Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
  
Sofia vara tagli all'Irpeg e una riforma tributaria

28.05.1998 - Sofia

La tassa sui redditi delle aziende scende a quota 20 e 30%, due fasce diverse secondo l'imponibile - Per le persone fisiche scatta il principio della residenza fiscale: accantonato quello della cittadinanza

Il 1° gennaio 1998 è entrato in vigore il nuovo codice delle imposte sui redditi delle persone fisiche e giuridiche approvato nel dicembre scorso. Viene così nuovamente modificato il sistema delle imposte dirette, che era già stato profondamente riformato con la legge del 4 luglio 1996.

Oltre a numerose innovazioni relative alle disposizioni per la determinazione del reddito imponibile, il nuovo codice prevede anche una sostanziale riduzione delle aliquote d'imposta sui redditi delle persone giuridiche; le aliquote sono, infatti, ridotte dal 36% al 30% per le società aventi un reddito imponibile superiore a 50 milioni di Lev e dal 26% al 20% per le società aventi un reddito imponibile inferiore (tra il 1° luglio 1996 e il 31 dicembre 1997 l'aliquota ridotta era applicata alle società aventi redditi inferiori a 2 milioni di Lev). I redditi societari sono inoltre soggetti ad una imposta municipale deducibile ai fini delle imposte sui redditi.
L'aliquota di tale imposta è al contrario stata aumentata dal 6,5% al 10 per cento.
Il nuovo codice non modifica, invece, l'aliquota del 15% delle ritenute alla fonte applicate alle somme corrisposte a soggetti non residenti a titolo di dividendi, interessi, royalties, canoni di leasing, capital gains e servizi tecnici. Vengono, tuttavia, introdotte ulteriori aliquote d'imposta applicabili ad altri versamenti a favore di soggetti non residenti, per premi assicurativi (7%), spese di rappresentanza (25%) e premi in denaro e fringe benefits a favore dei dipendenti (20%). Tali ritenute alla fonte potranno però essere ridotte in base alla convenzione contro le doppie imposizioni conclusa dall'Italia e dalla Bulgaria in data 21 settembre 1988.

Il nuovo codice non prevede modifiche ai regimi di tassazione dei dividendi distribuiti a favore di soggetti residenti. Continua, quindi, a trovare applicazione il regime di esenzione per i dividendi percepiti dalle persone giuridiche (a condizioni che le stesse siano beneficiarie effettive dei dividendi) e l'applicazione di una ritenuta d'acconto del 15% sui dividendi percepiti da persone fisiche. Si noti che i dividendi sono integralmente assoggettati a tassazione in capo alle persone fisiche in base ad aliquote progressive (l'aliquota massima applicabile dal 1° gennaio 1998 per i redditi che superano l'ammontare di 15.360.000 di Lev è del 40%).

Il nuovo codice introduce anche una disposizione interna che prevede un credito d'imposta unilaterale per le imposte versate all'estero, in Stati con i quali la Bulgaria non ha concluso un trattato fiscale contro le doppie imposizioni. Sino al 31 dicembre 1997 l'ordinamento interno prevedeva disposizioni per evitare le doppie imposizioni limitatamente alle imposte versate analoghi a quelle (credito d'imposta o esenzione) previsti nei trattati fiscali conclusi dalla Bulgaria (attualmente 26 Stati).

Il nuovo codice delle imposte dirette prevede, infine, una vera e propria rivoluzione del sistema di tassazione delle persone fisiche che, a fare data dal 1° gennaio 1998, sono tassate sui redditi ovunque prodotti in ragione della loro residenza fiscale. Tradizionalmente, invece, la Bulgaria era uno dei pochi Stati che imponeva la tassazione in base al criterio della cittadinanza della persona fisica e non su quello della sua residenza.


Autore: Guglielmo Maisto
Fonte: Il Sole 24 Ore


Per approfondire: Notizie di Economia



Commenta questa notizia



Notizie

25.06.1998Europa dell'est: il ricatto nucleare
08.06.1998Governo bulgaro o governo Soros?
30.05.1998I turchi di Bulgaria se ne vogliono andare
28.05.1998Sofia vara tagli all'Irpeg e una riforma tributaria
21.05.1998Nei Rodopi bulgari cova un altro Kosovo?
16.05.1998Bulgaria: lotte sindacali e regime autoritario
05.05.1998La Bulgaria intende promuovere l'integrazione dei Roma



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura CittÓ e LocalitÓ Economia Folklore Informazioni Politica e Governo SocietÓ Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)