Home | Notizie | Forum | Club | Cerca  Bulgaro

Subscribe
Share/Save/Bookmark
     




           Utente: non registrato, entra

Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn
    Notizie
  Import-Export della Bulgaria dei primi mesi del 2019
Teatro: "Scaramouche" a Sofia e Sozopol
Alberto Gandolfo con "Quello che resta" al Fotofabrika Festival Sofia
Bulgaria: investimenti nella tutela ambientale e innovazione
Europee in Bulgaria: vince Borisov, astensione record

Tutte le notizie
    Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura
Arte in Bulgaria
Biblioteca
Cinema bulgaro
Lingua e cultura italiana
Storia della Bulgaria
Letteratura
Lingua Bulgara
Monasteri
Musica
Poesia
Teatro
Traci

Città e Località
Sofia
Plovdiv
Varna
Burgas
Koprivshtitza
Bansko
Borovets
Pamporovo

Economia
Agricoltura
Banche e Finanza
Energia
Fiere
Infrastrutture
Investimenti
Telecomunicazioni

Folklore
Cucina bulgara
Fiabe
Nestinari
PopFolk e Chalga
Valle delle Rose
Vampiri

Informazioni
Mappa
Inno Nazionale
Scheda Paese
Dizionario IT-BG

Notizie

Ambiente
Cultura
Cronaca
Economia
Esteri
Lavoro
Immigrazione
Politica
Sport

Bulgaria e ...
Iraq
Libia
NATO
Basi USA
Unione Europea
Monografie

Politica e Governo
Ambasciate
Ambasciata di Bulgaria
Ambasciata d'Italia
Istituzioni
Politica ed Elezioni
Legislazione italiana

Società
Bulgari in Italia
Diritti umani
Informazione
Radio Bulgaria
Sindacati
Sport
TV Bulgaria

Turismo
Alberghi
Appunti di Viaggio
Fai da te
Informazioni Valutarie
Montagna
Viaggio in Aereo
Viaggio in Auto
Viaggio in Bici
Viaggio in Camper

 ELIN PELIN (1877-1949) 
 Arte | Cinema | Cucina | Lingua | Letteratura | Musica | Politica | Storia | Sport | Turismo  
Dimitar Ivanov Stoyanov (pseudonimo Elin Pelin), nacque l'8.7.1877 a Bajlovo, nella provincia di Sofia. Fin da piccolo si appassionò alla lettura e ancora ragazzo cominciò a pubblicare racconti su numerose riviste, raggiungendo a soli 20 anni una grande popolarità. Seguì il percorso comune a molti scrittori del suo tempo, iniziando come maestro elementare nei villaggi, dove organizzava centri culturali e collaborava attivamente a numerosi giornali e riviste letterarie; lui stesso fu fondatore e redattore di alcuni, fra cui "Selska razgovorka" (Chiacchierata contadina), "Balgaran" (Bulgaraccio); curò inoltre l'edizione di alcuni periodici per bambini "Svetulka" (Lucciola), "Pateka" (Sentiero). Completò gli studi durante un soggiorno in Francia, fu bibliotecario presso La Biblioteca Nazionale di Sofia e conservatore presso La Casa-Museo di I.Vazov. Nel 1940 divenne Presidente dell'Unione degli scrittori bulgari.

Considerato il miglior narratore e interprete della vita di campagna, Elin Pelin creò una galleria di personaggi indimenticabili, che entrarono ben presto a far parte nella coscienza nazionale. Attento e affettuoso conoscitore dell'ambiente paesano, seppe ricrearlo maestosamente nello spazio breve del racconto, che fu il suo genere prediletto. Il maggior pregio delle sue opere è dovuto ad un realismo genuino, non privo di note liriche, e al suo stile narrativo inconfondibile fatto di luce e colori. Nei suoi personaggi si specchia l'essenza stessa della Bulgaria contadina e lo spirito vitale del contadino bulgaro, pronto a sorridere ora bonario ora burlesco, anche nei momenti più difficili e tristi.

Oltre ai numerosi racconti, Elin Pelin scrisse due romanzi brevi: "Geracite" i "Zemja", in cui interpretò i profondi cambiamenti avvenuti nell'amato villaggio. In "Geracite" (Gli Sparvieri), considerato a ragione fra i capolavori della letteratura bulgara novecentesca, affrontò il tema del contrasto fra l'ambiente paesano e la città vista come fonte di minacce e rovina, dando un'ampia e suggestiva testimonianza del declino dell'antico mondo patriarcale, fondato sull'unità famigliare e l'amore per la terra.

"Io ho cercato solo ad essere veritiero mentre scrivevo di quello che conoscevo. Narravo il nostro villaggio, perché è questo che conosco meglio di tutto, ed è lì che sono cresciuto. Narravo della vita e delle persone vive e non potevo tacere le loro sofferenze e fatiche."

Elin Pelin, 1948

[Note biografiche di Vesselina Nikolova]


Racconti di Elin Pelin



SOTTO LA PERGOLA DEL MONASTERO

Autore: Pelin Elin
Anno: 1985
Editore: Editoriale Sette
Pagine: 89
A cura di: Carito A.
Prezzo: EUR 5,16

Ordina su


RACCONTI

Autore: Pelin Elin
Anno: 1985
Editore: Bulzoni
Pagine: 172
Traduzione di: Barba I.
Prezzo: EUR 7,75

Ordina su



Richiedi le pubblicazioni dell'Associazione Bulgaria-Italia
Antologia della Poesia Bulgara - a cura di
Leonardo Pampuri
Antologia del Racconto Bulgaro -
a cura di Giuseppe Dell'Agata


Home | Notizie | Forum | Club | Associazione | Annunci | Directory | Biblioteca | Meteo | Foto del giorno | Immagini | Parole famose | Cerca
Turismo | Hotel | Shop | Traduzioni | Appunti di Viaggio | Bulgari in Italia | Cartoline | Sondaggi | Dicono di noi | SocNet  Български English Русский Français Български (Автоматичен превод)
Contattaci Bulgaria-Italia