Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Incontri | Annunci | Forum 
Nome utente:
Password:
Selezione lingua
Salva la password     Hai dimenticato la Password?

Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 Cultura
 Lore 2
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione precedente Discussione Discussione successiva
Pagina di 95

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 19/08/2016 :  14:45:35  Rispondi allegando il testo
IL PERSONAGGIO MUSSOLINI DAL 1922 AL 32... (Sulla via del Potere 4 parte)

Mussolini si sedeva pensoso alla scrivania, e sognava..., ma quando doveva controllare gli incartamenti di bilancio d'una grande Banca, si trovava impacciato, non poteva che essere pensoso...
Erano già passati 10 anni dalla Marcia su ROMA... Sapeva che il comando è soprattutto responsabilità Civica: < In una nazione vittoriosa è naturale che s'insinua il 'germe della decadenza' >.
Benito pensava a Parigi, a Fiume sacrificata. E perché i suoi amici di ieri, gli alleati non volevano cederla? Fiume fu detta sacra subito dopo la Guerra, come se fosse una città di Storia e cultura Italiana... Vi erano degli irredentisti, come a Trieste e Trento, che volevano sentirsi Italiani... D'Annunzio era idolatrato dal Popolo... La situazione diplomatica era debole... L'Italia appariva vincitrice sul nemico... Rivedeva le masse socialiste del 1918 al 21 deboli, ma che seppero vincere...
L'Avanti (giornale), messo a fuoco con la distruzione dei telegrafi... nel copiare la tattica di Lenin...

Mussolini per sondare chi gli era vicino accennava che se non lo volevano si sarebbe ritirato (a parole...), bastava non accogliere le sue idee. Erano già passati 10 anni dalla Marcia su ROMA... . Lui voleva trasformare una massa in un partito... Voleva che ci fossero due sole forze in Italia: il Re e Lui!

Nell'ambiente correva voce che il Re avesse sottoscritto lo stato d'assedio... Ma il Re non ci pensava... Mussolini si sentiva forte: aveva il dominio sulla valle del Po, dove fino allora si decideva i destini Italiani... Aveva ragione: gli arrivò il telegramma del Re di assumere il governo.

Mussolini affermava: < La maggior parte delle rivoluzioni comincia col 100%, poi lo stimolo scema sempre più e si mescola al vecchio e presto si arriva al 50% o meno, causa l'invidia la gelosia e le pretese...
Benito non pensava di andarsene: <... Io sono venuto per restare quanto più a lungo possibile.>

Segue la 5 parte: il Personaggio Mussolini...

Lorenzo Pontiggia il Poeta in RIFLENTE ENERGIA


Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 19/08/2016 :  19:22:27  Rispondi allegando il testo
IL PERSONAGGIO MUSSOLINI DAL 1922 AL 32... (Sulla via del Potere 5 parte)

Il Potere dicono che corrode:

Mussolini si trovava bene. Lo imparò quando comandava a bacchetta i ragazzi del suo Paese... Giocava perdeva e non pagava e gli altri se perdevano pagare e silenzio...
Le ragazze arrivava a violentarle, se si lamentavano sfrontatamente diceva: <Non dovevi cedermi>. Era già la legge del Capo!.
Più avanti sapeva scrivere belle frasi, esempio: < Si può passare da una tenda ad un palazzo, se si è pronti a ritornare, dove occorra, nella tenda >.
< La Ragion di Stato rende l'uomo più limitato? >
Per Mussolini: la rivoluzione, o la passione o la costruzione... erano il principio della Ragion di Stato...
< La rivoluzione si può fare anche senza soldati, ma non contro i soldati.>

Il primo anno Mussolini dovette disfarsi di 150.000 fascisti per rinforzare il partito... Solo più tardi cominciò ad attrarre una élite per trasformare sempre più la violenza in ordine...

< Ho conquistato gli uomini più per l'onore e con la convinzione che non col denaro o la violenza. La verità in ogni paese giace sempre nel fondo d'un pozzo... Ho cinque fonti principali d'informazione: prefetti, ministri... cittadini privati. Così la verità si palesa, forse più lentamente, ma infine pur sempre col ? > Aggiunge: < Tutta la verità non viene a saperla nessuno, innanzi tutto coltivo in me ciò che chiamo il SestoSenso: la RIFLENTE principio indefinibile...>.

Mussolini conoscendosi era preparato ad una vita solitaria... e di attrazioni passeggere...

Lorenzo Pontiggia il Poeta in RIFLENTE ENERGIA ( seguirà azione sulle Masse parte 6)
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 20/08/2016 :  10:36:52  Rispondi allegando il testo
LA RIFLENTE È LA PANACEA

IN OGNI MOMENTO È PRESENTE,
PIÙ LA USI PIÙ RINNOVI L'UNIVERSO...

VIVI NEL CONOSCERTI E CREDERE 
IN TE E NELLA FEDELE CONSIGLIERA...

QUANDO PARLERAI ELARGIRAI 
SAGGEZZA E BENESSERE SOCIALE...

ENTRERAI NELLA STORIA DI CHI HA 
VISSUTO SENZA NULLA CHIEDERE...

OGNUNO È DIVERSO DALL'ALTRO DA
CONTRIBUIRE A MIGLIORARE IL SOCIAL FORUM...

LA RIFLENTE È LA PANACEA!

IL POETA IN RIFLENTE ENERGIA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 20/08/2016 :  11:55:18  Rispondi allegando il testo
IL SORRISO

È L'ANTICAMERA DEL FILOSOFARE
IILLUMINANDO IL CAMMINO UMANO

ELARGITO SPONTANEAMENTE
DALLA RIFLENTE PER FAR BELLO

IL VIVERE SOCIALE...

IL POETA IN RIFLENTE ENERGIA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 21/08/2016 :  09:56:25  Rispondi allegando il testo
ETERNITÀ


LA RIFLENTE ENERGIA
SPRIZZA GIOIA DI VIVERE...

'NULLA SI DISPERDE'
NEL DONO D'AMORE,

SI PERPETUA LA STORIA
NON SOLO UMANA...


IL POETA LA RIFLENTE ENERGIA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 21/08/2016 :  12:12:21  Rispondi allegando il testo
CONOSCERE DISTINGUERSI...

Nel DARE Sì È ERETICI
Non MARTIRI: da Pagare
Nella Purezza del DONO
D'Amore per i Figli,

Non ancor Concepiti...
EROI che Amavano il SOCIALE!
La Loro Molla era la RIFLENTE:
AMORE al POPOLO!

LA RIFLENTE PERPETUA ENERGIA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 21/08/2016 :  18:04:57  Rispondi allegando il testo
IL PERSONAGGIO MUSSOLINI DAL 1922 AL 32... (I Problemi del POTERE 6 parte)
Mussolini nella sua impazienza dimostrava grande Pazienza: “ PER ESSERE BISOGNA CREDERE... SE SI USA LA RIFLENTE”!
La sua scuola fu la Redazione del giornale: “L'AVANTI” coi suoi dibattiti e contrasti più che in un ufficio di ministro...
A Milano ci stava volentieri, Ma Roma l'attirava per il suo fascino... La storica Roma, è come quando conquistava il 'bottino' dei ragazzi, ritornava al sogno di gioventù: Essere e farsi ubbidire...
Quando voleva star solo c'era Villa Torlonia con il suo bel giardino, inoltre possedeva un bel cavallo, da sentirsi un “re”.
Incominciò ad attrarre una élite di persone per metterle al posto giusto da comandare. Eliminò le strette di mano, passando al saluto romano, essendo più igienico, più estetico e più breve.
Mussolini non usciva dalla scuola militare, ma la sua vita di 'prepotenza' per stare a galla, si evolveva col susseguirsi dei fatti che avvenivano in quel momento alla bella ITALIA... < Ciò che son riuscito a fare era IMPOSSIBILE: quindi la Parola impossibile non Esiste! > La sua serenità la trovava camminando due tre ore consecutive nella sua stanza, per giungere alla decisione del sì o del no...
IL PERSONAGGIO MUSSOLINI DAL 1922 AL 32... (seguirà le Masse 7 parte).
Il Poeta Lorenzo Pontiggia: LA RIFLENTE ENERGIA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 21/08/2016 :  19:36:26  Rispondi allegando il testo
STORIA UMANA

DALL' ENERGIA UNIVERSALE
SI PERPETUA L'ETERNA VITA..
DALLA RIFLENTE STORIA UMANA...


IL POETA IN RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 22/08/2016 :  10:22:05  Rispondi allegando il testo
LA NASCITA DELLA POESIA

Lo Scrivere POETICO Inizia
Coevo alla nascita di ROMA...

Tra OMERO CANTORE
ESIODO SCRITTORE...

Vinse ESIODO, e da Onesto
Girò il Premio a OMERO...

Dalle nove Muse CALLIOPE:
Armonia,Verità, Comunicare...

Sboccia la RIFLENTE: POESIA


Il POETA IN RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 22/08/2016 :  17:12:14  Rispondi allegando il testo
LE STELLE SON...


SCRIVO Cogliendo STELLE
Nel Dono della RIFLENTE

Dall'Infinita STORIA Umana
Di non Solo PAROLE...

Ma Esempi di Illustri
Antenati Sconosciuti...

Che Han Sviluppato
Dando Tutto il Meglio,

Lasciando tracce di VITA
Per un FUTURO UMANO

Migliore ai Nostri Figli:
Per la Perpetua PROGENIE...


Lorenzo Pontiggia La RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 23/08/2016 :  09:11:32  Rispondi allegando il testo
ING. FRANCESCO AQUARO

Ciao nel Etere sei Presente...
La tua 'Arroganza' era Amore...
Il tuo Forte Temperamento
Era Riconoscere le Persone...

La mia Essenza l'hai Valutata
Nella Giusta Misura da
Personaggio fuori Misura...
Quando Ritornai a casa

Dopo la Votazione del 85
Che 'Vinsi' Perdendo il Seggio...
Rimasi male che Tu Eri...
Ti Telefonai Rincuorandoti...

CIAO AMICO...

Lorenzo Pontiggia il Poeta in RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 23/08/2016 :  09:46:20  Rispondi allegando il testo
PINA ANGELO (PINOTTO)

VITA VISSUTA RIDENDO
SCHERZANDO GIOCANDO...

Una SERA a Lui e un Altro,
Feci Scegliere un Vestito

Tipo 'Arabo' Multicolore
Che Portavo da Filosofo...

Andammo all'Isola Comacina
Ristorante del COTOLETTA...

Eravamo i Tre 'REMAGI'
Io Cantavo Poesie, loro il Coro...

Ci battevano le mani per il Ridere,
Ed anche per le mie sensate Parole:

SERATA INDIMENTICABILE

Il POETA in RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 23/08/2016 :  12:58:45  Rispondi allegando il testo
IL PERSONAGGIO MUSSOLINI DAL 1922 AL 32... ( le Masse 7 parte).

Ventimila uomini riempivano Piazza Venezia, le bande musicali l'una contro l'altra; i canti, le acclamazioni, le grida si sopraffacevano era la festa dei fascisti...
Il Duce era solo, ma la divisa gli dava la carica... Passeggiava nella sala preparandosi al discorso... Un ufficiale gli chiese apriamo le vetrate del balcone. Si fece dare il suo berretto, e avanzo fra le rinnovate acclamazioni della folla. Ad un suo segno nessuno fiatò. Attacco martellando come suo padre il ferro intanto che era caldo...

Gridò trenta frasi ad effetto, di cui l'ultima si sommerse in una nuova acclamazione... Poi da attore nato, si ritirò nell'eco: < Duce! Duce!>. Fece aprire la sala e circa sessanta ufficiali fascisti s'affollarono al suo tavolo... Erano i segretari del partito di tutta Italia. Tutti lo guardavano come un padre... Poi si ritirarono tra nuovi canti e battimani...

Mussolini sulla massa che lo festeggiava aveva scritto: < 'Bisogna levare sua santità il Demos dell'Altare'; e 'Noi non crediamo che la massa possa svelarci dei segreti'. La massa per me non è altro che un gregge di pecore, finché non è organizzata. Non sono affatto contro di essa, soltanto nego che essa possa governarsi da sé. Ma se la si conduce, bisogna reggerla con due redini: entusiasmo e interesse... Perciò per suscitare una guerra è indispensabile il discorso al Popolo. Ho preso l'esempio dall'antica Roma: la musica e donne sono il lievito della folla, il saluto romano, tutti i canti e le formule, le date e le commemorazioni sono indispensabili per conservare il pathos, le poche frasi cadenzate il popolo le farà sue e non si disperderanno nel nulla ma sbocceranno fiori nuovi per l'Italia... Inoltre per suscitare una guerra è indispensabile un discorso ben fatto al popolo...>.

Arrivava a dire che ammirava Lenin per l'arte di disciplinare la folla: < Noi siamo, come in Russia, per il senso collettivo della vita, e questo noi lo vogliamo rinforzare a costo della vita individuale, considerando gli uomini nella loro funzione nello Stato al servizio dello Stato... L'uomo non vi perde nulla: viene moltiplicato.>

Seguirà:IL PERSONAGGIO MUSSOLINI DAL 1922 AL 32... ( … la Dittatura e l'Europa 8 parte).

Lorenzo Pontiggia il Poeta la RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 24/08/2016 :  10:32:02  Rispondi allegando il testo
SETTEMBRE: LA SCUOLA, LA RIFLENTE

LA SCUOLA DEVE INSEGNARE
LA RIFLENTE: BASE UMANA
PER L'EVOLVERSI DEL SAPERE,
DEL CAPIRE SOCIALMENTE...

L'INSEGNANTE DEVE INIZIARE
AD USARLA SE È UN MAESTRO
PER VOCAZIONE INSEGNANDO
L'ARMONIA E L'EQUILIBRIO IN SÉ!

SE NON HA COSCIENZA DI
RESPONSABILITÀ NON SI VANTI,
E SE HA UN PO' DI 'SALE'
INIZI ad USARE la Riflessione-Mente...

'ASINI' CHE COMANDANO
E VOLANO SI TROVANO...
(L'Asino ha più cervello del Cavallo)
LA SCUOLA DEVE CAMBIARE!

AMO la Scuola, anche se nessuno mi ha
Consigliato di Continuare gli Studi...
Così feci solo la quinta elementare. Ricordo
La Maestra Lucia Oliva,1-4 e il Vordoni la 5.


IL POETA DELLA RIFLENTE Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 24/08/2016 :  16:05:53  Rispondi allegando il testo
LA RIFLENTE È L'UNIVERSITÀ DELLA VITA...

NASCE DALL'ESPERIENZA DEL VIVERE
SENZA PARAOCCHI, GUARDANDO IN FACCIA
LA REALTÀ CHE S'INCONTRA SENZA PAURA...

PRINCIPIO DI ESISTERE SOCIALMENTE
IN COMUNIONE NEL REALIZZARSI
GIORNALMENTE NON SOLO IN RIFLENTE...

IL POETA LA RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 24/08/2016 :  20:24:51  Rispondi allegando il testo
IL PERSONAGGIO MUSSOLINI dal 22 al 32 (LA DITTATURA e i Pericoli 7 Parte)

Mussolini a parole voleva creare una Società Libera, dove lo Stato proteggeva l'individuo essendo parte dello Stato. Dove naturalmente Lui comandava, affinché potesse difenderlo!

Leggeva la Repubblica di Platone: si sentiva il guerriero e il braccio, il prete il cervello e il lavoratore...

Per i dissidi: < Ci son sempre stati e sempre ci saranno, paradossalmente è il potere che li crea come l'acqua calma e l'acqua tumultuosa, quanto le rivoluzioni che continuano ad esserci: da foraggiarle, sostenerle e difenderle. Vedi la Rivoluzione francese, che introdusse “la legge del sospetto” da poter condannare ogni persona sospetta...
Hegel, scrisse: <' Il popolo è quella parte della Nazione che non sa quello che vuole'...
Nell'antica Roma vi furono più di settanta dittature una dietro l'altra...
Si passava dal misticismo alla politica, dalla epopea alla prosa... Oggi si può essere Re anche senza credere!>


Sul Caso MATTEOTTI, rispondeva: < Delitti politici>.

La sua boria non arrivava a pensare che un altro gli avrebbe preso il suo posto!
Era proprio una “TESTA DURA!”.

Lorenzo Pontiggia LA RIFLENTE

IL PERSONAGGIO MUSSOLINI dal 22 al 32 (Seguirà Sui DOMINI del POTERE 8 parte)
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 25/08/2016 :  14:57:28  Rispondi allegando il testo
LA MADRE TERRA

TUTTO È ENERGIA,
TUTTO È MOVIMENTO...
L'UOMO SBOCCIA DALLA PANCIA
DI MADRE TERRA NEL DONO

DELLA RIFLENTE, EVOLVENDOSI
AFFINCHÉ REALIZZI L'AMBIENTE
AL SERVIZIO DELL'UMANITÀ
IN CUI VIVE IL 'DO UT DES'...

LE ZONE SISMICHE TRAMITE LA TECNOLOGIA
SI CONOSCONO, E QUANDO LA PANCIA
DA SEGNALI L'AMBIENTE VA CURATO,
RINNOVATO E OGNI CORPO VA RIFINITO...

LE SCIMMIETTE: Non VEDONO, Né SENTONO,
Né PARLANO'. L'EGOISMO Dilaga, il DEBOLE PAGA!
CHI COMANDA NON USA LA RIFLENTE
SPERA IN DIO CHE NON CÈ E FA SILENZIO...

LE ZONE SISMICHE SI CONOSCONO...
LA PANCIA HA BORBOTTATO E LE VETUSTE
DIMORE SI SON SBRICIOLATE...
E CHI PAGA È PANTALONE...


LORENZO PONTIGGIA LA RIFLENTE ENERGIA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 25/08/2016 :  17:52:34  Rispondi allegando il testo
SPONTANEAMENTE

Sto pensando a te che mi leggi...
E che dici in te di me...
Poi come mi vedi: come il Nessuno di Ulisse?
O mi vedi per quel che sono?
Ma mi conosci per essere in grado di giudicarmi?
Per conoscermi devi aver dialogato con me...
Se no come fai a conoscermi?
Per ciò che riportano i tuoi amici?
I tuoi amici li conosci bene per crederci?
Per riuscire a giudicarmi, devi conoscermi personalmente...
Io non 'conosco' i lettori, ma vorrei che chi mi legge fosse migliore di me...
Ne sarei felice...

Lorenzo Pontiggia la RIFLENTE ENERGIA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 26/08/2016 :  11:21:03  Rispondi allegando il testo
IL PERSONAGGIO MUSSOLINI DAL 1922 AL 32... ( … la Dittatura e l'Europa 8 parte).

Mussolini, gridò: < LIBERTÀ > con la sua voce piena di affermazione: < Nel mio STATO la libertà all'individuo non manca. Egli la possiede più che l'uomo isolato ( poveraccio abbandonato: scoperta dell'acqua calda). Lo STATO lo protegge, egli è una parte dello STATO (servo). L'uomo isolato invece resta indifeso (novità).
Nel 1919 non come Socialista, parlava delle conquiste Occidentali: < Libertà dello spirito, dell'individuo, il quale non vive di solo pane: di Libertà, una Libertà differente da quella di Lenin... Ho cercato di realizzarla... Tutto inutile... >. Avrebbe dovuto liberare la Stampa, la Critica... Solo parole al vento... Mussolini leggeva Platone, senza tener conto che lo scritto era dettato dal Grande
Maestro SOCRATE, circa 2340 anni prima: l'Organizzazione delle REPUBBLICA o STATO, paragonava gli organi dell'uomo: il braccio era il Guerriero, il cervello il Prete e il lavoratore il Ventre... La sua adolescenza da “teppista” era sempre presente da pensare che una parte dei cittadini va odiata... Come avveniva in Russia... Inoltre difendeva la Rivoluzione Francese che poteva condannare ogni persona sospetta... Hegel: scriveva: < Il Popolo è quella parte della Nazione che non sa quello che vuole! >, < Bismarck fece grande la Germania ma piccoli i Tedeschi >. Benito, pensava di essere indispensabile all'Italia: < Forse. Noi fummo sempre il paese dei singoli individui...>.
Mussolini nella sua autobiografia sull'uccisione di Giacomo Matteotti: < Delitti politici, cose che accadono spesso negli Stati Democratici...>.

IL PERSONAGGIO MUSSOLINI DAL 1922 AL 32... (Seguirà la 9 puntata EUROPA)

Lorenzo Pontiggia il Poeta la RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 27/08/2016 :  09:39:43  Rispondi allegando il testo

LA RIFLENTE = SAGGEZZA = RESPONSABILITÀ


IL BELLO È CONOSCERE, APPRENDERE.
MUOVERSI, RINNOVARSI NELLA RICERCA

PER LA SICUREZZA DEL VIVERE
IN COMUNITÀ: IL CUI FINE È LA PACE!

LE ZONE SISMICHE SONO LO SFOGO
O BORBOTTII DI MADRE TERRA

CHE GRIDA AL PERPETUARSI
DI RICOSTRUIRE IN CERTI PUNTI

DEL SUO CORPO DOVE IL PRURITO
O SFOGO VANNO LASCIATI LIBERI...

LA STORIA INSEGNA: A NON RIPETERE ERRORI
= RICCHEZZA UMANA, TRANQUILLITÀ,

ESPERIENZE DI VITA: NELLA TRANSUMANZA
SI RICERCA IL MEGLIO DEL 'BEL PAESE' B.R.VERDE.

LA TECNOLOGIA È CONQUISTA UMANA:
MIGLIORA L'ESISTENZA A TUTTA L'UMANITÀ...

BASTA ALLA SPECULAZIONE D'OGNI TIPO;
PRINCIPIO DELLA PAURA DI VIVERE...

LE ZONE SISMICHE VAN LASCIATE AL VERDE PER
RISPETTO ALLA PERSONA, NO ALLA SPECULAZIONE...

LA SAGGEZZA = RESPONSABILITÀ...
LA RIFLENTE: CHI SPENDE DI PIÙ: RISPARMIA...


IL POETA DELLA RIFLENTE lorenzo pontiggia
Vai ad inizio pagina
Pagina di 95 Discussione precedente Discussione Discussione successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Vai a:
Forum Bulgaria-Italia © 2000-2020 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,11 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo