a smontare uno di quei cosi in 37 secondi, semmai sarebbe più utile sapere quanto impiega per renderlo operativo, l'Aek 47 (se ricordo bene la sigla). Ma, in ultima analisi, a Reggio Kalabria ho sentito dire che Riccardo riesce ad inserire in 3 secondi e due decimi un paio di cartucce a pallettoni nel cal.12 a canne mozze che nasconde sotto la giacca: Orseo avvisato, mezzo salvato.

Per effetto della sublime grappa 37 years old di Tania di Monza, in un impeto di generosità m'era venuto in mente d'inserire nella riffa in programma la BMV di Max, ma ho dovuto rinunciare a causa della gentile ma ferma opposizione del proprietario che, discreto com'è, non voleva fruire di un passaggio sulla Pobieda di Sonia.

A un certo punto si era sparsa la voce, poi risultata infondata, che in sala ci fosse Mariosenzaspaziodue sotto le mentite spoglie di Popegiò, a cui é subentrata l'indiscrezione della presenza di Nemamiah travestito da Orseo, peraltro incontrollabile visto che non si conoscono le sembianze di nessuno dei due. Anzi c'è una corrente di pensiero, peraltro minoritaria, convinta che siano "Voci dall'Aldilà".



La riga saltata ha la funzione di pausa, per consentire agli interessati di svolgere le opportune pratiche di scongiuro. Comunque ho indagato presso l'addetta alla registrazione degli intervenuti, ottenendo questa testuale risposta: "Nenti sacciu, nuddhu vitti passari; nun c'eru e si cceru dormivo". Che ci trovate di strano, è noto che le bulgare sono poliglotte, no?

Allora ho ispezionato tutti i tavoli, ma del rosso di Manduria manco l'ombra, non so chi si diverta a far circolare certe voci.

Un brevissimo inciso: sappia, il bieco filosofo Fuzzy, che sono stato sgridato per non averlo portato con la forza, il meno che possa fare é di scrivere un pubblico atto d'autocritica e di pentimento.

Tirate un sospiro di sollievo che ho quasi finito, resta da dire solo della rissa sfiorata sotto lo sguardo sorpreso della pallida luna. Si tratta del fatto che alcuni infiltrati rumeni (che generalmente non sono culo e camicia coi bulgari) hanno messo su della musica lasciva, rifiutata perfino dalla libellula Tania in arte Eurodonna che, approfittando dell'assenza del coniuge, aveva fino a quel momento combinato, comportamento abbastanza inconsueto per una bulgara, cose turche delle quali non posso riferire per non incorrere nella censura del Wm.

Ometto anche i particolari del sereno scambio d'opinioni avvenuto nell'area parcheggio tra la signora Faustova ed un rom incaricatosi di patrocinare i rumeni. Non ho capito una parola, ma secondo me ha vinto la Nostra per due a zero, oltretutto ha una bellissima voce e sarebbe stato un peccato non farla conoscere anche a Ferrara.

Il resto della serata si é svolto tra pochi intimi e vi prego d'essere comprensivi se in proposito mantengo il debito riserbo.

Saranno graditi i commenti, le ingiurie un po’ meno.


Autore: Klaudio



Links


Commenta questa notizia

06.03.2002Commento [james]
Ciao Klaudio e komplimenti per la tua lucida analisi dell'avvenimento, e' stata una giornata molto piacevole e neanche il fuori programma narrato in precedenza ha potuto turbarla piu' di tanto, sarebbe piaciuto anche a me cimentarmi in un racconto sul genere del tuo ma sarebbe di certo inferiore per cui, come dicevano Franchi&Ingrassia, "soprassediamo"...magari chissa', lo faro' una prossima volta.
Salutissimi a tutti,
James

ps: magari riuscissi a fare il croupier ...
leggi tutto
06.03.2002Commento [fuzzy]
La prossima volta ci sarò maestro e il pezzo lo scriveremo a due mani ;-)
tuo bieco allievo Fuzzy
07.03.2002Commento [pietro]
Bellissimo, superbo, oserei dire...“Omeriko”!

Noto un solo momento d’incertezza nella tua cronaca (paranormale) forse dovuto alla bottiglia di ottimo Barbera dell’Oltrepo Pavese, avvolta in uno sgargiante tovagliolo rosso, che ti servì anche per pavoneggiarti ed immortalare nella foto con quelle due...gran belle ragazze bulgare...altro che Pepsi!

Preso e distratto da quei sani piaceri, forse non notasti che, proprio in quel momento, Gospogià Fa ...
leggi tutto
07.03.2002Commento [eurodonna]
E' scitto"agiungi il tuo commento"...quindi agiungo ai commenti:Solo tu caro Klaudio eri in gradi di racontare in modo cosi"colorato"la festa che a mio avviso e riuscita piu che bene.Ma alcune cose vanno precisate:visto che mi hai "tirato il ballo" adesso devi dire anche le"cose turche"che avrebbe fatto quella "libellula" eurodonna.....A parte avere discusso molto animatamente con il signore (che cita' Pietro) cosi maleducato da insistere che si ...
leggi tutto
07.03.2002Commento [eurodonna]
Mi sono dimenticata di precisare:la musica non era rumena,ma cosi detta "cialga"......e penso che proprio a quella cosi bella festa era piu bello e giusto ballare e ascoltare il folklore bulgaro o musica italiana(che e mancata davvero).
08.03.2002Commento ai commenti [klaudio]
Mon cher James(visto che vai a casa Grimaldi),
considerata la tua aspirazione e la proposta del mio sfruguliatore ufficiale,il filosofo Fuzzi,alla prossima occasione scriveremo a 6 mani e non preoccupatevi del motivo conduttore,chè la mia follia basta per tre.
Caro Pietro,
le tue lodi mi fanno arrossire come quel tovagliolo che dici tu,solo che io possiedo una mente(fatemi credito...)analitica e allora mi chiedo come hai potuto stabilire la marca del vino sotto il tovagliolo. Du ...
leggi tutto
08.03.2002Commento [milena]
Complimenti, Klaudio,

sei un osservatore attento e uno scrittore appassionante!
Ieri sera, leggendo il tuo commento, Fausto ed io ci siamo sentiti ancora più bulgari del solito (sarà a causa del nuovo cognome di famiglia Faustovi).
Nella divertentissima descrizione hai omesso il cielo stellato sopra di te, quando gentilmente ti accomodavi in sala fumatori (dato che i tuoi sigari toscani non erano ospiti tanto graditi quanto te);
il quadro con le belle amazone in c ...
leggi tutto
09.03.2002Commento [sonia]
Caro Fuzzi, se la figlia ha il fascino intellettuale ( e non solo) del papà ( essendo lei un Acquario anche), noi ti abbiamo già perdonato...
Sonia
10.03.2002Glossa(a Roma,in questi casi,si dice: a fanaticoo!)per Milena e Sonia [klaudio]
Carissima Milena,
avrei dimenticato,dici,il cielo stellato,il quadro delle amazzoni,i tortellini(il caffè lo hai dimenticato tu...).
Vediamo: in effetti il firmamento mi è sfuggito,occupato com'ero a schivare le stalattiti che piombavano dal tetto,ma una stella c'era di sicuro...quella polare!
Il quadro certo che lo avevo notato: cinque Pin-up sopra uno scoglio,quattro che impugnano la spada e l'ultima una lancia,non ne ho fatto menzione per riguardo,pensavo si trattasse di ...
leggi tutto
11.03.2002A proposito di quel "paranormale" di Modena... [rugiadina]
Difficile collegare la mancanza di un ombrello alla dimenticanza di una bella macchina fotografica, ma lo saprà meglio il nostro caro cronista, custode severo del pensier' suo nel profondo oscuro dei labirinti della propria mente.
Ma a quanto il ritrovamento dell’oggetto, sicuramente avrà giocato al suo favore il fatto d’essere il proprietario un gran simpaticone e chiacchierone (e anche al fatto non da trascurare che di una donna cassiera si tratta!!!).
Sicuramen ...
leggi tutto
14.03.2002per Rugiadina [klaudio]
Cara Cappuccetto Rosso,
anzitutto mi scuso del ritardo con cui riscontro la tua,ma...un contadino seminò il suo campo a mais ed il raccolto fu misero,l'anno successivo lo seminò a cardi ed il raccolto fu strepitoso. Morale: meglio cardi che mais!
A dire il vero il compagno Maxim travestito da nonna non vorrei perdermelo,per interpretare il cacciatore suggerirei l'omonimo salamino ed il vino stavolta lo porto io,giuro.
Vorrei a ...
leggi tutto


Notizie

08.03.2002Licenza GSM bulgara: OTE smentisce patti segreti
07.03.2002Parte la gara per la nuova pista dell’aeroporto di Sofia
07.03.2002Bulgaria: il benessere promesso dall'ex re è svanito
06.03.2002Cronaca (paranormale) della festa del 3 marzo
06.03.2002Da Trieste fino a Istanbul, in un sogno tutto da pedalare
04.03.2002Approvata la nuova legge sulle privatizzazioni
03.03.2002I Bulgari residenti in Italia si incontrano il 3 marzo a Modena



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)