Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Incontri | Annunci | Forum 
Nome utente:
Password:
Selezione lingua
Salva la password     Hai dimenticato la Password?

Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 Cultura
 Lore 2
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione precedente Discussione Discussione successiva
Pagina di 95

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 13/05/2016 :  12:23:42  Rispondi allegando il testo
Ciao poeta,
è stato interessante conoscerti,ti mando questa mail perché forse non hai capito il mio pensiero riguardo la candidatura di Grillo:

Lo dice lui stesso, per raggiungere l'armonia bisogna rivalutare e utilizzare la riflente di tutti, non bisogna sperare nel sacrificio del singolo, dell'eroe.
Grillo: "sono dietro ,sono il grande vecchio che garantisce...ho questa funzione....non sono il leader...uno vale uno....ho fatto da aggregante....non abbiamo più bisogno di nessuno che ci rappresenti ,ognuno rappresenta se stesso"

Rispondo
Ciao Daniele Cugnidoro, e grazie in Riflente: il libro a Grillo lo consegnai al Camper a Milano, Piazza Duomo, dopo il comizio di Beppe alla chiusura della campagna elettorale delle ultime Regionali, raccomandando di consegnarlo al Maestro: “La Riflente - Sesto Senso” (in copertina, Caino dà un colpo di sella d'asino in testa ad Abele, miniatura del XV Secolo).
Lorenzo Pontiggia il Poeta della RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 14/05/2016 :  15:05:30  Rispondi allegando il testo
LA VERITA' E' LA BASE DEL VIVERE UMANO

- PRIMA LETTERA DI S. PIETRO:

Imprigionato da Erode Agrippa, fu liberato da un angelo (Atti XII,1 e ss), e allora si portò a Roma a predicare... Luogo e data in cui fu scritta la prima lettera di S, Pietro – l'autore afferma (V, 13) di aver scritto da Babilonia.

Ora non vi è dubbio che con questo nome sia indicata la città di Roma, come si ha pure in parecchi scritti contemporanei ( Apoc. di Baruch., X1; Oracoli Sibill., V. 143, 158; IV Esdra, 1), e come hanno sempre inteso gli antichi Padri Papia, Clemente A. ( Cf. Euseb., Hist; Eccle,. II, 15), S. Girolamo... Lo ammettono non solo tutti i cattolici, ma anche parecchi fra i protestanti ( Zahn, Chase, Hilgenfeld, Von Soden...).

È vero che alcuni razionalisti e protestanti pensano che si tratti di Babilonia di Assiria, oppure di Babilonia di Egitto. Però non si può provare che S. Pietro sia stato in tali luoghi, o che le chiese di Mesopotamia o di Egitto si vantino di essere state fondate dal principe degli Apostoli, e poi è da notare che per testimonianza di Strabone (XVI, p. 738) di Plinio (Hist, Nat., VI, 20) e di Pausania (Arcad., 33), al tempo, in cui s, Pietro scriveva, l'antica Babilonia era un deserto, e la Babilonia di Egitto non era altro che una stazione militare (Cf. Strab., Geogr., XVII, 555).

Rimane quindi che col nome di Babilonia si debba intendere ROMA, dove S. Pietro dimorò infatti parecchio tempo in compagnia di S. Marco. -




E morì da martire nell'anno 67 o 820 dalla fondazione di ROMA...

Roma è rimasta com'era allora: Babilonia, dove regna confusione disordine e “trambusto” politico a danno di Tutti gli Italiani...




il POETA IN RIFLENTE

Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 15/05/2016 :  14:24:01  Rispondi allegando il testo
CULTURA UMANA

L'UMANO NON HA 'TESSERE':
LA SUA SAGGEZZA NASCE
DALL'ARMONIA DELL'INTUIRE
IN RIFLENTE NEL VIVERE SOCIALE,

NELL'ESSERE SE STESSO È STORIA!
DONA CONOSCENZA NON USUALE,
RINNOVA L'UMANA CULTURA
ESSENDO SEMPRE IN MOVIMENTO,,,

IL POETA IN RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 16/05/2016 :  12:52:29  Rispondi allegando il testo
VIVERE DA UMANI, CIVILIZZANDO È POLITICA SOCIALE!

LA DEMOCRAZIA È PARTECIPAZIONE NON ARRIVISMO!
UNA CLASSE CHE VUOL SOLO COMANDARE REGALANDO NUOVI FAVORI A CHI GIÀ NE POSSIEDE, RECITA SOLO UN ROSARIO DI PAROLE IN NOME DELLA FALSA DEMOCRAZIA SENZA PORRE RIMEDIO, DONANDO SOLO FUMO DANNOSO AL VIVERE SOCIALE...

ALDO MORO CONOSCIUTO PERSONALMENTE AD ASSISI “PRO CIVITATE CRISTIANA”:
AUSPICAVA AI GIOVANI UNA TERZA FASE DELL'EVOLUZIONE DEMOCRATICA: UNA NUOVA STAGIONE DEI DOVERI INCOMINCIANDO AD IMPEGNARSI NELL'INVENTARSI IL PROPRIO FUTURO, BASATO SULL'ONESTÀ, VERITÀ E AMORE SOCIALE = DEMOCRAZIA!
IL POPOLO DEVE AVERE COSCIENZA DI COSA SIA LA DEMOCRAZIA E LA LIBERTÀ, E CONOSCERE I SUOI DOVERI DI RESPONSABILITÀ...
MORALE: LA POLITICA RICHIEDE TEMPI BREVI E TEMPI LUNGHI. BREVI PER DIMOSTRARE LE CAPACITÀ E LUNGHI PER REALIZZARE LE PROMESSE FATTE...
LA RIFLENTE È LA PANACEA REALIZZABILE, NON UN PARADOSSO!|

IL POETA LORENZO PONTIGGIA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 17/05/2016 :  19:33:09  Rispondi allegando il testo
ARTE = ARTISTA 'STRADA'

IL PRIMARIO PALCOSCENICO
IN CUI OGNUNO DI NOI È ATTORE
DI VITA E MORTE È LA COMMEDIA

FRA LA GENTE, NEL SOFFRIRE,
PIANGERE RIDERE E NELL'ESSERE
DIVERSO PER CAMPARE OGNI GIORNO.

NEL VERIFICARE SINTETIZZARE MODIFICARE
LA SOVRANITÀ POPOLARE O DEMOCRAZIA,
STRADA: ”MAESTRA DI VITA“

NEL DARE IL MEGLIO AL PROSSIMO
DA LASCIARE UN SEGNO D'AMORE
PER LA CONTINUITÀ DELLA PROGENIE...

LORENZO PONTIGGIA IL POETA IN RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 19/05/2016 :  16:26:24  Rispondi allegando il testo
LA SCHERMA: MAESTRA DI VITA

Da Ragazzo Primeggiavo Nel gioco della Scherma, Usando senza Sapere la RIFLENTE...

Diciassettenne con i primi soldi
Guadagnati da Rappresentante m'iscrissi
Alla Palestra Negretti di COMO.

Sotto la guida del Maestro Pisani, partecipai
Al Trofeo Spreafico di Spada, e agli Assoluti ITALIANI... Svoltosi a MILANO, nel 1959/60.

Dove stava il mio TALENTO? Nella RIFLENTE... Conobbi Mary Mazzucco, Unico Grande AMORE... Da lasciare la Scherma e la passione per la Lambretta!

Sintesi: la Scherma è l'Arte del continuo Evolversi in parate schivate attacchi del Vivere come i rischi con la 'moto'...

Oggi, Parlo Leggo Scrivo: di Fioretto, Spada o Sciabola da Sentirmi Libero e Vincente...

LORENZO PONTIGGIA
IL POETA IN RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 20/05/2016 :  17:16:05  Rispondi allegando il testo
Pannella/Bonino: un amore finito male




DOPO LA MORTE DI MARCO EMMA FA PACE. TROPPO TARDI













di Mauro Suttora













Libero, 20 maggio 2016













-Lui ha fatto politica per 70 anni: prima tessera da quindicenne (liberale) nel 1945. Lei esordì 40 anni fa, con un aborto e un arresto. Lui si portava appresso 120 chili (se non digiunava) per 190 cm. di altezza. Lei ne pesa 50 per un metro e 60. Agli antipodi anche la parlantina: barocco e fluviale lui, concreta e concisa lei.-













D'accordo...













-Apostoli della democrazia diretta, dal 1974 hanno raccolto 67 milioni di firme per 122 referendum. Ne hanno vinti 35: divorzio, aborto, finanziamento pubblico ai partiti, obiezione di coscienza alla naja, voto ai 18enni, caccia, chiusura manicomi e centrali nucleari…-













Marco parlava bene ma razzolava male per il suo comportamento bisessuale, furbesco che faceva rotolare “teste” per non perdere la leaderscip e se si accorgeva d'aver sbagliato di grosso aveva la faccia tosta di riprenderlo sfruttato e licenziarlo... Un “mostro che mangiava i suoi figli”.













-Marco Pannella ed Emma Bonino: dall’alto del proprio due per cento hanno cambiato la storia d’Italia dal 1970 a oggi.-




Ancor oggi l'italia è in mano a pochi uomini che vivono in “torre d'avorio”... La causa primaria è che l'Italia ha per capitale la BABELE: d'affermare che l'Italia era ed è la BABILONIA: dove c'è di tutto ma manca di TUTTO!




-Sono il contrario di Beppe Grillo, loro imitatore: senza voti (e dal 2013 senza deputati) contano molto, mentre i grillini hanno tanti voti ma contano poco.-




Il personaggio Grillo nel criticare il malcostume Italiano, intuisce di sfruttarlo non solo a suo Vantaggio: Nasce il Movimento Cinque Stelle con la Carta di FIRENZE e sfrutta il suo mestiere ancor oggi parlando nei teatri o nelle Piazze...













-Formavano una coppia inossidabile. In tanti avevano cercato di separarli. Nel 1999, dopo il successo della lista Bonino alle europee (secondo partito col 12% al nord), Silvio Berlusconi definì Emma «protesi di Pannella».-




La gente del Nord (non per difenderla) è più aperta alle innovazione che anch'io la Votai...













- Ma lei fino all'estate scorsa era rimasta fedele all’uomo che la fece entrare in Parlamento a 28 anni, con gli zoccoli da femminista. Uniti perfino dai tumori: entrambi ai polmoni, più una metastasi al fegato per Marco.-




La Bonino era “una DURA” nel servir Marco perché serviva se stessa!













-Fegatoso era stato l’attacco di lui a lei: «Non viene più alle riunioni di partito, non sappiamo che faccia». In realtà la Bonino è di nuovo attiva, superato il cancro con la chemio. Solo che, andando per i 70, si è stufata delle mattane del suo mentore.-




La Bonino ormai stanca d'essere stata la ruota di scorta e anch'essa 'malata', nel veder che i vizi di Marco lo comandano si stufa e vuol giustamente riposare prima di arrivare stanca e sfatta a farsi “l'eutanasia”...













-Pannella negli ultimi 15 anni ha «adottato» un giovane radicale, Matteo Angioli, con cui ha convissuto in un rapporto socratico-platonico. Lo ha promosso all’interno del partito, fra mugugni vari. E ha rivelato che Bonino si è opposta alla pubblicazione di un loro epistolario.-




Voglio smentire a 360° le illazioni su Socrate che si faceva gli allievi della sua scuola (a richiesta spiegherò dettagliatamente), Pannella non avendo capito Socrate credeva nel rapporto socratico platonico da sentirsi realizzato, invece fu un povero uomo infelice per la sua spavalderia di credersi perché gli altri che aveva vicino lo servivano a suo piacere: Do Ut Des e nel suo vivere voleva solo AVERE...




Ovvio che la Bonino si opponesse alla pubblicazione di un loro epistolario...













- Gelosia? Pannella è bisessuale: «Ho amato molto quattro uomini, ho avuto figli da due donne», ha confessato. Fra Marco ed Emma non c’è mai stato nulla di sentimentale. Quindi non è stato l’amore ad allontanarli, ma la politica.-













Pannella paradossalmente era un “ruffiano” dava e riceveva fin quando le forze lo sostennero...













- Emma non ha mai voluto vedere Marco durante gli ultimi mesi, nella mansarda in via Panetteria dove tutta Italia è andata in pellegrinaggio, da Renzi a Berlusconi. Ieri ha commentato commossa a Radio radicale la sua scomparsa: «Pannella ci ha insegnato molto, mancherà anche ai suoi avversari. È stato amato, ma non ha mai avuto riconoscimenti adeguati». -













Nella Storia di BABILONIA l'ingratitudine è la Prima voce... l'ultima la Morte TUA...




LORENZO PONTIGGIA IL POETA IN RIFLENTE







Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 21/05/2016 :  17:36:02  Rispondi allegando il testo
Franco Paolo Checco Aquaro A volte non condivido il pensiero di Lorenzo Pontiggia ma è uno di quelli che per Erba ha fatto. È inoltre un'incredibile fonte di storia vissuta della nostra città e ha un incredibile difetto che me lo fa piacere da morire ... dice quello che pensa a qualunque costo ...
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 21/05/2016 :  20:17:58  Rispondi allegando il testo
Ho Conosciuto Andreotti “ il tutto fare del VATICANO e della Democrazia Cristiana del dopo guerra, soprattutto dopo la morte del Grande ALCIDE DE GASPERI. Giulio ci ha fatto toccare il fondo dopo la morte di Aldo MORO' nell'aver coinvolto nel complotto i CattoComunisti. Ripetendo l'errore del Concordato con i Fascisti ecc...

Mi trovavo in ferie con mia Moglie MARY di Castellavazzo (BL) a Cortina d'Ampezzo. Volli essere presente ad un “Lunedì Letterario”, conduceva INDRO MONTANELLI... “Belzebù” parlò di Storia della Politica dopo il 45, del pericolo corso se vincevano i Comunisti (gente impreparata), tragedia italiana... Aggiungo: < Affermava che perfino Togliatti fu contento di non aver vinto: per il semplice fatto che era una pedina di Stalin, il quale era peggio di Itler e fu la sua forza che lo portò a comandare la RUSSIA, nell'essere massacratore d'innocenti che pagavano per il traditore che c'era nel 'gruppo'. Stalin fece suicidare il Poeta MajaKovskij per salvare la sorella... Stalin non guardava in faccia a nessuno, e tutti per paura lo riverivono come fece Togliatti per il caso di via RASELLA a ROMA... >
Fu l'unica cosa che mi piacque di quel discorso che confermava il mio pensare...
Presi parola e con parole povere lo spiegai agli attenti presenti...
Quando finirono andai a donare un mio libro a Montanelli e ci facemmo una chiacchierata di Storia...
Dopo un quarto d'ora circa... s'avvicinò a stringermi la mano Giulio e ha congratularsi dell'intervento appropriato che gli avevo fatto... Per educazione verso Indro strinsi la mano al “diavolo” della politica Italiana...
Morale:
Purtroppo ancor oggi i “Patti Lateranensi” siglati da Mussolini annullarono gli sforzi fatti da 1860, e la Breccia di Porta PIA 1870... Garibaldi Cavour Mazzini di far tornare libera l'Italia dopo 25 Secoli... Son sempre presenti...
Il Poeta della RIFLENTE Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 23/05/2016 :  18:17:49  Rispondi allegando il testo
- Caro Lorenzo non ho la tua canzone ma ricordo l'evento.
Comunque un episodio non fa storia
Hai riscosso successo. Complimenti... Angelo Porta-

Angelo PORTA, ti ho sempre ammirato e non mi hai deluso... Ora esageri nel dirmi che ho riscosso successo, da dirti che non me ne accorgo perché son sempre me stesso quello d'allora e di domani. Io sono lorenzo marylory, non ripeto un epiteto fuori posto per invidia che già nella prima adolescenza mi è stato appioppato... e che credo ancora oggi qualcuno lo ripete in quel di Erba, soprattutto per ignoranza. Imperterrito cammino per le strade mondiali del pensiero con la semplicità che ho sempre manifestato dall'adolescenza... Ovvio che il sapere apre infinite strade che arrivano sempre a incrociarsi quando si posseggono valori spirituali verso l'uomo e la storia d'ieri, oggi e di domani... La mia apparente Spavalderia mi fa dire che nel Pensiero Umano avrei il piacere di trovare un "personaggio che in filosofia" fosse più avanti del sottoscritto per lasciargli il testimone di continuare a liberare l'uomo dalla sua stessa schiavitù... Con reciproca gratitudine a te e famiglia: Lorenzo il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 23/05/2016 :  22:29:17  Rispondi allegando il testo
Forni mi prendi in contropiede... ma io non mi ritiro e tu sei il primo ad invitarmi come personaggio che non posso che ringraziare tutti cominciando dalla Paola CORBO... N.B. sono un atipico ballerino alla mia maniera e già avermelo chiesto mi fa tanto piacere... lorenzo.




Avendo appena finito di vergare una risposta la pubblico per AMOR di VERITA'. ripeto: LA VERITA' NON FA MALE...

Ciao FRANCO PAOLO AQUARO: Brusadelli a me personaggio ignoto... Ora mi ricordo ricordando tuo Padre...

Quando si dovevano scegliere nelle varie commissioni i rappresentanti di Minoranza. Io a priori conoscendo la furbizia della maggioranza, intelligentemente snobbavo la votazione già tutta stabilita. Il Sindaco era Celestino Sangiorgio D.C. un giovane che portai io alla Casa della Gioventù quando la misi in piedi alla morte del Curato Don Carlo Caletti...




Alle votazioni che avvenivano al finale della serata, io mi alzavo e non partecipavo alla "sceneggiata". Uscendo dalla sala sentii che per il consiglio del Tennis Glub di ERBA ero stato scelto come rappresentante della minoranza... Chi aveva votato per me? La RIFLENTE m'indicò l'Ingegner AQUARO del P.L.e il secondo voto l'aveva dato il consiliere di maggioranza, vicino di sedia BRUSADELLI Franco della D.C. Il quale ascoltò l'Ingegnere di votarmi per il bene del Tennis Glub. Franco è un personaggio inventato senza 'personalità',ma che sa stare a galla da circa quarant'anni in Consilio anche con mansioni di un certo rilievo. Me ne andai a casa tranquillo e non mi interessai... Nel giro di '15' giorni fu indetto velocemente il Consilio Comunale, e la prima voce fu: C'è da rifare la votazione per il Tennis... mi misi a ridere della pagliacciata e uscii per non far casino... Finita la votazione da Responsabile Comunale ripresi tranquillamente il posto che occupavo l'ultimo della Sinistra (non ho mai avuto tessere e colori). Su Erba e il Consiglio Comunale ne avrei tante da dire che tralascio d'infierire... Un Grazie all'Ing. FRANCO Aquaro che nell'Immensa ENERGIA VIVE da Grande per avermi sempre ammirato anche se non la pensavo come Lui...

< LA VERITA' NON FA MALE E' IL MALE CHE FA MALE...> Frase coniata all'Uscita del mio PRIMO LIBRO "SATANA RIDE" nel novembre 1972. Lorenzo Pontiggia Fondatore del PRIMO PARTITO (Fuori da ogni schema politichese) DIE: DEMOCRAZIA INDIPENDENTE ERBESE (DEMOCRAZIA INDIPENDENTE EUROPEA, DEMOCRAZIA INDIPENDENTE EVOLUZIONISTICA (DEMOCRAZIA INTELLETTIVA ELETTIVA) il TUTTO: ONESTÀ, CAPACITÀ e BUONSENSO! Nell'ANNO della Fondazione di ROMA (ITALIA) 2.717




PONTIGGIA LORENZO NATO a ERBA (CO) IL 27/02/ 2.694/1941 ( TEORICAMENTE CONCEPITO IL 27 MAGGIO 2.693 '1940'. QUINDI IL 28 MAGGIO del 2.769 Entrerò nel 77 anno di VITA...

PER CONOSCERE LA STORIA BISOGNA FAR BENE I CONTI DELLA NOSTRA STORIA ITALIANA...

PONTIGGIA LORENZO il POETA IN RIFLENTE

Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 24/05/2016 :  10:31:51  Rispondi allegando il testo
LA NOSTRA ITALIA, la Nostra Italietta...




Non è lieta, ma pensosa

Non ci son applausi

Solo insoddisfazione:

Non c'è Pace ma tremor...




I nostri mari tiran a campar

Quanto Noi che il doman

Solo Promesse per chi lavora,

Causa la Politica che fa Pena...




Dalle Alpi alla Sicilia

Non c'è Pace tra gli ulivi:

Oltre a stranieri che van via

Cinesi, Indiani... Arrivano,




E la faran da padroni...

La Nostra civiltà è nelle

Mazzette che girano,

Nell'infelicità della miseria...




Comprendo i pensionati

Che lasciano volentieri

l'Italia che li ha traditi

Per i caldi paradisi...



Dove tranquillamente vivono

E in Patria imprecavano

Per far quadrare il fine mese...

Da capirli perché han lasciato




Il BEL PAESE...




il POETA IN RIFLENTE


Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 24/05/2016 :  19:40:48  Rispondi allegando il testo
CIAO ROBERTO CURTIS




MAMMA MARTA VIVE

NELL'ETERE O ENERGIA...




CONTINUERÀ ESSERE

PRESENTE PENSANDOLA...




< NULLA SI DISPERDE,

TUTTO SI TRASFORMA E

SI RICREA, ESSENDO TUTTO

ENERGIA> TALETE 2700/2600...




ANCHE TU COME TUTTO

RIDIVENTERAI ENERGIA:




LA SPERANZA CHE LA PROGENIE

CONOSCA SE STESSA, L'UMANITÀ...




LORENZO PONTIGGIA IN RIFLENTE


Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 25/05/2016 :  12:07:08  Rispondi allegando il testo
LA SCRITTURA È CIVILTÀ...


LE PAROLE AFFASCINANO
LA CONOSCENZA È FUTURO,

ENERGIA IN RIFLENTE = SAPERE:
I LIBRI ILLUMINANO, TI RINNOVI,

SBOCCIANO NUOVE IDEE
COMPRENDI I PERCHE'...

DAI UN SENSO AL VIVERE,
ALL'INFINITO AVVENIRE

DELLA PROGENIE O UMANITÀ,
RINGRAZIANDO I BUONI LIBRI

CHE TI HAN FATTO CAPIRE
CHE LA VITA È BELLA!


LORENZO PONTIGGGIA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 26/05/2016 :  11:54:03  Rispondi allegando il testo
IL FUTURO

LA POESIA È SINTESI
FILOSOFICA...

LA RIFLENTE,
ESPLOSIONE DI VITA:

SAGGIA POLITICA
FUTURO UMANO...

IL POETA IN RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 26/05/2016 :  17:44:39  Rispondi allegando il testo

L'ETERNITÀ

PAGARE DAZIO OGNI DI'
FELICE DI PARTECIPARE


AL CONVENTO DEL VIVERE
SOFFRENDO RIDENDO

NEL DARE IL MEGLIO
ALLA NATURA O PROGENIE

PER LA CONTINUITÀ
STORICA DELL'UMANITÀ

IL POETA IN RIFLENTE

FRA DUE GIORNI

ENTRO NEL 77 ANNO DI VITA,
FRESCO COME UNA ROSA...

BACIATO DAL SOLE
SUL POGGIOLO

DI VILLA CALLIOPE
MENTRE SCRIVO:

LA PAROLA DOTTA:
MARAVIGLIA D'AMOR

LORENZO PONTIGGIA
IL POETA IN RIFLENTE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 27/05/2016 :  12:09:00  Rispondi allegando il testo
L'AMICO GIORNALE (Iscritto regolarmente a Milano)

NASCE DALLA RIFLENTE PER
SOSTENERE MORALMENTE IL DIE:1964
DEMOCRAZIA INDIPENDENTE ERBESE...

L'AMICO GIORNALE LO DIFFONDEVO
GRATUITAMENTE FUORI DAL NEGOZIO
DI ERBA VIA VOLTA DOVE ABITAVO...

CHI AVEVA FIDUCIA PERMETTEVA
DI FARGLI PUBBLICITÀ ED IO
NON HO MAI CHIESTO UNA LIRA...

SPIATTELLAVO LA VITA DEL CONSIGLIO...
C'ERA L'AMICO GIANFRANCO SECCHI
CHE TENEVA LA RUBRICA “RIVOLTA STOMACO”.

IL TITOLO DAVA FASTIDIO AL CONSILIERE
ENRICO RIVOLTA, DIRETTORE DI BANCA...
CHE POSSEDEVA UN SUO GIORNALE...

“FURBO” PER IGNORANZA DI ALTRI
DA SALTARE POI SUL CARROCCIO...
MI DENUNCIÒ... MI DIFESI E PENSAI:

PERCHE' COINVOLGERE GLI AMICI...
LE DITTE DELLA ZONA S'ERANO
ALLONTANATE DAL MIO NEGOZIO...

COSI' A MALINCUORE LASCIAI L'AMICO GIORNALE
PER SCRIVERE LIBRI: GIÀ PUBBLICATI 18 LIBRI.
NE AVREI ALTRI DIECI CHE 'NESSUNO ME LI VENDE'...


LORENZO PONTIGGIA IL POETA IN RIFLENTE


Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 27/05/2016 :  16:26:15  Rispondi allegando il testo
12:40

Il Fatto Quotidiano

Già 18 è un bel numero! Emoticon wink

13:21

Amici grazie... ma son fuori dal giro... e quindi boicottato... Pensate che feci la fiera del libro a Torino con un mio stand... Che una in Internet che non conosco disse: < Vi siete fermati allo stand del padiglione 1 'dove una gigantografia' 'mi presentavo al pubblico ' e non avete dato una sbirciatina ai suoi vari libri, oltre aver scambiate dei pareri col poeta... Vi consiglio rifate il biglietto come fanno i coreani... Grazie in RIFLENTE... lorenzo

Il Fatto Quotidiano
Che dire Lorenzo... Emoticon frown Buona giornata

Lorenzo Pontiggia











Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 28/05/2016 :  18:35:10  Rispondi allegando il testo
QUESTA SERA:

LE PRIMAVERE DI COMO con Luciano Canfora... Al TEATRO SOCIALE con la Speranza di poter prendere parola, dirò: Cose d'ieri e di oggi fin quando non si userà la RIFLENTE: le Persone che non si lasciano manipolare sono Pericolose per il POTERE...




Socrate s'abbeverò a ESIODO, il Primo filosofo che scrive sui mali dell'uomo: “ Animale” non usando la Riflente l'arrivista è un prepotente che disconosce il SOCIALE o DEMOCRAZIA e non ne fa TESORO credendosi il re.

SOCRATE non ebbe nesun AIO che gli insegnò a scrivere! Con la RIFLENTE il SestoSenso che l'Uomo possiede al concepimento. Ebbe la Fortuna che suo Padre Sofronisco lavorasse al servizio del Grande Architetto FIDIA, alla costruzione del Partenone, così a sei/sette anni lo prese con sé e lo mise a fare lo Scalpellino, imparando l'Alfabeto: base dello scrivere...

Ritornato dai Vent'anni di Guerra tra ATENE e SPARTA, dove si distinse per Saggezza, diventando Amico di PERICLE... Quarantottenne nel pieno della Maturità, con tale Esperienza di Vita Crea la SCUOLA SOCRATICA, SOCRATE, Usa la RIFLENTE, che l'Uomo possiede al concepimento, usandola l'Uomo diventa Uomo e si distingue... Lui, ripeto non sapeva scrivere ma leggere, e con le domande pretendeva che gli allievi scrivessero le risposte, che lui leggendole e discutendole le faceva correggere: Nasce la FILOSOFIA SOCRATICA: BASE di TUTTA LA FILOSOFIA DEMOCRATICA, che ancor OGGI Usando la RIFLENTE: È in continuo Mutamento CRITICO, nel normale Evolversi in RIFLENTE, affinché l'Uomo non perda il Vero SENSO del Vivere se ce ANCORA...




Lorenzo Pontiggia il Poeta in RIFLENTE

Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 29/05/2016 :  12:42:07  Rispondi allegando il testo
-Luciano CANFORA: ha preso parola iniziando col Grande ESIODO, e di riflesso OMERO... tralasciando Socrate e parlando dell'allievo Platone, Aristotele di sfuggita... e VOLTAIRE, l'ILLUMINISMO del Settecento.-

Sperando che si aprisse il sipario sull'Illuminismo invece è passato alle oligarghie che creavano solo battaglie tra le varie genie: Greci, Spartani, Persiani, Romani, Egiziani... il cui fine era il potere del denaro come succede ancor oggi, d'affermare che cosa è cambiato?
In sostanza fortunati i non presenti per non aver risentito la retorica che non dice nulla di nuovo sotto il cielo dei politichesi che 'trombano' per arricchirsi come fecero gli Ateniesi dopo la DEMOCRAZIA di PERICLE che ritorno l'Oligarchia...

Ho preso parola dandogli entusiasmo d'aver iniziato con ESIODO e finendo con VOLTAIRE, facendogli capire che l'ILLUMINISMO di Voltaire serviva anche per l'Ottocento, Novecento, Duemila... Spavaldamente ho chiesto che dice della RIFLENTE? La riporta Wikipedia... S'è chiuso il sipario serale...

Lorenzo Pontiggia il poeta in RIFLENTE
Vai ad inizio pagina
Pagina di 95 Discussione precedente Discussione Discussione successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Vai a:
Forum Bulgaria-Italia © 2000-2020 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,11 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo