Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
 APPUNTI DI VIAGGIO 
MI E' SUCCESSO IN BULGARIA
Vi voglio raccontare un fatto che mi è accaduto qualche anno fa in Bulgaria. Premetto che lavoro da oltre dieci anni in questa nazione e mi trovo molto bene in questo Paese ove ho deciso di continuare a lavorare non per necessità ma per scelta.

Tutto quello che racconto è realmente accaduto.

Dovevo partecipare ad una serie di conferenze nella regione di Targovisthe assieme al famoso attore teatrale Nikola Anastasov, che sicuramente molti di voi conosceranno, e a causa di una serie di disavventure durante il viaggio con una vecchia automobile ritardammo ed invece di arrivare, come previsto nel primo pomeriggio arrivammo verso le 21. Eravamo un po' stanchi per lo stress della faticosa giornata ma non potevo andare a letto così presto e chiesi a Nikola cosa volesse fare, rispose subito che era stanco e voleva andare a dormire, eravamo alloggiati in un "sanatorium" che era un bellissimo posto immerso nel verde tranquillissimo dove andavano a riposarsi quelli dell'apparato del precedente regime.

Proprio non mi andava di andare così presto a letto e decisi di fare una passeggiata nel parco. Mi incamminai e mi ritrovai all'entrata principale sulla strada che portava in città che era distante otto chilometri.

In lontananza vidi una luce e una musica che arrivava fino alla strada. M'incamminai in quella direzione era una villa e avvicinandomi la musica arrivava sempre più forte.

Quando arrivai alla porta bussai senza indugiare, e dopo un po' di insistenza, non mi sentivano per l'alto volume, venne un signore di mezza età ad aprirmi la porta: Rimase un po' perplesso nel vedermi io era vestito abbastanza elegantemente in vestito e cravatta e si notava subito che fossi uno straniero e ancora più perplesso mi sembro quando in bulgaro gli chiesi: "kakvo pravite? (che fate?)" Mi rispose subito che festeggiavano un compleanno; e allora chiesi se potevo fare gli auguri al festeggiato anch'io. Mi fece accomodare e mi porto in una grande sala, c'erano una quarantina di persone e cominciò a presentarmi in giro (nel frattempo avevo spiegato che ero un italiano e che ero al sanatorium).

Mi presentò anche alla festeggiata una bella signora 30enne Sylvia. Subito mi riempirono un bicchiere di Rakia e mi fecero accomodare dandomi shopska salata ed altro mesè.

Per farla breve cominciammo a cantare sia in bulgaro che in italiano a ballare tutti i tipi di horo possibili e immaginabili senza sosta. Non vi racconterò tutto quello che accadde nei particolari ma vi dico solo che rimasi fino all'indomani sapevo che la prima conferenza era alle 15 di fronte al municipio e dalle persone con cui avevo fatto conoscenza mi feci accompagnare direttamente lì senza passare dal sanatorium.

Per strada trovammo un inspiegabile presenza di polizia ad ogni incrocio ci fermavano e controllavano tutto l'auto compreso il portabagagli. Io ero seduto tranquillamente accanto al lato guida e chiesi ai miei accompagnatori se in quella regione ci fosse sempre quello spiegamento di forze di polizia, loro risposero che era la prima volta, e che sicuramente era accaduto qualcosa di molto grave. Dopo avere passato una diecina di controlli arriviamo davanti al Municipio anche lì c'era una gran confusione e spiegamento di polizia. Appena scendo dalla auto vedo Nikola Anastasov e altri che conoscevo e mi dirigo verso loro appena questi mi vedono cominciano ad agitarsi e mi vengono all'incontro chiedendomi spaventati da dove venissi e cosa mi era successo.

Io cado dalle nuvole e dico che non mi era successo proprio niente, perlomeno nel senso che lo pensavano e feci conoscere loro la "bella conoscenza" che mi aveva intrattenuto fino a quel momento. A questo punto scoppiando a ridere mi spiegarono che quando la mattina io non scendevo dalla mia camera erano venuti a cercarmi e quando dopo insistenza non aprivo la porta facendola aprire alla cameriera notavano il letto intatto e si preoccuparono pensando che mi fosse accaduto qualcosa di brutto e avvisarono la polizia che si mobilitò nella ricerca: tutti i posto di blocco erano per me! Ed io invece mi gustavo la bella nottata trascorsa

Maurizio - 02.04.2001



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)