Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
In stadio avanzato le trattative per l'acquisto della Vulkan

23.01.1999 - Milano


Il gruppo della famiglia Pesenti, attraverso la sub holding per le attività internazionali Ciments Frantais, ha avviato contatti in esclusiva con il governo bulgaro per l'acquisizione della Cementerai Vulkan di Dimitrograv. Per l'operazione non sono previsti ricorsi ad aumenti di capitale, ma verrebbe utilizzato il cash flow di gruppo.

Con l'eventuale acquisto di Vulkan, Italcementi coprirebbe circa il 40% del mercato bulgaro, contando anche sugli impianti già controllati nel Paese attraverso la cementeria di Devnya, con una capacità globale di 2,7 milioni di tonnellate di cemento. Con questa operazione, il gruppo che fa capo a Giampiero Pesenti prosegue nel piano di espansione verso i mercati dell'Est europeo, avviato con l'acquisizione di Devnya.

Piazza Affari ha festeggiato ieri il blitz bulgaro della società, uno dei pochissimi valori del listino milanese che ieri si sono mossi controtendenza. Le azioni Italcementi hanno chiuso la seduto con un progresso del 2,19%, mentre l'indice generale ha lasciato sul terreno più del 2 per cento.

Continuano così le grandi manovre per l'azienda bergamasca, che tra l'altro dovrebbe sottoporre ai soci in occasione della prossima assemblea un programma di buy-back. Sul fronte internazionale Ciments Frantais, malgrado la crisi finanziaria dei Paesi dell'Est, ha decisamente accelerato gli investimenti proprio in quest'area. Oltre alla Bulgaria nel mirino é entrato anche il Kazakhstan, con un'operazione che ha portato a quota 53 il numero delle cementerei sotto il controllo dei Pesenti. Sul fronte interno, invece, a novembre é stata mandata in porto la fusione della Calcestruzzi con
l'obiettivo di ridurre i costi generali.


Fonte: Il Sole 24 Ore




Commenta questa notizia



Notizie

13.02.1999La Bulgaria, "arteria del cuore macedone"
12.02.1999Risolta la "disputa delle lingue" tra Sofia e Skopje
09.02.1999Sofia non riconosce l'esistenza di minoranze nazionali
23.01.1999In stadio avanzato le trattative per l'acquisto della Vulkan
29.12.1998Scarso appoggio per i sindacati
17.12.1998Dopo anni di stagnazione, nuovi progetti per rilanciare la crescita
16.12.1998Un 1999 di potenziali conflitti sociali per la Bulgaria



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Cittą e Localitą Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Societą Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)