Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Chat | Incontri | Annunci | Forum 
Nome utente:
Password:
Selezione lingua
Salva la password     Hai dimenticato la Password?

Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 In Italia e nel Mondo
 Libia
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione precedente Discussione Discussione successiva
Pagina di 9

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 14/04/2011 :  08:49:28  Rispondi allegando il testo
Quando ho cercato di far capire a Enderlandia, qual è l' esatto significato del verbo fuggire e quando è corretto il suo utilizzo, ho fatto l' esempio più ovvio, classico ..
Uno FUGGE da una prigione .
Se se ne esce perche è terminata la sua condanna, quella uscita non puo considerarsi una fuga..
Effettivamente, mi sono dimenticato di dire che uno può fuggire da una prigione anche PRIMA di entrarci in prigione..
Hai commesso un reato, per il quale è prevvista la galera, e tu per evitare di finirci dentro, FUGGI, non ti fai trovare..
Puoi fuggire prima del processo, durante il processo, dopo il processo..( o farti una legge ad hoc, per evitare di dover fuggire ...)

I casi elencati dei soldati statunitensi ed UN britannico UNO, che hanno disertato e trovato asilo in Cina e Corea del Nord, effettivamente sono da ritenersi delle fughe..
Ma Costoro, NON fuggivano dalle democrazie statunitensi e britanniche, ma dalle GALERE Statunitensi e Britanniche..
Perchè LI, in prigione sarebbero finiti, visto che avevano commesso il reato di DISERZIONE !!!
Il terrorista assassino Cesare Battisti, è da anni che in fuga ..
Ma non sta fuggendo dalla democrazia, dalla democratica italia, sta fuggendo dai carceri italiani..
Patrie Galere Italiche, ma molto più probabilmente in quelle inglesi, dove sarebbe finito per spionaggio Pontecorvo.
Visto che aveva passato oltre alla sua stessa persona, anche importanti segreti militari ATOMICI, in Unione Sovietica...
Comunque, la fuga di Pontecorvo, finì dopo la sua morte, visto che morì in russia, ma attualmente è sepolto a Roma ...
E poi ci sono quelli che fuggono a Santo Domingo o posti simili ..
Fanno il botto in italia, si prendono milioni di euro e se ne fuggono ..
Ma anche loro non stanno fuggendo dalla democrazia, stanno fuggendo dal carcere ..

Riguardo, poi la specialità olimpica del salto del muro di berlino :

" ..un tedesco dell'ovest non aveva bisogno di saltare il muro perché poteva andare liberamente nella DDR e avesse deciso di trasferirsi a meno che non fosse stato un poco di buono, non PENSO che gli sarebbe stato impedito."

Ok, come correttamente concludi, SEI tu che lo pensi, è una tua opinione ...
Io invece Penso, che un tedesco ovest, aveva delle difficoltà ad entrare in germania est, e penso che gli sarebbe stato sicuramente impedito di trasferirsi lì..
Impedimento come dici tu motivato dal fatto che era un poco di buono..
Poco di buono, penso che i tedeschi dell' est lo ritenesero anche chi pretendeva di scrivere quello che gli pareva, comprese critiche al governo, al comunismo, poco di buono era uno che voleva farsi un partito o iscriversi ad un partito che non fosse il partito comunista, poco di buono era probabilmente uno che credeva in Dio, etc. etc...
Insomma la lista dei poco di buono, era talmente ampia, che alla fine non facevano entrare nessuno ..
A meno che, questo qualcuno non fosse comunista, scienziato e portasse con sè un bel dossier di utili segreti militari occidentali ..
Allora costui era un MOLTO di Buono, e quindi beneaccetto ..

Corrado Augias ritiene che l'unica forma di comunismo riuscito è stata quello dei Kibbuz israeliani ?

Francesco Santjust, ritiene che l' unica forma di comunismo riuscito sia stata quella delle comuni Hippy degli anni 70 in U.S.A..
Manuel DeMagistris, invece ritiene che l' unica forma di comunismo riuscito sia quella all' interno degli Igloo polari, dove uno non solo mette in comune cibo ed abitazione ma anche la propria moglie e/o marito..
Paolo Pillittu, invece ritiene che l' unica forma di comunismo riuscito sia quella della Sardegna pre-carlofeliciana, perchè i terreni erano comuni, senza un proprietario e ogniuno era libero di portare le proprie pecore dove li pareva ..
Antonio Fàula, ritiene che l' unica forma di comunismo riuscito sia quella dei nativi "Indiani" americani, sopratutto quelli della communità dei Lascallonis, dove c' era chi cacciava per procurarsi il cibo, chi cuoceva il cibo, ma dove poi il cibo veniva messo alla comune disponibilità di tutti, anche di chi non aveva ne cacciato ne cucinato ..
Jean luc Picard, ritenne che l' unica forma di comunismo riuscito fosse quella dell'impero Klingon, ma solo di quello fondato da Kahless l'Indimenticabile..
Dopo diverse discussioni, anche Worf accettò e confermò la tesi del Picard..
Poi ci sono quelli che ritengono l'unica forma di comunismo, quella realizzata dagli Jedi..
Altri quella del paese dove andò Alice.
E così via ...

Maaric
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 14/04/2011 :  09:35:23  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da webmaster

[quote]

Quanto al "fuggire dalla democrazia", se prendiamo la frase alla lettera la potremmo applicare al fatto che negli ultimi 20 anni la popolazione residente in Bulgaria sia calata di 1,5-2 milioni? Uno può anche decidere di fuggire da una democrazia peggiore verso una democrazia migliore quando ne ha la possibilità, o più semplicemente andarsene per ragioni economiche.




I bulgari, "la Bulgaria" in generale, sà benissimo che le cose saranno migliori, miglioreranno rispetto alla bulgaria di 20 anni fà ..
Perche diventare peggio di allora è matematicamente impossibile ...
L' unico problema è quanto tempo occorrerà, e sopratutto cosa cavolo facciamo in questo periodo indeterminato ?..
Uno vorrebbe Guidare un tir, farsi 1000 km e oltre, giornalmente in Autostrada..
Ma visto che non ci sono 1000 km di autostrade in Bg, cosa fà nel mentre che aspetta che le costriscono ??
Uno vorrebbe specializzarsi in una determinata materia universitaria, ma visto che quella materia in bulgaria non viene insegnata o viene insegnata male, che fà ?
Aspetta che costruiscano nuove università, meglio attrezzate, e che nascano nuovi professori ??
Una vuole fare la badante, e farsi dare 1000 euro al mese dalla pensionata che assiste ?
Cosa fa, aspetta che le pensioni bulgare arrivino a quella cifra ??
Mi pare quindi spiegabilissimo il perchè 2 miloni di bulgari siano andati, ( nel mentre ???) in altre nazioni ..

Ribadisco ..
Nessun bulgaro è negli ultimi 20 anni, scappato dalla Bulgaria ..
Come dici anche tu, ma solo alla fine ..
Ci sono Bulgari che se ne sono SEMPLICEMENTE andati via per ragioni economiche..
ANDATI, non fuggiti ...

Pero dobbiamo anche considerare che non tutti i duemilioni sono andati in altre nazioni, molti sono andati all' altro mondo..
E non parlo dei cosmonauti..
A proposito, amesso che ci sia un bulgaro che parte per lo spazio, si deve continuare a definirlo "Cosmonauta", come quando la Bulgaria era "Cosmunista" o adesso sarebbe definito "Astronauta" ???
O dipende da chi gli dà un passaggio sino lassu'..?
Se va con un razzo russo, è un cosmonauta, se va con un razzo americano è un' astronauta ?

Maaric
Vai ad inizio pagina

enderlandia
Utente

Messaggi 601

Spedito - 14/04/2011 :  14:01:55  Rispondi allegando il testo
lasciamo perdere i cosmonauti per favore. Che poi (sara' perche' allattato da latte comunista cernobiliano) ritengo termine migliore, visto che si va nel cosmo. Sugli astri gli umani non ci possono andare, camminare e sopravvivere in generale.


Ora il discorso fuggire... non ho voluto usare scappare. Ma nemmeno ho voluto usare il termine "trasferirsi".

Faro' un esempio pratico.
Ho avuto un offerta da un azienda tedesca, volevano mi trasferissi pero' in una cittadina bavarese. Ho aperto qualche sito, ho guardato un po' di annunci per immobili in affitto, ho esaminato la situazione culturale, le infrastrutture del paesino, ho chiesto info a tedeschi che conoscevo. Poi ho fatto qualche conto, ed ho rifiutato gli euro che mi proponevano. Io ne volevo il 70%, od anche la meta' (che poi con le tasse gli sarebbero costati ancora di meno), ma a lavorar dalla Bulgaria. I tettesken hanno rifiutaten.

Quello e' trasferirsi.

Mentre il prendere una camicia (nera magari, cosi' non si nota quando si sporca), ed intrufolarsi in un paese straniero mezzo camion, barconi, a nuoto od altro modo. Senza sapere la lingua locale. Senza aver idea dove si pernottera'. Senza avere piani sul come cosa dove quando quanto si lavorera'.

Come lo vogliamo chiamare?

Quindi gli italiani che si imbarcavano per l'America cento anni fa' cosa facevano? Non era una fuga quella?

Ti prepari la camicia nera, un borsone, magari metti da parte qualche soldo e vai senza un piano di vita e futuro precisi. Poi li sul posto imparerai lingua, a comportarti, lavoro, insomma ti rifarai una vita! L'unica cosa concisa e precisa e' che preferisci andare li invece di rimanere dove stavi. Dove avevi vissuto fino a quel momento. Da dove non ti permettevano di andare via. Ma ti davano da mangiare, tetto, occupazione. Forse non tetto a 5 stelle, forse non lavoro da deputato, forse non cibo da senatore. Ma comunque non sei morto di fame (come i bambini in africa).

p.s. il comunismo nei libri di fantascienza socialisti era invece descritto molto bene penso. Veniva descritta una societa' affamata di conoscenza e tecnologia, ma altamente morale. Nella quale si lavora per il piacere di farlo, per il piacere di essere utili alla collettivita', certamente in base alle proprie capacita'. Mentre in quanto a ricevere, si riceve in base ai propri bisogni. Chi ha letto "l'uomo atomico"?

Io direi che il paragone con la fuga dalla prigione e' molto buono. Anche in quel caso si ha una realta' di partenza dalla quale si fugge verso un'altra realta'.

Scherzi a parte, ma perche' ancora a puntiglizzare che i paesi comunisti facessero storie alla frontiera? :)

Ripeto, e' lo stesso dei paesi capitalisti, che non permettono residenza e visti d'entrata alla maggioranza della popolazione umana. Se tutti africani asiatici sudamericani potessero liberamente (e con un volo low cost) trasferirsi in un altro paese, la terra farebbe bancarotta. Semplice. Mancano le risorse ed il cibo. Matematico.

Vai ad inizio pagina

klaudio
Utente

Messaggi 4621

Spedito - 14/04/2011 :  22:17:27  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da webmaster

Citazione:
Originariamente inviato da maaric

"...in quanti sono fuggiti dalla democrazia?"

Che io sappia NESSUNO, almeno non mi ricordo di nessun Tedesco dell' ovest che abbia mai tentato di saltare il muro per andare nella germania dell' Est ..
Però mi ricordo di 2 persone che cercarono e riuscirono ad andare nell' allora unione sovietica..
Uno era un Americano, tale Raymond Greenwood ...
L' altro fu un tedesco occidentale, Mathias Rust ..
Mathias Rust forse ve lo ricorderete, lui ma sopratutto la sua impresa del 1987 ..

Maaric



Un po' di notizie e commenti in ordine sparso.

A qualcuno sembrerà incredibile ma ci sono stati soldati statunitensi ed un britannico che hanno disertato e trovato asilo in Cina e Corea del Nord, durante la guerra in Corea. C'è anche un interessante documentario della BBC "North Korea: Crossing the line"

http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_American_and_British_defectors_in_the_Korean_War

Nella lista di chi è passato ad Est merita di essere ricordato il noto fisico italiano Bruno Pontecorvo, allievo di Enrico Fermi

http://it.wikipedia.org/wiki/Bruno_Pontecorvo

C'è poi da dire che un tedesco dell'ovest non aveva bisogno di saltare il muro perché poteva andare liberamente nella DDR e avesse deciso di trasferirsi a meno che non fosse stato un poco di buono, non penso che gli sarebbe stato impedito.
Il movimento nell'altra direzione era come noto molto più complicato.

Infatti commentava recentemente Corrado Augias che l'unica forma di comunismo riuscito è stata quello dei Kibbuz israeliani. Riuscito in quanto chi vi aderiva lo faceva liberamente ed era anche libero di andarsene.

Quanto al "fuggire dalla democrazia", se prendiamo la frase alla lettera la potremmo applicare al fatto che negli ultimi 20 anni la popolazione residente in Bulgaria sia calata di 1,5-2 milioni? Uno può anche decidere di fuggire da una democrazia peggiore verso una democrazia migliore quando ne ha la possibilità, o più semplicemente andarsene per ragioni economiche.

Un lungo ed interessante articolo è il seguente
http://www.bulgaria-italia.com/bg/news/news/03230.asp








Prologo: i natanti con somali, eritrei o altri africani a bordo, non sono partiti dalla Libia perchè Gheddafi ha chiuso un occhio: sono stati imbarcati per suo ordine e altri ne arriveranno, ve lo dissi che il rais è vendicativo..

Confermo che ognuno dei 27 della UE ha il diritto di rilasciare permessi provvisori di soggiorno e in base al preesistente Trattato di Schengen gli extracomunitari (compresi gli americani, tanto per dire), acquisiscono titolo legittimo per muoversi all'interno dei paesi dell'Unione. E' stato sostenuto, in primo luogo dalla zelante Germania, che il provvedimento italiano sarebbe illecito. Eh, già, perchè considerare solo nostra l'emergenza profughi è un comportamento irreprensibile! E sbarrare le frontiere come hanno fatto diversi paesi della UE, è legale? Se queste sono le democrazie dalle quali sono fuggiti i bulgari, hanno fatto bene. Poi, che i paesi di arrivo siano quello che sono, è un altro discorso. In realtà, l'esodo dei bulgari è per motivi economici altrimenti sarebbero vissuti felici e contenti nel loro paese. Bè, contenti per modo di dire, perchè oggi la Bulgaria non è più quel meraviglioso paese che trovai in occasione del mio primo viaggio nell'anno 1993.
La maledetta globalizzazione ha appiattito tutti, paesi ed abitanti: se un alieno fosse bendato e una volta a Sofia gli fosse restituita la vista, ci metterebbe un pò a capire che non si tratta di Milano, di Lione o Saragozza.

En passant: la tragica storia del muro-prigione è troppo nota per avere la presunzione di dire qualcosa di nuovo. Dirò dunque qualcosa di vecchio: qualsiasi straniero in visita a Berlino Est veniva considerato una potenziale spia, se chiedeva un'indicazione a un passante questi non rispondeva e accelerava il passo, hai visto mai qualcuno potesse riferire di averlo visto parlare con uno straniero!

Ma in fin dei conti,qualcosa di non conosciuto sono in grado di raccontarvela.
Un architetto mio conoscente ebbe un permesso d'ingresso perchè potè provare di avere la tessera del PCI fin da quando era adolescente. In un hotel fece conoscenza con una cameriera (per ovvi motivi al personale era consentito parlare coi clienti), se ne innamorò forse anche per motivi ideologici e chiese di poterla sposare. Gli fecero sudare le proverbiali sette camicie, alla fine le autorità diedero il permesso, a patto che il matrimonio fosse avvenuto a Berlino. Successivamente, alla compagna moglie venne concesso il visto d'uscita previo rilascio di una dichiarazione scritta nella quale la ragazza solennemente dichiarava fedeltà eterna al partito.
L'anno seguente tornò in Germania Est da sola, per una visita ai propri genitori. Incontrai lo sposo felice a casa di mio cognato che dava una festicciola. Ma tanto felice non sembrava, anzi direi che era proprio sul fumo di Londra. Chiesi a mio cognato - lavoravano nello stesso studio - perchè il suo socio fosse triste. Mi spiegò che era molto contrariato dal fatto che la moglie si tratteneva in Germania più del previsto. Mi avvicinai al poverino e gli dissi a bruciapelo: io lo so perchè tua moglie non arriva. Sgranò gli occhi, era lo stupore fatto uomo: perchè?
Di sicuro, i tuoi suoceri le avranno detto: figlia, chi te lo fa fare di tornare da quel maledetto comunista!
I commenti, come potrete immaginare, avrebbero fatto vergognare uno scaricatore del porto di Genova.
Vai ad inizio pagina

enderlandia
Utente

Messaggi 601

Spedito - 15/04/2011 :  06:08:54  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da klaudio

In realtà, l'esodo dei bulgari è per motivi economici altrimenti sarebbero vissuti felici e contenti nel loro paese. Bè, contenti per modo di dire, perchè oggi la Bulgaria non è più quel meraviglioso paese che trovai in occasione del mio primo viaggio nell'anno 1993.



Non solo i motivi economici. Molto piu' la propaganda. Se tutti da tutte le parti continuano a dirti quanto sia bello da un altra parte, ma sopratutto a martellarti quanto male ci stai te... alla fine finisci per crederci.

Ridendo e scherzando, la quasi totalita' (tranne quelli che hanno avuto "restituzioni" o che sono diventati "benestanti durante la democrazia") sono convinti che il precedente ordine fosse migliore.
E la gente ne parla con nostalgia.

Sicuro e' che la stragrande maggioranza delle attualmente presenti infrastrutture e' stata creata durante il socialismo.
Fatto e' che in quel periodo c'era economia e turismo. Oggi il turismo non e' balneare ma sessuale. L'economia non so da cosa sia sostenuta, visto che al mercato mi vengo proporre pere argentine e mele italiane, patate polacche...

In tanti mi chiedono "ma il miracolo italiano e' stato fatto in 20 anni, voi in 20 anni che avete fatto?"
Non posso che rispondere "si cerca ancora di radere al suolo quello che avevano fatto i socialisti". Come il mausoleo di G.Dimitrov di Sofia, che venne fatto in 48 ore causa la morte improvvisa del leader, poi invece per abbatterlo ci vollero 3 sessioni di detonazioni di esplosivi, non riuscivano a buttarlo giu'.

Mio padre diceva "chi non ha costruito una casa, piantato un albero e fatto un figlio, non e' un uomo".
Eppure, creare ed imparare dai propri sbagli mi pare sia una delle piu' nobili ed interessanti attivita' umane. Ma pare non sia cosi genuina, ed e' invece meglio andare a lavare piatti altrove e sentirsi bene. E rimanerci spesso per sempre. Anzi. Per tutta la giovinezza, il che' e' pure peggio.

Poi che vi fossero cretinate pazzesche in quell'ordine.... indubbiamente. Come ve ne sono nell'azienda dove attualmente lavoro, dove hanno annunciato che Pasquetta e' festa e giorno libero quindi non lavoriamo, mentre Domenica di Pasqua e' normale giorno lavorativo.
Ho aperto un poco wikipedia l'altro giorno, in occasione del cinquantenario di Gagarin, e mi sono spaventato quanto in realta' i russi fossero all'avanguardia con i progetti spaziali. La stazione spaziale internazionale attuale e' di fatto una copia della MIR, anzi, non solo come forma ma pure come dimensioni ... gia' dire questo basta e avanza.


Ma torniamo alla Libia. Presupponiamo domani Gheddafi e la famiglia muoiono scompaiono vengono imprigionati linciati...

Poi dopodomani che succede? Si chiamano specialisti ingegneri scenziati dall'estero, per dare consulenza come ricostruire il paese, modernizzarlo e farlo divenire un paradiso piu' bello della cittadina swizzera Paradiso?

Oppure, ci si lancia in massa verso i barconi, per andare in quell'Italia che e' la porta verso l'Europa...
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 15/04/2011 :  07:37:55  Rispondi allegando il testo
Allora questo vuol dire, scusami la franchezza, che "La quasi totalità" dei bulgari è costituita da dementi ...
Propaganda ??
Mi piacerebbe sentire un esempio di questa propaganda..
Ci furono campagne pubblicitarie, tipo spot televisivi che pubblicizzavano come si stava bene in occidente, cartelloni pubblicitari, o/e spot e cartelloni che pubblicizzavano come stavate male Voi ?
C' erano trasmissioni televisive, dove i conduttori e gli ospiti, non facevano altro che parlare di come era bello vivere in occidente, come era brutto vivere all' est, di come erano bravi e efficace la classe dirigente-politica occidentale ?
C' erano Partiti politici che si dichiaravano Anti-Communisti, filoccidentali e quindi tenevano commizi per convincere gli elettori che era ora di cambiare, di diventare anche Voi come un paese occidentale, tipo gli USA, ma anche (almeno ..) come l' italia..?
Io non c' ero, quindi non lo sò, quindi te lo richiedo :
Mi faresti un esempio di questa propaganda..?
E visto che avrai l' imbarazzo della scelta, ti metto un piccolo filtro..
Devi indicarmi, un qualcosa che è stato creato, appositamente con lo scopo di propagandare nell' est le meraviglie dell' ovest..

Per esempio .., il film di Fellini "La dolce vita" non vale..
Perche non fu creato come veicolo per convincere VOI di come era bello vivere in italia..
Tutte le canzoni dei Beatles, non valgono per lo stesso motivo..
Le reclam, di TUTTI i prodotti "occidentali", quelli della Coca-Cola, delle auto, dei vestiti, dei jeans, dei profumi, gioielli, prodotti elettronici varii et alimentari varii, non valgono..
Perchè quelle reclame erano fatte per convincere NOI occidentali di quanto erano indispensabili quei prodotti, e sopratutto per riuscire a convincerer NOI occidentali a comprarli..
E per ultimo, non valgono neppure l' esecuzione et l' esaltazione di alcune imprese fatte dagli occidentali..
Tipo imprese sportive e spaziali ..
Anche se in queste ultime due, devo ammettere che tra i tanti scopi c' era anche quello "patriotico" di dimostrare a tutti che "NOI" eravamo meglio di "VOI"..
Ma visto che anche "voi" partecipavate a queste gare, con gli stessi scopi, allora questi settori non li prendiamo in considerazione..ok ?

E questo e uno..

Secondo, se "la quasi totalita'" dei Bulgari, sono convinti che prima era meglio e ne hanno nostalgia, siete, e continuo a scusarmi per averlo detto e perche sto continuando a dirlo, dei dementi.
Doppiamente dementi..
Cadauno, perchè nessuno vi vieta di tornare indietro, se veramente siete "la quasi totalità", non ci vuole niente..
Cadadue, perchè nessuno vi vieta di fare un partito che prenda questa "quasi totalita" di voti, e conseguentemente dopo aver preso "la quasi totalità" dei voti, tornare indietro ai bei tempi che furono.


Un ultima cosa, riguardante la Stazione spaziale internazionale e del fatto che sia la copia della mir...
Questo lo hai letto su wikipedia in bulgaro o in quella versione russa ??
C'e scritto anche che la Smart è una copia della trabant, che le volvo sono delle copie delle volga, che gli Hammer sono delle copie delle UAZ ??
Che il Concord Francese era la copia del Turpolev Tu-144, meglio conosciuto come concordosky ?
Che lo shuttle americano e la copia del Buran sovietico ?

Maaric

http://it.wikipedia.org/wiki/Tupolev_Tu-144
http://it.wikipedia.org/wiki/Buran_%28navetta_spaziale%29
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 15/04/2011 :  09:43:02  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da enderlandia

lasciamo perdere i cosmonauti per favore. Che poi (sara' perche' allattato da latte comunista cernobiliano) ritengo termine migliore, visto che si va nel cosmo. Sugli astri gli umani non ci possono andare, camminare e sopravvivere in generale...




Mi sa che il latte oltre che essere radiottivo era anche inacidito ...
Se ti fermavi a dire che i termini "Cosmonauta" e "Astronauta" sono dei sinonimi, e che per convenzione i cosmonauti sono i russi e gli austronauti sono gli americani il discorso finiva li..
Ma visto che ritieni cosmonauta termine corretto e migliore perchè sul cosmo ci si va mentre sugli astri no, allora devo informarti che stai prendendo una cantonata Cosmica !!!
Seguendo il tuo discorso, concordo che per i Russi il termine cosmonauta è corretto.
LORO sono andati SOLO sul cosmo..
Ma è anche corretto il termine Astronauta riguardante gli Americani, e a questo punto SOLO per gli Americani il termine astronauta è corretto ed utilizzabile ..
Infatti, loro, gli Yankee, in un astro ci sono andati !!..
Andati, ritornati indietro, riandati, vi ci sono trattenuti, ci hanno camminato sopra a piedi, ma anche in auto ...
La Luna, per tua informazione E' un' ASTRO !!.

E tornando ai termini ..
In orbita, oltre i russi e gli americani, piano piano ci andarono, anche cittadini di altre nazioni..
Nell' ordine :
Cechoslovacco, Polacco, tedesco dell' est, Bulgaro, Ungherese, Vietnamita, Cubano, Mongolo, Rumeno ...
Costoro, tutti "ospiti" di Navicelle Sovietiche, e quindi considerati "Cosmonauti" ..
Poi, ci fù un Francese ..
La francia, ci teneva tantissimo che il primo occidentale non americano fosse un francese..
Gli americani, però decisero di ospitare e quindi dare questo onore ad un tedesco dell' ovest, e quindi alla francia non restò altro che chiedere un passsaggio ai sovietici, i quali, incredibilmente visto che la francia non era un paese "socialista", glielo diedero..
E quindi un francese venne ospitato nella Sojuz T-6, nel giugno 1982, battendo cosi sul tempo il tedesco occidentale che gli americani portarono su' solo nel Novembre 1983..
Quindi, ci furono anche un Cosmonauta francese e un Astronauta Tedesco occidentale ..
Non proprio ...
Perchè i Francesi, boriosi, megalomani, sciovinisti che non sono altro, coniarono un nuovo termine per il loro connazionale..
E quindi, dopo i cosmonauti e gli astronauti, eccoti arrivare lo "SPAZIONAUTA"...
Nelle scuole francesi, sono sicurissimo che si insegni la Storia che il primo Spazionauta fù Francese ...
Il russo Yury Gagarin era solamente un Cosmonauta, l' americano Neil Amstrong solamente un Astronauta ...
Ma il primo Spazionauta della Storia fù un francese !!
Se sbanco il superenalotto, mi compro un viaggio su una navicella spaziale, non sarei il primo, lo sò..
Però sarei il primo sardo mandato e andato in orbita..
Mi farò chiamare "Vuotonauta" !!
Il primo vuotonauta della storia..
E son soddisfazioni !!!

Maaric

Modificato da - maaric on 15/04/2011 13:41:53
Vai ad inizio pagina

enderlandia
Utente

Messaggi 601

Spedito - 15/04/2011 :  14:18:27  Rispondi allegando il testo
caro maaric,
la wikipedia di solito la consulto in:
Italiano
o (se insoddisfacente in italiano)
in inglese.

La wiki bulgara non la uso, sia per via del cirillico che spesso manca che per altri motivi.

Se apri una foto della MIR e poi ti guardi la attuale Stazione Spaziale Internazionale vedrai che sono molto simili. Se poi ci aggiungi che entrambe hanno un volume abitabile di 350m3... sono molto piu' simili che alla mai realizzata stazione spaziale americana.

Ma penso sia come paragonare una Lada ad una Fiat. Se poi viene da dietro una Lincoln a cercare di fare il figurone e' un altro discorso.

Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 15/04/2011 :  15:52:19  Rispondi allegando il testo
Ma una Lada la puoi benissimo paragonare ad una fiat..
Per essere esatti, ad una fiat 124..
Anche la fabbrica della lada la puoi paragonare ad una fabbrica della fiat, non per altro perche fu proprio la fiat a costruirla, nel 1966 ...
Purtroppo, ingegneri traditori assieme a delle spie del kgb infiltrate, andarono a Torino, e con la scusa di vedere come si metteva in moto la fabbrica, traffugarono i preziosi piani della fiat 124..
E quindi, grazie a questo, i russi, continuarono anni, anni, et anni, a fare le 124..
Poi ci ritentarono di rubare i piani di altre auto fiat, ma il controspionaggio torinese, riuscì a dargli, spacciandoli per segretissimi, un solo progetto..
Era quello della Duna ..
I russi, nonostante tutte le loro conoscenze, stanno ancora li cercando di decifrarli..
Non capiscono se funziona, e sopratutto se funziona come come diavolo fa a funzionare !!!

Maaric
Vai ad inizio pagina

enderlandia
Utente

Messaggi 601

Spedito - 16/04/2011 :  13:35:51  Rispondi allegando il testo
Indubbiamente sarà un caso, ma l'articolo in 1ma pagina direi mi da ragione http://www.bulgaria-italia.com/bg/news/news/03230.asp

Ma scusa, mi dai come esempio °La Dolce Vita°?

Ma scusa, nel film vediamo dei nullafacenti, con la sigaretta sempre in bocca... certo belli e moderni per il loro tempo, ma è questa la vita?

Ops, ma questo è il sogno del bulgaro. Un tale chiamato °Il felice°, nome d'arte Aleko Konstantinov, descrisse il sogno del bulgaro Ganio °far soldoni per una villetta in Swizzera e godersi la vita° (ovvero appunto mangiare bere fumare... ****are...).

Oggigiorno i film sono americani, e certo non fanno propaganda al loro stile di vita. Tra quanto mostrato e la realtà bulgara non v'è alcuna differenza... Se per caso uno è disoccupato o si trasferisce in altra città, è sufficiente che trovi un lavoretto part-time come cameriere in un bar qualsiasi, e può subito permettersi un macchinone da 4 tonnellate, casetta con giardino, pagarsi utenze spese mangiare vestiti ecc. per sè e la famiglia di 12 persone.... ovviamente mandando figli cugini nipoti e pronipoti all'università...

Certo che a nessuno verrebbe voglia di andarci. Anzi di °fuggire° dalla propria realtà (di disoccupato o semplicemente malpagato) per andarci in quel paese...

p.s. mi sono reso conto dopo che l'articolo è dell'11 aprile, ma io l'ho letto solo oggi :)

Modificato da - enderlandia on 16/04/2011 15:08:55
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 17/04/2011 :  08:38:00  Rispondi allegando il testo
Non è un caso che l' articolo in 1 pagina di questo sito ti dia ragione ...
Bisogna pero vedere se quell' articolo ha ragione..
Io un articolo scritto qui, o ovunque, lo inizio a leggere dalla fine, dove c'è scritta la fonte..
Giusto per capire da quale punto di vista, sono analizzate e commentate le cose dette nell' articolo.
E visto che le fonti sono quasi sempre il manifesto, l' unità, il fatto, e siti o personaggi a loro assimilabili, sò e mi è gia chiaro prima di leggerlo, cosa ci sarà scritto, perche so gia quale e il loro punto di vista..
Col comunismo si stava benissimo, era bellissimo, nel capitalismo e in occidente ci sono solo problemi, ingiustizie etc.etc.
Ogniuno è libero di vederla dal punto di vista che vuole, e di esprimere questo punto di vista, e di abbeverarsi alle fonti che vuole..
Uno dei diffetti ( o pregi) di questo occidente-capitalista e proprio quello di permettere di esprimere il proprio punto di vista, e il libero accesso a qualsiasi fonte..
E che sia un diffetto od un pregio, e ovviamente, anche questo un punto di vista..
Guarda per esempio l' articolo riguardante il cinquantenario dell' impresa di Gagarin..
Impresa storica, come storica e la prima pagina dell' unita riprodota assieme all' articolo..
Che iniziava così :
"Il Compagno Gagarin racconta" ...
Padronissimi di mettere quello che vogliono ... forse quando ci sarà il cinquantenario dello sbarco AMERICANO sulla luna metteranno la prima pagina della Pravda, dove NON vi era notizia del fatto, o forse metteranno la pagina delle informazioni metereologiche, dove la pravda così commentò l' impresa americana ...:
"Houston -3."

Per quanto riguarda poi la fuga di cittadini dell' ex-est nei paesi occidentali-capitalisti, è motivata come abbiamo detto da un desiderio leggitimo di migliorare la propria condizione economica..
Bisogna però vedere, se il cittadino ex-est è in grado di farlo, ne ha la capacità ..
Un paio di giorni fà un "elettricista" bulgaro mi ha montato un paio di punti luce in giardino..
Quando gli ho dato il compenso patuito, mi ha ringraziato e mi ha detto :
"Sei fortunato ad essere qui in bulgaria, se eravamo in Italia, quanto avresti speso per il lavoro che ti ho fatto ?"..
"In Italia, per questo lavoro che mi hai fatto, non ti avrei dato un bel niente, ti avrei buttato fuori a calci in culo,. perche hai fatto un lavoro di merda"..
Ma mia moglie, saggiamente ha evitato di tradurre queste mie parole..
Se sei un calciatore bulgaro e giochi nella serie A bulgara guadagni poco, ma non è detto che se vai a giocare nella serie A italiana, ti darebbero un milione di euro all' anno .."..
Prima di tutto bisogna vedere se VALI veramente, se sei in grado di giocare nella serie A italiana.
Potrebbe andare a finire, che in Italia riesci a giocare, ma in promozione, e non ti danno un milione, ma 24.000 euro, e ti devi pure ritenere fortunato, visto che al posto dei piedi hai 2 mattoni..
Però qualcuno potrebbe dire e lo dice :
"Poverino, costretto a giocare nella Sanpierdarese, LUI che ERA nel suo paese un giocatore della massima serie"..

Maaric

Modificato da - maaric on 17/04/2011 08:44:20
Vai ad inizio pagina

enderlandia
Utente

Messaggi 601

Spedito - 17/04/2011 :  17:34:23  Rispondi allegando il testo
Caro Maaric,

visto l'andamento dell'OT ho lasciato la risposta per il pomeriggio. Ma poi, dopo aver steso oltre 5k caratteri, mi sono detto °ma perchè risponderci? Perchè illuminarlo? Tanto di certo non gli fai cambiare opinione o modo di pensare°.

Non starò a risponderti sulla demenzialità, nè a spiegartene i fattori economo-sociali che ne stanno alla radice.

Ma invece tu, tu che fino a pochi giorni fà volevi la rivalsa della Sardegna sull'Italia, da bravo °sardo° contro °gli italiani°, che parli di °separazione dall'italia°, ed °uscire dall'europa°, proprio tu
ora mi dai come esempio °un italiano°?
E siamo sicuri che OGNI italiano farebbe un lavoro migliore? Perchè sono sicuro che in molti paesini italiani la situazione è forse peggiore.

Che ne sai te della vita che ha fatto il tuo elettricista, dell'istruzione che ha avuto e che quindi ha pregiudicato le sue abilità e capacità? E come ti permetti di giudicarlo?

Modificato da - enderlandia on 17/04/2011 21:20:50
Vai ad inizio pagina

klaudio
Utente

Messaggi 4621

Spedito - 17/04/2011 :  21:23:27  Rispondi allegando il testo
A prescindere che il topic LIBIA è rovinato, davvero non vedo per quale ragione dobbiate sparare ad alzo zero.
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 18/04/2011 :  07:38:29  Rispondi allegando il testo
Scusami, Klaudio ...
Giuro che dopo questo mio post, rientrerò nei ranghi e quindi, se avrò qualcosa da dire sulla libia lo dirò, pero permettimi prima, di togliermi un sassolino dalla scarpa ..

Caro Enderlandia..
Devo averti toccato un nervo scoperto..
Che c'è ?, sei rimasto a corto di argomenti, che hai tirato fuori l' asso dalla manica.. ?

Tu hai ragione su tutti i fronti, perche io ho torto o per meglio dire ho il torto di essere un italiano, che sta in bulgaria, ma ha imparato giusto le parole per chiedere il conto, e che ha bisogno della mogliettina come traduttrice, che e' ( il sottoscritto ) venuto qui per sfruttare i bulgari e ai bulgari non ha dato o insegnato niente ...

All' incirca sono queste le parole che hai usato ieri pomeriggio vero ?.
Condite con la domanda "Ma se ritienti la Sardegna così bella, perchè non ci ritorni ??""

Vedi, anche se hai avuto un ripensamento e le hai cancellate, ho fatto in tempo a leggerle, per il fortuito caso che mi stavo vedendo dentro internet la partita del Cagliari, e visto che ero gia di mio abbastanza incazzato, ho evitato di risponderti direttamente, evitando di cercarti la tua di mogliettina e parenti varii..
Ho evitato ieri pomeriggio, evito adesso, ed eviterò di farlo in futuro, almeno non qui, dove giustamente dovevamo parlare di Libia..
Ma posso parlarne anche se non sono libico, non sono mai stato in libia, non so il libico (??), non conosco personalmente nessun libico etc. etc. ??

Maaric
Vai ad inizio pagina

enderlandia
Utente

Messaggi 601

Spedito - 18/04/2011 :  14:29:24  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da maaricHo evitato ieri pomeriggio, evito adesso, ed eviterò di farlo in futuro, almeno non qui, dove giustamente dovevamo parlare di Libia..
Ma posso parlarne anche se non sono libico, non sono mai stato in libia, non so il libico (??), non conosco personalmente nessun libico etc. etc. ??

Maaric



Esatto.
Hai il diritto alla tua opinione e puoi esprimerla.
Evitando superlativi come "demente" riferiti a chi non conosci ed a realtà che non conosci.
Idem per i libici.
Ci sono quelli che ancora vivono nel deserto, con cammelli e cavalli, nella loro realtà socio-economica. Il fatto che usano cammelli invece di jeep non li rende °dementi° nei miei occhi, nonostante io non ritenga quel modo di locomozione °la migliore possibile°.
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 20/04/2011 :  08:22:41  Rispondi allegando il testo
Prima di tutto, il termine demente non è un superlativo..
Superlativo sarebbe "dementissimo", ma non esiste, come non esiste il diminutivo "dementino"..
Insomma non esiste il poco demente o il molto demente..
Demente basta e avvanza ..

E poi come posso avere diritto alla mia opinione e non utilizzare il termine demente se è mia opinione che quello lì è un demente ?

E tu, come fai ad avere e esprimere la tua opinione che i Libici che usano il cammello al posto della jeep, non sono dei dementi ?
Conosci la loro realtà socio-economica, tu ?
Hai visto li di persona con i tuoi occhi, vivendoci con loro, con i libici con cammello e senza jeep ?
Hai conosciuto TUTTI i beduini, o ALMENO la stragrande maggioranza di loro, hai visto le loro cartelle cliniche e sei stato in grado di "leggerle" ?
Come fai a dire che non sono dei dementi ?
O pensi di poterlo dire, solo perchè è una opinione positiva, e quindi non ci sarà mai nessun libico, che si offendera per questa tua opinione ?
E questa la regola discriminante ?

"Le opinioni positive si possono dire, quelle negative meglio tenersele per sè, o non averle proprio .."

Mi sa tanto di :

"Il Nuostro essere paese democratico, avere libere elezioni, avere un solo partito, ma liberi di votarlo o no..
VOTARLO a favore o NO votarlo contro , Noi liberi di scegliere ...."


Maaric
Vai ad inizio pagina

klaudio
Utente

Messaggi 4621

Spedito - 20/04/2011 :  12:08:08  Rispondi allegando il testo
Canto XXXIII dell'inferno, nono cerchio.
"poscia, più che 'l dolor, poté il digiuno." (vv. 74-75)

Poscia. più che 'l giuramento potè la vis polemica..



L'Italia, nei confronti della crisi libica, sta facendo la (solita) figura del cazzo. Disdetta unilateralmente il trattato, dichiara che il rais se ne deve andare, ma si affretta ad aggiungere per bocca del ministro della difesa, che ci dispiace per le bombe, che fosse dipeso da noi.. Partecipa alle missioni ma non combatte. Riconosce i ribelli ma dichiara che se Gheddafi sarà in difficoltà "verrà aiutato". Insomma: né di qua né di là.
Uno schifo, una vergogna, se il responsabile del settore Esteri e il suo sodale della Difesa, conoscessero dove sta di casa, la vergogna.

Ad oggi in Libia non vince e non perde nessuno. Dopo l'iniziale successo dell'operazione Odissey Dawn, portata avanti da Francia e Inghilterra con il sostegno della formidabile macchina da guerra Usa, adesso la Nato si ritrova con scarsa disponibilità di aerei e di bombe "intelligenti". Si aspettava di combattere una guerra lampo, l'Alleanza Atlantica? Si pensava che Gheddafi avrebbe negoziato il proprio esilio dopo i primi bombardamenti? Vadano a giocare a golf che è meglio, i generali e gli ammiragli dello stato maggiore della Nato.
Si imaginava che gli insorti, una volta che dal cielo fosse stato distrutto un terzo della macchina bellica di Gheddafi (stime Nato, per quel che valgono) costui se la sarebbe fatta sotto e gli insorti, armati di fionde, bastoni e cerbottane, sarebbero avanzati trionfalmente fino a Tripoli?
E dell'embargo di armi alla Libia, ne vogliamo parlare? Era ragionevole pensare che si trattasse di fermare i rifornimenti al dittatore, e invece no, il blocco navale impedisce che gli insorti di Benghazi mandino aiuti di uomini e armamenti ai fratelli di Misurata, massacrati giorno dopo giorno dalle truppe di Gheddafi. Ho visto il filmato preso da bordo di un rimorchiatore d'alto mare partito da Benghazi carico di vettovaglie, medicine e armi, diretto alla città martoriata. Erano a bordo anche una quindicina di uomini che che dichiaravano di voler andare a combattere perchè avevano parenti, vivi e morti, a Misurata. Il natante è stato fermato da un cacciatorpediniere di nazionalità imprecisata, i militari sono saliti a bordo del rimorchiatore e hanno posto l'aut aut: o cedevano gli armamenti e avrebbero potuto proseguire alla volta di Misurata, o tornavano indietro. E' stata una pena indicibile, lo giuro, sentire quegli uomini barbuti dalla faccia indurita dal dolore, protestare con la voce rotta di pianto, e doversene tornare indietro.
Il governo francese e quello italiano hanno fatto a gara per assicurare il proprio riconoscimento al governo provvisorio degli insorti, le parole non costano niente..
E dei tanto strombazzati aiuti umanitari cosa ne è stato, al di là della distribuzione di acqua minerale al confine tunisino e di un paio di spedizioni di cibarie e medicine in quel di Benghazi? Il porto di Misurata è controllato dagli insorti, dunque che cosa vieta che la Nato e la solerte Italia paracadutino beni di prima necessità, affinchè chi sopravvive agli assassini prezzolati di Gheddafi non debba morire di fame, di sete o di qualche malattia curabile dalle medicine?
Che altro posso dire, che provo molta tristezza..
Klaudio


Modificato da - klaudio on 20/04/2011 12:24:22
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 20/04/2011 :  13:03:09  Rispondi allegando il testo
L' Italia, noi italiani, mi ci metto anch' io, non siamo fatti per la guerra, non le abbiamo mai sapute fare, non è nel nostro DNA..
A parte logicamente, il periodo d'oro dell' impero romano.
Ma anche allora, Ci abbiamo messo meno tempo a perdere tutto che a conquistarlo ...
Sinceramente non so se, questa caratteristica italiana, sia un diffetto od un pregio ..
L' unica cosa che sappiamo, che abbiamo sempre saputo e che conviene stare dalla parte di chi la guerra la vince..
Ma sopratutto, NON stare assolutamente dalla parte di chi la perde..
E questo spiega molto su come l' italia e quello che è, e parlo di dimensioni, dei confini..
Napoleone invade la Savoia ed il Piemonte, e noi dopo Waterloo, riusciamo a partecipare come nazione vincitrice, anche se Napoleone lo sconfissero gli inglesi, e ci facciamo ridare la savoia, il piemonte e dato che ci siamo ci prendiamo anche la liguria..
Poi proprio grazie all' aiuto dei francesi, di Napoleone, stavolta il terzo, le troisieme, ci prendamo la lombardia..
NON ci prendiamo la responsabilità di autorizzare la spedizione dei mille di garibaldi, ma poi ci prendaimo tutte le terre che garibaldi conquistò o libero' (dipende dai punti di vista ..)..
Poi colonizziamo la libia, la somalia, l' etopia, diventiamo Fascisti, visto che il Duce era quello che stava vincendo..
E ci alleiamo con Hitler, anche lui un vincente,... perchè STAVA vincendo STAVA ..
Hai visto mai che ci cucciamo anche l' albania, i balcani tutti, compresa la grecia ?..
Poi Mussolini perde, perde anche Hitler, e allora eccoci diventare TUTTI anti-fascisti e partigiani..
E adesso, klaudio ti meravigli del fatto che stiamo con un piede in 2 scarpe, che non si capisce se siamo veramente contro Gheddaffi o veramente a favore dei "Ribelli" ?
E per forza, non si capisce chi sta vincendo e sopratutto chi alla fine vincerà !!!..
Abbi pazienza ...
Appena la situazione sarà chiara, sarà chiaro chi vince, allora sarà chiara anche la posizione dell' italia..

Maaric
Vai ad inizio pagina

klaudio
Utente

Messaggi 4621

Spedito - 20/04/2011 :  14:45:21  Rispondi allegando il testo
E' un principio consolidato che le cose sia più facile conquistarle che mantenerle, risponde a una logica non molto dissimile che le perdite umane siano più rapide della durata delle conquiste: basti pensare alla morte.. Non di meno, non direi che l'impero romano sia caduto molto velocemente.
La caduta dell'Impero romano d'Occidente viene tradizionalmente fissata al 476 d.C., anno nel quale il barbaro Odoacre detronizzò l'ultimo imperatore romano-occidentale, Romolo Augustolo.
La data e la storicità dell'avvenimento sono peraltro incerte e non accettate da tutti gli storici. Comunque, prendendo per buona tale data, la fine dell'Impero non fu affatto rapida, visto che il suo declino prese inizio nel terzo secolo d.C.

Sono convinto anch'io che il fascismo si leccasse i baffi al pensiero di accaparrarsi parte dei Balcani compresa la Grecia. Ma non la Bulgaria che era un'alleata, nè l'Albania che apparteneva all'Italia dal 1939 (re Vittorio Emanuele III re d'Italia e d'Albania, imperatore d'Etiopia).
Per altro, corsi e ricorsi storici di Vichiana memoria a parte, Andreotti e Craxi riuscirono a stabilire ottimi rapporti con i paesi arabi senza per questo buttare a mare gli ebrei, ma si trattava di statisti che sapevano navigare tra gli scogli, mentre questi politici sono dei mestieranti senza cultura e senza alcun talento, incapaci d'immaginare il futuro. Tant'è che ancora si straparla di una Libia che potrebbe fare la fine della Somalia, con tanti statarelli in guerra perenne tra di loro. Se i rivoltosi verranno sostenuti coi fatti, non soltanto a parole, sono disposto a scommettere mille euro con chiunque, che quanto paventato non avverrà. Ma se dovesse prevalere Gheddafi, o se un accordo scellerato dovesse dividere in due il paese, allora ci sarebbe d'aspettarsi di tutto, ma proprio di tutto..
Klaudio

Modificato da - klaudio on 20/04/2011 14:49:48
Vai ad inizio pagina

enderlandia
Utente

Messaggi 601

Spedito - 20/04/2011 :  15:31:20  Rispondi allegando il testo
come a dividere in due?
tra "ribelli" e "gheddaffiani"? E' possibile?

io in realta' continuo a non comprendere, e' come dicono che quelli che combattono per Gheddafi sono solo mercenari pagati?

Dei mercenari capisco che combattano.
Ma che vi siano altri che pensino che Gheddafi non finisca come Saddam o Slobodan mi pare molto molto stupido. Che poi si arrivi o meno ad una Libia democratica, o vi sara' un fantoccio al posto di Gheddafi, neanche mi pare tanto importante.

Che la NATO abbia o meno usato al massimo il potenziale bellico, che i generali abbiano o meno agito nel modo migliore, in fondo non ha importanza. Anzi, piu' problemi ci sono, maggiore sara' il prossimo bilancio militare. Quindi piu' soldi, piu' posti di lavoro.... tutti felici e contenti.

Vai ad inizio pagina
Pagina di 9 Discussione precedente Discussione Discussione successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Vai a:
Forum Bulgaria-Italia © 2000-2019 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,16 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo