Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
 CREAZIONE E DIFFUSIONE DELLE LETTERE SLAVE 
FIORITURA CULTURALE DELLO STATO BULGARO
Lo sviluppo sociale, economico e culturale della Bulgaria trova ostacoli non solo nelle finire aggressive e di assimilazione del potente Impero bizantino, ma anche nella mancanza di un alfabeto e di una letteratura propria, originale.

Questa esigenza storica viene risolta dai fratelli di Salonicco, Cirillo e Metodio, che sono di origine slava. Nell'855 essi compongono un alfabeto chiamato in seguito alfabeto cirillico. Quindi, con la collaborazione dei loro discepoli essi traducono in lingua slava i libri ecclesiastici più importanti. In tal modo l'alfabeto e le lettere slave vengono a schierarsi a fianco degli alfabeti e delle letterature greca, latina ed ebraica, ufficialmente riconosciute.

Le lettere slave cominciano a diffondersi in Bulgaria appena dopo l'886, quando i discepoli di Cirillo e Metodio, Gorasd, Kliment Naum, Anghelari, Sava e altri, scacciati dalla Moravia vengono cordialmente accolti dal principe Boris e dal suo successore, lo zar Simeon. Questi diffusori della cultura svolgono una nobile attività istruttiva e letteraria fra il popolo. La Bulgaria diventa centro delle lettere e della cultura slava. La lingua greca viene eliminata e tutte le iscrizioni valgono eseguite in lingua slava. Comincia a diffondersi una letteratura ufficiale varia e, più tardi, una letteratura apocrifa in lingua slava. Clemente di Ocrida crea una scuola, nella quale si istruiscono oltre 3.500 maestri e sacerdoti. Durante questo periodo, chiamato "Secolo d'oro della letteratura bulgara". i primi scrittori Konstantin Preslavski, loan Exarch, Cernorisez Hrabar e altri svolgono una vasta attività; Konstantin Preslavski è anche il primo poeta bulgaro. Lo stesso re Simeon si occupa di letteratura.

Le lettere slave costituiscono un'enorme conquista non solo per la classe dirigente e per i gruppi degli intellettuali che si stanno formando ma anche per le masse popolari. Dal popolo emergono scrittori che creano molte opere dal contenuto antireligioso, note sotto il nome di letteratura apocrifa. Gli autori di questa letteratura, per soddisfare il desiderio di sapere delle masse, cercavano di dare una risposta in forma comprensibile alle numerose questioni che non potevano trovare soluzione nella letteratura ufficiale, severamente dogmatica. La letteratura apocrifa, come espressione del malcontento delle masse oppresse e del loro odio per la classe dirigente, prende anche un giusto orientamento sociale, in quanto si sviluppa in stretto rapporto con il movimento dei bogomili, chiamato così dal nome del suo primo predicatore, il pope Bogomil.

Di forma religiosa e di contenuto sociale-economico, questo movimento indirizzato contro l'oppressione feudale e la chiesa ufficiale costituisce uno dei primi fenomeni sociali progressisti del popolo bulgaro. I bogomili consigliavano i servi della gleba di non lavorare per i feudali, di non obbedire allo zar, di lottare contro la proprietà privata, contro la guerra. La vita dei bogomili e le loro idee trovano un valido sostegno fra la gente del popolo. Questo movimento influisce molto anche sui movimenti antireligiosi dell'Occidente: i catari dell'Italia, gli albigesi della Francia, per citare i più noti. Questo primo movimento antifeudale del primo Medioevo, infligge un colpo decisivo al sistema feudale, solleva lo spirito combattivo delle masse popolari e diventa per molte generazioni fonte di incitamento alla lotta contro l'oppressore.

La letteratura apocrifa e ufficiale creatasi in Bulgaria verso la fine del IX e durante il X secolo contribuisce all'affermazione della lingua e delle lettere slave, alla formazione e al consolidamento della nazionalità bulgara, unificata maggiormente dalla nuova cultura originale. Questa cultura incide favorevolmente anche sullo sviluppo culturale degli altri popoli slavi vicini.


tratto da Spas Russinov - "Bulgaria"



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)