Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Il debito estero bulgaro: nel 2001 pagati 127 milioni di USD al Club di Londra

30.01.2002 - Sofia

Nel 2002 ad ogni bulgaro spettano tra i 100$ e i 114$ di pagamenti sul debito estero

Il 28 gennaio la Bulgaria ha pagato 126,9 milioni di USD al Club di Londra1; 16,1 milioni di USD sono relativi al rimborso della quota capitale del debito e 110,89 milioni di USD sono relativi alla quota interessi.

Nel 2002 il paese deve rimborsare tra 800 e 900 milioni di USD. Questo significa che ogni bulgaro deve alle istituzioni finanziarie internazionali tra i 100$ e i 114$, la differenza dipende dal cambio del dollaro.

Per il secondo anno consecutivo la Bulgaria deve fare fronte a pagamenti elevatissimi sul debito estero. Nel 2001 il paese ha pagato circa 1,3 miliardi di USD, pari a 162,5$ pro capite. Questo regime continuerà almeno fino al 2005.

Il maggiore creditore bulgaro rimane il Club di Londra che detiene circa il 50% del debito estero. Seguono il FMI e la Banca Mondiale.

Nel 1994 Bulgaria ha ottenuto la ristrutturazione del debito con le banche creditrici del Club di Londra, trasformando più di 8 miliardi di USD in 3 tipi di brady bonds2 : FLIRB3 con scadenza 2012, DISC4 con scadenza 2024 e IAB5 con scadenza 2011. Il valore nominale di questi titoli era di 5,118 miliardi di USD.

Fino alla metà dell’anno scorso la Bulgaria pagava solo gli interessi. Dopo aver iniziato i pagamenti anche della quota capitale, il paese si trova in una situazione di grave squilibrio finanziario.

I paesi che si trovano in una situazione simile hanno tre opzioni: indebitarsi di nuovo per fare fronte ai pagamenti vecchi, migliorare in misura rilevante la bilancia dei pagamenti oppure far fronte a pagamenti con le entrate derivanti dalla privatizzazione.

Bulgaria è riuscita ad ottenere un nuovo prestito dal FMI per 300 milioni di USD. Inoltre il governo spera di privatizzare Bulgartabak Holding, BTK (la Telecom bulgara, ndt), Banca Biochim e 7 aziende di distribuzione di gas. Le entrate derivanti da queste trattative potrebbero garantire almeno la metà delle risorse necessarie per i pagamenti di quest’anno, hanno commentato dal Ministero delle finanze.

_________________

Note del traduttore:

  1. I principali creditori governativi sono riuniti in due club: il Club di Parigi che rappresenta i creditori pubblici e il Club di Londra che riunisce i creditori privati (banche commerciali ed altri enti di credito internazionale). Tra le prerogative di entrambe i Club è la ristrutturazioni dell’esposizione dei paesi indebitati. Tuttavia, l’esistenza di questi “cartelli” finanziari diminuisce il potere contrattuale dei singoli paesi. Per esempio, il Club di Londra non entra mai in negoziazione separata con un singolo paese, se questo non ha ottenuto assistenza dalle istituzioni finanziarie internazionali (IMF e World Bank)
     
  2. I Brady Bonds prendono il nome dal Segretario del Tesoro americano Nicholas Brady che, a partire del 1990, in collaborazione con il FMI e la Banca Mondiale, ha introdotto questo strumento finanziario, volto a rendere liquidi i titoli di debito dei paesi cd emergenti. La trasformazione del debito statale in un’obbligazione del tipo Brady Bonds fa parte di un pacchetto di ristrutturazione del debito, nel quale il debito complessivo viene ridotto sia in quota capitale che gli interessi. Le obbligazioni hanno una durata da 10 a 30 anni, un tasso di interesse fisso o variabile, pagamenti semestrali ed è spesso previsto un preammortamento (pagamento iniziale degli interessi senza il rimborso della quota capitale). I paesi che attualmente hanno emesso Brady Bonds sono: Argentina, Brasile, Bulgaria, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Ecuador, Messico, Marocco, Nigeria, Filippine, Polonia, Uruguay.
     
  3. FLIRB (Front Loaded Interest Reduction Bonds) – è un’obbligazione che prevede 18 mesi di preammortamento con un tasso di interesse più basso dal livello del mercato, successivamente sostituito con il LIBOR.
     
  4. DISC (Discount Bonds) – è un’obbligazione che prevede uno sconto sul valore nominale dell’obbligazione, ha una durata di 30 anni e interessi variabili in base al LIBOR.
     
  5. IAB (Indexed Annuity Bond.) – è un’obbligazione che prevede la trasformazione in bond degli interessi non pagati.

Autore: Tania Vassileva
Fonte: Monitor
Traduzione: Milena Kotzeva


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

31.01.2002Visita del Vice-Ministro delle attività produttive in Bulgaria
31.01.2002La Russia insiste per la convocazione di una conferenza sui Balcani
31.01.2002Conferenza su "L'antica civiltà bulgara" a Sofia
30.01.2002Il debito estero bulgaro: nel 2001 pagati 127 milioni di USD al Club di Londra
30.01.2002Fantasmi su gomma
29.01.2002Truffa «Ecoterra»: oltre 3000 gli stranieri raggirati
28.01.2002Perché NDSV non sarà un partito?



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)