Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Incontri | Annunci | Forum 
Nome utente:
Password:
Selezione lingua
Salva la password     Hai dimenticato la Password?

Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 Cultura
 Lore 2
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione precedente Discussione Discussione successiva
Pagina di 95

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 28/11/2014 :  13:31:59  Rispondi allegando il testo
MARCEL PROUST, Massime Aforismi dalla Recherche.

Da ESIODO (il primo che scrive libri) VIII / VII a.C., la Scienza e l'Arte sono in continuo progredire...

Ogni scritto Originale è Arte o Letteratura tesa al progresso intellettivo in RIFLENTE Riflessione-mente o Sesto Senso, da nutrire la conoscenza per un futuro umano... L'Arte e letteratura è stata teorizzata da Aristotele, soprattutto nelle tre Scienze: Scienza Naturale, Scienza Morale e Scienza Speculativa..., e dagli stoici.

Nel Tempo ritrovato, che è l'ultimo volume della Recherche, Proust afferma che la funzione dell'arte è distruggere la crosta delle convenzioni, delle idee e dei pregiudizi...

- La speranza del conforto dà coraggio nella sofferenza

La nostra personalità sociale è una creazione del pensiero altrui.

La genialità del primo romanziere fu di comprendere che, nel meccanismo delle nostre emozioni, l'immagine è il solo elemento essenziale...

Le donne che pretendono di giudicare un uomo soltanto dal suo fisico, vedono in quel fisico l'emanazione di una vita speciale. E' per questo che si innamorano dei militari, dei pompieri; l'uniforme le rende meno difficili quanto al viso.

Un tempo si sognava di possedere il cuore della donna di cui si era innamorati; più tardi, sentire di possedere il cuore di una donna può bastarci a farci innamorare di lei.

La magnanimità è la sola cosa che importa e che da pregio in questo mondo.

L'idea che da tempo ci siamo fatti di una persona ci tappa occhi e orecchie.

In politica ripetere quel che pensano tutti non è segno d'inferiorità, ma di superiorità.

I nostri desideri interferiscono via via fra loro, e, nella confusione dell'esistenza, è raro che una felicità giunga a posarsi esattamente sul desiderio che l'aveva invocata

Accade così per tutti i grandi scrittori: la bellezza delle loro frasi è imprevedibile, come la bellezza di una donna che non conosciamo.

Forse solo nelle vite realmente viziose il problema morale può porsi con tutta la sua forza d'ansia.

Un'idea forte comunica un po' della sua forza al contraddittore.

I tre quarti delle malattie delle persone intelligenti provengono dalla loro intelligenza

Calma non può esserci nell'amore, perché quel che si è ottenuto è sempre solo un punto di partenza per desiderare di più.

La saggezza non si riceve ( la RIFLENTE sì). Bisogna scoprirla da sé dopo un percorso che nessuno può fare per noi...

I precetti più famosi non sempre sono i più veri.

Si perdonano i crimini individuali, ma non la partecipazione a un crimine collettivo.

Una gran parte di quello che i medici sanno è insegnata loro dai malati.

Senza malattia nervosa non si è grandi artisti.

Nella vita della maggior parte delle donne, tutto, perfino il più gran dolore, si riduce alla prova di un vestito.

Gli omosessuali sarebbero i migliori mariti del mondo se non recitassero la commedia di amare le donne.

Nella vita l'intelligenza (in Riflente) non conosce situazioni senza via d'uscita. -

Che dire di Proust: visse tra vizi e virtù (alquanto poche) da non meritarsi applausi a scena aperta dal mio punto di vista!
Lorenzo Pontiggia il Poeta MARYLORY
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 30/11/2014 :  19:09:14  Rispondi allegando il testo
ROBERT MUSIL - 06/11/ 1880 a Klagenfurt, Austria - Ginevra 15/04/1942

Se si potessero misurare i balzi dell'attenzione, il lavoro dei muscoli oculari, i moti pendolari dell'anima e tutti gli sforzi ai quali un individuo che cammina per la strada deve sottoporsi per non essere travolto, si otterrebbe probabilmente un gioco incalcolabile in confronto alla forza di Atlante per sostenere il mondo...
Infatti l'uomo senza qualità apparteneva per il momento a tale categoria.
- E un uomo che fa qualcosa? -
La fatica muscolare di un cittadino che attende tranquillamente ai fatti suoi per tutta la giornata è assai maggiore di quella di un atleta che sollevi una volta al giorno un grossissimo peso; ciò è stato stabilito da ricerche fisiologiche...
Anche un uomo senza qualità può avere un padre dotato di qualità.
Ulrich, quando mise in ordine la sua casa, come dice la Bibbia, fece un'esperienza che in verità s'aspettava. Egli si trovava nella piacevole situazione di dover rimettere in sesto “ab ovo” e a suo talento il piccolo edificio in rovina... Cosa decidere?. L'uomo moderno viene al mondo in una clinica e muore in una clinica: per conseguenza deve abitare in una clinica! Questo era l'assioma di un architetto di grido, un riformatore esigeva che nelle case vi fossero pareti mobili. L'uomo dalla vita in comune deve imparare la fiducia nell'uomo, e non è lecito isolarsi con spirito separatistico. Era cominciata una nuova era, la quale ha bisogno di uno stile nuovo ( L'ART NOUVEAU ). Le riviste d'Arte folleggiavano: < Dimmi come abiti e ti dirò chi sei (come succede ancor oggi per il minimalismo...).
L'abitante di un Paese ha almeno nove caratteri; professionale, nazionale, statale, di classe, geografico, sessuale, conscio, inconscio, e forse anche carattere privato: lì riunisce tutti in sé, ma essi scompongono lui, essendo una piccola conca dilavata da tutti quei rivoli, da rompere le dighe...
Nella scienza tutto è forte, disinvolto e splendido come nei racconti di fate. Solo che gli uomini non lo sanno perché non usano il dono del concepimento “La RIFLENTE o Sesto Senso.”
Musil è stato paragonato a Joice (un altro grande), Musil è comprensibilissimo, anche moderno da consigliarlo a tutti quelli che sanno leggere usando la RIFLENTE...

Lorenzo Pontiggia il Poeta MARYLORY
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 03/12/2014 :  19:14:18  Rispondi allegando il testo

MOMENTO DA INCORNICIARE

I NOSTRI CORPI SI DESIDERANO,

CI GUARDIAMO NEL VIVERE


DEI BACI CHE SI RINNOVANO.

DONO GIOIOSO DELL'AMPLESSO...

FOLLEMENTE IN RIFLENTE

ONESTAMENTE CI DICIAMO:

< IO NON SONO TUO >,

< IO NON SONO TUA >,

MA CI AMIAMO!

MOMENTO DA INCORNICIARE

IL POETA
Lorenzo Pontiggia Marylory
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 05/12/2014 :  10:31:21  Rispondi allegando il testo
WIENER HAUS: TRATTORIA BIRRERIA

CHE CHIK ALLA BIRRERIA VIENNESE
IN QUEL DI COMO, CAMERLATA
SVINCOLO GRANDATE – AUTOSTRADA.


ALLA SERA L'INSEGNA SI VEDE
LONTANO UN “MIGLIO”: È FESTA!
PUNTO DI RIFERIMENTO
DI UN LOCALE DI GRIDO
CHE SI COMPLETA CON
LA FINEZZA DI DUE BILIARDI
E UN CALCIO BALILLA...
ALL'OCCORRENZA
STECCHE E BOCCETTE
LASCIANO IL POSTO AGLI OSPITI...

LA CARTA VINCENTE È L'ARREDAMENTO:
LEGNO IN ARMONIA COL FERRO,
LA SCOMMESSA DEI DUE AMICI...
IN RIFLENTE IL LORO MOTTO: < CIBO CURATO,
SERVIZIO VELOCE, PREZZI CONTENUTI...>
A LORO COMPLIMENTI PER
IL CORAGGIO DI CREDERCI
IN QUESTO MOMENTO CRITICO,
DA LASCIARE UN SEGNO
DI PROSPERITÀ NON SOLO PER COMO.

IL POETA
Lorenzo Pontiggia Marylory
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 07/12/2014 :  17:04:14  Rispondi allegando il testo
IL BELLO DEL VIVERE

IL MIO REGNO È AMORE
NEL CONOSCERMI,
ACCETTARE E SORRIDERE
A CIÒ CHE “PASSA IL CONVENTO”.

IL BELLO DEL VIVERE

IL POETA
Lorenzo Pontiggia MARY LORY
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 08/12/2014 :  11:07:54  Rispondi allegando il testo
IL BELLO DEL VIVERE

IL MIO REGNO È AMORE
NEL CONOSCERMI,
ACCETTARE E SORRIDERE
A CIÒ CHE “PASSA IL CONVENTO”.

IL BELLO DEL VIVERE

IL POETA
Lorenzo Pontiggia MARY LORY

... Accontentarsi perciò, vero ... Buona domenica Lorenzo, grazie. Cristina...
Rispondo:
Cara Cristina, il Vivere da uomo in una società mancante di valore umano, dove i “vizi” la fan da padrone, e i migliori non vengono accreditati, ma handicappati perché vige la legge del “malaffare”, del tornaconto da permettere all'idra di rinnovarsi nel gioco vecchio e nuovo, non solo occulto, e marciare da benefattori...
L'eterno ritornello della storia: < Per Essere bisogna Avere (Per Avere in questa società si fan carte false), per Essere bisogna Essere: Luce d'AMORE SOCIALE... La quale Luce dà fastidio paradossalmente al Convento Sociale!>
Cristina: … < … E SORRIDERE (alla furbizia dell'ambiente che si vive nell'essere sereno).
A CIÒ CHE “PASSA IL CONVENTO”. > è tendere a realizzare una Società Umana dell'Uomo al servizio dell'Uomo...
Ognuno di Noi è Storia nella continuità della STORIA della Progenie... Vivere per Vivere e non arrendersi è dal mio punto di vista: il Fine dell'Umano = STORIA UMANA!
Grazie Cristina... lorenzo
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 09/12/2014 :  08:59:39  Rispondi allegando il testo

.


LA TRAGICA STORIA DI VIA RASELLA 1944

L'ITALIA è percorsa dagli eserciti stranieri, conosce la guerra civile, bombardamenti, rappresaglie e vendette...
23 marzo 1944: pomeriggio di sangue a Roma per lo scoppio di una bomba a miccia che uccide trentadue soldati tedeschi e un ferito poi muore.
Una compagnia di polizia tedesca transita per via Rasella, è composto per la maggior parte di giovani alto-atesini che ritorna dall'istruzione cantando; una grossa bomba a miccia esplosa da un carrettino della spazzatura. Immediatamente dopo, alcuni giovani che sostavano all'angolo di via Boccaccio, lanciano bombe a mano contro la compagnia...
Caotica la reazione dei tedeschi. Sparano all'impazzata in direzione delle finestre, pensando che l'attentato sia stato effettuato da una delle case...


24 marzo alle cave ardeatine 335 civili italiani vengono uccisi dai tedeschi per rappresaglia.
Tale D'Annibale Nicola fu Antonio, nascosto in un campo a circa settanta metri dal luogo, al bivio della via Ardeatina con la via delle Sette Chiese, assiste non veduto alle raccapriciante scene. Due furgoni tedeschi a marcia indietro penetrano, scaricano 70/80 persone per volta. Terminata l'operazione, l'automezzo riparte per Roma.
I colpi rimbombano cupi nella solitudine della campagna. Di tanto in tanto si sentono delle grida soffocate. < Dio mio che sta succedendo laggiù? >.
Tralascio di descrivere la “vergogna umana” che avvenne...

Il 18/09/44, nell'aula magna al Palazzo di giustizia di Roma si celebra il processo contro Piero Caruso, ex questore di Roma durante l'occupazione nazista. Una folla inferocita invade l'aula e si impossessa di Donato Carretta, ex direttore del carcere di Regina Coeli, in qualità di testimone e selvaggiamente lo lincia... Scambio di persona? Desiderio di vendetta? Gli incubi di Roma città apertà rivivono nel processo al suo ex questore e si spengono nel sangue di un innocente.
Guglielmo Biasi durante un interrogatorio afferma che l'ordine della bomba è stato dato da Palmiro Togliatti...

Frattanto l'Italia settentrionale è in attesa della liberazione, odio per i tedeschi e per i fascisti e in ansia per la guerra partigiana.
Nell'ottobre 1944 le truppe alleate stanno per affacciarsi sulla pianura padana; ancora uno sforzo e sarebbe la fine. Ma gli alleati non compiono questo sforzo. Perché il 13 novembre il generale Alessander comunica la sospensione dell'offensiva alleata ed invita le forrmazioni partigiane a cessare...
Un principe della chiesa. Il cardinale Ildenfonso Schuster, arcivescovo di Milano ( che mi ha cresimato) ha un suo piano per attutire la conseguenza del crollo nazifascista nell'Italia settentrionale, ma non va in porto e la guerra fratricida fu più aspra e si prolungò.

Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 10/12/2014 :  19:01:19  Rispondi allegando il testo
È NATALE, è la fine e l'inizio dell'ANNO...

È il Rinnovarsi della SPERANZA a Tutta l'UMANITÀ,
È Innovare Cellule tese al Futuro Umano...
È Felicità sprizzante ENERGIA ETERNA...
È Ricominciare più ricchi debellando l'Ignoranza...
È Servire il Prossimo in LUCE di Verità...
È Valorizzare in MAIEUTICA la Perpetuità...
È STORIA UMANA da TRASMETTERE
ALLA PROGENIE COL NATALE...

BUON NATALE dal Poeta
Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 11/12/2014 :  13:37:42  Rispondi allegando il testo
IL Magistrato Caponnetto a Villa Olmo (COMO) prendendo la parola dopo poche mie frasi grida con voce tonante: < Ma lei deve fare Politica! >

Mi Vergogno dei politichesi da strapazzo! Che pesano sul bilancio dello Stato da far soffrire le buste paga dei cittadini...

Nel 1964 in quel di ERBA, dopo aver organizzatro la “CASA della Gioventù”, ecc.
Capii l'andazzo dei politichesi non solo del mio Paese, e nel giro di quindici giorni misi in campo il DIE = in latino il giorno Nuovo o cambaimento = Democratici Indipendenti ERBESI, Democrazia Indipendente Europea ( avendo negli anni 1954/5 da Scaut col banchettino preso firme per l'Europa Unita), e di riflesso Democrazia Internazionale Evoluzionistica per aver girato parte dell'Europa da Lambrettista...
Fui eletto, d'essere il Primo consigliere di una Lista Indipendente, in senso “lato” in Italia...
Non vi racconto le peripezie che dovetti affrontare nel rompere gli schemi al politichese d'allora...

Fui giocato al rinnovo del consiglio Comunale dal Prevosto Don ALDO POZZI e C. …

Lessi sul giornale “ Il Giorno” che ad Assisi alla Pro Civitate Cristiana, alla Cittadella dal 18 al 24 Agosto si teneva il 29 Corso di formazione...

- Avendo avuto a 13/14 anni la vera vocazione di andare a Prete, ma una febbre, a Settembre, curata per tifo, da girare ospedali dal S. Anna di Como... finendo al Fatebenefratelli di Erba, in cui la febbre era ascesa a stabilirsi a 41,7, e dato per spacciato, a quell'epoca credevo ma ora non più, se me lo avessero detto! Sarei stato felice di andare subito in “Paradiso da Gesù”...
Mi salvò casualmente una brocca d'acqua della “samaritana” in servizio, la bevetti in un sol sorso.
Al mattino dopo mi provano la temperatura, vedo l'imfermiera che sorpresa mi guarda e non dice niente. Il giorno dopo anche il dottore non dice nulla e mi manda a casa essendo l'antivigilia del Natale 1954.
Dopo S. Stefano, esco in Paese, e la gente mi guardava diversamente dal solito, finché incontro il bidello delle elementari il signor Lodovico Zermani (VICO), amico dal primo giorno di scuola che credeva in me: < Lorenzo, sei vivo! Ho sentito un'agonia, ho pensato a te dicendo: un Ave Maria >.-
Don Giuseppe Ottolo, sicuro della mia vocazione di farmi prete mi porta al Seminario di Seveso, al San Pietro per l'iscrizione e contemporaneamente mi avrebbe fatto visitare.
Purtroppo causa gli errori dei dottori, non volevano correre il rischio di una ricaduta, non fui accettato, dissi a Don Giuseppe: < Allora sarò un laico in mezzo agli uomini, senza tessere né colori né ideologie al servizio di TUTTI! -

Partii per Assisi attrezzato di registratore per apprendere se c'ero o non c'ero, in sintesi verificarmi... Ad ogni relatore ponevo domande, e loro andavano in tilt tra cui Giovanni Bianchi (senatore di Sesto S. Giovanni), Sabino Acquaviva, sociologo scrittore, di Padova ed altri..
Da dirmi io ci sono, gli altri arrancano, diventando il personaggio del convento e per circa cinque anni son sempre stato il “faro” di detta manifestazione, conoscendo: Aldo Moro, che m'invito a sorseggiare il caffé al suo tavolo, il Prof. Don Italo Mancini il secondo anno di conoscenza disse: < fra qualche anno sarai relatore ufficiale a questi studi... >.
La mia Stella è uno Stellone libero al servizio di TUTTI!
Ripresentai il DIE nella mia Città di ERBA, fui eletto per ben altre due volte. Tutti mi temevano per la mia onestà e chiarezza, alla quarta volta feci la campagna politica all'acqua di rose per mettere a fuoco l'intelligenza degli Erbesi, non misi nessuna persona a controllare le schede, e alla domenica mattina presto io e mia moglie andammo a votare, e partimmo per qualche giorno al mare... Mi telefonò l'amico Arple Ferrato, giornalista della Provincia di Como, dandomi la notizia che per pochi voti non avevo raggiunto il seggio... Brindai con Champagne per aver dimostrato l'ignoranza politica esistente non solo nell'Erbese...
Voglio rammentare le parole dell'Ing. ANSELMO GAFFURI, vice sindaco, che non presentandosi alle elezioni Comunali, mi ferma augurandomi di diventare Sindaco di ERBA. Lo guardo e gli dico: < Se ci fosse la guerra, difficilmente qualcuno si esporrebbe, e io mi farei avanti...> Lui, mi guarda e dice: < Lorenzo io come gli altri facevo finta in consiglio di non ascoltarti, andavo a casa e prima di addormentarmi rivedevo il tuo discorso trovandolo giusto e il giorno dopo nel possibile lo mettevo in pratica...>.
Scrivo perché di soldi ne avevo sempre bisogno per farmi le ossa, ma la politica era la mia passione per essere utile al Popolo da puro, dando ordine al segretario del Comune che i gettoni di presenza doveva darli a suo sindacabile giudizio ai bisognosi, senza dirmi a chi li dava, affinché nessuno potesse pensare alla carità pelosa...
Son fiero del mio comportamento D'AVER SEMPRE DATO E MAI AVUTO, MA LA STELLA DELL'AMORE SOCIALE SEMPRE BRILLA IN RIFLENTE...
( e nonostante tutto non sono mai stato RICONOSCIUTO IN ESSERE E AVERE DEL RESTO LE PAROLE PARLANO DA SOLE...).

Lorenzo Pontiggia il Poeta marylory
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 12/12/2014 :  12:36:53  Rispondi allegando il testo
LA RISORSA UMANA È LA RIFLENTE!

Primaria Base di TUTTO...
Di cui ogni cellula di Vita
È parte del grande Miracolo
Del TESSUTO SOCIALE...

Ma per sentirsi VIVI
Bisogna Usarla dando
Un Senso alla propria Storia:
Scienza Speculativa=BIOS-Aristotele.

Coordinando il Tutto:
Minerale, Vegetale, Animale.
A Vantaggio dello stesso
ECO SISTEMA, Piede del TUTTO.

La STORIA è la Progenie:
“NULLA SI DISPERDE,
TUTTO SI TRASFORMA
E SI RIPETE (TALETE)”.

È l'Augurio Umano
Al Nuovo ANNO 2015:
D'essere Partecipi all'AMORE
Del VIVERE SOCIALE...

il Poeta marylory
Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 15/12/2014 :  09:24:25  Rispondi allegando il testo
I RE MAGI NEL 2015 ( ANNO della RIFLENTE)

REALIZZANO IL LORO CAMMINO
NEL DONO ALL'UMANITÀ
IL SESTO SENSO: “LA RIFLENTE”

Nascono dal saggio Zarathustra,
Dopo il greco ESIODO VIII/VII:
“I Giorni e le Opere, La Teogonia”.
Libri rimasti nella Storia Attuale...
I Magi, portatori della Scienza:
“VERITÀ, SAPIENZA, PACE UNIVERSALE, SAGGEZZA”.

Alfa e Omega (Occhio che vede),
Padre e Madre del TUTTO:
IO, PARTE del TUTTO,
Nella perpetuità della PROGENIE. Creatore dell'esistenza e delle azioni
Della vita attraverso il tuo e
Il nostro operare nell'Infinito Tempo...

Astri dalla scia luminosa che Ogni notte date, date di più...
Oh spiriti primordiali, gemelli Rivelati di propria volontà: PENSARE, PARLARE, AGIRE,
Da discernere il buono dal cattivo
Affinché vinca la Verità,

Nell'interesse di chi PERPETUA, In Luce che illumina l'Esistenza Infinita Del Pensiero Umano Tramite: LA RIFLENTE.

il Poeta marylory



LA RISORSA UMANA È LA RIFLENTE!
Primaria Base di TUTTO,
Per cui ogni cellula di Vita
È parte del grande Miracolo
Del TESSUTO SOCIALE...

Ma per sentirsi VIVI
Bisogna Usarla dando
Un Senso alla propria Storia:
Scienza Speculativa=BIOS-Aristotele.

Coordinando il Tutto:
Minerale, Vegetale, Animale.
A Vantaggio dello stesso
ECO SISTEMA, Piede del TUTTO.

La STORIA è la Progenie:
“NULLA SI DISPERDE,
TUTTO SI TRASFORMA
E SI RIPETE (TALETE)”.

È l'Augurio all'Umanità per
il Nuovo ANNO 2015,
D'essere Partecipi all'AMORE
Del VIVERE SOCIALE...

il Poeta marylory

È NATALE, è la fine e l'inizio dell'ANNO...

È il Rinnovarsi della SPERANZA a Tutta l'UMANITÀ,
È Innovare Cellule tese al Futuro Umano...
È Felicità sprizzante ENERGIA ETERNA...
È Ricominciare più ricchi debellando l'Ignoranza...
È Servire il Prossimo in LUCE di Verità...
È Valorizzare in MAIEUTICA la Perpetuità...
È STORIA UMANA da TRASMETTERE
ALLA PROGENIE COL NATALE...

BUON NATALE dal Poeta
Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 16/12/2014 :  16:03:11  Rispondi allegando il testo
ROSY BINDI

Era la “preferita” del Magistrato Vittorio BACHELET, eliminato dopo l'amico Aldo Moro dalle cosi dette “Brigate rosse”...
Solo briciole impazzite, interessate presentano la Bindi in negativo...
Dal mio punto di vista la ritengo degna di diventare il nuovo Presidente Italiano, prendendo il posto di Napolitano...
Pratico la Politica da quando ho imparato a leggere e scrivere, alla cui base c'è l'Onestà, e l'intuizione Carismatica (RIFLENTE), ma pur capito amato e tradito, AMO la Politica!
La quota rosa è ben presente in Parlamento da poter tranquillamente dare un volto tutto sommato Onesto per la Politica Italiana nel votare la ROSY BINDI...
Nessuno è perfetto, la Rosy Bindi dal mio punto di vista è una faccia pulita!

L'amico di TUTTI: Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 18/12/2014 :  19:43:02  Rispondi allegando il testo
‎ a Lorenzo Pontiggia

Viviamo un periodo storico di grandi incertezze. É difficile contestualizzare la festa del Natale in un momento di ristrettezze economiche, crisi del Bel Paese, ruberie a non finire di chi amministra la cosa pubblica tanto a livello locale quanto nazionale. Dove possiamo trovare la forza di guardare avanti con un sentimento di speranza in un mondo dove il controllato ruba al pari del controllore e di chi dovrebbe supervisionare il controllore? Come possiamo conciliare il sentimento pulito di ogni fanciullo all'approssimarsi delle feste con il degrado e la corruzione che circonda il mondo degli adulti e che gli lasciamo inevitabilmente in eredità? Sarà sufficiente il periodo della vita che ci rimane per invertire la rotta e intravedere uno spiraglio di luce? La natura esclusivamente consumistica del Natale non si puó sconfiggere e di anno in anno é sempre più marcata: non so se riusciremo a trasformare il mondo in qualcosa di migliore, ma di una cosa possiamo esser certi: LEI é un soldato valente in questa battaglia, assistito da una consapevolezza dell'IO -dono innato- e non v'é dubbio alcuno della parte in cui é schierato! e allora BUON NATALE, Lorenzo Pontiggia!!
Viviamo un periodo storico di grandi incertezze. É difficile contestualizzare la festa del Natale in un momento di ristrettezze economiche, crisi del Bel Paese, ruberie a non finire di chi amministra la cosa pubblica tanto a livello locale quanto nazionale. Dove possiamo trovare la forza di guardare avanti con un sentimento di speranza in un mondo dove il controllato ruba al pari del controllore e di chi dovrebbe supervisionare il controllore?Nicola Mariani...
Viviamo un periodo storico di grandi incertezze. É difficile contestualizzare la festa del Natale in un momento di ristrettezze economiche, crisi del Bel Paese, ruberie a non finire di chi amministra la cosa pubblica tanto a livello locale quanto nazionale. Dove possiamo trovare la forza di guardare avanti con un sentimento di speranza in un mondo dove il controllato ruba al pari del controllore e di chi dovrebbe supervisionare il controllore? Nicola Mariani...

Rispondo: L'Uomo nasce dal Ventre di MADRE TERRA: “NULLA SI CREA PER DISPERDERSI”. Il 2015 è l'anno dei “RE MAGI” ci portano la RIFLENTE (Riflessione-Mente) o Sesto Senso, purtroppo non la si conosce e quindi non la si usa, d'essere schiavi usati dalla sempre attuale disonestà di chi comanda (salvo eccezioni), la regola è quella della pseudo cultura che chi è più furbo è il più ”intelligente”. Se si insegnasse ad usare la RIFLENTE, Dono che l'uomo ha nella combinazione dei ventitré Gameti e 23 Cromosomi, insieme al nuovo DNA, la Società sarebbe tesa a realizzare l'Immanenza Utopica (Utopia realizzabile), cioè la vera Rivoluzione Sociale o il Nuovo Tessuto UMANO!
La Storia si basa sulla Cultura tesa alla Verità, purtroppo chi comanda scantona sempre la verità, perché dà fastidio a coloro che possiedono potere... Lo studio della Storia nasce da Esiodo, VIII/VII a.C. Fu il primo scrittore, dove si abbeverarono i Presocratici, Socrate, Aristotele e Voltaire... imparando a discernere la Verità dalle menzogne.. ma di lui son rimasti solo due libri: “ LA TEOGONIA (POESIA) e I GIORNI E LE OPERE (FILOSOFIA di VITA)“, gli altri saranno stati bruciati? La “nostra cultura” ricorda ESIODO per la poesia “bucolica o pastorale”, libri scritti in RIFLENTE avendo scritto mentre pascolava gli armenti sul monte Olimpo, presso il fiume Elicona VIII/VII a. C. Quindi i ben “pensanti” stanno lontano dai suoi principi...
Caro amico è da circa 7/8 anni che per il lavoro che faccio è il mese più duro, non per i pagamenti, ma per le vendite... Per fortuna mia son allenato a “lottare” nel credere in ciò che faccio, d'affrontare con lealtà il mio futuro, sentendomi vincente nell'usare la RIFLENTE, Dono che quest'anno i “RE MAGI” ( Zarathustra donano a Tutta l'Umanità...
Nel Riconoscere ti poni al mio “Pari” da dirti con semplicità e umiltà: Grazie Nicola...
BUON ANNO a Tutti i lettori...
lorenzo pontiggia
Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 20/12/2014 :  09:58:59  Rispondi allegando il testo
Il portavoce deputato del m5s Riccardo Fraccaro siede nella prima commissione affari istituzionali, quella che in teoria si occupa delle riforme della costituzione (in realtà tutto è già stato deciso fuori, e li fingono di vagliare e di ascoltare esperti). Sono stato un pomeriggio in quella commissione, per parlare 10 minuti di democrazia diretta, 1 mese fa. Nei giorni scorsi Fraccaro ha pronunciato questo intervento nella seduta plenaria. Immagino che l’aula fosse vuota ed è un peccato. Questo testo ha un valore storico e di testimonianza morale altissima. Mi sono commosso. Ho sentito la passione di una persona vera che racconta come persone attente solo al loro rendiconto personale ci stanno distruggendo la democrazia che abbiamo, dove un capo deciderà tutto, dalle tasse alla guerra, anche con una percentuale del 20%. Un cittadino che ha studiato e si è appassionato alle migliori ricerche sociologiche al mondo che dimostrano che implementare gli strumenti di democrazia diretta (quorum zero, ref. propositivo) porta maggiore felicità e ricchezza e speranza tra i cittadini. Un cittadino che promette che la sua battaglia e quella dei suoi colleghi sarà dura, durissima, che farà tutto quello che è nel suo potere e anche di più, per far in modo che non ci tolgano quel poco che i nostri genitori e nonni hanno ottenuto. E il suo appello perchè anche noi fuori facciamo la nostra parte. Facciamo ascoltare le sue parole a tutte le persone che hanno a cuore il bene comune. Prima che sia troppo tardi. PAOLO ROVERA

Rispondo
L'uomo non usando la RIFLENTE (Riflessione - Mente o Sesto Senso) che possiede nel momento del concepimento, fa vincere il "gattopardismo": < Cambiare per non cambiare >. Così la storia cainesca imperterrita continua arrecando danno all'Umanità...
La causa è che Impera la pseudo cultura, e la fame dell'edonismo la fa da padrone da non capire che si scendono i gradini dei valori umani, da permettere alla "finanza allegra" di spargere "droga" per tosare gli "schiavi", i quali non sanno più a chi credere d'assuefarsi al sistema dell'infelicità pur di tirare a campare...

BUONE FESTE in RIFLENTE...
Vs. Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 22/12/2014 :  11:50:05  Rispondi allegando il testo
Grazie alla Provvidenza per la bella notizia da ricambiare con AMORE di Vita i più bei AUGURI di Don Riboldi...

I RE MAGI NEL 2015 ( ANNO della RIFLENTE)

REALIZZANO IL LORO CAMMINO
NEL DONO ALL'UMANITÀ
IL SESTO SENSO: “LA RIFLENTE”

Nascono dal saggio Zarathustra,
Dopo il greco ESIODO VIII/VII:
“I Giorni e le Opere, La Teogonia”.
Libri rimasti nella Storia Attuale...
I Magi, portatori della Scienza:
“VERITÀ, SAPIENZA, PACE UNIVERSALE, SAGGEZZA”.

Alfa e Omega (Occhio che vede),
Padre e Madre del TUTTO:
IO, PARTE del TUTTO,
Nella perpetuità della PROGENIE. Creatore dell'esistenza e delle azioni
Della vita attraverso il tuo e
Il nostro operare nell'Infinito Tempo...

Astri dalla scia luminosa che Ogni notte date, date di più...
Oh spiriti primordiali, gemelli Rivelati di propria volontà: PENSARE, PARLARE, AGIRE,
Da discernere il buono dal cattivo
Affinché vinca la Verità,

Nell'interesse di chi PERPETUA, In Luce che illumina l'Esistenza Infinita Del Pensiero Umano Tramite: LA Divina RIFLENTE.

il Poeta marylory


From: Vescovo Riboldi
Sent: Monday, December 22, 2014 1:11 AM
To: Lorenzo Pontiggia
Subject: Auguri


A tutti gli amici della rete Internet formulo di vero cuore gli auguri di un Santo Natale del Signore.

Vi informo che grazie a Dio sono in via di guarigione per la frattura riportata al femore.


Vi abbraccio tutti con lo stesso amore e stessa passione di sempre, in comunione del nostro cammino insieme.



Ricordandovi nella preghiera, benedico tutti voi.
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 23/12/2014 :  18:23:36  Rispondi allegando il testo

SESSANT'ANNI “Tra Scienza e Religione”

Il 23 - 12 – 1954,
improvvisamente dimesso
dal FATEBENEFRATELLI di ERBA...


Anche i genitori non sapevano
che circolava la voce
che ero spacciato...

È stata la caraffa d'acqua
togliermi la febbre: 41,7
che mi teneva compagnia...

“Francesco”, quando fu eletto Papa,
parlò d'una ragazzina con una metastasi
ai polmoni che guarì senza traccia...

I miracoli non esistono,
la medicina è in arretrato,
il corpo stesso sa difendersi...

Lorenzo Pontiggia il Poeta...
BUON NATALE 2014
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 02/01/2015 :  19:24:00  Rispondi allegando il testo
DORENO, 02-01-1965

Sei sbocciato nel grembo di MARY,
In Libertà, alacrità del Vivere moderno...

Mary nell'essere Mamma per la seconda volta,
Ricordò la precedente esperienza,

La manina di Bimba brillò un attimo
Per l'assenza dell'incubatrice...

DORENO, tu ci hai ridato la gioia...
I tuoi cinquant'anni son frutto

Del nostro Grande AMORE...
BUON COMPLEANNO

Lorenzo Pontiggia
Mary Lory il Poeta
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 05/01/2015 :  16:52:13  Rispondi allegando il testo
IL LAGO DEL PARINI: L'Isola dei Cipressi diventa Zoo.



Negli anni cinquanta gli innamorati
che sapevano nuotare si rifugiavano sull'isola...


Io che sapevo nuotare andavo anche da solo,
felice di guardare e dialogare al dio Sole.

La mia Rimini era la spiaggia di S. Lorenzo,
dove pescavo gobbetti e alborelle...

Son felice che la forestale abbia usato il Buonsenso
di lasciare liberi i Wallaby di procreare sull'oasi dell'Amore...

Il Poeta Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 05/01/2015 :  20:04:05  Rispondi allegando il testo
Il film americano:American Sniper
Regia di Clint Eastwood

Viene chiesto a Chris Kyle dallo psichiatra perché è andato in guerra, il ragazzone risponde per non veder arrivare nel mio Paese quella gente ad ucciderci, come l'attacco alle torri...

Ma Chris, al rientro in Patria da eroe, si mette a disposizione dei suoi compagni, affinché ritrovino se stessi dopo essere rientrati menomati dalla guerra...

Ma è proprio a casa, nel suo amato Paese, nell'aiutare i suoi commilitoni, è ucciso per mano di un marine, che voleva richiamare a una vita normale, così si compie la beffa, e si realizza l'assurdità della sua morte stupida...

Epilogo: in una società dove la guerra è di “casa” chi lascia a terra un fucile dopo aver ucciso un “cervo” compie un errore fatale come è un errore qualsiasi guerra!

Un film da vedere e capire nei significati profondi...

Lorenzo Pontiggia il Poeta...
Vai ad inizio pagina

lore
Utente

Messaggi 5015

Spedito - 11/01/2015 :  15:02:42  Rispondi allegando il testo
NEL RICORDO DI FRANCESCO ROSI
Riporto le parole di un mio disco musicato e cantato dal complesso EXODUS (Bergamo)


UOMO-LUCE

ALLA TUA DIPARTITA
il SOLE S'INCHINA
ALLA TUA ETERNA
VERITÀ IN “RIFLENTE”...



MORTE SULLA CITTA?

Mille tentacoli
mille direzioni
occhi sfavillanti
di luce grigia...

Tarli corrodono,
talpe percorrono
le visceri, liquami
e il respiro è pesante...

Nelle giornate uggiose
i"moscerini imprecano
per le paralisi
e non hanno mai pace!

Nelle ore notturne
"vermi e scarafaggi"
seminano mali,
ferite e morte alle formiche.

Tratte dal libro “PERLE AI PORCI” primi anni settanta.
Il Poeta Lorenzo Pontiggia
Vai ad inizio pagina
Pagina di 95 Discussione precedente Discussione Discussione successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Vai a:
Forum Bulgaria-Italia © 2000-2020 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,12 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo