Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Incontri | Annunci | Forum 
Nome utente:
Password:
Selezione lingua
Salva la password     Hai dimenticato la Password?

Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 Turismo
 NUOVA ISCRITTA
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Pagina Precedente
Autore  Discussione Discussione successiva
Pagina di 2

claudiovarna
Utente

Messaggi 86

Spedito - 05/05/2014 :  15:37:37  Rispondi allegando il testo
Non c'e' problema, si tratta solo di conoscere o non conoscere la lingua bulgara
Vai ad inizio pagina

claudiovarna
Utente

Messaggi 86

Spedito - 05/05/2014 :  15:39:44  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da fra_e_filo

Quindi, Claudio, ricapitolando: se l'unica fonte di reddito percepita da me e mia moglie è la pensione, la nostra pensione ITALIANA accreditata al lordo dall'INPS su un c/c bancario o postale Bulgaro, NON VIENE TASSATA in quanto residenti in maniera perenne in Bulgaria giusto? Di conseguenza, non si è nemmeno obbligati a presentare denuncia dei redditi presso l'Agenzia delle Entrate Bulgare, giusto?
Grazie anticipatamente per le risposte.
Fra&Filo.



E' proprio così !!!
Vai ad inizio pagina

ddiego
Utente

Messaggi 111

Spedito - 05/05/2014 :  15:51:55  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da claudiovarna

Non c'e' problema, si tratta solo di conoscere o non conoscere la lingua bulgara


Perdonami Claudio, ma non capisco:
- vuoi dire che nella lingua bulgara sono sinonimi?
- Vuoi dire che anche se la legge parla di "assicurazioni", in realtà é come fosse scritto "pensioni"?


Modificato da - ddiego on 05/05/2014 15:52:44
Vai ad inizio pagina

fra_e_filo
Utente

Messaggi 13

Spedito - 05/05/2014 :  16:50:14  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da claudiovarna

Citazione:
Originariamente inviato da fra_e_filo

Quindi, Claudio, ricapitolando: se l'unica fonte di reddito percepita da me e mia moglie è la pensione, la nostra pensione ITALIANA accreditata al lordo dall'INPS su un c/c bancario o postale Bulgaro, NON VIENE TASSATA in quanto residenti in maniera perenne in Bulgaria giusto? Di conseguenza, non si è nemmeno obbligati a presentare denuncia dei redditi presso l'Agenzia delle Entrate Bulgare, giusto?
Grazie anticipatamente per le risposte.
Fra&Filo.



E' proprio così !!!



Perfetto Claudio!!! Direi che Varna è in assoluto al primo posto nella scelta delle Città dove poter vivere dignitosamente.
Grazie mille.
Francesco e Filomena.
Vai ad inizio pagina

fra_e_filo
Utente

Messaggi 13

Spedito - 05/05/2014 :  19:18:22  Rispondi allegando il testo
Ah, dimenticavo: mia moglie è una dipendente statale e la sua pensione arriverà si dall'INPS ma è ex INPDAP: si può comunque ottenere il trasferimento al lordo della sua pensione in Bulgaria? A quali condizioni? Grazie per le risposte.
Vai ad inizio pagina

sabinapopova
Utente

Messaggi 143

Spedito - 06/05/2014 :  15:55:34  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da maaric

Citazione:
Originariamente inviato da claudiovarna

Закон за Данъците Върху Доходите на Физическите Лица
В сила от 01.01.2007 г. / изм. ДВ. бр.1 от 3 Януари 2014г.

Необлагаеми доходи
чл. 13. (1) Не са облагаеми:

6. доходите от задължително осигуряване в България или в чужбина;
7. доходите от допълнително доброволно осигуряване, получени след придобиване право на допълнителна пенсия; доходите от инвестиции на техническите резерви, получени по застрахователни договори; доходите от инвестиции на активите на фондовете за допълнително пенсионно осигуряване, разпределени по индивидуалните партиди на осигурените лица;



....



Si, certo.., e' tutta questione di mettersi d'accordo sui termini..

"задължително осигуряване", mi risulta essere "ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA", e non "Pensione".
"доброволно осигуряване" mi risulta essere "ASSICURAZIONE VOLONTARIA", e non "Pensione"..
A me, "PENSIONE", risulta essere "пенсия"..

Quindi, a me, quegli articoli di legge, "suonano" cosi' :

Articolo 13 - Non sono imponibili :

Comma 6 -(Non sono imponibili) i Reditti da ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA in Bulgaria o ll'estero;
Comma 7. (Non sono imponibili) i Reditti da ASSICURAZIONE VOLONTARIA supplementare ..

Direbbe in pratica.., che non sono imponibili, quei due tipi di reditto provenienti da ASSICURAZIONI, non dice che non sono imponibili i reditti provenienti da pensione.

Per me, le assicurazioni, obbligatorie o volontarie (e i reditti derivanti da), sono una cosa e le pensioni e la previdenza sociale (e i reditti derivanti da) sono altra cosa..

Ma io sono un tipino pignolo..
Non fateci caso..



Non conosco la legge italiana sulla previdenza sociale e provo solo a spiegare quella bulgara.
Ieri avevo scritto velocemente e ora mi tocca modificare questo post:

Claudio ha trovato l'articolo giusto sui redditi non imponibili.

Il punto 6 riguarda i redditi provenienti dalla previdenza sociale cioè le pensioni recepite sia dalla Bulgaria che dall'estero.

Il punto 7 riguarda invece i redditi provenienti dalle:

1. pensioni aggiuntive volontarie (provengono dai contributi volontari che servono ad aumentare la pensione fissata dallo stato; non sono assicurazioni);

2. i redditi ricevuti in base ai contratti di assicurazione;

3. i redditi dagli investimenti dei fondi per le pensioni aggiuntive volontarie (in caso uno ha deciso di versare questi contributi volontari e quindi ha aderito a un fondo apposito).

Quindi,
per i pensionati italiani in Italia i redditi dalla pensione italiana non sono imponibili.
Questa è la mia interpretazione della legge...

задължително осигуряване = пенсия= pensione
допълнително осигуряване= pensione aggiuntiva
застраховaтелно осигуряване=assicurazione

Saluti a tutti e buona giornata!

Sabina

Modificato da - sabinapopova on 07/05/2014 11:08:24
Vai ad inizio pagina

claudiovarna
Utente

Messaggi 86

Spedito - 08/05/2014 :  06:54:59  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da sabinapopova



Non conosco la legge italiana sulla previdenza sociale e provo solo a spiegare quella bulgara.
Ieri avevo scritto velocemente e ora mi tocca modificare questo post:

Claudio ha trovato l'articolo giusto sui redditi non imponibili.

Il punto 6 riguarda i redditi provenienti dalla previdenza sociale cioè le pensioni recepite sia dalla Bulgaria che dall'estero.

Il punto 7 riguarda invece i redditi provenienti dalle:

1. pensioni aggiuntive volontarie (provengono dai contributi volontari che servono ad aumentare la pensione fissata dallo stato; non sono assicurazioni);

2. i redditi ricevuti in base ai contratti di assicurazione;

3. i redditi dagli investimenti dei fondi per le pensioni aggiuntive volontarie (in caso uno ha deciso di versare questi contributi volontari e quindi ha aderito a un fondo apposito).

Quindi,
per i pensionati italiani in Italia i redditi dalla pensione italiana non sono imponibili.
Questa è la mia interpretazione della legge...

задължително осигуряване = пенсия= pensione
допълнително осигуряване= pensione aggiuntiva
застраховaтелно осигуряване=assicurazione

Saluti a tutti e buona giornata!

Sabina
[/quote]


... ringraziando anche Sabina credo che la questione sia stata ulteriormente chiarita senza ombra di dubbio:

- LE PENSIONI IN BULGARIA NON VENGONO TASSATE;
- I REDDITI DA PENSIONE POSSONO NON ESSERE DICHIARATI.
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2770

Spedito - 08/05/2014 :  11:53:41  Rispondi allegando il testo
Ok.., mi avete (quasi) convinto..

Pero', se col termine "assicurazioni", si intendevano TUTTI i tipi di assicurazioni, comprese quelle "Sociali" e quindi LE "Assicurazioni Sociali, perche' non scriverlo ?
O addirittura perche' non scrivere papale-papale, che "Sono esenti i reditti da Pensione"..
Un articolo in piu', un righino.., un commino..
E cosa gli sarebbe costato ??

Comunque, giusto per chiarire.., la questione mi interessa a solo scopo di cultura pesonale, visto che ne' io, ne' alcuno della "mia cerchia" e' pensionato straniero, residente in Bulgaria..
Pero'.., sapete come'.., il tempo passa ...
Ed e' sempre meglio, non farsi trovare impreparati ..
Vai ad inizio pagina

ddiego
Utente

Messaggi 111

Spedito - 08/05/2014 :  12:30:34  Rispondi allegando il testo
Ringrazio per il chiarimento definitivo.
Nemmeno io sono pensionato, ma quando verrà il giorno ( …e sicuramente verrà! ) sarò preparato.
Vai ad inizio pagina

sabinapopova
Utente

Messaggi 143

Spedito - 08/05/2014 :  14:52:56  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da maaric


Pero', se col termine "assicurazioni", si intendevano TUTTI i tipi di assicurazioni, comprese quelle "Sociali" e quindi LE "Assicurazioni Sociali, perche' non scriverlo ?
O addirittura perche' non scrivere papale-papale, che "Sono esenti i reditti da Pensione"..



Penso che la risposta della tua domanda, Maurizio, sia semplicemente nella differenza della terminologia legale ma anche delle leggi in Bulgaria e l'italia.

Non so cosa intendi esattamente con " assicurazione sociale" ma potrebbe essere la stessa cosa della pensione aggiuntiva volontaria..

Non penso che il legislatore si sia scordato qualcosa.

Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2770

Spedito - 08/05/2014 :  18:55:16  Rispondi allegando il testo
Cosa intendo io, per "assicurazioni" e per "Assicurazioni Sociali" ...???
E cosa c'entro io ??
Io mi baso, o cerco di basarmi.., su quello che si intende per legge..

http://it.wikipedia.org/wiki/Assicurazioni

"Con assicurazione, in diritto, ci si riferisce ad un determinato tipo di contratto avente ad oggetto la garanzia contro il verificarsi di un evento futuro e incerto (rischio), generalmente dannoso per la propria salute o patrimonio."

E qui, gia' ci sarebbe da discuttere, come far rientrare le pensioni nel campo delle assicurazioni..
Visto che il particolare determinante, per essere un'assicurazione, e' proprio l'evento futuro e incerto, generalmente dannoso..
"Rischio !!!"..

Futuro e incerto cosa?, che uno compiera' 65 anni o 67 che siano ??
Ma chissa quale mai sara' il giorno preciso, quando li compiera' ??
Generalmente dannoso, cosa ??, il compiere 65 anni o 67 che siano ??
Rischio, quale ?? ( a parte il NON arrivarci..)

Comunque sia, sono elencati diversi tipi di "assicurazioni, comprese le "assicurazioni sociali".

"In campo previdenziale le assicurazioni obbligatorie sono chiamate "assicurazioni sociali" e in Italia quella estesa a più cittadini è l'assicurazione generale obbligatoria detta A.G.O., che contempla una serie di prestazioni previdenziali corrisposte dallo Stato attraverso gli enti previdenziali ove al posto del premio viene pagata una imposta comunemente chiamata contributo previdenziale."

Poi, direttamente alla pagina :

http://it.wikipedia.org/wiki/Assicurazione_sociale

Li' c'e proprio scritto, un po' di piu', su cosa si intende per "assicurazioni sociali":

"L'assicurazione sociale, nel sistema pensionistico italiano, ai sensi dell' art. 1886 del C.C. è un rapporto giuridico disciplinato da leggi speciali per la tutela dagli eventi e situazioni economico-sociali contemplate nell'art. 38 della Costituzione che recita "I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria.

La forma più estesa di assicurazione sociale pubblica è nell'assicurazione generale obbligatoria in acronimo A.G.O. gestita dall'INPS per la tutela della vecchiaia, inabilità e superstiti ed altre situazioni di disagio sociale dei lavoratori dipendenti ed autonomi."

Si potrebbe sintetizzare, che le "assicurazioni sociali" sono quelle che comunemente chiamiamo "pensioni"..

Quindi, ritornando a bomba..

Se ci fosse scritto "Assicurazioni Sociali", allora si'.., si comprendono/intendono, le "Pensioni"..
Ma se c'e' scritto, solo "Assicurazioni", si comprendono anche le "Assicurazioni Sociali", e quindi si comprendono anche le "pensioni" ??..

E come quando c'e' un cartello "Vietato l'ingresso agli animali" o "Non sono ammessi animali in casa"..
Sono compresi, nel divieto.., TUTTI gli Animali, ma proprio tutti tutti ??
E allora, non ci posso entrare manco io..

"Ma no, schioccino.., tutti gli animali, tranne l'uomo, la donna .."
"A si.., e una formichina ?, la posso portare, un criceto ?, un papagallino ??, un milione di acari ??"

"E Basta !!!, per animali, intendiamo Cani e gatti"
"E allora, Animale, scrivici "CANI E GATTI" !!!"

Capita la metafora ??
Vai ad inizio pagina

sabinapopova
Utente

Messaggi 143

Spedito - 09/05/2014 :  10:49:20  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da maaric



Se ci fosse scritto "Assicurazioni Sociali", allora si'.., si comprendono/intendono, le "Pensioni"..
Ma se c'e' scritto, solo "Assicurazioni", si comprendono anche le "Assicurazioni Sociali", e quindi si comprendono anche le "pensioni" ??..

Capita la metafora ??



Grazie per le spiegazioni.
Sì, principalmente hai ragione. Ma le leggi sono abbastanza chiare. Perché diciamo che se non è specificato il termine aggiungendo "sociali" allora si intende il significato comune -quindi "assicurazioni" come termine del diritto civile. Ma è vero che in alcuni casi se ne può discutere.

Vai ad inizio pagina

vittorio49
Utente

Messaggi 3

Spedito - 03/11/2014 :  12:48:53  Rispondi allegando il testo
Buona giornata a tutti...Mi chiamo Vittorio e mi sono appena iscritto al forum in quanto cercavo delucidazioni in merito al costo della vita e naturalmente su trasferimenti pensioni e altro, tipo medici asl ecc.. Infatti sono un pensionato vedovo di 65 anni, ed ho deciso al 70% di trasferirmi a Varna per l'inizio dell'anno prossimo. Naturalmente vorrei prendere contatti con italiani che già vi risiedono, per instaurare un dialogo amichevole che servirà, secondo me, a sviluppare amicizie che renderanno il soggiorno in questo paese più accettabile e vantaggioso per tutti...Non ho altro da aggiungere in questo momento e credo che qualcuno mi risponderà...Ah dimenticavo la mia città di origine è Napoli.
Un saluto ai partecipanti del forum e che Dio ce la mandi buona.....
Vai ad inizio pagina

fabryfabry
Utente

Messaggi 1

Spedito - 09/04/2020 :  15:49:08  Rispondi allegando il testo
Buongiorno a Febbraio ho aperto Ltd in Bulgaria Varna.Materialmente la mia azienda non ha effettuato ancora nessuna fattura.Il mio consulente dice che devo pagare per il mese di Marzo 169,58 Leva + 3,30 Leva per le tasse bancarie.
per Assicurazione Sociale.Io ho la residenza in Italia e in Bulgaria non ho ancora iniziato ad esercitare. L'unica fattura che mi trovo a pagare ogni mese è quella del consulente perche ovviamente deve registrare la sua stessa fattura. Ora mi chiedo è normale che debba pagare Assicurazione Sociale , o c'è qualcosa di strano ?
Grazie a chi mi vorrà rispondere.

Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2770

Spedito - 10/04/2020 :  12:58:52  Rispondi allegando il testo
Quello che devi pagare, ogni mese, non è perchè hai una società e quindi ne sei socio, ma in quanto tu ne sei l'amministratore..
Come amministratore, anche se la società non stà guadagnando, TU ci stai lavorando, anche fosse per ricevere quell' unica fattura e di conseguenza andare a pagarla..
E se ti succede qualcosa, proprio mentre adempi a quelle uniche mansioni ??.
Il rischio è minimo, ma esiste, sarà uno per milione, ma esiste..
E c'è solo un modo per trasformare il rischio in un costo, e si chiama assicurazione.
Tu e tutti gli altri amministratori di società aventi sede in Bulgaria, pagate ciascuno un'ottantina di euro, cosi' casomai il piu' sfigato di tutti voi si fà male, lo stato bulgaro, ha i soldi per pagare, utilizzando i vostri soldi, e non quelli dell' intera società bulgara, intesa come nazione, popolo.
Per quello si chiama "assicurazione sociale", ma la "società" in questione è la Bulgaria.
Il fatto che hai la residenza in Italia e in Bulgaria non hai ancora iniziato ad esercitare, non cambia niente..
E a dirla tutta, la tua società HA iniziato ad esercitare.
La società è funzionante, attiva, e per il solo fatto di essere "sveglia" (e non dormiente..), genera costi.
Parcella del commercialista, l' assicurazione sociale di cui sopra, come minimo..
Ma scusa un attimo..., quando stavi per costituire la società, nessuno ti ha detto che per il solo fatto di esistere una società ha dei costi ??.

...
Dimenticavo, di quell' ottantina di euro, una parte sono destinati all' assicurazione infortuni (diciamo INAIL per capirci) e un'altra parte sono come previdenza (diciamo INPS), per una tua futura pensione bulgara..
Praticamente, grazie a queste poche decine di euro al mese che verserai, un domani-domani, potrai avere una tua pensione bulgara..
Ovviamente calcolata, in base a quello che verserai e per quanti anni verserai..
Non aspettarti di poterci vivere di rendita..

Modificato da - maaric on 10/04/2020 13:11:02
Vai ad inizio pagina

romasofia
Utente

Messaggi 74

Spedito - 28/04/2020 :  18:17:38  Rispondi allegando il testo
Buonasera a tutti. Volevo inserirmi sul discorso della pensione al lordo e alla residenza fiscale. L italia considera una persona residente fiscalmente in un altro paese se il suo paese di provenienza non rimanga centro degli interessi personali tipo famiglia che vive ancora in italia se si e possessori di beni immobili anche prima casa etc... Insomma per il fisco italiano la persona che trasferisce la residenza in un altro paese per ritenersi fiscalmente residente nel paese estero, in italia non deve avere nulla...ne moglie ne figli ne immobili...nulla... Verificate bene prima di fare qualsiasi passo per he l agenzia delle entrate controlla. Buon espatrio a tutti
Vai ad inizio pagina

petit
Utente

Messaggi 388

Spedito - 29/04/2020 :  10:23:20  Rispondi allegando il testo

"Insomma per il fisco italiano la persona che trasferisce la residenza in un altro paese per ritenersi fiscalmente residente nel paese estero, in italia non deve avere nulla...ne moglie ne figli ne immobili...nulla..."


Non mi torna il discorso... allora nessuno prenderebbe la pensione al lordo, chi è che non ha figli in Italia, né moglie, anche se separato o divorziato, perché anche se sei divorziato, anche dopo morto la moglie prenderà sempre una parte dell'assegno di mantenimento, se c'è.
Io ne conosco molti che hanno figli e la prendono.
Vai ad inizio pagina

romasofia
Utente

Messaggi 74

Spedito - 29/04/2020 :  21:52:04  Rispondi allegando il testo
Forse sonobstati fortunati... So per certo che l agenzia delle wntrate da qualche anno..non molti fa dei controlli a campione su chi ha trasferito la residenza all esteeo e si è iscritto all aire... Soprattutto in quei paesi dove non si pagano tasse sui redditi...cone le pensioni...
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2770

Spedito - 02/05/2020 :  11:15:41  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da romasofia

Forse sonobstati fortunati... So per certo che l agenzia delle wntrate da qualche anno..non molti fa dei controlli a campione su chi ha trasferito la residenza all esteeo e si è iscritto all aire... Soprattutto in quei paesi dove non si pagano tasse sui redditi...cone le pensioni...


E i controlli, visto che lo sai per certo, dimmi dimmi, ... l' agenzia delle entrate ITALIANA, dove li ha fatti ??

A) Nel paese estero, per verificare se il pensionato realmente viveva li ?
Sono andati di persona, all'estero, "funzionari" dell'agenzia delle entrate italiana ???

B) Li ha fatti, nel territorio italiano, per verificare se il pensionato, viveva in Italia (ancora e nonostante la sua dichiarazione/denuncia di vivere all' estero, con relativa iscrizione all' AIRE ..)...
Vai ad inizio pagina

romasofia
Utente

Messaggi 74

Spedito - 05/05/2020 :  18:47:57  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da maaric

Citazione:
Originariamente inviato da romasofia

Forse sonobstati fortunati... So per certo che l agenzia delle wntrate da qualche anno..non molti fa dei controlli a campione su chi ha trasferito la residenza all esteeo e si è iscritto all aire... Soprattutto in quei paesi dove non si pagano tasse sui redditi...cone le pensioni...


E i controlli, visto che lo sai per certo, dimmi dimmi, ... l' agenzia delle entrate ITALIANA, dove li ha fatti ??

A) Nel paese estero, per verificare se il pensionato realmente viveva li ?
Sono andati di persona, all'estero, "funzionari" dell'agenzia delle entrate italiana ???


B) Li ha fatti, nel territorio italiano, per verificare se il pensionato, viveva in Italia (ancora e nonostante la sua dichiarazione/denuncia di vivere all' estero, con relativa iscrizione all' AIRE ..)...


Modificato da - romasofia on 05/05/2020 18:52:11
Vai ad inizio pagina
Pagina di 2  Discussione Discussione successiva  
Pagina Precedente
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Vai a:
Forum Bulgaria-Italia © 2000-2020 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,09 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo