Home | Notizie | Forum | Club | Cerca  Bulgaro

Subscribe
Share/Save/Bookmark
     




           Utente: non registrato, entra

Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on Google+   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn
    Notizie


 
• La produttività del lavoro in Bulgaria cresce del 3,7%
• Giornalismo d'inchiesta in Bulgaria, la sfida è resistere
• Shopping online libero: addio a blocchi geografici e reindirizzi automatici
• Bulgaria: rassegna cinematografica "Italia oggi" 6 – 16 dicembre
• "Turkish Stream": il gas tra Russia, Turchia e Balcani
•
   
Tutte le notizie

    Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura
• Arte in Bulgaria
• Biblioteca
• Cinema bulgaro
• Lingua e cultura italiana
• Storia della Bulgaria
• Letteratura
• Lingua Bulgara
• Monasteri
• Musica
• Poesia
• Teatro
• Traci

Cittΰ e Localitΰ
• Sofia
• Plovdiv
• Varna
• Burgas
• Koprivshtitza
• Bansko
• Borovets
• Pamporovo

Economia
• Agricoltura
• Banche e Finanza
• Energia
• Fiere
• Infrastrutture
• Investimenti
• Telecomunicazioni

Folklore
• Cucina bulgara
• Fiabe
• Nestinari
• PopFolk e Chalga
• Valle delle Rose
• Vampiri

Informazioni
• Mappa
• Inno Nazionale
• Scheda Paese
• Dizionario IT-BG

Notizie

• Ambiente
• Cultura
• Cronaca
• Economia
• Esteri
• Lavoro
• Immigrazione
• Politica
• Sport

Bulgaria e ...
• Iraq
• Libia
• NATO
• Basi USA
• Unione Europea
• Monografie

Politica e Governo
• Ambasciate
• Ambasciata di Bulgaria
• Ambasciata d'Italia
• Istituzioni
• Politica ed Elezioni
• Legislazione italiana

Societΰ
• Bulgari in Italia
• Diritti umani
• Informazione
• Radio Bulgaria
• Sindacati
• Sport
• TV Bulgaria

Turismo
• Alberghi
• Appunti di Viaggio
• Fai da te
• Informazioni Valutarie
• Montagna
• Viaggio in Aereo
• Viaggio in Auto
• Viaggio in Bici
• Viaggio in Camper

 LA PRODUZIONE DELL'ORIENTE [1] 
UN'INTERPRETAZIONE DELLA MUSICA POPOLARE BULGARA

Vesa Kurkela - 11.03.1997
Traduzione di Valerio Guagnelli Scanzani – 14.03.2002 [2]

INTRODUZIONE

La musica popolare bulgara cosidetta neo-tradizionale, ha di recente conosciuto un vero e proprio boom. Questa musica viene chiamata con nomi diversi, a seconda della località, e consiste di vari stili regionali, pan-balcanici o anche di una fusione di stili diversi (cfr. Dimov, 1995).

In seguito, per brevità, ci riferiremo a questa musica con i termini Folkpop [3] o Etnopop. Diciamo subito però che etnopop ha un significato particolare: si riferisce principalmente alla musica popolare di alcune minoranze etniche come quelle dei zingari. Questo in generale perché la cultura dominante non viene di norma chiamata “etnica”. La massa dei cittadini che appartengono ad una maggioranza culturale è infatti detta “popolo” o, nei balcani, narodna, mentre le altre minoranze culturali sono dette “etniche” [4]. I due termini sono inoltre interscambiabili se a parità di cultura cambia il contesto: i turchi sono popolo in Turchia, ma sono un’etnia in Bulgaria; i bulgari sono popolo in Bulgaria, ma etnia negli USA; i finni sono popolo in Finlandia, ma etnia in Svezia; eppoi certamente ci sono culture che vengono ovunque definite etnie, ad esempio i Lapponi, i Kurdi e gli Zingari.

Negli ultimi due o tre anni, il folkpop bulgaro è diventato sempre più etnico. Molto spesso la canzone in voga è influenzata da stilemi orientali che derivano tipicamente dalla tradizione gitana, o dal folkpop turco chiamato “arabesco”. Come l’arabesco in Turchia, così in Bulgaria il folkpop è spesso giudicato dalle autorità e dagli esperti di musica del luogo come inautentico e kitsch. Per molti di loro, l’etnopop gitano e il folkpop, sono veri e propri simboli di decadenza culturale e di cattivo gusto (cfr. Stokes 1992; Buchanan 1996; Kurkela forthcoming).

Dal mio punto di vista le cose stanno esattamente all’opposto. Il nuovo folkpop è un importante contrassegno delle attuali dinamiche culturali in Bulgaria. Credo che le arti musicali “inferiori” abbiano una loro estetica, che consiste di regole e convenzioni relative certo a uno stile musicale accettabile, ma anche a visioni della musica e del mondo mistiche e ideologiche. Nella musica folkpop bulgara, il cosidetto suono orientale e gli orientalismi sembrano costituire una parte importante del pensiero estetico. Nel seguito analizzerò il modo in cui è in pratica prodotto questo suono orientale, che tipo di stereotipi mistici si nascondono dietro i maggiori successi, e quali sono le ragioni della popolarità del neo-orientalismo in Bulagria.

È vero che “suono orientale” e “stile orientale” sono espressioni vaghe e oscure, e quindi deve essere introdotta una qualche definizione operativa. Nel nostro articolo, “orientale” ha due significati distinti. Il primo si riferisce a una certa immagine mitica dell’oriente, che può essere rintracciata nei testi e nei videoclip del folkpop bulgaro. Il secondo si riferisce al cosidetto ritmo della danza del ventre, che si riscontra in molte registrazioni folkpop. Questa configurazione ritmica ha delle sorprendenti e dirette connessioni con la musica da ballo orientale pan-araba e turca. In questo studio preliminare ho escluso dall’analisi altri elementi musicali.

Il materiale di ricerca si basa su 12 videocassette orientali e una cinquantina di audiocassette vendute in Bulgaria negli ultimi 3 anni [5].

SOMMARIO

1.  Retroterra: il nazionalismo monoetnico e  il pop-narodna jugoslavo
2.  La produzione dell’oriente
3.  Stilemi orientali nei maggiori successi Folkpop bulgari: le due correnti principali
4.  Miti e stereotipi orientali
5.  Conclusione: popolaritΰ dello stile orientale
6.  Riferimenti



NOTE

[1] Questo titolo è volutamente ambiguo. “Producing” in questo caso significa sia ‘prodotto’ sia ‘produzione’, e vuole sintetizzare l’interpretazione che scaturisce dall’articolo, come si evincerà dal testo. Ho cercato di mantenere l’ambiguità utilizzando la forma genitiva che in italiano è altrettanto ambigua: l’oriente è sia il prodotto che il produttore. (Ndt)

[2] Leggenda: Ndr = nota del redattore; Ndt = nota del traduttore

[3] In alternativa ho notato in altri scritti che qualcuno usa il termine “Popfolk”. (ndt)

[4] Forse questo vale solo in Europa, nei multietnici stati-nazione americani, per esempio, tutta le persone sono più o meno minoranze, e quindi etnie. (ndr)

[5] I video e le audiocassette relative sono elencate alla fine dell’articolo. (ndr)



Home | Notizie | Forum | Club | Associazione | Annunci | Directory | Biblioteca | Meteo | Foto del giorno | Immagini | Parole famose | Cerca
Turismo | Hotel | Shop | Traduzioni | Appunti di Viaggio | Bulgari in Italia | Cartoline | Sondaggi | Dicono di noi | SocNet  Български English Русский Franηais Български (Автоматичен превод)
Contattaci Bulgaria-Italia