Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
 Il comitato olimpico nazionale bulgaro 
Lo sport bulgaro: discipline, atleti, Olimpiadi | Notizie

Il comitato olimpico bulgaro (BOK) viene fondato per iniziativa dei militari il 30 marzo 1923. A capo del comitato è designato il colonnello Eftim Kitanchev. Due anni più tardi muore ed il suo posto è preso per un biennio dal membro del CIO il dottor Dimitar Stanchov.

Nel 1929 passa il testimone al generale Velizar Lazrov ed il presidente onorario Stefan Chaprashikov lo stesso anno entra nelle strutture del CIO. La tradizione continua con generale Rashko Atanassov nel 1941.

Il comitato olimpico é però sciolto nel settembre 1944 con la fine della guerra e la liberazione, e le sue proprietà immobiliari e i beni passano alla Corte sportiva centrale.

Il comitato é rifondato nel 1951 e fino a 1982 il presidente del BOK é il generale Vladimir Stojchev. Il suo successore é Ivan Slavkov, presidente fino il 2005, sostituito dopo lo scandalo per corruzione denunciato dal film della BBC “Comprare i giochi”.

Attualmente il comitato olimpico bulgaro é guidato dalla leggenda nella atletica leggera Stefka Kostadinova.


Forum olimpici organizzati in Bulgaria

Il primo grande forum che ospita la Bulgaria é la 53-ma sessione del CIO nel settembre del 1957. L’interesse é grandioso. Durante la sessione gli sport della pallavolo e del tiro con l’arco ricevono il riconoscimento olimpico mentre la lotta conserva entrambi i due stili.

Successivamente la Bulgaria organizza il X congresso olimpico (Varna, 1973), la 73-ma sessione del CIO (Varna, 1973), la IX assemblea generale della Associazione dei comitati olimpici europei (AENOC) – Sofia, 1978, i primi giochi olimpici dei Balcani (Sofia, 1997) ed i secondi a Varna nel 2002.


Le tre candidature fallite di Sofia ad ospitare le olimpiadi invernali

Finora Sofia si é candidata tre volte ad ospitare i Giochi Olimpici invernali ed in tutte le occasioni é stata sconfitta. La Bulgaria voleva organizzare le Olimpiadi del 1992 e 1994.

Nel 1986 perde la sfida contro Albertville (Francia) che si aggiudica i giochi nel 1992. Gli altri candidati erano Anchorage (gli Stati Uniti), Berhtensgaden (Germania), Cortina D’Ampezzo (Italia) e Falun (Svezia). Durante quel concorso la Francia si candidò anche per i giochi estivi, ma il CIO li assegnò a Barcellona, e quindi ai francesi rimasero le Olimpiadi “bianche”.

Durante la selezione delle candidate per le successive Olimpiadi la Bulgaria viene sconfitta per soli 16 voti da Lillehammer (Norvegia, città organizzatrice dei giochi nel 1994.

Nel 2006 Sofia si è candidata nuovamente per ospitare i giochi invernali del 2014 ma è stata eliminata già al primo turno.









Fonte: Comitato Olimpico Bulgaro

Pagina a cura di Svilena Panova



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)