Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Incontri | Annunci | Forum 
Nome utente:
Password:
Selezione lingua
Salva la password     Hai dimenticato la Password?

Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 Cultura
 Lore 2
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione precedente Discussione Discussione successiva
Pagina di 95

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 23/09/2015 :  11:43:04  Rispondi allegando il testo
ZEUS, PADRE DEI RE È IL SAGGIO DELL'OLIMPO ( Le Muse 7 Parte)

Che portò alla rovina la stirpe di Cadmo, e il leone Nemeo, allevato da Era,
La nobile amante di Zeus, che lo assegnò alle valli di Nemea. Ma il leone Distruggeva la stirpe degli uomini, imperversando a Treto, a Nemea, ad Apesanto. Per fortuna Intervenne la forza di Heracles che lo abbatte e si congiunse a Forci. Ceto generò il figlio più vigoroso, un terrifico serpente, avvolto in Spire immense, custode delle mele d'oro. Era la stirpe di Ceto e di Forci. Tethys generò insieme a Oceano i fiumi vorticosi: Nilo, Alfeo ed Eridano dai Gorghi profondi, Strimone, Meandro e Istro dalle belle correnti, Fasi, Reso e

Acheloo dai gorghi D’argento, Nesso, Rodio, Aliacmone ed Eptaporo, Grenico, Esepo e Simoenta Divino, Peneo, Ermo e Caico Dalle buone correnti, Sangario Grande, Ladone e Enevo, Ardesco e Scamandro Divino; generò poi la stirpe divina Delle figlie, che alimentano gli uomini fino alla giovinezza, insieme ai fiumi, Con Apollo Sovrano: beneficiano questa natura da Zeus, Peito, Admete, Iante, Elettra Doride, Primno, Urania, dalle forme Divine, Ippo, Climene, Rodeia, Calliroe; Zeuxo, Clizia, Idia, Pasitoe Plexaure, Galaxaure, Dione amorosa, Melobosi, Toe, Polidore, Bella, Cerceide dall’amorosa figura,

Pluto dagli occhi mansueti, Perseide, Ianeira, Acaste, Xante, Petra Amorosa, Menesto, Europa dai grandi occhi, Metis, Eurinome, Telesto dal peplo
Di croco, Criseide, Asia, Calipso amorosa, Eudora, Tiche, Anfiroe, Ociroe, e Stige, la più nobile di tutte; così nacquero da Oceano E da Tethis, le figlie Maggiori, che sono tante, e altre ancora; perché sono tre Volte mille le Oceanine dal passo leggero. generazione splendida di dee, che Tutto governano Disseminate sulla terra e nelle profondità delle acque; altrettanti sono i
Fiumi che scorrono con fragore, figli di Oceano, partoriti dalla regina Tethys,

Per un uomo mortale è difficile dire tutti i loro nomi, mentre li conosce chi Vive dove scorrono; Teia sottomessa in amore da Yperion Generò Elios e Selene Immensa lampada, ed Eos che splende per tutti i mortali, e per gli dei Immortali, che abitano il vasto cielo; unita in amore a Crios, Euribia generò Astreo grande e Pallante, dea delle dee, e Perse, che brillò su Tutti per la Sapienza; nell'abbraccio d'amore, dea con la luce, Eos con Astreo, creò Venti Dall'animo impetuoso, Zefiro sereno, Borea veloce corrente, e Noto.
Poi generò la stella mattutina, Eosfero, e le stelle splendenti, con le quali...

Lorenzo Pontiggia il Poeta marylory
( seguirà la 8/9 parte...)
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 23/09/2015 :  16:08:16  Rispondi allegando il testo

AMAVO e AMO ancora lo sport...
Gli sport che ho praticato prendendomi piccole soddisfazioni, sono: la Scherma (spada), la Moto (lambretta), e il Calcio giovanile Juniores Campionato Provinciale F.I.G.C. COMO (EUPILIO)... e la partecipazione alle prime manifestazione di tornei in Erba e d'intorni...
DORENO (mio figlio) era poliedro nello Sport: Pallacanestro a Celana in collegio BG. a ERBA nella giovanile Erbese primeggiava, fu “visitato” dal Milan, fu in un torneo il cannoniere, ma quando cambiarono l'allenatore (che non era di Erba), si sentiva estraniato (e cominciò a fumare... da anni per la salute ha smesso). Intuendo la situazione andai dal Farina Vincenzo (ritenendolo amico) e gli prospettai di acquistare non con parole ma con soldi per svincolarlo... l'amico si rifiutò...
In Palestra di S. Antonio, mi fece vedere a 16 anni che saltava l'asta M.1,75... A Zingonia BG vinse una gara a piedi e in bicicletta sembrava Eddy Merchx... Posso affermare il lavoro che svolge, nel suo campo è stimato (paradossalmente più di me, che voglio di più? ).
Il lavoro di Leggere, Scrivere e lavorare in Libertà per me è fare Sport, nel dare sempre il meglio in RIFLENTE...
lorenzo pontiggia

Modificato da - lore on 23/09/2015 18:32:07
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 24/09/2015 :  14:32:01  Rispondi allegando il testo




Caro Diego Fusaro (Intervista a La SETTE) in Internet all'inizio eri un "Bambinone", io ti adombravo per la tua incapacità di non essere un Filosofo...


Rimanevi male d'essere attaccato dalla mia quinta elementare, perché ti rompevo le uova nel paniere, quindi ero indigesto...


La strada che fan tutti i politichesi l'hai trovata...


Ma ai miei occhi ti salvi perché anche gli altri filosofi
non dicono nulla di nuovo, perché non usano la "medicina": la RIFLENTE...


Non averne male, non son invidioso del tuo successo (lo vedi dalle Poesie che scrivo...)
Io, il Poeta MARYLORY è sempre se stesso, ma da diversi anni sono in compagnia della più grande scoperta del Pensiero Umano: la RIFLENTE... che ognuno di Noi possiede al concepimento che lo fa Uomo, attestato dal DNA...


Il mio fraterno augurio che tu scenda dal piedistallo perché gli "ignoranti furbi", vicendevolmente si sostengono e son felici di usarti = povertà di non tendere a cambiare... Nel nome di ESIODO, SOCRATE, ARISTOTELE e VOLTAIRE ( i miei 4 grandi FILOSOFI)...

Il sottoscritto, senza nessun diploma di studio ti consiglia di studiarli...


Se vuoi cercare di DIVENTARE un vero Filosofo...

Ciao il tuo amico SINCERO: Poeta Filosofo Politico = POEFILOPOLI (il mio 18 libro stampato), lorenzo


Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 25/09/2015 :  15:34:36  Rispondi allegando il testo
DEMOCRAZIA

Migliorando i Valori Sociali
È Vivere in RIFLENTE...

Nel dare il Meglio:
AMORE SOCIALE...

DEMOCRAZIA

Lorenzo Pontiggia il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 25/09/2015 :  16:39:33  Rispondi allegando il testo
La VERITÀ

LA DEMOCRAZIA NASCE
DAL VISSUTO UMANO,

COGLIENDO I VALORI
SI REALIZZA IN RIFLENTE:

LA VERITÀ


Lorenzo Pontiggia IL POETA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 25/09/2015 :  20:25:57  Rispondi allegando il testo
STUDIARE IN RIFLENTE

IL PROSSIMO NON È FACILE
MA NEMMENO DIFFICILE
VA USATA LA COERENZA 360°

INIZIANDO DA NOI STESSI
NEL RICONOSCERE I PROPRI LIMITI,
QUESTO È IL PRIMO GRADINO,

SVEGLIATA DAL TORPORE L'INTELLIGENZA,
SI COMINCIA A CAMMINARE SULLA SABBIA,
SENTIRE L'ECO DEL MARE, LA QUIETE E LA GIOIA DI VIVERE

NEL GUARDARE IL SORGERE DEL SOLE DOPO AVER SCOPERCHIATO
E INCOMINCIATO A BUTTARE AL MACERO L'IGNORANZA CHE SI PERPETUA
PER IGNORANZA: LA VITA NON È PIÙ UN CIMITERO...

STUDIARE IN RIFLENTE

LORENZO PONTIGGIA IL POETA MARYLORY
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 27/09/2015 :  10:42:36  Rispondi allegando il testo

LA MIA POESIA

SUDORE D'AMORE

LA MIA STORIA

IL POETA MARYLORY

Amiis la miaa Puesiia

Lee sudour daamour

Cheel mafaa Stouriaa...

ul Pue
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 27/09/2015 :  11:12:24  Rispondi allegando il testo
LA VERA CONSILIERA

È L'IRIDE DI PUREZZA
NEL VOLTO DEL SOLE

CHE FA VINCERE LE
LUSINGHE DEL NON VIVERE

NON USANDO LA RIFLENTE...


IL POETA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 27/09/2015 :  18:16:37  Rispondi allegando il testo
LA FILOSOFIA

NASCE DAL VIVERE
IN CRESCITA CULTURALE
A PRIVILEGIO DELL'UMANITÀ...

LORENZO PONTIGGIA IL POETA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 27/09/2015 :  18:45:53  Rispondi allegando il testo
LA MISERIA

NON USANDO
LA RIFLENTE

LA VITA È CAOS.
LA FELICITÀ SPRIZZA

INFELICITÀ UMANA E.
LA MISERIA DILAGA...

LORENZO PONTIGGIA IL POETA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 28/09/2015 :  19:47:22  Rispondi allegando il testo
MARCO BOMMAN SPELEOLOGO ERBESE

Personaggio schivo di pubblicità..
Già da 11 anni la sua ENERGIA
Vive nelle falde di Madre TERRA...

Fonda: Amici della SPEOLOGIA ERBESE
La Novità all'inizio non si pensava...
Il Gruppo fa gruppo esplorando

Il BUCO del PIOMBO, PALANZONE...
TORRENTE BOVA X le SORGENTI...
Il BUCO DEL RICCIO Valloni di ALBESE...

Le STRETTE della SALUTE
Che si ricongiungono col B. del PIOMBO...
Questo solo nella Nostra Zona...

MARCO poche parole ma fatti
Da passare inosservato da meritarsi
Se non è ricordato L'EUFEMINO...

Lorenzo Pontiggia il POETA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 29/09/2015 :  14:35:57  Rispondi allegando il testo
Andrea Polato
Io sono un semplice operaio che si alza alle 4,40 per un misero stipendio! Giusto per pagare le tasse... per mantenere i politici, i preti e tutta quella gente!!!
E poi Riflente! Chissà un mattino mentre lei dorme mi verrà in mente una parola! BO... NON SARÀ RIFLENTE ma...Vedremo?
Sicuramente la verrò a trovare perché mi piace come persona anche se mi fa incazzare!
Rispondo:
Alla base della RIFLENTE e della mia crescita da figlio di operaio con solo la quinta elementare, ci sono tre parole: ONESTÀ CAPACITÀ e BUONSENSO, in sintesi Politica: DEMOCRAZIA INDIPENDENTE ERBESE.
Nel 1964, presentai in Italia la Prima Lista Civica DIE che in latino vuol dire il Nuovo Giorno o Cambiamento in Politica...
Da solo in Consiglio Comunale feci risparmiare dei miliardi alla CITTÀ di ERBA e di riflesso al debito Pubblico Italiano.

Iniziai in quinta elementare a scrivere Poesie e la prima: < O Monti, mie vallate voi siete il mio tesor! >. Poesia scritta su un quadretto di ceramica a ricordo del Primo “ Corso Elementare di ECONOMIA MONTANA ERBA- INVERNO 51-52 “

Dopo aver scritto in Poesia 16 opere e per merito del Computer, feci la scoperta delle scoperte, cioè la RIFLENTE, che dal mio punto di vista Sociale la ritengo la base delle scoperte: ieri, oggi e domani nel realizzare l'Immanenza UTOPICA, cioè il cambiamento senza guerre o sangue a vantaggio di Tutta L'UMANITÀ, nel Crescere Insieme ARMONIA...

Come è sbocciata in me? Rispondo in purezza come scrivo: leggevo di tutto, soprattutto i grandi della Storia, lì trovavo interessanti ma non andavano oltre, e la mia Mente andava oltreché. Circa 7 anni fa, davanti al PC (opera della RIFLENTE) mi son chiesto perché i loro discorsi non vanno oltre, che usano? Usano la Riflessione e la Mente, e il mio intuito allenato a tutto istantaneamente congiunge le due parole: RIFLENTE! Ho gridato EUREKA...

Sulla RIFLENTE, ho scritto subito due libri, uno dedicato a ESIODO (il primo Scrittore non religioso 800/700 a.C. ) POEFILOPOLI, e l'altro a SOCRATE : LA RIFLENTE - SESTO SENSO-

Alla base non solo della FELICITÀ c'è LA RIFLENTE...

Grazie LORENZO PONTIGGIA il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 29/09/2015 :  20:09:46  Rispondi allegando il testo
BIOS È ENERGIA!

Chi scrive Poesie deve Amare il Prossimo, il suo scrivere è sfaccettare la realtà per far riflettere il lettore da trovarsi chiamato in causa nel sentirsi partecipe del Vivere Sociale...

La Poesia è purezza e sintesi del linguaggio dell'attuale momento storico, coinvolge il lettore dandogli chiarezze e visioni innovative aprendogli strade nuove...

Il Poeta è guidato dalla RIFLENTE ( Riflessione-Mente): logica del linguaggio dell'ambiente in cui si Vive...

Il Poeta in poche parole dà stimoli creativi a vantaggio di chi è preposto a leggere la POESIA o Verità del Vivere...

ARISTOTELE, con BIOS (Conferma la sintesi di TALETE: < NULLA SI DISPERDE- TUTTO SI TRASFORMA- TUTTO SI RICREA ( tramite il Calore e l'Umido ).

Presenta le sue TRE SCIENZE: NATURALE, MORALE e SPECULATIVA.
LA SCIENZA NATURALE si suddivide: MINERALE 1 SENSO; VEGETALE 3 SENSI; ANIMALE 5 SENSI; ANIMALE UOMO, il SESTOSENSO: LA RIFLENTE, che Racchiude la MORALE e la SPECULATIVA e, è l'Essenza Primaria del VIVERE UMANO!

BIOS È ENERGIA che si PERPETUA in ETERNO, quindi Tutto è ENERGIA, quindi la morte non esiste, dio è creato dall'uomo dio...

Questo fatto Nuovo non mi ha sconvolto, ma devo dire ciò che constato: LA MORTE non esiste (ESSENDO TUTTO ENERGIA), siamo la continuità della Progenie...

LORENZO PONTIGGIA IL POETA MARYLORY
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 30/09/2015 :  19:06:14  Rispondi allegando il testo
“PANE QUOTIDIANO” 12,45 TV: RAI TRE


Concita De Gregorio con Valerio Magrelli (poeta)


Magrelli, sentendolo parlare e leggendo le sue fredde poesie, noto che non apporta nulla di nuovo al grande mondo “Poetico” per mancanza di spontaneità e profondità poetica pur parlando di Poeti come Pasolini, Montale, Ungaretti...


Pronosticarlo come futuro premio Nobel per la letteratura, è continuare ad oltraggiare non solo la letteratura ma la vera Poesia spontanea che nasce dal vissuto nel dire la Verità = Speranza al futuro Umano...


Ricordo:
il Nonno CORONA, lo vidi il Venerdì pomeriggio circa 40 ore dopo la frana del Vajont, che sistemava il davanti della sua abitazione di ERTO (rimasta incolume). Lo guardai per la sua barba. La stessa barba la porta Mauro che ha ereditato la passione di far Vivere in Arte non solo le radici delle piante, ma anche la Poesia naturale del suo ambiente...


Corona è un vero Naiif, ama la natura del bosco, e la fa rivivere nelle sue sculture di legno “Eterne” che Madre Natura fa cadere a terra, le recupera e gli dà il suo soffio di vita creando: La Poesia del VIVERE, non solo per la valle del Vajont e Bellunese...


Lorenzo Pontiggia MaryLory

Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 01/10/2015 :  19:09:56  Rispondi allegando il testo
LA POESIA

Si distingue nell'atto d'Amor Sociale a Mente aperta: RIFLENTE, esprime il pensiero del “momento” e “Storia” di riflesso all'ambiente in cui ci si trova nel dar “Pace” e “Quiete” ai presenti e al lettore...

La mia POESIA possiede la RIFLENTE: Riflessione, Riflessiva, Riflettente, Intuitiva, Carismatica, Profetica, Verità, Indicativa, Razionale, Logica e BUONSENSO!

Usando la RIFLENTE (Riflessione-Mente) son sempre felice del risultato che ottengo nel Sociale...
Lorenzo Pontiggia il Poeta MaryLory
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 02/10/2015 :  18:44:35  Rispondi allegando il testo

LO SCRITTO DEL POETA

Filtra parole di Vita Universale:
Passioni, Sentimenti, Commozioni,
Arte, Bellezza del Vivere nel SOLE...
Finché il Poeta grida in RIFLENTE
Con AMORE Umano c'è Speranza...

Un raggio di Sole, felice chi lo coglie e ne fa tesoro...
Dalla Poesia nasce la Bellezza del Vivere,
La Speranza non muore, e se ognuno s'impegna
Nel dare con AMORE Sociale è POETA...
Ogni strofa di Poesia è Verità...

LORENZO PONTIGGIA il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 03/10/2015 :  11:21:48  Rispondi allegando il testo
AUTUNNO

Le piogge fan cadere le Castagne.
È Festa in Piazza, nei rioni, in casa,
Attorno al fuoco ci si scalda, si ride,
Si scherza e salgono in cielo scintillii

Di “stelle” cadenti nel braciere...
I grandi pregustano i frutti autunnali
Scaldandosi col vino novello
Ringraziando la Madre Terra

Culla della VITA...
Le Caldarroste son pronte.
Dimostriamo d'essere emuli di Muzio Scevola
Arraffando in libertà la scottante arrapante

Caldarrosta da sentirci un pochino eroi...
Il Bosco con le castagne, i funghi, la legna...
Oggi, sono ancora alla Famiglia un sollievo
Per chi va nei Boschi rispettando le regole...




Lorenzo Pontiiggia il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 05/10/2015 :  17:36:15  Rispondi allegando il testo
ZEUS, PADRE DEI RE È IL SAGGIO DELL'OLIMPO (nona Parte)

E diede una pietra in Fasce al grande Cronos, al primo re degli dei, figlio di
Urano; lui prese in mano la pietra fasciata e la inghiottì nel ventre orrido, e Non comprese che nello scambio era rimasto fuori suo figlio, intatto, che stava
Per sottometterlo, spodestarlo con forza potenza e regnare al posto suo fra gli Immortali.
Crescevano le nobili membra di questo nuovo sovrano con prodigiosa Forza e rapidità...
Alcuni anni dopo, ingannato dalle trame ordite dagli astuti Pensieri di Gaia,
il grande Cronos dalla mente sinuosa, vinto dalle arti e dalla Forza del figlio, sputò fuori i suoi nati; per prima risputò la pietra avendola Inghiottita per ultima.
Zeus la pose sulla terra dalle molteplici vie, nella Sacra Pito, perché nelle valli sotto il Parnaso fosse in futuro segno miracoloso per i mortali;
poi sciolse le orribili catene dei fratelli del padre, gli Urànidi, che il padre Crono aveva insensatamente incatenato: non dimenticando riconoscenza e gratitudine per il bene che gli diede il tuono, il fulmine che si accende e la folgore che Gaia teneva nel suo seno.
Così Zeus con la sua Potenza regnò sugli Immortali e Mortali. Giapeto portò con sé la figlia di Oceano, Climene dalle belle caviglie, andarono a letto insieme; lei generò Atlante dall’animo violento, il portentoso Menezio, poi Prometeo dai fulminei pensieri variegati ed Epimeteo dalla mente sprovveduta, che dalle origini causò danni agli uomini intraprendenti, perché fu lui che per primo accolse la donna Vergine, appena plasmata da Zeus. Il superbo Menezio dall'orgoglio folle e con Virile prepotenza lo spinse nell'Erebo; Zeus dalla voce immensa, gli scaglio il Fulmine Fumante; Atlante, per stringente necessità dell'ampio cielo, porta il Peso ai confini della terra. Le Esperidi possedendo altissime voci lo reggono con la Testa e con le instancabili mani, perché questa sorte fu fissata per lui

Dal Pensiero di Zeus. Prometeo dai progetti variegati lo legò con legami Dolorosi, inestricabili e stringendoli lo incatenò in mezzo a una colonna;
Gli aizzò contro un'aquila dalle ampie ali che gli mangiava il fegato immortale Ogni giorno, ma ricresceva di notte... Lo uccise il figlio di Alcmena dalle Belle caviglie: il forte Heracles, allontanando il dolore atroce dal figlio di Giapeto, liberandolo dal male senza opporsi alla Volontà del sovrano Olimpio Zeus, facendo in modo che la gloria di Heracles di Tebe si spandesse ancora più Grande sulla terra che nutre Tutti.
Lorenzo Pontiggia il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 06/10/2015 :  09:19:40  Rispondi allegando il testo
ZEUS, PADRE DEI RE (10 parte)
Così Zeus rese Onore al suo nobile figlio, anche se era in collera da quando Prometeo con i suoi progetti aveva Gareggiato con lui, il figlio di Crono; Perché quando avvenne la gara tra gli Dei e gli uomini mortali, a Mecone, Prometeo con animo cortese aveva presentato un grande bue spartito, illudendo
La mente di Zeus: per gli uomini avvolse le Carni e le viscere belle grasse
Nella pelle, nascoste nel ventre del bue, poi accomodò le ossa biancheggianti Con un artificio ingannevole, nascoste nello splendido grasso; allora il padre Degli uomini e degli dei gli disse: "Figlio di Giapeto, illustre fra i re,



Amico mio, non hai certo Fatto un'equa divisione"; così disse prendendo in giro Zeus, che conosceva Piani indistruttibili; ma Prometeo dalla mente sinuosa Sorridendo dimenticando per un attimo l'artificio ingannevole, di rimando: "Prendi, Nobile Zeus, quello che vuoi, scegli tra i due quello che ti attrae di Più perché tu sei il più grande fra gli dei di tutti i Tempi". Gli parlò con Animo senza collera... Zeus, non conoscendo i piani immutabili, in RIFLENTE capì L'inganno, sentì nel petto lo Sdegno, la bile raggiunse il cuore appena vide le Ossa di bue biancheggianti. Nell'animo suo prediceva danni agli uomini mortali,

Ma il BUONSENSO datagli dalla RIFLENTE, con tutte le due mani raccolse il Bianco grasso, sentì nel petto lo sdegno, la bile raggiunse il cuore,
L'Arte dell'inganno”. Così le stirpi degli uomini sulla terra saranno mortali Finché non useranno la RIFLENTE, e chi la usa essendo ENERGIA ricupereranno L'immortalità: < NULLA SI DISPERDE, TUTTO SI TRASFORMA E SI RICREA (TALETE)
Allora le stirpi degli uomini sulla terra agli immortali sacrificano le ossa Biancheggianti bruciandole sugli altari; pieno di collera Zeus che raduna le Nuvole parlò: "Figlio di Giapeto, tu che conosci i piani più Di tutti, amico Caro, non hai ancora dimenticato l'arte degli inganni".

Così parlò sdegnato Zeus che conosce piani immutabili: e ricordando sempre L'inganno da quel giorno agli uomini soggetti alla morte che vivono sulla terra
Non lasciò nel legno la forza del fuoco instancabile; ma lo ingannò il prode Figlio di Giapeto, quando nascose in una canna cava la luce del fuoco che brilla Da lontano; in fondo al cuore fece soffrire Zeus lungitonante, l'animo gli si Colmò di sdegno, appena vide tra gli uomini la luce fuoco che brilla di Lontano; Immediatamente costruì un male per far pagare il fuoco agli uomini; l'illustre Ambimembro seguendo le indicazioni di Zeus formò con la terra una figura di vergine pudica;
Lorenzo Pontiggia il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 06/10/2015 :  13:26:06  Rispondi allegando il testo
A FAI...

Se qualcuno dimostrasse che non son Poeta, mi ritirerei chiedendo scusa non solo ai lettori...

Son fiero di Essere me stesso un Poeta, non sono un narcisista né un copione, ho sempre dato (pur non “capito”...), e continuo imperterrito a migliorarmi, perché con la RIFLENTE ci si evolve in “moto perpetuo” ( Altra presunzione: è il regalo del mio "sudore" che lascio all'Eterna Progenie).

Caro Fai, grazie per avermi chiamato in campo aperto, in RIFLENTE ho la presunzione di saper rispondere con “genialità” a Tutti...
Realmente non sono Nessuno = Ulisse e la Storia insegna...

Spero che l'Amico di Tutti: Paolo Di Stefano, personaggio semplice ma vero, che sa comprendere, pubblichi queste righe di Verità, in cui io ci credo...

Lorenzo Pontiggia, scusami se aggiungo il Poeta!
Vai ad inizio pagina
Pagina di 95 Discussione precedente Discussione Discussione successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Vai a:
Forum Bulgaria-Italia © 2000-2020 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,09 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo