Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Incontri | Annunci | Forum 
Nome utente:
Password:
Selezione lingua
Salva la password     Hai dimenticato la Password?

Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 La vita in Bulgaria
 Bulgari, lavoratori e Coronavirus
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Autore  Discussione Discussione successiva  

pietro
Moderatore

Messaggi 1710

Spedito - 19/12/2020 :  07:21:06  Rispondi allegando il testo
Da parecchi anni manco dalla Bulgaria, ma il mio animo da ex sindacalista non ha perso la sua "curiosità" per il mondo del lavoro.
Conosco l'assurdità di chiedere ad un lavoratore bulgaro (quando diventa disoccupato) di pagarsi l'assicurazione malattia...!!
Non conosco i provvedimenti di sostegno economico per gli attuali disoccupati causa la chiusure di attività lavorative da Coronavirus.
Non ho capito chi ne ha diritto e come funziona il provvedimento illustrato recentemente dal ministro degli Affari sociali Denitsa Sacheva.
НОВИНИТЕ НА NOVA
17 декември 2020 10:07Обновена в 19:09
”Социалният министър Деница Сачева добави, че мярката за компенсации на хората от затворените бизнеси, която е в размер на 24 лева на ден, ще действа до 31 януари.
"Вече имаме подадени над 4 хиляди заявления от работодатели за повече от 19 хиляди служители". Плащания ще се ивършат в дните до Коледа и по празниците", допълни Сачева.
Министерството на труда и социалната политика ще предложи през следващата година размерът на компенсациите за работниците от затворените бизнеси да бъде 75% от осигурителния им доход.”

Se volete, possiamo parlarne assieme....

Modificato da - pietro on 19/12/2020 07:27:39

romasofia
Utente

Messaggi 81

Spedito - 22/12/2020 :  09:31:48  Rispondi allegando il testo
Buongiorno. vedo che questo forum da qualche tempo è un po' abbandonato...
comunque.. penso che in bulgaria la crisi covid sia sentita come qui in italia...e sicuramente chi ha perso il posto di lavoro si trova in una condizione di profondo disagio anche perchè non si sa quando finirà questa emergenza e comunque prima che si torni alla normalità passerà del tempo...conosco bene la realtà bulgara (mia moglie è bulgara) e posso dire che forse li stanno peggio dal punto di vista economico e dal punto di vista degli ammortizzatori sociali...ora poi si voterà a marzo in bulgaria e speriamo che chi subentra faccia delle norme a sostegno di chi si trova in difficoltà...
Vai ad inizio pagina

pietro
Moderatore

Messaggi 1710

Spedito - 22/12/2020 :  16:24:25  Rispondi allegando il testo

Grazie della risposta Romasofia.
Se ho capito bene, secondo la ministra Denitsa Sacheva, i datori di lavoro hanno presentato 4.000 domande per oltre 19.000 dipendenti...
Cioè, sono i datori di lavoro che devono presentare la domanda?
Ora io mi chiedo:
Se il datore di lavoro non presenta nessuna domanda, come possono ricevere i 24 Lev giornalieri i suoi lavoratori?
Essendo disoccupati, quest'ultimi devono già pagarsi l'assicurazione sanitaria!!
Strana situazione quella bulgara...!
Vai ad inizio pagina
   Discussione Discussione successiva  
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Vai a:
Forum Bulgaria-Italia © 2000-2020 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,06 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo