Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Chat | Incontri | Annunci | Forum 
Nome utente:
Password:
Selezione lingua
Salva la password     Hai dimenticato la Password?

Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 In Italia e nel Mondo
 Libia
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione precedente Discussione Discussione successiva
Pagina di 9

enderlandia
Utente

Messaggi 601

Spedito - 05/04/2011 :  12:43:36  Rispondi allegando il testo
la prima poesia italiana che imparai...

Il bambino negro non entrò nel girotondo
Dei fanciulli bianchi- i fanciulli bianchi
Giocavano tutti in un vivo girotondo
Di canzoni festive, e allegre risate…
Il bambino negro non entrò nel girotondo.
E arrivò il vento accanto ai bambini
- e ballò con loro e con loro cantò
le canzoni e le danze delle dolci brezze
le canzoni e le danze dell’ aspre tempeste.
E il bambino negro non entrò nel girotondo.

Uccelli in stormo, volarono cantando
Sulle testine belle dei bambini
E si posarono tutti intorno. Alla fine
Volarono i loro voli, cantando i loro inni…
- E il bambino negro non entrò nel girotondo.

< Vieni qua, negretto, vieni a giocare>
disse uno dei bambini con la sua aria felice.
La mamma, premurosa, corse subito ai ripari;
il bambino bianco non volle più, non volle più…
E il bambino negro non entrò nel girotondo.
Vai ad inizio pagina

klaudio
Utente

Messaggi 4621

Spedito - 06/04/2011 :  00:02:48  Rispondi allegando il testo
Che schifezza di poesia razzista.. non potevi imparare:
Ambarabà ciccì cocò
tre galline sul comò
che facevano l'amore
con la figlia del dottore,
il dottore si ammalò
ambarabà ciccì cocò..

Poi, brisa per criticher, ma il topic si chiama LIBIA: avresti dovuto pubblicare la prima poesia ARABA che hai imparato..

Klaudio
Vai ad inizio pagina

klaudio
Utente

Messaggi 4621

Spedito - 06/04/2011 :  22:34:13  Rispondi allegando il testo

Alcuni lettori de Il Giornale di oggi, 6 aprile, hanno esultato per l'annegamento dei 250 clandestini..
Sembra che diversi interventi siano stati censurati dalla redazione del quotidiano, eccone uno dei 7 che hanno superato l'esame ed è stato pubblicato:

"Voglio dare un'applauso al mare e al vento che sono i veri italiani. Però 48 superstiti. Troppi. Bisogna fare meglio la prossima volta se tentano ancora. Per tutti i buonisti io dico: E immorale dare aiuto e conforto al nemico!!" "Si è ribaltato un barcone......e chi se ne frega!!! Dovrebbero ribaltarsi tutti i barconi che vengono sulle nostre coste, così avremmo finito di fare patti con i paesi nord africani che poi non rispettano, senza bisogno di sborsare un'Euro." "Sono veramente demoralizzato per il numero così alto di superstiti. Speriamo non se ne trovino altri in vita".

Non riesco a immaginare come quelli esclusi possano essere più luridi di questo: libertà di stampa? no, istigazione a delinquere, il direttore di quel giornale (Sallusti) andrebbe processato, i repellenti individui che hanno scritto andrebbero confinati nel recinto dei maiali.
Disgraziatamente non si può nemmeno parlare di casi isolati o di estremismi, o nascondersi dietro il dito dell'anonimato, le infamie espresse non sono troppo distanti, nella sostanza, dai discorsi che si sentono al bar all'ora del cappuccino, dal vicino di casa, sull'autobus che ci porta in ufficio.
La macchina propagandistica di stampo nazista fa proselitismo..

Klaudio
Vai ad inizio pagina

webmaster
Forum Admin

Messaggi 1167

Spedito - 06/04/2011 :  22:51:35  Rispondi allegando il testo
Ciao Klaudio,
il tuo intervento mi ha fatto venire a mente un articolo letto pochi gg fa a proposito di un libro uscito recentemente in Germania.
"Soldati, protocolli del combattere, dell'uccidere e del morire", contenente registrazioni dattiloscritte dei colloqui tra prigionieri tedeschi, selezionati a caso dai servizi alleati.

http://www.repubblica.it/esteri/2011/04/04/news/i_racconti_shock_dei_nazisti_che_gioia_uccidere_italiani-14467341/

"Col nostro U-Boot affondammo un cargo trasporta-bambini", dice il marinaio Solm nel 1943 a un compagno di prigionia. (Ndr erano le navi con cui i bimbi inglesi venivano portati in salvo dai bombardamenti, in Usa e Canada).
"Tutti affogati? Sì, tutti. E la nave? Seimila tonnellate".

Questo accadeva quasi 70 anni fa.
Ed oggi? Temo che la tua analisi sia purtroppo corretta.

Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 07/04/2011 :  11:07:22  Rispondi allegando il testo
Io credo che per aiutare la gente a comprendere ed ad essere più tolleranti sia molto più utile la lettera pubblicata sul giornale che cento convegni dove si dibatte sulla fame nel mondo, convegni che poi si concludono quasi sempre con un Buffet ..
A Parole, siamo tutti tolleranti e antirazzisti, ma non è che poi facciamo molto..
Ma quando qualcun' altro usa parole pesantissime, orrende, allora questo ci fà scattare un qualcosa dentro ..
In sintesi pensiamo :
"Ma senti cosa dice quell' imbecille, Io non sono assolutamente così, ma continuando a non fare niente, alla fine sono davvero così diverso e migliore ?"
E non rispondiamo alle parole con altre parole, perchè sappiamo che sarebbe un esercizio inutile ...
L' imbecille scrive che spera che 1000 persone muoiano naufragando, e noi che facciamo scriviamo che speriamo che quelle 1000 persone arrivino sane e salve ?
Lui è un imbecille, ma noi se gli rispondiamo a tale modo, e se sopratutto se ci limitiamo solo a rispondergli, non è che siamo così migliori di lui ..
Non so se in psicologia ci sia una parlola per indicare questo meccanisimo, sicuramente ci sarà ..

Comunque, se non l' avete visto, guardatevi questo servizio delle Jene :

http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/219500/golia-in-fuga-da-manduria.html

Golia e C., si sono finti dei tunisini appena scappati da manduria, affamati, spiantati e desiderosi di andare in francia ..
Alla fine c'è stato qualcuno che gli ha persino sparati, ma la maggior parte delle persone, gli hanno dato solidatietà, consigli, soldi, pane, formaggio, vestiti ...

Ci fù chi disse che la madre degli imbecilli è sempre incinta ..
Ma grazie al cielo anche le persone tolleranti fanno figli e a questi insegnano la tolleranza, l' antirazzismo e tante altre belle cose ..
E sempre ringraziando il cielo, la madre degli imbecilli è una sola, mentre le madri delle persone "normali" sono molte, ma molte di più ...

Maaric
Vai ad inizio pagina

pietro
Moderatore

Messaggi 1696

Spedito - 07/04/2011 :  11:24:44  Rispondi allegando il testo
Minorenni abbandonati, chi dovrebbe essere denunciato per abbandono di minore?

http://www.youtube.com/watch?v=JfhJsu7In18&feature=player_embedded
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 07/04/2011 :  11:36:55  Rispondi allegando il testo
Ciao, Pietro ben risentito ...
Come ho appena scritto, la madre degli imbecilli è sempre incinta..
Ma non ha nazionalità, nè colore ( di pelle o politico ..) ..
E quindi ci sono ANCHE imbecilli Tunisini.
ANCHE !!!

Maaric
Vai ad inizio pagina

klaudio
Utente

Messaggi 4621

Spedito - 09/04/2011 :  20:37:50  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da webmaster

Ciao Klaudio,
il tuo intervento mi ha fatto venire a mente un articolo letto pochi gg fa a proposito di un libro uscito recentemente in Germania.
"Soldati, protocolli del combattere, dell'uccidere e del morire", contenente registrazioni dattiloscritte dei colloqui tra prigionieri tedeschi, selezionati a caso dai servizi alleati.

http://www.repubblica.it/esteri/2011/04/04/news/i_racconti_shock_dei_nazisti_che_gioia_uccidere_italiani-14467341/

"Col nostro U-Boot affondammo un cargo trasporta-bambini", dice il marinaio Solm nel 1943 a un compagno di prigionia. (Ndr erano le navi con cui i bimbi inglesi venivano portati in salvo dai bombardamenti, in Usa e Canada).
"Tutti affogati? Sì, tutti. E la nave? Seimila tonnellate".

Questo accadeva quasi 70 anni fa.
Ed oggi? Temo che la tua analisi sia purtroppo corretta.







In effetti, l'uomo ha dentro di se una ferocia innata, se la porta dietro da quando viveva sulle palafitte, nelle caverne. E temo che, da allora, l'intelligenza non sia cresciuta in misura inversamente proporzionale al calo della massa muscolare.
Io credo che sia troppo facile, troppo comodo girarsi pilatescamente dall'altra parte e poi cercare di sciacquarsi la coscienza scendendo in piazza per manifestare contro la guerra.. Quei cittadini solerti (detto senza ironia) scopriranno, prima o poi, che il risultato è il medesimo ottenuto dalle abluzioni di lady Macbeth, le cui mani rimanevano sporche di sangue. In buona sostanza, che ognuno di noi s'impegni come può sui casi concreti, il mare è fatto di gocce e il deserto di granelli di sabbia. Tante volte a un povero vecchio, a un bambino orfano, a un mendicante, a uno straniero spaventato, può bastare una parola buona, un sorriso.
Klaudio
Vai ad inizio pagina

klaudio
Utente

Messaggi 4621

Spedito - 09/04/2011 :  20:55:33  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da maaric

..se ci limitiamo solo a rispondergli, non è che siamo così migliori di lui ..
Non so se in psicologia ci sia una parlola per indicare questo meccanisimo, sicuramente ci sarà ..

Comunque, se non l' avete visto, guardatevi questo servizio delle Jene :

http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/219500/golia-in-fuga-da-manduria.html






Quella parola si chiama transfert.

Le jene è da un pò di tempo che perdono colpi, i loro servizi mi appaiono forzati. Non so che cosa si ripromettessero di dimostrare che non sia già sotto gli occhi di tutti, ma in ogni caso non mi piace che si scherzi con la miseria, con la disgrazia altrui.
Klaudio
Vai ad inizio pagina

klaudio
Utente

Messaggi 4621

Spedito - 09/04/2011 :  21:47:01  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da pietro

Minorenni abbandonati, chi dovrebbe essere denunciato per abbandono di minore?

http://www.youtube.com/watch?v=JfhJsu7In18&feature=player_embedded






Non si tratta di minori, tantomeno abbandonati visto che i soldi da dare agli "agenti di viaggio" li avevano.
Per quel genere di giovani teppisti, applicherei la tolleranza zero, nè più e nè meno che a quelli di casa nostra. Cosa credevano, che ad accoglierli a Lampedusa avrebbero trovato alberghi a cinque stelle? Arrivano, distruggono, lanciano slogan contro l'accoglienza e sassi contro i carabinieri.. Quelli non sono immigrati politici o per fame, sono dei delinquenti, e ne abbiamo già tanti dei nostri che non abbiamo bisogno d'incrementarne il numero con l'import. Spero che li abbiano rispediti al loro paese per espresso, dove non potranno fare i violenti perchè, all'occorrenza, le locali forze dell'ordine sono più violente di loro. Prosit.
Klaudio

Modificato da - klaudio on 09/04/2011 21:48:35
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 11/04/2011 :  20:31:01  Rispondi allegando il testo
Adesso i tunisini rimasti o arrivati di recente a Lampedusa stanno sfasciando tutto perchè "gira voce" che saranno rimpatriati ...
Con la Tunisia, siamo riusciti solamente ad ottenere di poter rimpatriare SOLAMENTE i tunisini che arrivano da adesso in poi..
Quelli che sono già sbarcati in Italia, la Tunisia ha detto che non se li riprende..
Ma siamo matti ???
Che cosa vuol dire, non me li riprendo ????
Uno stato si rifiuta di far rientrare ( a gratis, tra l' altro..) dei propri cittadini ???
E noi Zitti e mosca...
Ma come minimo li mettevo su delle navi militari, e poi assieme ad altre navi sempre militari e ben armate, partenza immediata e senza scalo, verso il porto di Tunisi...
Naturalmente Tutto il convoglio debitamente scortato da un bel pò di caccia italiani, la nato e il resto d' europa rimmangano pure a guardare ..
Dalla base di Decimomannu, in Sardegna a Tunisi che ci vorrà mai, 20 minuti, 15 ??..
Li voglio proprio vedere che fanno le motovedette tunisine quando se Li vedono arrivare ...
Una cosa è prendersela con un peschereccio disarmato e sequestrarlo perchè ha violato le acque tunisine, altra cosa e impedire l' ingresso nelle loro acque di una portaerei, una porta elicotteri o una portachitipare ..
Conosco tanti amici pescatori per HOBBY, che da Cagliari vanno a pescare al largo..
Talmente al largo che qualche volta sono finiti in acque territoriali tunisine, anche se loro, i cagliaritani negano di aver sconfinato ( e chi crede mai ad un pescatore..??) ...
Comunque, se li si vuol portare direttamente a Tunisi, bene, sono esattamente 300 km..
Se invece si vuol risparmiare un pò di carburante avio, li si può portare a TabarKa, a soli 250 km da Decimomannu..
E questo perche siamo buoni, perchè volendo, li potremmo sbarcare in una simpatica isoletta tunisina, che si trova tra le coste tunisine e quelle sarde..
Si chiama Zalita e dista esattamente 201 km dalla pista di decollo di decimo, praticamente una passeggiata ..
Li sbarchiamo lì, in quella specie di scoglio, e poi vedano loro i tunisini cosa fare e cosa farne dei loro connazionali..

Dato che ci sono, vi dico una curiosità che forse già sapete, riguardante la città di tabarKa...
Lì negli anni antecedenti il 1738 vi era un folta communità di Italiani, ad essere più precisi di Genovesi, Liguri, visto che l' italia nel 1738 non esisteva ancora..
Dal 1738 al 1741, questi "Italiani", vennero in pratica cacciati via ...
Un folto gruppo di loro, ormai senza casa, vagava senza una meta precisa, a bordo di navi sicuramente ancor più carrette di quelle degli odierni sbarchi a lampedusa..
Il Re di Sardegna, Carlo Emanuele III di Savoia, offri loro un' isoletta disabitata, conosciuta come l' Isola di San Pietro..
I liguri, accettarono, e in quella isola fondarono una città dandole il nome di Carloforte, in onore del sovrano ..
Oggi, gli abitanti di Carloforte, parlano ancora in un dialetto LIGURE, questo dialetto si chiama TABARCHINO, come tabarchini vengono chiamati gli abitanti dell' isola, oltre al troppo ovvio "Carlofortini" ...
Tabarkini e tabarkino, proprio perchè sono provenienti dalla tunisina TABARKA ..
Curiosità, nella curiosità, il Grande, e mai compianto abbastanza, cantante sardo Andrea Parodi, era in effetti Carlofortino
"Parodi" è un tipico cognome Ligure ...
E allora, a parte la curiosità, cosa centra un fatto di 300 anni fa con l' attualità ..
Centra ...
Perchè "NOI", sardi del regno omonimo, o aspiranti futuri italiani, italici o in qualsiasi modo CI vogliamo chiamare, NON ci siamo opposti al rientro dei LIGURI, aspiranti futuri italiani, italici o in qualsiasi modo li vogliamo chiamare.....
A dire il vero, non si opposero ALLORA, neanche gli spagnoli..
Perchè un gruppo di "profughi" provenienti da Tabarka, invece di andare a colonizzare l' isola di san pietro, andarono a colonizzare un' isoletta spagnola al largo di Alicante..
Oggi quell' isola si chiama, tra gli altri nomi,Tabarka e Nueva Tabarka ....
Ci abitano meno di 100 persone, tutte con cognomi di chiare origini LIGURI, e ci sono anche dei "Parodi" ..

Maaric
Vai ad inizio pagina

klaudio
Utente

Messaggi 4621

Spedito - 11/04/2011 :  23:03:51  Rispondi allegando il testo
Il diniego delle autorità tunisine di riprendersi i propri cittadini, ha un precedente illustre.
Il 5 agosto 2008 è morto all’età di 89 anni Alexander Isaevich Solgenitsin, l’uomo che per primo osò parlare della realtà e dell’orrore dei Gulag. Solgenitsin combattè nella Seconda Guerra Mondiale e, quale ricompensa del regime, venne rinchiuso per 8 anni in un lager, per aver alluso in una sua lettera a Stalin. Quando venne rilasciato si dedicò alla letteratura, scrivendo una serie di libri in cui per la prima volta un russo parlava e denunciava l’orrore dei Gulag, motivo per cui venne espulso (!) dalla Russia.
Solgenitsin venne insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1970, grazie alle opere da lui scritte, fra cui figurano Una giornata di Ivan Denisovich (1962), Divisione Cancro (1967) e Il primo cerchio (1969). Molti anni dopo il presidente Boris Eltsin -bontà sua - gli restituì la cittadinanza russa.

Non conoscevo la storia dell'isola di S.Pietro, grazie di averla raccontata.

Per quanto riguarda i profughi, chi fugge dalla fame, dalla prepotenza, dall'incombente pericolo di morte violenta, merita accoglienza ed è tanto più vergognoso, l'atteggiamento francese, ove si pensi che La Dichiarazione universale dei diritti umani vide la luce a Parigi. Dei tedeschi, che si sono presa la confidenza d criticare il provvedimento italiano di fornire un provvisorio permesso di soggiorno, non ho mai smesso di pensare che, gratta gratta, sotto la vernice di perbenismo appare l'anima nazista..
Quanto alla UE conferma di non essere un soggetto politico, e d'essere tenuta insieme con lo sputo. Della moneta unica.
Klaudio

Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 12/04/2011 :  09:02:10  Rispondi allegando il testo
Non puoi citare Solgenitsin come un precedente al comportamento della tunisia verso i propri conazionali fuggiaschi ...
Prima di tutto, Sogenitsin fu condannato, dopo un regolare processo, da un tribunale di una nazione democratica socialista, mica da una decadente pseudodemocrazia capitalista..
E quella democratica nazione socialista fu talmente magnanima che gli fece passare solo 8 anni in una prigione..
Chiamarla poi, Lagher mi pare esagerato, non era un grand hotel, ma visto che ne uscì vivo e vegeto, non doveva essere così male..
Dopo la Democratica Nazione Socialista, concesse a Solgenitsin di lasciare il paese, concessione che non si dava mica a tutti...
Anche perchè nessuno chiedeva o cercava di andare via da quella Democratica Nazione Socialista dove si stava così bene ..
Dove c' era lavoro per tutti, aiuti per gli studenti, case gratuite, assistenza sanitaria invidiabile, strade pulite, poco traffico, parcheggi a gogò ...
Dire che Solgenitsin venne espulso, è quindi una forzatura, una voce sparsa dall' occidente, probabilmente dalla C.I.A. americana ..
Niente a che vedere con i Tunisini attuali ...
Loro non sono stati espulsi dalla loro nazione, se ne sono andati via di loro iniziativa, Ingrati che non sono altro ..
Dopotutto capisco anche che il governo tunisino si senta offeso da tale ingratitudine dimostrata da alcuni, pochi, pochissimi dei loro cittadini..
"Ve ne siete voluti andare via, e allora non vi facciamo più rientrare, cosi passerete tutta la vita a pentirvi della vostra fuga e sarete odiati dai vostri stessi figli che Vi rinfacceranno di aver abbandonato il vostro bellissimo, democratico paese.."
Sono le stesse parole che direbbe, per esempio, un figlio di Bulgari nato, sempre per esempio, in italia, in risposta alle parole della Madre quando racconta di quanto si stava bene nella Comunista Bulgaria ..
"Ma, mamma, se si stava così bene, perchè ve ne siete andati via ..?"..

Maaric
Vai ad inizio pagina

klaudio
Utente

Messaggi 4621

Spedito - 12/04/2011 :  10:49:30  Rispondi allegando il testo
Bieco capitalista pluto-giudaico, massone, siur dalle belle braghe bianche, non ti sei fatto sfuggire l'occasione, eh?

Torniamo a casa nostra:

Una volta erano abbastanza diffuse le barzellette con la dicitura
"senza parole"..

http://videogods.blogspot.com/2011/04/i-nostri-senatori-prendono-15mila-euro.html

peccato che di fronte a questo filmato non riderebbe neanche una jena ridens..
Klaudio
Vai ad inizio pagina

enderlandia
Utente

Messaggi 601

Spedito - 12/04/2011 :  14:50:37  Rispondi allegando il testo
Caro maaric, ma in quanti fuggivano prima dal socialismo ed in quanti sono fuggiti dalla democrazia?
Ed in quanti continuano a fuggire ogni giorno? Volere è potere, la domanda grossa è in quanti vogliano...
Idem per quanto riguarda il passato, al 90% ti risponderanno sia stato migliore del presente attuale. Ma certo il passato é sempre roseo.

Non ho compreso il paragone con un Solgenitzin, che di fatto era un sovversivo per il regime di allora (che pensate, trattano con i guanti i cattivi di oggi? Si chiama mi pare Guantanamo quel lussuoso albergo americano?)

Per i tunisini, mi pare molto semplice.

O sono scappati da una guerra, rivoluzione o come la si vuol chiamare. Quindi mi pare vi sono procedure per gli esiliati politici...
Oppure hanno sconfinato entrando in europa in modo abusivo, senza passaporti visto etc.... Quindi andrebbero rimpatriati o puniti in base alle leggi.

In realtà mi pare l'Italia non ha il diritto di accogliere nel suo territorio persone esterne alla UE. Mi pare dovrebbe avere il permesso di germania, svezia e tutte le altre nazioni. O sbaglio?

Per fare un esempio contrario.... Io da bulgaro europeo, un giorno che supponiamo il marocco entri nella UE e ne diventi la frontiera, non so se mi vada bene che possa passare il confne un mauritano, od uno del Sahrawi.
Voi che ne dite? Si lascia la libera circolazione a TUTTI ?
Eppure la matematica dicono non è un opinione, ed essa lascia la possibilità di sfamare tutti gli abitanti di questa terra, quindi non v'è altro modo che avere stati ricchi e poveri.

Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 12/04/2011 :  14:51:34  Rispondi allegando il testo
Niente di nuovo, a Kla'..
Cose già viste e riviste ...
Almeno per chi come me, ha la possibilita di sintonizzarsi sui canali satellitari "Senato" e "Camera" ..
Lì trasmettono SEMPRE e in diretta, TUTTE le sedute delle 2 camere..
La maggior parte delle volte, le aulee sono semideserte ..
Nel video da te proposto, almeno c'è qualcuno che fa mero atto di presenza, scaldano i banchi, come si diceva per uno scolaro che va si a scuola, ma non rende niente ...
Perche la resa, l' utilità per il paese non dipende da quanto tempo uno trascorre in aula, ma da quello che fà ...

Una madre, visto che ormai erano le 9 decise finalmente di svegliare il figlio ..:

"Sveglati, devi metterti a studiare, il figlio della vicina è dalle 7 che è chino davanti al libro ......., non ha ancora girato pagina, questo è vero .."

A proposito di deputati, senatori, che lavorano proponendo leggi, o votando a favore o contro le leggi proposte ...

Hai sentito la proposta di legge che ha come primo firmatario Ugo Sposetti ?
Legge che se venisse approvata RADDOPPIEREBBE la spesa dello stato per finanziare i partiti ..
Perchè grazie a questa legge, lo stato darebbe sempre 170 milioni ai partiti, ma ( e qui sta la genialata ..) lo Stato dovrebbe dare altri 185 milioni di euro alle "fondazioni" che "organizzano" le attività "culturali" dei partiti stessi..
In pratica, invece che 170 milioni di euro, lo stato dovrebbe darne 355 MILIONI !!..
Alla faccia della crisi ..
E chi è mai stò Ugo Sposetti, un folle, una scheggia impazzita ??
Noooooo .......
E' un deputato del Pd, PARTITO DEMOCRATICO !!
Ed è uno che di finanziamenti dei partiti ne sa, ne sa molto, visto che ERA tesoriere dei Democratici di Sinistra ..

Maaric
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 12/04/2011 :  16:12:22  Rispondi allegando il testo
X enderlandia ..


"...in quanti sono fuggiti dalla democrazia?"

Che io sappia NESSUNO, almeno non mi ricordo di nessun Tedesco dell' ovest che abbia mai tentato di saltare il muro per andare nella germania dell' Est ..
Però mi ricordo di 2 persone che cercarono e riuscirono ad andare nell' allora unione sovietica..
Uno era un Americano, tale Raymond Greenwood ...
L' altro fu un tedesco occidentale, Mathias Rust ..
Mathias Rust forse ve lo ricorderete, lui ma sopratutto la sua impresa del 1987 ..
In piena guerra fredda, partì con un piccolo aereo dalla germania, e atterrò a MOSCA, nella piazza rossa, ridicolizzando così le difese aeree Sovietiche ..
I sovietici furono talmente contenti della sua improvisata, che mica lo rimandarono indietro in germania, se lo tennero gelosamente per ben 432 giorni ...
Raymond Greenwood, invece era un americano di colore, ballerino di tip tap, che volle andare nella patria della danza, appunto l' Unione Sovietica, perchè li sperava che la sua arte venisse riconosciuta e apprezzata, ed invece finì per essere sbattuto in Siberia ..
Due storie belle e incredibili ....
Infatti solo la prima è vera ...
La seconda è inventata di sana pianta ..
Però della seconda storia, ne fecero un film, in italia si chiamava "Il sole a mezzanotte" ..
Raymond Greenwood fu interpretato da Gregory Hines, mentre il coprotagonista il Ballerino Russo Nikolai 'Kolya' Rodchenko, venne interpretato da Michail Nikolaevič Baryšnikov ..
La cosa curiosa, e che Michail Nikolaevič Baryšnikov, era davvero un ballerino, il piu grande ballerino MONDIALE di tutti i tempi ....
Ed ovviamente era russo...
ERA !!!
Ma non "era", perchè è morto, ma ERA russo, perchè ad un certo punto durante una tournée in Canada con il mitico balletto del Bolshoi, fuggì chiedendo asilo politico, poi si trasferì definitivamente negli Stati Uniti d'America dove divenne cittadino statunitense nel 1976...
Un' altra vittima della propaganda Occidental-Capitalista ..

Se non hai compreso il paragone con Solgenitzin, non posso farci niente, troppo complicato ..
Era sicuramente un sovversivo per il regime di allora ...
Ma anche io non capisco il tuo paragone tra guantanamo e i Gulag Sovietici..
Sempre che tu non veda nessuna differenza tra chi scrive dei libri, o delle semplici lettere e chi mette le bombe, organizza e compie attentati, dirotti aerei facendoli schiantare causando oltre 3000 vittime ..
Nessuna differenza ?, tutti egualmente sovversivi ?
Ok, allora tutti si meritano di NON essere trattati con i guanti e di essere ospitati in luoghi che niente hanno a che vedere con i lussuosi alberghi ..

E concludendo ..:

".. l'Italia non ha il diritto di accogliere nel suo territorio persone esterne alla UE. Mi pare dovrebbe avere il permesso di germania, svezia e tutte le altre nazioni. O sbaglio?"

Sbagli !!

L' Italia, come qualsiasi altro paese può accogliere CHIUNQUE !!!.
Se sono persone appartenenti ad un altro paese europeo, è obbligata ad accoglierli.
Se invece è un extra-communitario, può accoglierlo o meno, a sua completa discrezione, in base a delle leggi o in base al fatto che uno le sta sulle palle e quindi lo rispedisce da dove ne è venuto, come persona indesiderata !!..
E anche questo senza dover chiedere il permesso agli altri 26 paesi.
Come non deve chiedere il permesso a nessuno, per dare uno, mille, centomila, permessi di soggiorno temporaneo ..
Permesso di soggiorno, che a quella persona, da il diritto di scorrazzare, SOLO per quel limitato periodo , in tutti i 27 paesi..
La legge europea questo dice, e credimi NON SBAGLIO !!..

Maaric
Vai ad inizio pagina

enderlandia
Utente

Messaggi 601

Spedito - 13/04/2011 :  14:58:30  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da maaric

X enderlandia ..


"...in quanti sono fuggiti dalla democrazia?"

Che io sappia NESSUNO, almeno non mi ricordo di nessun Tedesco dell' ovest che abbia mai tentato di saltare il muro per andare nella germania dell' Est ..
================================
E concludendo ..:

".. l'Italia non ha il diritto di accogliere nel suo territorio persone esterne alla UE. Mi pare dovrebbe avere il permesso di germania, svezia e tutte le altre nazioni. O sbaglio?"

Sbagli !!

L' Italia, come qualsiasi altro paese può accogliere CHIUNQUE !!!.
Se sono persone appartenenti ad un altro paese europeo, è obbligata ad accoglierli.
Se invece è un extra-communitario, può accoglierlo o meno, a sua completa discrezione, in base a delle leggi o in base al fatto che uno le sta sulle palle e quindi lo rispedisce da dove ne è venuto, come persona indesiderata !!..
E anche questo senza dover chiedere il permesso agli altri 26 paesi.
Come non deve chiedere il permesso a nessuno, per dare uno, mille, centomila, permessi di soggiorno temporaneo ..
Permesso di soggiorno, che a quella persona, da il diritto di scorrazzare, SOLO per quel limitato periodo , in tutti i 27 paesi..
La legge europea questo dice, e credimi NON SBAGLIO !!..

Maaric



ok, quindi non penso sia giusta questa legge... Non la sapevo. E non ci vedo logica...


Sul discorso fuggire dalla democrazia, intendevo che se ad esempio il caso bulgaro, prima durante il socialismo non era permesso uscire. Alcuni uscivano a forza... ok.

Poi venuta la democrazia e liberta' di andarsene, in tanti lo hanno fatto. Quindi fuggivano dalla democrazia :)

per i tuoi esempi, cerca info sul bulgaro "Gheorghi Marcov" ed il suo libro "note sulla bulgaria" (o come sia tradotto...).
Penso ti piacerà.
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 13/04/2011 :  22:24:41  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da enderlandia
....
Poi venuta la democrazia e liberta' di andarsene, in tanti lo hanno fatto. Quindi fuggivano dalla democrazia :)




Buon tentativo di difesa, ma un po troppo ingenuo ...
E' vero che molti bulgari, una volta arrivata la democrazia sono finalmente potuti andarsene dal loro paese, e lo hanno fatto !! ..
Andarsene però, NON FUGGIRE ..
Si fugge da una prigione, da un qualcosa o da un qualcuno che non ti permette di andare via..
Se sono condannato a 40 anni, e i 40 anni sono passati, o arriva una aministia, quando esco non sto fuggendo..
Sto semplicemente uscendo..
Quindi nessun bulgaro è fuggito dalla Bulgaria dopo il crollo del comunismo ..
E anche usando il verbo sbagliato, non FUGGIRONO dalla democrazia, per il semplice fatto che, da quel che ne sò, sono TUTTI andati in un' altra democrazia..
Fuggi da una prigione e entri di tua spontanea volontà prigioniero in un' altra ??
Ma allora non sei un fuggitivo, sei un demente !!!
Io non so se qualche bulgaro è "Fuggito" dalla Bulgaria post-comunista per andare in un paese che era ancora comunista, tipo Cina, Cuba o Cuba, Cina o ?????
Cuba l' ho già detto ?..
A sì, mi sono ricordato il terzo ..., tipo Cina, Cuba o Corea del nord ..
Poi bisogna vedere, perchè molti Bulgari che sono ANDATI VIA dall' ormai non piu comunista bulgaria siano ANDATI in italia..
Io ho una mia ipotesi ..:
Molti Bulgari, non hanno mandato giù il dover abitare in un paese NON comunista, e quindi hanno optato nell' ANDARE in quel paese abbastanza vicino, dove c' era almeno un grande partito comunista ..
Partito che magari stava lì lì per salire al governo di quel paese..
E quel paese ERA appunto l' Italia ..
Le cose però, andarono MOOOOLTO diversamente da quello che speravano ...
E che ce volete fà ??..
Comunque, visto che fino a prova contraria adesso si trovano in una DEMOCRAZIA, possono sempre uscire, andarsene..
Ma si, diciamolo, FUGGIRE dalla Democrazia e andarsene A Cuba, in Cina o ...., quale era il terzo?, a sì in Corea del Nord..

Maaric
Vai ad inizio pagina

webmaster
Forum Admin

Messaggi 1167

Spedito - 13/04/2011 :  22:27:55  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da maaric

"...in quanti sono fuggiti dalla democrazia?"

Che io sappia NESSUNO, almeno non mi ricordo di nessun Tedesco dell' ovest che abbia mai tentato di saltare il muro per andare nella germania dell' Est ..
Però mi ricordo di 2 persone che cercarono e riuscirono ad andare nell' allora unione sovietica..
Uno era un Americano, tale Raymond Greenwood ...
L' altro fu un tedesco occidentale, Mathias Rust ..
Mathias Rust forse ve lo ricorderete, lui ma sopratutto la sua impresa del 1987 ..

Maaric



Un po' di notizie e commenti in ordine sparso.

A qualcuno sembrerà incredibile ma ci sono stati soldati statunitensi ed un britannico che hanno disertato e trovato asilo in Cina e Corea del Nord, durante la guerra in Corea. C'è anche un interessante documentario della BBC "North Korea: Crossing the line"

http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_American_and_British_defectors_in_the_Korean_War

Nella lista di chi è passato ad Est merita di essere ricordato il noto fisico italiano Bruno Pontecorvo, allievo di Enrico Fermi

http://it.wikipedia.org/wiki/Bruno_Pontecorvo

C'è poi da dire che un tedesco dell'ovest non aveva bisogno di saltare il muro perché poteva andare liberamente nella DDR e avesse deciso di trasferirsi a meno che non fosse stato un poco di buono, non penso che gli sarebbe stato impedito.
Il movimento nell'altra direzione era come noto molto più complicato.

Infatti commentava recentemente Corrado Augias che l'unica forma di comunismo riuscito è stata quello dei Kibbuz israeliani. Riuscito in quanto chi vi aderiva lo faceva liberamente ed era anche libero di andarsene.

Quanto al "fuggire dalla democrazia", se prendiamo la frase alla lettera la potremmo applicare al fatto che negli ultimi 20 anni la popolazione residente in Bulgaria sia calata di 1,5-2 milioni? Uno può anche decidere di fuggire da una democrazia peggiore verso una democrazia migliore quando ne ha la possibilità, o più semplicemente andarsene per ragioni economiche.

Un lungo ed interessante articolo è il seguente
http://www.bulgaria-italia.com/bg/news/news/03230.asp
Vai ad inizio pagina
Pagina di 9 Discussione precedente Discussione Discussione successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Vai a:
Forum Bulgaria-Italia © 2000-2019 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,14 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo