Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Incontri | Annunci | Forum 
Nome utente:
Password:
Selezione lingua
Salva la password     Hai dimenticato la Password?

Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 Cultura
 Lore 2
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione precedente Discussione Discussione successiva
Pagina di 95

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 04/08/2015 :  10:54:37  Rispondi allegando il testo
Raniero Marinoni Aedo...sei grande...sulle orme del maestro Platone...bravo !!!


Rispondo:
Caro Amico lusingato di ciò che scrivi... Purtroppo Platone non è un maestro è un furbo allievo di Socrate...
I miei Maestri sono: ESIODO, SOCRATE, ARISTOTELE, VOLTAIRE e il quinto Filosofo sarei io per aver sintetizzato senza conoscere VOLTAIRE=ILLUMINISMO, nella RIFLENTE: RIFLESSIONE-MENTE... Così da dar Gloria al Grandissimo VOLTAIRE ancor oggi poco conosciuto... Ciao e grazie per l'amicizia... Lorenzo Pontiggia

Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 04/08/2015 :  17:04:46  Rispondi allegando il testo
Sintesi della nascita del dialetto in Italia.
Coincide con la crisi della lingua erudita e aulica della cultura italiana.
Durante l'ottocento ci fu la sostituzione dell'antica classe dirigente nobile e borghesia urbana a cui piaceva vivere attaccata al proprio benessere, con la nuova borghesia scalpitante e popolani imborghesiti...
La gente nuova di tutte le provincie si trovarono a loro agio nei dialetti del proprio territorio, anzi ne fiorivano di nuovi, principio dell'auto indipendenza...
Gli Italiani allora sembravano condannati a parlare il dialetto, e a scrivere in una lingua non meno morta e artificiosa di quello che era stato il latino agli albori della lingua italiana.
La soluzione era extra letteraria, da dare tempo al tempo, affinché sbocciasse l'Unità d'Italia. Avveniva infatti che unificandosi le sparse genti italiane, si formò una nuova borghesia e la lingua letteraria si scioglieva dai modi accademici e colti. Manzoni nel suo scrivere risolse per conto suo la questione immettendo nel suo vergare vocaboli perfino toscani. Visto il successo dei “Promessi Sposi”. In letteratura altri seguirono l'esempio da formare nella continuità dello scrivere un italiano passabile, teso sempre a migliorarsi. Da non dimenticare la diffusione del giornalismo popolare...
L'esplosione delle forme dialettali toccarono l'apice per merito del Porta, il Belli, Di Giacomo, Goldoni e tanti altri che con il dialetto arricchivano il vocabolario del Popolo...
Il Dialetto oggi sta tornando di moda? Si! No! Sì! In Internet sta dilagando arricchendo il vocabolario di Storia di ieri e di oggi nel ricordare la propria Progenie...
UL PUE Lurenz Puntigiaa
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 05/08/2015 :  09:51:59  Rispondi allegando il testo
IL Sottoscritto LORENZO PONTIGGIA, un paia d'anni fa fui chiamato a COMO, in viale Masia per iscrivermi alla Scuola per corrispondenza... Chiesi di voler dare TUTTI gli esami per ottenere il Dottorato di tutte le Scienze Umanistiche, in un Solo Esame. Pagando il dovuto senza sconti, aggiungendo che se non superavo gli esami avrei pagato il doppio... L'addetto non conoscendomi all'inizio mi guardò “storto”, allargando il discorso capì, e non disse che non si poteva fare, prese nota e stringendomi la mano, disse: < Son felice di aver passato tre quarti d'ora meravigliosi >. Nel lasciarci aggiunse: < Sarebbe un scoop anche per la Scuola >. Purtroppo non fui più chiamato.
Excursus: Con la RIFLENTE mi sento vincente, protetto dall'Illuminismo di VOLTAIRE, la Saggezza di ARISTOTELE, l'Intuizione Carismatica di SOCRATE (chiamato il “TAFANO D'ATENE”, e la Poesia ( TEOGONIA) di ESIODO.
L'Esame lo voleva fare per mettere un cartello fuori dal mio ambiente sulla Provinciale ERBA-COMO, da far smettere gli ignoranti e ce ne sono tanti, di dire: < Ma quello è matto, non va ascoltato...>. Io uso parlando alle persone che incontro la Maieutica, le sveglio dal torpore del non sapere, poi capita che chi parla di me gli fanno il contro altare dicendogli che son matto... da disorientarli, qualcuna come ieri me lo viene a dire, capisco il perché... ed è per questo che scrivo questo pezzo di Storia Vera: in Terza Elementare la Maestra Lucia Oliva mi disse: < LORENZO TU VINCERAI IL PREMIO FATA AZZURRA PER IL TEMA CHE HAI SVOLTO >. Risposi: ma ci sono errori ortografici, Lei sorridendo: < NON CONTA, SONO I VALORI CHE ESPRIMI...>. In Quinta Elementare, durante l'Inverno feci il Corso di ECONOMIA MONTANA, ERBA – INVERNO 51-52, dimostrai d'essere il migliore, arrivai secondo. Fui contento quando mi diedero un quadretto di ceramica dipinta di Monti e Valli con casetta e mucca, che ricordava il Corso, che ancor oggi posseggo, dove c'è la mia più corta Poesia: “ O MONTI, MIE VALLATE VOI SIETE IL MIO TESOR “ Perché ancor oggi soprattutto ad ERBA mia Città Natale, a cui ho dato tanto, e mai ho cercato e ricevuto un ringraziamento, se qualcuno fa il mio nome come è avvenuto ieri... si sente dire: < Ma è matt, ma noo le matt... >. MORALE: < La Gente (a parte l'invidia) non Conoscendo LA RIFLENTE non sa Connettere e si credono intelligenti perché hanno conseguito la laurea o diplomi o posti di prestigio...
La mia Famiglia era OPERAIA, quindi non sognavo di Studiare, ma Diventare un UOMO VERO, LIBERO AL SERVIZIO DI TUTTI! Lorenzo Pontiggia il Poeta Marylory
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 07/08/2015 :  16:46:59  Rispondi allegando il testo
UN AMORE DI SWANN (Alla ricerca di un amore perduto) Marcel Proust -(MELITA)
Marcel 1871-1922 Parigi. La malattia e il genio si fondano e fanno scaturire il miele della poesia...
La ricerca dell'Amor perduto è lo sgrovigliarsi d'una matassa senza fine...
Odette: gli disse che prima, quando lui aveva suonato, era in casa ma dormiva; il campanello l'aveva svegliata, aveva intuito che potesse essere Swann, gli era corsa dietro, ma lui se ne era già andato. Sì, aveva sentito battere ai vetri. Swann riconobbe subito in questo racconto uno di quei frammenti di un fatto preciso... -
Un libro che prende da leggere tranquillamente durante le ferie...
Lorenzo Pontiggia il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 07/08/2015 :  18:22:24  Rispondi allegando il testo
Bun vacaans amiis

Suun de laa Brianzaa
Un briansuu cheel dees
la suaa a tuuc, maa gavur
ben al muund inteer...
Vivii ai pé delaalp del Vicereé,
basaa dal Suul e ariaa deii muunt...
Ma pias scriv dee tout,
usii la RIFLENTE (Riflent),
la scupertaa del dee dincou
chee serves a capee
ul mund duuman...
Bun vacaans amiis
dal amiis Lureens

UL PUE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 08/08/2015 :  08:10:51  Rispondi allegando il testo
LA POTENZA DELLA RIFLENTE

USANDO IL LINGUAGGIO DELLA RIFLENTE
CHE C'È NEL DNA FRUIAMO ALL'INFINITO

DELLA RIFLENTE, RIFLESSIONE-MENTE,
D'AFFERMARE CHE È LA REALTÀ LOGICA O

DISTINGUO DELL'ESSERE UMANO IN CONTINUO
PROGRESSO A VANTAGGIO DEL SOCIALE:

POTENZA CHE TRASPONIAMO NEL PARLARE,
NELLO SCRIVERE MIGLIORANDO IL TESSUTO SOCIABILE...

LORENZO PONTIGGIA IL POETA MARYLORY
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 08/08/2015 :  11:37:36  Rispondi allegando il testo
Mee sun cuntent de la miaa sturia,

per mee la rifareii cun tuut cu faa,
bel e magaari sbagliaa sensaa vuleer,
maa sun sempeer andaa avant
cuntent e feliis cumee unaa pasquaa...

Nasuu bagnaa cume un pureseen,
maa cun l'argent vivv pien dee voiaa
de faaa ul vestii dee spusaa
peer la cuntinuitaa de laa Progeniee,

perchee saa mur miaa, sem faa
d'energiaa e de libertaaa, seem
in teraa e nel'aria, sem dapertuut,
supratutt sem padron de nun stess...

EL PUE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 09/08/2015 :  12:36:33  Rispondi allegando il testo
I SAGGI...

Quando i grandi non son creduti
Per la povertà culturale vigente
Passano per matti...

Nell'ambiente dei Matti,
I SAGGI passano per Pazzi
Poi piangono miseria...

Lorenzo Pontiggia il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 09/08/2015 :  19:12:40  Rispondi allegando il testo
UN GIUUC DE BAGAII
Nun bagaii da piscinin
s'inventavum i giuuc,

daa ognii salidaa ghe la discesaa,
ciapavum se gheera mingaa

i cec de cott, saduperavaa i pinuo e
cuntent cumee asen pusee inteligen

del cavaal saa divertivum un mund...
Emm perduu un muund?

UL PUE lureens
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 10/08/2015 :  20:05:12  Rispondi allegando il testo
Simone Coira Piccola curiosità: cosa spinge una persona di cultura e di grande importanza a raccontare e a raccontarsi come sta facendo lei attraverso questi scritti?

Lorenzo Pontiggia PERCHE' SCRIVO, PERCHE' SON VIVO: la domanda è interessante e di cose vere di ERBA ne so tante. Tanto per incominciare ricordo quando il panificio Coira aprì in via Mazzini... Ricordo la sera che uccisero ANGELO POZZOLI, fratello di mio zio Lorenzo Pozzoli (Questore di COMO), che sposò la sorella di mio padre, e iI primo cugino di mio padre anch'egli ucciso nella stessa circostanza Pontiggia UGO, padre dello scrittore Pontiggia Giuseppe in via privata Argimira. E il perché è successo... Ricordo sul poggiolo di casa scendere dal cielo i confetti ( bombe ) una fini a 50 metri da via volta 13 dove abitavo a Casa Cattaneo prima dell'angolo di via fiume... Nel dire la Verità con semplicità alleno la Memoria... Non ho mai pensato di scrivere un libro su Erba, ma con il vostro apporto chissà... Lorenzo Pontiggia


Simone Coira Deve annoiarsi molto vedendo l'Erba di oggi.

Gli voglio bene ma non son matto, anzi rido per lo stupido comportamento nei miei confronti... lorenzo
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 11/08/2015 :  09:05:09  Rispondi allegando il testo
LA RIFLENTE È EVOLUZIONE

SOFFIO ETERNO, SELEZIONE
NATURALE VITA UMANA
PROGRESSO CULTURALE
SOCIALE STORIA VINCENTE:
ESSERE NON AVERE...

LORENZO PONTIGGIA IL POETA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 11/08/2015 :  17:45:20  Rispondi allegando il testo
L'ELISIR DI LUNGA VITA

USARE IL TALENTO DEL
SESTOSENSO O RIFLENTE,
FARO ALL'AMOR QUOTIDIANO,
ARMONIA: ELISIR DI LUNGA VITA...

LORENZO PONTIGGIA IL POETA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 11/08/2015 :  20:08:29  Rispondi allegando il testo
LA RIFLENTE

E' UN NUOVO NEOLOGISMO,
BASE DELLA CONOSCENZA
UMANA DELL'ILLUMINISMO
DI WOLTAIRE

LORENZO PONTIGGIA IL POETA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 13/08/2015 :  13:24:15  Rispondi allegando il testo
POESIA – VERITÀ – FUTURO

ARMONIA, ENERGIA COSMICA,
PSICHE, IMMANENZA UTOPICA:
REALIZZAZIONE UMANA IN RIFLENTE...

INTUIZIONE SESTOSENSO, EMOZIONE
UNIVERSALE, INFINITI ORIZZONTI:
POESIA SALE DELLA TERRA!

LORENZO PONTIGGIA IL POETA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 13/08/2015 :  13:29:03  Rispondi allegando il testo
ARTE – ARS ARTIS

NASCE DALLA LIBERTÀ INTUITIVA
CREATIVA CHE C'È IN OGNUNO DI NOI,
IL CUI FINE È MIGLIORARE IL MONDO
DI LUCE CHE CI CIRCONDA DA GODERE
I FRUTTI DI MADRE NATURA...

L'ARTE IN LIBERTÀ CREA MUSICA,
POESIA, PITTURA, SCULTURA,
ARCHITETTURA, DANZA, TEATRO...
ABBELLENDO IL NOSTRO MONDO
PERPETUA L'ETERNITÀ DEL VIVERE...

L'ARTE DEL FABBRO, CALZOLAIO,
EBANISTA, RICAMATRICE, DECORATORE,
CESELLATORE, MURATORE...
OPERANO IN RIFLENTE D'AMORE,
PARTECIPI ALL'INFINITA STORIA UMANA...

IL POETA LORENZO PONTIGGIA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 14/08/2015 :  08:42:18  Rispondi allegando il testo
UL DANEE

Ul beneedett...
Ul riceercaa...
Ul barataa...

E luu eel dess:
Chee muund de merdaa:
Ul struzeen el ma basaa...

La prustituta madooraa
L'operarii maa butaa sol tavuul
Au giraa a vedee ul muund a graatis...

Ghee dee rid dee guust peer
l'ignuransaa uu furbisiaa
dii mee padroon...

UL PUE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 14/08/2015 :  11:44:31  Rispondi allegando il testo
LAA FAMIIA DUNAA VULTAA

Nel praa i bimbeet giugaan...
Suul uusc de caa i nuun...

Safaciaa la regiuraa,
laa sunaa la campanelaa,

ii omm smetaan dee lavuraa...
Sveelt curaan per mingaa

peerd ul bucuun...
La nunaa lee ultimaa a servees...

Laa famiaa spetacuul viiv
vasuu dee la Sucietaa...

UL PUE
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 16/08/2015 :  08:13:14  Rispondi allegando il testo
IL FIGLIO DELLA COPPIA DELL'ACIDO...
Il Bimbo appena nato in questo caso va dato ai NONNI. Ritenendo i PM sufficientemente preparati a capire se i Nonni siano all'altezza di favorire la crescita del Bimbo nel dare quell'amore che la mamma e... ha perso durante la maternità... Il Bimbo non ha colpe, e già i primi mesi deve scordare il “lieve ricordo” negativo che ha subito innocentemente...
Solo i Nonni in questo caso possono fare il Miracolo... Ai PM la responsabilità!
Lorenzo Pontiggia il POETA
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 16/08/2015 :  19:07:10  Rispondi allegando il testo
Lorenzo Pontiggia Per il Bimbino il pianto è la parola. Quando si sboccia dal ventre umano, già abbiamo nove mesi, e se la coppia non è in sintesi o la mamma è debole di carattere, il nascituro già nasce con un lieve handicap, soprattutto solo l'amore della Mamma, e dei nonni aiutano a crescere in armonia, ad amare, intuire già con la RIFLENTE nel capire e adeguarsi all'ambiente che non soddisfa il neonato con i pianti per essere capito... Lorenzo Pontiggia il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 17/08/2015 :  12:05:22  Rispondi allegando il testo

.











Lorenzo Pontiggia Primi anni 70, il mese d'agosto dal 17-18 per sei giorni frequentavo ad ASSISI, alla CITTADELLA il Corso di "STUDI CRISTIANI", per Tutti ero LORENZO... Io che ho fatto solo la quinta elementare, ma quando prendevo la parola sbalordivo TUTTI, meno gli invidiosi come succede facilmente quando parlo... Il secondo anno mangiavo con Vescovi, Politici e altri: esempio c'era Prodi, Presidente dell'IRI... ALDO MORO che m'invito al suo tavolo a sorseggiare il caffè... A ROMA ci fu il 10 congresso Nazionale del Partito Radicale, il cui Presidente era il francese Jan FABRE. Anticipai la partenza per ROMA... Il congresso era basato sulla "fame nel Mondo"si teneva al PALAEURO. Tirato al meglio, presi posto in ottava fila, l'ambiente grande, c'erano solo circa 300 persone... L'orario dell'inizio era alle nove, iniziò alle 10,30 circa, dopo cinque minuti Jan si ferma dal parlare (e non avendo detto niente d'interessante) guardandoci dall'alto del palco, dice: < Da quando ho iniziato a parlare son morti 5.000 bambini, e noi non abbiamo fatto nulla verso loro!> Ricomincia passano altri tre minuti, si ferma: < Ora sono 8.000 bambini morti di fame e noi non abbiamo fatto nulla!>. Mi dico: ma che colpa abbiamo noi, io son qua per cambiare "il Mondo..." Riprende il discorso e dopo 2 minuti si ferma: < Son Morti 10.000 bambini di fame e noi non abbiamo...>. Improvvisamente sono scattato in piedi gridando: BASTAA, BASTAA ci fate il lavaggio di Cervello... non è così che si cambia... Le TV mi riprendono, pensando che ero un altro "Cavallo Pazzo tipo Alpignani" che ho conosciuto dopo... Jan era bloccato, il pubblico si era svegliato dall'imbambolato... Mi viene di corsa a bloccarmi la Bonino, sbraitando... gli dico questo è un lavaggio di cervello, mi passi il microfono che non è così che si fa Politica... Capisce la mia forza e dice: > Ora non parla ma questo pomeriggio gli daremo il microfono... Al pomeriggio non mi chiamano a parlare, vado in cerca di Jan, lo trovo e lui mi dice: < Ma non sei contento d'aver avuto un quarto d'ora di pubblicità non solo Nazionale >. Lo guardo meravigliato: ma che dici io voglio parlare all'assemblea... Comprende che non mollo e mi rassicura che nel giro di un ora avrei avuto il microfono... Affermai che ad ERBA ero Pannella senza vizi e furbizie, ebbi tanti applausi... Il Pomeriggio dell'ultimo giorno parlò Pannella: io mi trovavo nella platea rialzata da solo, per non essere disturbato da gustarmi il discorso a braccia di Marco. Pannella è anche spontaneo che gli creai degli applausi... Da meritarsi di fare una chiacchierata, si trovava nell'emiciclo seduto a sentire gli ultimi interventi del "Forum". Avendo capito la furbizia e il non desiderio di dialogare con me... Mi mise a destra affinché per ritirarsi avrebbe dovuto fare il giro dell'emiciclo... Stava parlando con una signorina, lo lasciai finire. Quando la signorina se ne andò, chiesi... lui rispose mi lasci sentire l'intervento... e prima che finisse l'oratore si alzo e fece il giro dell'emiciclo pur di non parlarmi... Essendo una buona forchetta e gli piace non solo il bere... Quando è grasso fa la dieta. Anch'io ero arrivato a 110 kg con un po' di sacrificio da tanti anni son sceso a 88/90 Kg. Tutto ciò che dice TRAVAGLIO è VERO è un furbo di tre cotte, quanto la Bonino... Purtroppo è piena l'aria di questi politichesi... Lorenzo Pontiggia il Poeta MARYLORY
Vai ad inizio pagina
Pagina di 95 Discussione precedente Discussione Discussione successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Vai a:
Forum Bulgaria-Italia © 2000-2020 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,11 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo