Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
 IL CINEMA BULGARO - GEORGI DJULGEROV 
Georgi Djulgerov è nato a Burgas nel 1943. Laureato all'Istituto Cinematografico di Mosca (VGIK) nel 1970, è autore di fiction, serial tv e documentari, presentati ai più prestigiosi festival internazionali. Il suo film Lagerat (Il campo) è stato selezionato per la Quenzaine de Relisateurs a Cannes. Insigna regia cinematografica e televisiva all'Accademia Teatrale e Cinematografica di Sofia ed è membro dell'Accademia Europea del Cinema.

Nel 1978 con il suo film Avantazh ha vinto il premio per la regia al Festival di Berlino

Signor Djulgerov, come mai un famoso regista come lei viene in Italia per la prima volta, dove peraltro non è molto conosciuto nonostante i suoi riconoscimenti internazionali?

E' vero, non sono mai venuto in Italia, ma so che almeno due dei miei film in Italia hanno vinto dei premi. Il primo fu Avantazh, proiettato nel 1978 al Film Festival di Avellino e ricevette il "Lacheno d'oro". Il secondo era un documentario sulla famosa ginnasta Neshka Robeva, presentato al Palermo Sport Film Festival dove vinse il "Cavaliere d'oro".

E' così difficile per i registi bulgari raggiungere la fama internazionale?

Non esistono registi bulgari di fama internazionale. Questo problema riguarda soprattutto la partecipazione alla produzione di film internazionali. I nostri film sono proiettati solo durante eventi speciali, ma non abbiamo la possibilità di essere distribuiti da case di produzione di fama mondiale. La soluzione è la coproduzione.

Durante il festival noi vedremo "La rondine nera". Ci può parlare di questo suo film?

"La Rondine nera" è un appello alla tolleranza. Infatti dopo il "grande cambiamento" del 1989 ho iniziato a pensare che il grande problema del futuro sarebbero stati i conflitti etnici. Sono partito dalla realtà sociale dei nostri tempi, nella quale due gruppi sociali si trovano a convivere: i bulgari "moderni" e i clan di zingari che seguono le regole della loro antichissima tradizione.

Qual è la situazione del cinema bulgaro?

La riforma che è stata fatta agli inizi degli anni novanta formalmente sege il modello francese, ma purtroppo mancano i fondi necessari.


Autore: Filippo Curti
Fonte: Genova Film Festival


FILMOGRAFIA

  • Ad libitum 4. Variatzii na graf djo Burbulon (2000)
  • Ad libitum 3. Balada za dvama prijateli i gajda (2000)
  • Ad libitum 2. Rechitativ na zavistnika (2000)
  • Ad libitum 1. Anglijski duet alla turca (2000)
  • Pjasachen chasovnik (1999)
  • Chernata ljastovitza (1997)
  • BG (1996) (TV)
  • Plateno Milosardie (1996)
  • Progonvane na chumata (1994)
  • Lagerat (1990)
  • "Mera spored mera" (1988) TV Series
  • AkaTaMuS (1988)
  • Za momichetata i tjakhnata Neshka Robeva (1986)
  • Za Neshka Robeva i nejnite momicheta (1985)
  • Mera spored mera (1981)
  • Trampa (1978)
  • Avantazh (1977)
  • Garderobat (1974) (TV)
  • I dojde denjat (1973)
  • Izpit (1971)
  • Bondar (1970)



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)