Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Incontri | Annunci | Forum 
Nome utente:
Password:
Selezione lingua
Salva la password     Hai dimenticato la Password?

Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 Cultura
 Lore 2
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione precedente Discussione Discussione successiva
Pagina di 95

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 26/12/2015 :  16:18:13  Rispondi allegando il testo
Proprio ora vengo a sapere che la Fernanda MAURI ex Barista del bar dell'AGIP della Malpensata, parlando con un conoscente, ha affermato "pubblicamente" che Lorenzo Pontiggia in Consiglio Comunale di ERBA, dava "Perle ai Porci"... e di personaggi così rari ce ne vorrebbero...
Grazie Fernanda e chi mi legge...
lorenzo
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 27/12/2015 :  10:40:42  Rispondi allegando il testo
INFORMAZIONE LIBERA
Complimenti e AUGURI di non mancare mai alla VERITA'.... SOLO LA VERITA' VINCE... non è un "paradosso", ma è Dare un SENSO AL VIVERE da Uomini non da feroci animali che predano... Buon lavoro e BUON ANNO... Grazie... il Poeta Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 28/12/2015 :  19:28:22  Rispondi allegando il testo
LA POLITICA ATTUALE...


Gira e rigira l'unica novità è il “MOVIMENTO CINQUE STELLE”
Sarà in grado di riuscire a dare il cambiamento o un Volto Nuovo agli ITALIANI?
Cominciando a rompere il Centralismo ROMANO per la votazione del nuovo SINDACO?
GRILLO E CASALEGGIO sapranno far scegliere ai propri Elettori i Migliori per le capacità dimostrate (TEST ATTITUDINALI) in questi anni d'essere all'altezza del compito?
L'Uomo, oggi, se non è preparato o ferrato nel campo che l'aspetta, è facile preda dei furbi avversari nell'eco del ritornello: <Tutto cambia per non cambiare...>.
Il compito della Politica è porre rimedi agli errori... I nuovi eletti devono proporsi protagonisti di una Nuova Politica alla cui base: ONESTÀ, CAPACITÀ e BUONSENSO, da rendere edotto l'elettorato facendolo partecipe al Cambiamento...
La Politica ha bisogno del Popolo che stimoli le capacità di chi chiede i Voti, per dare il meglio di sé al Sociale, il cui fine è DEMOCRAZIA al POPOLO, e di cui TUTTI siam partecipi...


Lorenzo Pontiggia il Poeta

Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 31/12/2015 :  17:32:23  Rispondi allegando il testo
Buon anno 2769

A MEZZANOTTE E UN SECONDO GLI ITALIANI INIZIANO L'ANNO 2769 DALLA FONDAZIONE DI ROMA ROMOLO E REMO: AVVENUTA NEL 753 + 2016 = 2769...

IL POETA LORENZO PONTIGGIA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 01/01/2016 :  15:53:18  Rispondi allegando il testo


Leggere e scrivere CORSERA
di Paolo Di Stefano


Tutto ciò che riguarda il leggere e lo scrivere: libri di cui si parla e libri di cui non si parla ma si dovrebbe parlare, temi, spunti, autori, tendenze, casi, provocazioni, su cui vale la pena di discutere...


IL POETA giovedì, 31 dicembre 2015


Buon anno 2769


A MEZZANOTTE E UN SECONDO GLI ITALIANI INIZIANO L'ANNO 2769 DALLA FONDAZIONE DI ROMA ROMOLO E REMO: AVVENUTA NEL 753 + 2016 = 2769...


IL POETA LORENZO PONTIGGIA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 03/01/2016 :  10:16:01  Rispondi allegando il testo


2769 ANNO DELLA RIFLENTE

Un GRANDE GRAZIE a ESIODO,
TALETE, SOCRATE, ARISTOTELE...

I quali Usando la RIFLENTE =
Infinito Movimento, Crearono il CENTRO

Del VIVERE UMANO:
Alla Portata di TUTTI!

Lorenzo Pontiggia
(Amico di TUTTI!)
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 03/01/2016 :  18:04:25  Rispondi allegando il testo
IPPOCRATE: LA MEDICINA IN RIFLENTE

AMICI 'MEDICI': IL GIURAMENTO
CHE FATE DA SECOLI È SCANDALOSO,
PERPETUARE GLI ERRORI È DIABOLICO...

LA SCIENZA MEDICA NON È SPECULAZIONE,
MA SERVIZIO AL PROGRESSO SOCIALE
AIUTANDO A REALIZZARE UN MONDO UMANO...

L'UOMO USANDO IL DONO: LA RIFLENTE,
CREA ARMONIA SUL PIANETA TERRA
NELL'ESSERE PRINCIPE DEL REAME,

IL CUI FINE NON È L'ARRICCHIMENTO
ATTUALE O ARRIVISMO SFRENATO,
PAGATO IN BUONA FEDE PER IGNORANZA:

DALLA SPECULAZIONE CHE IMPERA
A DANNO DELLA SALUTE PUBBLICA
LA QUALE PER IGNORANZA ACCETTA LA RICETTA...

Lorenzo Pontiggia il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 04/01/2016 :  08:00:38  Rispondi allegando il testo
IPPOCRATE: LA MEDICINA IN RIFLENTE

AMICI 'MEDICI': IL GIURAMENTO
CHE FATE DA SECOLI È SCANDALOSO,
PERPETUARE GLI ERRORI È DIABOLICO...

LA SCIENZA MEDICA NON È SPECULAZIONE,
MA SERVIZIO AL PROGRESSO SOCIALE
AIUTANDO A REALIZZARE UN MONDO UMANO...

L'UOMO USANDO IL DONO: LA RIFLENTE,
CREA ARMONIA SUL PIANETA TERRA
NELL'ESSERE PRINCIPE DEL REAME,

IL CUI FINE NON È L'ARRICCHIMENTO
ATTUALE O ARRIVISMO SFRENATO,
PAGATO IN BUONA FEDE PER IGNORANZA:

DALLA SPECULAZIONE CHE IMPERA
A DANNO DELLA SALUTE PUBBLICA,
LA QUALE IGNORANDO ACCETTA LA RICETTA...

Lorenzo Pontiggia il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 04/01/2016 :  10:09:32  Rispondi allegando il testo
SENZA FINE...

IL VIVERE UMANO È CRESCERE,
CONOSCERE, CONFRONTARSI,

MIGLIORANDO IN ARMONIA
LA STORIA: FUTURO SENZA FINE...

IL POETA Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 06/01/2016 :  11:48:31  Rispondi allegando il testo
ALBERTO AIROLDI, Brianzolo Poeta, ERBA 1893-1977.

Personaggio di spicco e illustre Poeta brianzolo... Studiò a Milano e Bruxelles - (Aneddoto:: Bruxelles, Giugno del 1959 al grande raduno mondiale delle moto al Parco dell'Atomium, in sella alla mia Lambretta 175 fui fotografato, apparii sul mensile del Motociclismo Italiano in copertina del mese di Settembre, in primo piano come rappresentante del Lambretta Club di Erba).


Ufficiale di Cavalleria e poi di Aviazione nelle due guerre... Nel 1927 diede il là alla costruzione del Teatro LICINIUM...
Da regista presentò: l'INFIGENIA in Tauride e il Faust, e la grande "PASSIONE di CRISTO", musica di ENNIO GERELLI...
Divenne Podestà di ERBA per dodici anni...
Fonda a Milano la casa discografica DURIUM...
Per la sua onestà, la sua ripugnanza alle conversioni fa diciotto mesi di prigione.... Non se la prende conoscendo la storia di Pinocchio...
Rimane innamorato della bella splendente e ridente ERBA, e della sua Brianza...

Nel 1952 traduce un suo amore di gioventù: BAUDELAIRE: I FIORI DEL MALE:

- EPIGRAFE PER UN LIBRO CONDANNATO
Lettore tranquillo e bucolico, ingenuo, sobrio... getta questo libro saturnino, orgiastico e malinconico. Se non hai fatto i tuoi studi di retorica da Satana, decano astuto, gettalo! Non ci capiresti nulla o mi crederesti un nevrotico... Ma se, senza restarne affascinato, negli abissi il tuo occhio sa calarsi, leggimi, per imparare ad amarmi; anima curiosa e tormentata che cerchi il tuo paradiso prediletto, compiangimi!... O, sii maledetto!-
Un libro ancor oggi meritevole di essere riletto, per l'ampiezza del messaggio Universale aperto al Mondo di Ieri, Oggi e Domani...
il Poeta MaryLory-

La sintesi del suo dialetto:< Al sent d'erba e da lagh ol me brianzoeu, d'ombria e da laor, da quand pioeuv sui strad: e par c'al sona da muggiad da boeu e da caret ca solta sui risciad >.

Intraprendente 'che non molla mai', riunisce in una associazione vitale: <Gli Amici della Brianza >.

A settant'anni si cimenta con Virgilio, e col suo poema, le Georgiche... Snellisce il brianzolo in una bella brianzola, svelta e spiritosa, pronta, agile nel portamento e nel gesto, e dietro i capelli lisci la raggera d'argento....

La Poesia Brianzola d'Alberto Airoldi è testimonianza vitale della laboriosa gente della BRIANZA...
Fine 1 parte
Lorenzo Pontiggia il Poeta marylory
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 07/01/2016 :  19:44:21  Rispondi allegando il testo
PER I VIALI DEL MONDO
(dedicata ai BEJ)

I GIULLARI DELL'AMORE
HAN FATTO SUONARE LE CAMPANE
CHIAMANDO SULL'AIA
ETEROGENEI FRAMMENNTI DI VITA...

LA GIOIA SPRIZZAVA DAGLI OCCHI
DI 'PIETRA' CAUSA L'APATIA...
LE MANI SI STRINGEVANO
BATTEVANO E RITMAVANO

L'ADDIO ALL'ESTATE 76, MOMENTI
IN CUI CI SI AFFRATTELLA...
IN CUI ESISTE UN SOLO COLORE:
L'AMORE AL VIVERE...

IN CUI IL RITMO,
LE DANZE CI LIBERANO
DALLA FRUSTRAZIONE DI GIORNI
DI DOLORE O GRIGIORE...

ERBA: REGINETTA DELLA BRIANZA,
SUSSULTA E RESPIRA ENFASI DI VITA
PER MERITO DI VOI 'MENESTRELLI'
CHE PERCORRENDO I VIALI DEL MONDO

PORTATE LETIZIA E LACRIME DI PACE...
LA TRANQUILLITÀ SCENDE NEGLI ANIMI,
NELL'ASCOLTAR LE SETTE 'SORELLE':
LE PAROLE FAN SOGNAR UN MONDO DIVERSO,

DI VIVER TRA NOI AVENDO UN SOLO VERBO,
DARE: OFFRIRE FELICITÀ A CHI CI È VICINO...
GRAZIE O CANTORI DI POESIE, DI SPERANZA
O CULTURA POPOLARE...

NOI RITORNANDO ALL'USUALE,
NEI FRAMMENTI DI 'SOLE'...
RICORDEREMO VOI 'ARLECCHINI' DELL'AMOR...
SOGNANDO IL VOSTRO RITORNO...

PERCHE' VOI PORTATE LA CALDA PRIMAVERA
O LA SPERANZA DI UN MONDO MIGLIORE,
PER LOTTARE CONTRO IL CANCRO DELL'EGO
CHE DISTRUGGE IL POCO AMORE CHE RIMANE...

DANZATE 'FIGLI DEL SOLE'
INSEGNANDO A NOI DARE CALORE...
ERBA CITTÀ VI DEVE MOLTO E,
COMINCIA SALUTARVI X IL FINE AGOSTO 77

IL POETA MARYLORY

(Dal libro: SOFFIO DI VITA)
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 13/01/2016 :  19:32:04  Rispondi allegando il testo

L'ANTICA PLEBANA DI SANTA EUFEMIA – OLEG ZASTROW

L'Oratorio dei ragazzi di dieci e oltre, anche a causa della ristrettezza dell'ambiente oratoriano e delle ferite lasciate dalla guerra, e la morte improvvisa sul campetto di calcio del giovane Don ENEA, l'oratorio non partiva... Verso la fine anni 40, da Venegono Inferiore (VA) arrivò il coadiutore Don Carlo Caletti (che non era alle prime esperienze). Il Prevosto Don ERMINIO CASATI (un Sant Uomo). Lo lasciò fare... La ferrea volontà, coagulò e armonizzo non solo i Giovani Erbesi, vedeva oltre, anche la possibilità di prendere il posto del Prevosto per limiti d'età.
Creando con l'acquisto di Villa MAINONI, adiacente alla Piazza della Chiesa, un Oratorio degno non solo di Erba. Il mio acerbo pensiero era che ci riuscisse, ma non riuscì...
Giustamente, gli amministratori Comunali s'accorsero che doveva il Comune acquistare il Gioiello di ERBA, da diventare un Bene Pubblico. Orgoglio che portò ERBA a diventare Città!
Giustamente i preposti della Curia non solo per il benessere di Don Carlo, lo trasferirono...
Don Carlo avendo il morale a terra e dei problemi, soprattutto soffriva d'asma, ritenne 
prima di entrare nella nuova Parrocchia di sistemarsi fisicamente facendosi ricoverare all'Ospedale Fate Bene Fratelli di Erba, dove era ben conosciuto e stimato...
Ma con il morale a terra per la vicissitudine in corso, rimase sotto i ferri. 
Purtroppo il morale e il fisico cedettero...
Tutti si sentirono in colpa e tanti piansero per averlo lasciato solo... 
Di lui ho il ricordo che durante il primo anno di “Lascia o raddoppia” mi consigliò di partecipare, mi sottovalutai, avendo solo la quinta elementare.
Nel giro circa di un anno... Don Erminio Casati si ritirò al suo Paese Natio in 
quel di Verano (Giussano). 
A ERBA fu inviato il Professor Don Aldo Pozzi nativo di Busto Arsizio insegnante 
di Lettere al Seminario di Saronno, presentatore dell'Opera “L'ANTICA PLEBANA”...


- LA CREAZIONE È, INNO ALL'INVISIBILE, VISIBILE CREATIVO DELL'UMANO DONO DELLA RIFLENTE: Nasce la Storia di ERBA, Mia CITTÀ Natale!-

Giunto un anno fa, nell'antica basilica di santa Eufemia a Incino d'Erba, vidi i primi risultati su questo antichissimo monumento. In tale occasione, l'autore dello studio, Oleg Zastrow, introdusse i complessi problemi posti nell'esaminare le vicende della millenaria storica Torre di piazza Mercato...
- Agli innamorati delle nostre terre, delle nostre tradizioni culturali, ai sapori autentici della storia della Basilica di santa Eufemia, le felicitazioni più vive e, a mio nome, i segni della gratitudine da parte di tutta la Comunità...-
Don Aldo Pozzi (Prevosto di Erba).

Cenni Storici della Storia di Erba:nel tardo secolo XIII, il Prevosto Goffredo da Bussero della plebana di santa Eufemia, aveva sotto la sua Giurisdizione sessantun Chiese con settantatré altari... Nasce il titolo del libro...

Segnalo che nel XVI secolo la santa Eufemia fu privata della dignità di Chiesa plebana per decreto arcivescovile e trasferito alla Chiesa di Villincino di santa Maria.
Per s. Eufemia fu un fatto positivo da poter conservare fino ai nostri giorni testimonianze locali d'essere considerata la più vetusta della Brianza,
Nel 1875 il canonico Barelli segnalava l'antichità, suggerendo, per una parte dell'edificio una datazione anteriore al secolo VIII,
Sulla plebana di santa Eufemia c'è ancora da scoprire... leggere il libro è camminare in avanti in questo luogo sacro che, per un periodo forse superiore a mille anni, fu uno dei gangli vitali del culto e della cultura in BRIANZA!

Un libro di foto e di ARTE antica, ricco di bellissime pagine che val la pena di leggerle...
Anche per me che son nato a 200 metri, e da 'monello' correvo a suonare il 'campanone', poi a vent'anni in via S, Rocco n. 4 ho conosciuto la mia Mary che è sempre in me...

Lorenzo Pontiggia il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 14/01/2016 :  17:04:17  Rispondi allegando il testo
IL BOVE L'ARATRO CHE PACE


“ NULLA SI DISPERDE. TUTTO SI TRASFORMA E SI RICREA, Tramite il Calore e l'Umido. TALETE VII-VI
L'ETÀ dell'aratro, inizia la scia dell'Umanità circa diecimila anni fa, periodo del bue e cavallo per arrivare ai giorni nostri all'età della macchina e del lavoro industriale.
Invasioni e razzie, incendi, terremoti, inondazioni, carestie e peste e colera non hanno fermato i buoi davanti all'aratro...
Nasce dalla Madre Terra: il grano in pane, l'uva in vino, il latte in formaggio... il metallo e il legno in attrezzi, cioè i Mestieri... Era un mondo dove i mestieri passavano da padre in figlio...
La scuola della maturità la si teneva in Inverno nelle stalle al caldo, la massima che campeggiava: <Impara l'Arte e mettila da parte>, sognando la dolce Primavera... Oggi è l'età della tecnica, e la scuola non crea sussulti d'Amore Sociale, inconsciamente crea l'arrivismo sfrenato senza regole e un freddo vivere...


-Rousseau nel suo Emilio e l'educazione, che definì: “La dichiarazione dei diritti del fanciullo”.
… di tutte le occupazioni che possono fornire la sussistenza all'uomo, quello che lo avvicina di più allo stato di natura è il lavoro manuale: di tutte le condizioni, la più indipendente dalla fortuna e dagli uomini è quella dell'artigiano. L'artigiano non dipende che dal suo lavoro; egli è tanto libero quanto schiavo l'agricoltore: perché questo è legato al suo campo, la raccolta del quale è alla discrezione altrui. Il nemico, il principe, un vicino potente, un processo gli possono togliere il campo; per questo campo lo possono vessare in mille modi: ma dovunque si voglia vessare l'artigiano, il suo bagaglio è presto fatto: egli porta via le sue braccia e se ne va...
Io voglio assolutamente che Emilio impari un mestiere... <Come?>. Coll'abitudine dell'esercizio del corpo e del lavoro manuale, io do insensibilmente al mio alunno il gusto della riflessione (RIFLENTE) e della meditazione, per contrappesare in lui la pigrizia che risulterebbe dalla sua indifferenza per i giudizi degli uomini e dalla calma delle sue passioni...
Il gran segreto dell'educazione è di fare che gli esercizi del corpo e quelli della mente (RIFLENTE) servano sempre gli uni agli Altri...
LAVORARE È VIVERE, COME AMARE È VIVERE...-


Lorenzo Pontiggia il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 14/01/2016 :  18:25:02  Rispondi allegando il testo




IL BOVE L'ARATRO CHE PACE








“ NULLA SI DISPERDE. TUTTO SI TRASFORMA E SI RICREA, Tramite il Calore e l'Umido. TALETE VII-VI
L'ETÀ dell'aratro, inizia la scia dell'Umanità circa diecimila anni fa, periodo del bue e cavallo per arrivare ai giorni nostri all'età della macchina e del lavoro industriale.
Invasioni e razzie, incendi, terremoti, inondazioni, carestie e peste e colera non hanno fermato i buoi davanti all'aratro...
Nasce dalla Madre Terra: il grano in pane, l'uva in vino, il latte in formaggio... il metallo e il legno in attrezzi, cioè i Mestieri... Era un mondo dove i mestieri passavano da padre in figlio...
La scuola della maturità la si teneva in Inverno nelle stalle al caldo, la massima che campeggiava: <Impara l'Arte e mettila da parte>, sognando la dolce Primavera... Oggi è l'età della tecnica, e la scuola non crea sussulti d'Amore Sociale, inconsciamente crea l'arrivismo sfrenato senza regole e un freddo vivere...








-Rousseau nel suo Emilio e l'educazione, che definì: “La dichiarazione dei diritti del fanciullo”.
… di tutte le occupazioni che possono fornire la sussistenza all'uomo, quello che lo avvicina di più allo stato di natura è il lavoro manuale: di tutte le condizioni, la più indipendente dalla fortuna e dagli uomini è quella dell'artigiano. L'artigiano non dipende che dal suo lavoro; egli è tanto libero quanto schiavo l'agricoltore: perché questo è legato al suo campo, la raccolta del quale è alla discrezione altrui. Il nemico, il principe, un vicino potente, un processo gli possono togliere il campo; per questo campo lo possono vessare in mille modi: ma dovunque si voglia vessare l'artigiano, il suo bagaglio è presto fatto: egli porta via le sue braccia e se ne va...
Io voglio assolutamente che Emilio impari un mestiere... <Come?>. Coll'abitudine dell'esercizio del corpo e del lavoro manuale, io do insensibilmente al mio alunno il gusto della riflessione (RIFLENTE) e della meditazione, per contrappesare in lui la pigrizia che risulterebbe dalla sua indifferenza per i giudizi degli uomini e dalla calma delle sue passioni...
Il gran segreto dell'educazione è di fare che gli esercizi del corpo e quelli della mente (RIFLENTE) servano sempre gli uni agli Altri...
LAVORARE È VIVERE, COME AMARE È VIVERE...-


Lorenzo Pontiggia il Poeta




IL FATTO QUOTIDIANO


Ciao Lorenzo, grazie per condividere i tuoi pensieri con noi. Continua a seguirci Emoticon smile
Un saluto
Lo staff IL FATTO QUOTIDIANO


Rispondo
Ringrazio di capire il mio semplice PENSIERO: VIVERE IN RIFLENTE = ETERNO FUTURO!


Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 16/01/2016 :  09:56:55  Rispondi allegando il testo
L'AMPLESSO

ESSENZA NATURALE
Non solo UMANA...


LA RIFLENTE È FEDE
AMORE AL SOCIALE...


IL POETA MARYLORY

Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 16/01/2016 :  16:04:10  Rispondi allegando il testo
L'UOMO GALANTE

UN BACIO SIBILLINO
ALL'INGUANTATA MANO,

E LA FRASE:
SESSO BON...

IL POETA MARYLORY
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 17/01/2016 :  10:36:31  Rispondi allegando il testo
IL PERCHÉ

PRINCIPIO D'APPRENDERE
IL SAPERE IN 'FAMIGLIA':

ESPERIENZE UMANE,
MATURITÀ, SAGGEZZA,

SCUOLA DEL VIVERE,
AMORE AL PROSSIMO...

< Fatti non foste a viver
come bruti, ma per seguir
virtute e conoscenza:
Boezio di Dacia >

ESSENZA IN RIFLENTE:
IL PERCHÉ

Lorenzo Pontiggia il POETA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 17/01/2016 :  14:29:02  Rispondi allegando il testo
LO ZIBALDINO – GUARESCHI- RCS- LIBRI

LIBRETTO SEMPLICE E DIVERTENTE CHE METTE A NUDO I COMPORTAMENTI UMANI D'IERI
CHE NELLA SEMPLICITÀ ANCOR OGGI SI RIPETONO...

-Il Dottore: Voi non prendete caffè, droghe, non fate tardi la notte, non 'masturbate' la mente, niente donne, non bevete, non fumate, si può sapere che cosa un povero dottore può proibirvi?-
< Scusate, dottore> Io veramente non fumo, non bevo, eccetera, però ho il vizio del pippermint.>
< Il vizio del pippermint? E che sarebbe?> aggrottando le sopracciglia >.
< Ecco, ogni giorno io mangio due caramelle bianche di menta, dette appunto pippermint.>
<Bene!> ha esclamato soddisfatto il dottore. < Se volete guarire, niente più pippermint!>.-

Bravo Guareschi che prende per i fondelli i pseudo sapienti che non usando la RIFLENTE, vogliono a parole cambiare per non cambiare, causa l'ignoranza/furbizia che impera e dilaga a 360°...

Lorenzo Pontiggia il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 18/01/2016 :  10:27:37  Rispondi allegando il testo
Nell'infinita Scienza della RIFLENTE si Evolve il futuro UMANO...


SOCRATE

Alla domanda perché il Grande Greco non scrisse, rispondo: Imparare a scrivere bisogna frequentare la scuola e aver Maestri.
Socrate imparò l'alfabeto facendo lo scalpellino con suo padre Sofronisco, lavorante col grande Architetto FIDIA, autore del Partenone, scolpiva anche statue: Pausania, afferma nei suoi scritti d'aver visto due Grazie con velo agli angoli dell'entrate del grande 'Tempio'.
A 29 anni è arruolato per la guerra dei vent'anni tra Atene e Sparta, ritorna da eroe diventando amico di Pericle...
Sapendo leggere, lesse i libri di ESIODO: I GIORNI e Le OPERE, e LA TEOGONIA...
Dalla sua esperienza nasce la Scuola Socratica, sollecitando gli allievi a scrivere...
Nasce la Cultura Ellenica e Mondiale...
La sua Massima preferita era: “CONOSCI TE STESSO” trovata sul Tempio di APOLLO nel Peloponneso.
Verso gli interlocutori scopriva le deficienze, ricordando ai presuntuosi che: < Il principio di ogni sapere è la conoscenza della propria ignoranza >.
“La VIRTÙ dell'uomo si fonda sul suo SAPERE”.


Ad Atene i benpensanti quando 'incrociavano' Socrate, si dicevano: <Ecco il “tafano”...>.
Questo succede ancor oggi...


Per Socrate la “REPUBBLICA” è la grande Famiglia Civica Sociale, in cui ognuno contribuisce all'altro in modo Armonico, alla cui base c'è la RIFLENTE, SESTO SENSO (Riflessione-Mente ).


Lorenzo Pontiggia il Poeta MaryLory

Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 18/01/2016 :  16:13:50  Rispondi allegando il testo
FELICE DI VIVERE

ETERNAMENTE NEL BRILLIO
INFINITO DEL SOLE...

BRINDO ALL'ENERGIA
DEL NUOVO ANNO 2769...

CHE NULLA SI DISPERDE
PER RINNOVARE CON GIOIA:

IL PERPETUO AMORE...

Lorenzo Pontiggia il Poeta MaryLory
Vai ad inizio pagina
Pagina di 95 Discussione precedente Discussione Discussione successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Vai a:
Forum Bulgaria-Italia © 2000-2020 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,12 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo