Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Chat | Incontri | Annunci | Forum 
Nome utente:
Password:
Selezione lingua
Salva la password     Hai dimenticato la Password?

Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 In Italia e nel Mondo
 immatricolazione auto
 Nuova discussione  Discussione bloccata
 Versione stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione precedente Discussione Discussione successiva
Pagina di 7

valentina
Utente

Messaggi 213

Spedito - 15/01/2012 :  09:30:39
Grazie Maaric, sei stato chiarissimo e utile, ti vorrei chiedere solo un'ultima cosa, qui in italia per superare la revisione o immatricolazione, è sufficente che gli impianti luci funzionino e non siano fisicamente rotti e che i cristalli siano ok.
Se ci sono botte sulla carrozzeria, o sul paraurti che non creano problemi al funzionamento o di sicurezza all'auto, in BG la immatricolano lo stesso o ti rimandano indietro chiedendoti di sostituire la porta ammaccata?
Grazie mille della disponibilità.


Citazione:
Originariamente inviato da maaric

Allora, vedo di ricapitolare un pò, così rispondo a daniel_1982 a valentina a mohiddin e a chiunque altro, perche dopo quello che scriverò, credo che rimarrà poco da poter ancora chiedere .....

Prima cosa, l' auto deve essere fisicamente QUI in Bulgaria, per potergli mettere le targhe Bulgare.
E questo perchè QUI le targhe le PUNZONANO, e anche perchè devono prima "controllare" l' auto, devono verificare se ha tutti i requisisti dicharati dalla casa produttrice..
In pratica devono vedere se quel modello "esiste", e qui rispondo a Valentina..
Se hai un Pajero a 2 posti, ma gli metti ( o gli rimetti ..) i sedili di dietro, facendola diventare una 5 posti, non c'è nessun problema..
Perchè ESISTE ( di fabbrica ..) il Pajero a 5 posti...
Nessun Problema se hai un Pajero a passo lungo e gli metti anche gli altri 2 sedili facendolo diventare cosi un 7 posti..
E questo perchè ESISTE di fabbrica il Mitzubishi Pajero a 7 posti..
Logicamente, oltre aggiungere i sedili, devi eliminare il "divisorio" tra i sedili anteriori e quelli posteriori..
Perchè NON è mai esistito un Pajero a 5 o a 7 posti con anche il divisorio..

E cosi, ho detto DOVE deve trovarsi l' auto ( qui in BG) e in che condizioni deve essere ( esatte caratteristiche di un modello costruito, depositato, registrato, omologato.. ).

Seconda cosa, il PROPRIETARIO dell' auto deve essere una PERSONA di cittadinanza BULGARA, e con "persona" intendo sia una persona fisica, una qualsiasi persona, amico, parente, semplice conoscente O una PERSONA GIURIDICA e quindi una società bulgara.
Una qualsiasi società, quella di cui siete l' unico titolare o uno dei soci, a prescindere dalla vostra quota.
O una società, di cui l' unico proprietario, o un socio, o tutti i soci siano vostro o vostri amici, parenti o semplici conosenti..
In poche parole, per fare un esempio una SOCIETA' di LEASING o di noleggio ( Rent-a-Car).
Ovviamente, se guidate ( in qualsiasi strada, in qualsiasi parte del mondo) un' auto che NON E' VOSTRA, dovete avere un qualcosa che giustifichi il perchè siete voi al volante..
Un' autorizzazione notarile, un contratto di leasing, un contratto di affitto, con il quale il prorietario vi autorizza a scorrazzare in lungo e in largo con la SUA auto..

Terza cosa, che potrei omettere visto che è di una ovvietà pazzesca..

La PERSONA BULGARA ( fisica o giuridica che sia...), per essere la Proprietaria dell' auto, questa auto la deve regolarmente acquistare, da qualcun' altra persona che a sua volta ne era il regolare proprietario..
E di questI proprietarI precedentI, non frega niente a nessuno, di quale nazionalità erano ..
Una persona Bulgara può acquistare un' auto, il Pajero di prima, da un privato cittadino, da una società, da un concessionario mitzubishi, di qualsiasi città di qualsiasi nazione essi siano, o direttamente dalla fabbrica o dal sig. Mitzubishi in persona in Giappone ...
E come è ovvio che qualsiasi persona bulgara può acquistare un' auto da una qualsiasi persona, a prescindere dalla nazionalità di quest' ultima, e altrettanto ovvio che qualsiasi persona fisica o giuridica che sia, Italiana, Bulgara o Giapponese che sia, può può vendere un' auto di sua ESCLUSIVA proprietà ad una persona Bulgara, persona fisica o giuridica che sia.
Basta che siano d'accordo sul prezzo e che stipulino un regolare contratto di compravendita.

Altro non mi pare debba scrivere, ma scritto 30 scrivo anche 31 ..

Se la persona Bulgara, divenuta proprietaria dell' auto, risiede o a la sede a Sofia e chiaro che dovra andare a farsi immatricolare l' auto al KAT di Sofia e avrà l' auto con targhe bulgare inizianti con le sigle assegnate a sofia, se risiede-sede a Varna dovrà portare l' auto al kat di Varna etc. et.

Se l' Auto è a 5 posti, nel libretto scriveranno 4 posti + 1, se ha 7 posti scriveranno 6 posti + 1 etc. etc..
Se l' Auto è di colore Rosso, nel libretto ( BULGARO) scriveranno colore : Rosso, mentre nel libretto italiano mi pare che non sia indicato il colore, quidni se volete cambiare il colore dell' auto, fatelo prima di portarla al Kat bulgaro..

Di più non so che scrivere .
Stamattina, mi sono svegliato presto e avevo un pò di prurito alle mani, ma adesso mi è passato ...

Un' ultima cosa, per Daniel e per chi possa interessare..
Da quello che hai scritto, non posso sapere l' importo dell' assicurazione per la tua auto..
Servono marca e modello, cilindrata, anno di fabricazione, età dello stipulante, da quanti anni ha la patente ..
Ho provato ad ipotizzare questi dati e dovresti spendere non meno di 350 lev, 180 euri all' anno..
Comunque, guarda, guardate un pò quà :

http://www.sdi.bg/web/index.php

Ok ?

Maaric

Vai ad inizio pagina

petit
Utente

Messaggi 377

Spedito - 15/01/2012 :  10:01:00
Citazione:
Originariamente inviato da maaric



Ovviamente, se guidate ( in qualsiasi strada, in qualsiasi parte del mondo) un' auto che NON E' VOSTRA, dovete avere un qualcosa che giustifichi il perchè siete voi al volante..
Un' autorizzazione notarile, un contratto di leasing, un contratto di affitto, con il quale il prorietario vi autorizza a scorrazzare in lungo e in largo con la SUA auto..

Se l' Auto è di colore Rosso, nel libretto ( BULGARO) scriveranno colore : Rosso, mentre nel libretto italiano mi pare che non sia indicato il colore, quidni se volete cambiare il colore dell' auto, fatelo prima di portarla al Kat bulgaro..

Di più non so che scrivere .
Stamattina, mi sono svegliato presto e avevo un pò di prurito alle mani, ma adesso mi è passato ...

Un' ultima cosa, per Daniel e per chi possa interessare..
Da quello che hai scritto, non posso sapere l' importo dell' assicurazione per la tua auto..
Servono marca e modello, cilindrata, anno di fabricazione, età dello stipulante, da quanti anni ha la patente ..
Ho provato ad ipotizzare questi dati e dovresti spendere non meno di 350 lev, 180 euri all' anno..
Comunque, guarda, guardate un pò quà :

http://www.sdi.bg/web/index.php

Ok ?

Maaric




Allora sta storia l'ho sempre sentita, ma ho guidato spessissimo auto non mie in Europa (passando anche frontiere) e nessuno mi ha mai chiesto questo foglio (che non ho mai fatto), qui in Bulgaria ho un'auto intestata alla mia società che guido ormai da più di 3 anni, fermato e rifermato, mai chiesto niente.

Anche questo non l'ho mai capito, nel libretto italiano non è scritto il colore, mentre qui sì, mah!

Chissà se ti ho fatto riprendere il prurito alle mania proposito Buon Anno Maaric.

Per il costo dell'assicurazione, avevo la DZI (senza la carta verde) prima con una Renault Chamade, 1800 a benzina, intestata alla mia donna (nessuno mi ha mai chiesto il famoso foglio in 5 anni e un 100.000 km percorsi in Bulgaria), che poi ho cambiato con la Lev-Ins (con carta verde) nell'attuale auto un 1600 a benzina, perché il costo era raddoppiato, l'ho rinnovata un mese fa e ho speso solo 200 leva.

Questo è il sito per vedere se un'auto in Bulgaria è assicurata:

http://eisoukr.guaranteefund.org/

Ciao,
petit
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 15/01/2012 :  12:29:31
Prima di tutto, scusandomi faccio gli Auguri anche a Te Petit, e a Voi Tutti di Buon Anno ..
Mi è capitato, di guidare un' auto non mia, e ho chiesto al proprietario se era il caso che mi facesse un foglio per dimostare che ero autorizzato a giudare quell' auto..
Mi ha risposto che NON è necessario se l' auto in questione ha più di tot anni, se non ricordo male 5, 10 sicuramente perchè proprio ieri ho preso la mia prima multa da quando sono in Bg.
Guidando proprio un auto, che praticamente non figura ancora intestata al sottoscritto..
Ero senza cinture e con i fari spenti, me la sono cavata con un multina da 20 lev, forse hanno scritto che non mi funzionava la luce della targa..
Comunque, nessun problema per il fatto che l' auto non era intestata a me.

Valentina, NON posso assicurarti che un' auto ammaccata, ma "sicura" da tutti gli altri punti di vista te la passino..
Credo proprio di si, anche perchè alcune volte ho dubitato che l' auto, non dico la controllino, ma neppure la guardino..
Una volta ho fatto reimatricolre una Subaru Impreza, tipo questa :



Quando sono uscito, mi sono accorto che me nel libretto c' era scritto "Subaru Justy", tipo questa :



Secondo Voi, sono facili da confondere ?
Tralasciando il fatto che la MIA Impreza ha un motore 2000 cc, e che nella Justy neanche volendo riesci a farcelo entrare ???
Sai comè ambedue subaru, e ambedue di colore rosso ..., lasciamo perdere ..

Dentro internet ho trovato questo, che può interessare Valentina e molti altri, per portare un' auto "radiata per l' esportazione" e quindi senza targhe e senza assicurazione, dall' Italia in bg, sulle proprie ruote ...


http://www.targa-provvisoria.com/

Allora, funziona così, facile facile ( sembra troppo bello per essere vero !!!) :

Ho un' auto in italia, ( è già la mia o me la compro ..).
La faccio radiare per l' espatrio, o me la compro già radiata.

Giorno n.0:
Contatto, la mattina presto-presto, il sito sopracitato e compro ( 150 EURO !!!) le targhe provvisorie, comprensive di ASSICURAZIONE, valide per poter circolare per 4 Giorni in TUTTA EUROPA ..

Giorni 1 e 2 :

La , si occupa di evadere il mio ordine e di spedire all' indirizzo che gli ho communicato, un pacco contenente le targhe e i documenti.
Io ne approffito per dare una pulitina alla macchina, controllo olio, liquidi vari, gomme, e attaccarci un S.Cristoforo regolarmente benedetto...

Giorno n.3 :

Mi arrivano, in Italia, le targhe.., se tutto è andato bene, le targhe dovrebbero avere ancora 2 giorni di validità.
Compilo il "Libretto rosso" con i dati, miei e del veicolo.
Compilo la carta verde, per l' assicurazione, con i dati miei e del veicolo.
Mi armo di cacciavite e di 8 viti autofilettanti, e monto le targhe sull' auto.
Metto in moto, e parto direzione Bulgaria.
A metà strada mi fermo, diciamo tra Zagaria e Sofia, pernottando in albergo..

Giorno n.4 :

Riparto direzione Varna, e ci dovrei arrivare tranquillamente entro l' ultimo giorno di validità delle targhe.

Giorno n.5, 6 e anche 7.

Porto l' auto al kat bulgaro, me la faccio immatricolare con targa BG, me la assicuro con una assicurazione BG, gli compro la la vignetta annuale, e ho finito.

Giorno 7 e successivi .

Faccio il pieno, metto in moto e posso andare dove voglio, Bulgaria, Italia, Ovunque, e per quanto voglio !!!

Maaric.


P.S., Se qualcuno fà o avesse già fatto la procedura che ho sopra descritto con le targhe provvisorie ordinate tramite internet, sarebbe bello che Ce lo facesse sapere..
Io lo farò, se non ricevo notizie negative, in primavera..
Vai ad inizio pagina

manu555
Utente

Messaggi 3

Spedito - 02/02/2012 :  12:41:21
salve volevo sapere il costo dell'immatricolazione dellauto in bulgari dato che non sono riuescito ancora a capire e volevo sapere se qualcuno mi sa dare notizie precise su avvocati o studi commercialisti per aprire un srl in bulgaria e ricercare persone in bulgaria per ritiro e vendita auto giovani e volenterosi
Vai ad inizio pagina

angel.nikolov
Utente

Messaggi 1

Spedito - 08/02/2012 :  17:04:25
Salve, vorrei chiederVI un informazione. Vivo in Italia
da 7 anni, ho la patente italiana ed a maggio ho
intenzione di comprare una macchina da un mio amico.
Avevamo intenzione di fare un contratto di
compravendità con marca da bollo e firma autenticata
dal "АCI" o comune. Lui ha intenzione di darmela con le
targhe Italiane io vado la immatricolo in Bulgaria e
poi riporto le targhe per farla radiare.
PS.Intendo guidare la macchina attraverso la Grecia
imbarcandomi a Bari o Brindisi.
Le mie domande sono:
1.La polizia al porto mi farà qualche problema uscendo
dal paese solo con il contratto e senza aver registrato
l'auto al Pubblico Registro????
2.Quando facciamo il contratto di compravendita, al KAT
faranno problemi se c'e il mio indirizzo Italiano?
Grazie
Vai ad inizio pagina

pinin
Utente

Messaggi 4

Spedito - 10/02/2012 :  10:55:19
ciao a tutti.
ho letto questo argomento con molto interesse.
sapete dirmi se aprire in bulgaria una societa' e' semplice e quanto potrebbe costare quella meno cara?
e' proprio impossibile registrare la macchina a nome di un non residente in bulgaria?come magari invece si fa in germania con delle targhe zoll,temporanee che durano anche un anno ma costano una follia...
grazie
Vai ad inizio pagina

pinin
Utente

Messaggi 4

Spedito - 23/02/2012 :  10:27:45
Intervento rimosso in quanto contrario al regolamento del forum [webmaster]

http://www.bulgaria-italia.com/bg/forums/faq.asp
Vai ad inizio pagina

pinin
Utente

Messaggi 4

Spedito - 24/02/2012 :  09:44:52
ciao, di nuovo a tutti.qualcuno mi sa dire se per targare in bulgaria una macchina italiana,da radiare quindi in italia,bisogna essere residenti in bulgaria,oppure se bisogna aprire una piccola societa'?quanto costerebbe in questo caso?grazie
Vai ad inizio pagina

gicogrande
Utente

Messaggi 27

Spedito - 24/02/2012 :  10:54:49
Non ai ancora risolto il problema auto ? dove`il problema ?
Vai ad inizio pagina

pinin
Utente

Messaggi 4

Spedito - 24/02/2012 :  11:12:05
ciao gicogrande
non ho ancora risolto il problema.non so proprio come muovermi...
Vai ad inizio pagina

gicogrande
Utente

Messaggi 27

Spedito - 24/02/2012 :  11:21:05
scrivivi sul mio email gicogrande@libero.it
Vai ad inizio pagina

indimenticabile
Utente

Messaggi 4

Spedito - 12/06/2012 :  21:40:43
Ciao a tutti, qualcuno ha fatto questa esperienza con le targhe provvisorie da 150 euro?

Dentro internet ho trovato questo, che può interessare Valentina e molti altri, per portare un' auto "radiata per l' esportazione" e quindi senza targhe e senza assicurazione, dall' Italia in bg, sulle proprie ruote ...


http://www.targa-provvisoria.com/

Allora, funziona così, facile facile ( sembra troppo bello per essere vero !!!) :

Ho un' auto in italia, ( è già la mia o me la compro ..).
La faccio radiare per l' espatrio, o me la compro già radiata.

Giorno n.0:
Contatto, la mattina presto-presto, il sito sopracitato e compro ( 150 EURO !!!) le targhe provvisorie, comprensive di ASSICURAZIONE, valide per poter circolare per 4 Giorni in TUTTA EUROPA ..

Giorni 1 e 2 :

La , si occupa di evadere il mio ordine e di spedire all' indirizzo che gli ho communicato, un pacco contenente le targhe e i documenti.
Io ne approffito per dare una pulitina alla macchina, controllo olio, liquidi vari, gomme, e attaccarci un S.Cristoforo regolarmente benedetto...

Giorno n.3 :

Mi arrivano, in Italia, le targhe.., se tutto è andato bene, le targhe dovrebbero avere ancora 2 giorni di validità.
Compilo il "Libretto rosso" con i dati, miei e del veicolo.
Compilo la carta verde, per l' assicurazione, con i dati miei e del veicolo.
Mi armo di cacciavite e di 8 viti autofilettanti, e monto le targhe sull' auto.
Metto in moto, e parto direzione Bulgaria.
A metà strada mi fermo, diciamo tra Zagaria e Sofia, pernottando in albergo..

Giorno n.4 :

Riparto direzione Varna, e ci dovrei arrivare tranquillamente entro l' ultimo giorno di validità delle targhe.

Giorno n.5, 6 e anche 7.

Porto l' auto al kat bulgaro, me la faccio immatricolare con targa BG, me la assicuro con una assicurazione BG, gli compro la la vignetta annuale, e ho finito.

Giorno 7 e successivi .

Faccio il pieno, metto in moto e posso andare dove voglio, Bulgaria, Italia, Ovunque, e per quanto voglio !!!

Maaric.


P.S., Se qualcuno fà o avesse già fatto la procedura che ho sopra descritto con le targhe provvisorie ordinate tramite internet, sarebbe bello che Ce lo facesse sapere..
Io lo farò, se non ricevo notizie negative, in primavera..
[/quote]
Vai ad inizio pagina

tommydrink
Utente

Messaggi 886

Spedito - 13/06/2012 :  10:06:23
Non mi ricordo dove l'ho letto, ma sembrerebbe che in Italia queste targhe abbiano valore pari a ZERO per la Polizia Stradale, inoltre si dice che possono ciecolare in tutta Europa, ma Croazia e Serbia non sono ancora Europa.........bah, misteri della fede...........Infatti: Con nota n.300/A/3/44559/123/2/27/3 datata 31 ottobre 2003, il Ministero dell’Interno, Servizio Polizia Stradale, rendeva noto che le TARGHE TEMPORANEE tedesche non potevano essere considerate idonee per consentire la circolazione dei veicoli sul territorio della Repubblica Italiana. Poi l'hanno cambiata ancora : Ciò premesso, il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Direzione Generale della Motorizzazione e della Sicurezza del Trasporto Terrestre, a seguito di numerose segnalazioni da parte di cittadini sanzionati perché alla guida di veicoli provenienti dalla Germania recanti TARGHE TEMPORANEE, con circolare n.692/M383 datata 10 marzo 2004 ha reso noto al Ministero dell’Interno, Dipartimento della P.S., che non sussistendo ragioni obiettive di ostatività circa le intervenute modifiche al sistema di targatura di prova germanico risalente al 1° gennaio 1998, che non è in contrasto con l’accordo di reciprocità risalente al 1994, deve ritenersi ammessa la circolazione sul territorio italiano dei veicoli provenienti dalla Germania con le tradizionali TARGHE ROSSE di prova, ovvero delle targhe a breve termine definite anche TARGHE TEMPORANEE.

La recentissima circolare del Ministero dell’Interno, Servizio Polizia Stradale, n.300/A/3/44559/123/2/27/3 datata 16 giugno 2004, invertendo completamente il precedente orientamento riferito alla nota del 31 ottobre 2003, acquisiti i necessari chiarimenti con le autorità germaniche ed accolto il parere tecnico espresso dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, ha reso noto che i veicoli provenienti dalla Germania con TARGHE TEMPORANEE (quelle con bandella laterale gialla) devono ritenersi ammessi alla circolazione sul territorio nazionale poiché, a decorrere dal 1° gennaio 1998, dette targhe hanno sostituito le TARGHE ROSSE di prova per uso singolo, destinate ai privati.

Ma secondo me c'è l'inghippo, infatti parla di veicoli provenienti dalla Germania con TARGHE TEMPORANEE
Il problema e proprio li la circolare dice PROVENIENTI DALLA GERMANIA ora la macchina che tu vuoi portare proviene dall'Italia e ci vuoi appiccicare una targa tedesca, per me non si può ma ogniuno fa come vuole.............

Ma poi alla fine conviene????
facciamo due conti della serva:
Radiazione e targhe 230 €
viaggio fino a Varna e Ritorno 350€ (ma secondo me sono di più)
Rischio incidenti, guasti, multe e usura del mezzo 50 € ( il minimo)
TOTALE = 630 euro;
Chiamo una bisarca e mi porta l'auto a destinazione e me la riporta in Italia 400€ (se vuoi in privato ti dò il numero di telefono del trasportatore)
radiazione 80 €
volo per Varna andata e ritorno 100 €

TOTALE 580 € e non ho fatto 3000 km. in 4 giorni e rischiato nulla, in più ho risparmiato almeno 50 € che di questi tempi non guasta e se proprio voglio essere ottimista con i 50 € che ho risparmiato ci pago 3/4 di assicurazione...................

Modificato da - tommydrink on 13/06/2012 10:57:21
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 13/06/2012 :  22:57:10
Io ho visto di persona, un tedesco che si e' comprato un'auto radiata per l'esportazione in italia Bastian Contrario ..)..
Costui e' arrivato con le targhe provvisorie tedesche, erano ancora quelle con la banda rossa, le ha montate sull' auto ed e' partito per la germania..
Ovviamente non passando per l' ex-yugoslavia..

Per quanto riguarda il sito che vende le targhe provvisorie tedesche, dice che la polizia italiana, pretende che il libretto rosso e il foglio verde, siano compilati con un macchina per scrivere o con una stampante e NON a mano..

Per i costi, effettivamente, hai fatto un calcolo realistico..
A parte che in aereo, con 200 euro, dall' italia non arrivi e te ne riparti a e da Varna !!( almeno fosse !!!)..
Il prezzo della bisarca, di 400 euro per andata e ritorno e' ottimo, se l'offerta di dare il numero, vale anche per me, ti ringrazio se me lo spedisci ..
A un mio conoscente, il prezzo migliore che gli hanno fatto, dall' italia, un trasportatore bulgaro, e' stato di 600 euro..
A me, qui a Varna, per portarmi un' auto dall' italia, quindi solo oneway italia-bulgaria(varna) hanno chiesto 500 euro !!
E infatti quell' auto se ne' rimasta in italia..

Poi bisogna vedere se uno dall'italia viene in bulgaria con l'auto sulle proprie ruote, ci viene da solo..
Se sono in due, il costo totale rimane lo stesso, quindi i 630 euro da te calcolati..
Ma trasportandola sulla bisarca+2biglietti aerei, il costo diventa 680 ( con i biglietti impossibili a 200 euro..).
Se poi sono in 4, giusto per non esagerare, allora costo del viaggio sulle proprie ruote, sempre 630 euro, mentre bisarca+4biglietti, il costo diventa una botta da 1030 euro !!!

Io avrei una terza via ..:

Spedire l' auto con la bisarca, ma non venire qui a Varna, risparmiando cosi' sui biglietti aerei, e neanche radiarla per l' espostazione, risparmiando altri euro ....
Spendere una 50ina di euro, per fare una procura a vendere a favore di TIZIO..
Fare a Tizio un bonifico di 1050 euro..
Cosi' quando arriva la bisarca, sara' Tizio a venderla a se' stesso, in modo da poterla immatricolare BG.
Poi Tizio, prima di rimbarcarla sulla bisarca, fara' l' assicurazione (1 anno RCA) e un contratto di vendita, per rivendevi l' auto, tutti documenti che mettera' dentro l' auto, nel cassetto...
Cosi' una volta arrivata l' auto in italia, ve la ritrovate targata bulgaria, assicurata bulgaria, e di vostra proprieta'..
Costo totale 400 euro bisarca, 50 notaio, 1050 a Tizio..
Quindi con soli 1500 euro, vi ritroverete possessori della vostra stessa ex-auto, ma targata BG e assicurata per un anno BG..
Conveniente no ??

Cordiali Saluti

Tizio
Vai ad inizio pagina

petit
Utente

Messaggi 377

Spedito - 14/06/2012 :  00:01:43
Citazione:
Originariamente inviato da maaric


Io avrei una terza via ..:

Spedire l' auto con la bisarca, ma non venire qui a Varna, risparmiando cosi' sui biglietti aerei, e neanche radiarla per l' espostazione, risparmiando altri euro ....
Spendere una 50ina di euro, per fare una procura a vendere a favore di TIZIO..
Fare a Tizio un bonifico di 1050 euro..
Cosi' quando arriva la bisarca, sara' Tizio a venderla a se' stesso, in modo da poterla immatricolare BG.
Poi Tizio, prima di rimbarcarla sulla bisarca, fara' l' assicurazione (1 anno RCA) e un contratto di vendita, per rivendevi l' auto, tutti documenti che mettera' dentro l' auto, nel cassetto...
Cosi' una volta arrivata l' auto in italia, ve la ritrovate targata bulgaria, assicurata bulgaria, e di vostra proprieta'..
Costo totale 400 euro bisarca, 50 notaio, 1050 a Tizio..
Quindi con soli 1500 euro, vi ritroverete possessori della vostra stessa ex-auto, ma targata BG e assicurata per un anno BG..
Conveniente no ??

Cordiali Saluti

Tizio



Da quando si può intestare l'auto con targa bulgara a un italiano???

Quando farà il passaggio di proprietà non credo che rimanga targata bulgara, ma andrà immatricolata con targa italiana o sbaglio?

Ciao,
petit
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 14/06/2012 :  07:31:09
Citazione:
Originariamente inviato da petit



Da quando si può intestare l'auto con targa bulgara a un italiano???

Quando farà il passaggio di proprietà non credo che rimanga targata bulgara, ma andrà immatricolata con targa italiana o sbaglio?

Ciao,
petit



E chi ha detto che Tizio è italiano ?
Se la puo' immatricolare BG, anzi la DEVE immatricolare BG, evvidentemente Tizio ( o la Tizio eood ) e' persona di nazionalità bulgara..

E chi ha parlato di passaggio di proprietà ?

Alla persona che è rimasta in italia, arriverà un' auto targata bg, regolarmente assicurata, e con un contratto di vendita redatto da un notaio bulgaro, tra Tizio persona bulgara (proprietario dell'auto, come risulta dai documenti bulgari, targa, assicurazione..) e l' Italiano in questione..
Adesso l'italiano, DOVREBBE andare a farsi ritargare l'auto con targa italiana, e farsi fare un nuovo libretto italiano, dove LUI risulta il proprietario dell'auto, come da contratto di acquisto..
Ma non c'è tanta fretta...
L'Italiano, ha 6 mesi di tempo, per rimatricolare quell' auto arrivatagli dalla bulgaria..
E questi 6 mesi, da quando partono ?.
Come fa a dimostrare che è dentro i sei mesi ??, perchè e LUI che lo deve dimostrare..!!!
Facile, dal contratto di vendita, fatto MENO di 6 mesi fà...

Adesso ti racconto una storia, falsa, completamente inventata ..:

Oggi è il 14/06/2012..
Giovanni Rossi italiano, sta guidando in italia, un' auto targata BG, auto da lui regolarmente acquistata il 2 gennaio 2012, come da contratto fatto in bulgaria.
Ha quindi ancora 15 giorni scarsi per reimmatricolere l' auto con targa italiana..
Ma sbadatamente, OPS !!, gli cade del caffè sul contratto, rendendolo illegibile..
Preoccupato, manda 150 euro, tramite moneygram o westerunion, al bulgaro che gli vendette l' auto, affinchè costui vada dal notaio bulgaro, per farsi fare una copia del contratto..
Ma il bulgaro, capisce aglio per cipolla, e invece di fare una copia, rifà un nuovo contratto di vendita, identico, solo che il notaio, ovviamente, gli mette la data odierna, 14/06/2012..

E visto che la storia è inventata, mi invento anche gli eventi futuri ..

Spedito per posta celere, il contratto arriva lunedi' prossimo, al sig. Rossi, il quale và immediatamente alla motorizzazione per sistemare le cose, e immatricolare l' auto con targa italiana ..
Ma alla motorizzazione, gli dicono :

"Ma sig. Rossi, l' auto l' ha comprata giovedi scorso, deve ritargarla entro 6 mesi, entro il 13/12"...
"Davvero ??, allora ripasso con calma, ma torno, sicuro che torno, entro il 13 dicembre, giusto ??"

E cosi', il sig. Rossi continua a guidare quell' auto, sempre con la targa bulgara, ma entro il 13/12, andrà a fare l' immatricolazione mettendogli la targa italiana...
Semprechè, gran bevitore di caffè e un po' sbadato quale è, non succeda che ...OPS !!!:

"Cavolo, di nuovo !!!, proprio sopra il contratto, adesso devo mandare altri 150 euro a quel bulgaro, per farmi rifare il contratto ..."

Ripeto, questa è una storia falsa, completamente inventata, just for fun !!

Maaric, Tizio e Giovanni Rossi ..

Modificato da - maaric on 14/06/2012 07:31:52
Vai ad inizio pagina

valentina
Utente

Messaggi 213

Spedito - 14/06/2012 :  10:34:57
Ho trovato la ultima normativa in merito, se qualcuno vuole studiarsela e lasciare una sintesi, sarebbe utile.
ecco i link in italiano, inglese, bulgaro:
http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:C:2007:068:0015:0024:it:PDF

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:C:2007:068:0015:0024:en:PDF

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:C:2007:068:0015:0024:bg:PDF

At this point we would like to add a comment ourselves regarding the validity of our plates outside Germany.
In general, it can be said that the plates can be used in all countries within the European Union according to the EU-directive 2007/C68. It clearly states that every EU-state has to accept these plates. It does not restrict their use in terms of the direction one likes to move the vehicle to. That means that also vehicles starting in other countries can be moved with the transit plates.
Unfortunately the Italian and sometimes also the French police refuse to accept the use of the plates on their territory althought it must be stressed that they have no right to do that as the insurance card which is provided together with the plates is valid in all EU-countries and even beyond.
As a response to such occurrences we are planning to send in addition a confirmation of the registration office with which we work together in order to strengthen our argument.
We hope that you understand our situation and wish you all the best.For any further information please feel free to contact us at info@transit-plate.com

Citazione:
Originariamente inviato da tommydrink

Non mi ricordo dove l'ho letto, ma sembrerebbe che in Italia queste targhe abbiano valore pari a ZERO per la Polizia Stradale, inoltre si dice che possono ciecolare in tutta Europa, ma Croazia e Serbia non sono ancora Europa.........bah, misteri della fede...........Infatti: Con nota n.300/A/3/44559/123/2/27/3 datata 31 ottobre 2003, il Ministero dell’Interno, Servizio Polizia Stradale, rendeva noto che le TARGHE TEMPORANEE tedesche non potevano essere considerate idonee per consentire la circolazione dei veicoli sul territorio della Repubblica Italiana. Poi l'hanno cambiata ancora : Ciò premesso, il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Direzione Generale della Motorizzazione e della Sicurezza del Trasporto Terrestre, a seguito di numerose segnalazioni da parte di cittadini sanzionati perché alla guida di veicoli provenienti dalla Germania recanti TARGHE TEMPORANEE, con circolare n.692/M383 datata 10 marzo 2004 ha reso noto al Ministero dell’Interno, Dipartimento della P.S., che non sussistendo ragioni obiettive di ostatività circa le intervenute modifiche al sistema di targatura di prova germanico risalente al 1° gennaio 1998, che non è in contrasto con l’accordo di reciprocità risalente al 1994, deve ritenersi ammessa la circolazione sul territorio italiano dei veicoli provenienti dalla Germania con le tradizionali TARGHE ROSSE di prova, ovvero delle targhe a breve termine definite anche TARGHE TEMPORANEE.

La recentissima circolare del Ministero dell’Interno, Servizio Polizia Stradale, n.300/A/3/44559/123/2/27/3 datata 16 giugno 2004, invertendo completamente il precedente orientamento riferito alla nota del 31 ottobre 2003, acquisiti i necessari chiarimenti con le autorità germaniche ed accolto il parere tecnico espresso dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, ha reso noto che i veicoli provenienti dalla Germania con TARGHE TEMPORANEE (quelle con bandella laterale gialla) devono ritenersi ammessi alla circolazione sul territorio nazionale poiché, a decorrere dal 1° gennaio 1998, dette targhe hanno sostituito le TARGHE ROSSE di prova per uso singolo, destinate ai privati.

Ma secondo me c'è l'inghippo, infatti parla di veicoli provenienti dalla Germania con TARGHE TEMPORANEE
Il problema e proprio li la circolare dice PROVENIENTI DALLA GERMANIA ora la macchina che tu vuoi portare proviene dall'Italia e ci vuoi appiccicare una targa tedesca, per me non si può ma ogniuno fa come vuole.............

Ma poi alla fine conviene????
facciamo due conti della serva:
Radiazione e targhe 230 €
viaggio fino a Varna e Ritorno 350€ (ma secondo me sono di più)
Rischio incidenti, guasti, multe e usura del mezzo 50 € ( il minimo)
TOTALE = 630 euro;
Chiamo una bisarca e mi porta l'auto a destinazione e me la riporta in Italia 400€ (se vuoi in privato ti dò il numero di telefono del trasportatore)
radiazione 80 €
volo per Varna andata e ritorno 100 €

TOTALE 580 € e non ho fatto 3000 km. in 4 giorni e rischiato nulla, in più ho risparmiato almeno 50 € che di questi tempi non guasta e se proprio voglio essere ottimista con i 50 € che ho risparmiato ci pago 3/4 di assicurazione...................

Vai ad inizio pagina

tommydrink
Utente

Messaggi 886

Spedito - 14/06/2012 :  14:09:12
Tante volte mi sembra di capire che scrivo arabo...""""Ma secondo me c'è l'inghippo, infatti parla di veicoli provenienti dalla Germania con TARGHE TEMPORANEE. Il problema e proprio li la circolare dice PROVENIENTI DALLA GERMANIA ora la macchina che tu vuoi portare proviene dall'Italia e ci vuoi appiccicare una targa tedesca, per me non si può ma ogniuno fa come vuole..................bahhhhh........Da quello che capisco " At this point we would like to add a comment ourselves regarding the validity of our plates outside Germany.
In general, it can be said that the plates can be used in all countries within the European Union according to the EU-directive 2007/C68. It clearly states that every EU-state has to accept these plates. It does not restrict their use in terms of the direction one likes to move the vehicle to. That means that also vehicles starting in other countries can be moved with the transit plates.
Unfortunately the Italian and sometimes also the French police refuse to accept the use of the plates on their territory althought it must be stressed that they have no right to do that as the insurance card which is provided together with the plates is valid in all EU-countries and even beyond.
As a response to such occurrences we are planning to send in addition a confirmation of the registration office with which we work together in order to strengthen our argument.
We hope that you understand our situation and wish you all the best.For any further information please feel free to contact us at info@transit-plate.com, c'è scritto che hanno problemi con la Polizia di mezza Europa, ora loro vendono le targhe e dicono che sono regolari, però la polizia gli crea problemi.......mahhhh, mi sa che qualcosa non quadra........ Per i conti ho specificato "della serva" quindi con metodo spannometrico, per il trasporto con la bisarca l'amico Plamen (il suo numero ve lo posso dare senza problema) per la sola andata mi ha sempre chiesto da 300 a 350€ e per andata e ritorno 400€ ma io le mie auto le ho sempre portate a Sofia......Prova a guardare il sito della Wizzair e scegli un volo per Sofia poi ti prendi il pulman per Varna e con poco più di 100 euro ci fai andata e ritorno da e per Varna dall'Italia, se poi Sofia non ti piace, proprio ieri un mio amico ha prenotato un volo dall'Italia per Bucarest con la Wizzair al costo di neanche 30 euro, fate voi, infine se uno deve anche specificare i centesimi di euro perchè fate fatica con la matematica beh sono problemi vostri.............

Modificato da - tommydrink on 14/06/2012 14:13:08
Vai ad inizio pagina

tommydrink
Utente

Messaggi 886

Spedito - 24/06/2012 :  18:03:43
Come volevasi dimostrare, le targhe non sono valide in Italia e neanche in Slovenia, i professori, quelli d di una pagina più del libro leggano............ qui
http://www.agenziarizzardi.com/notizie/71-targhe-provvisorie-per-esportazione.html ........e cerchiamo di smetterla con la rakja che vi fa male alla salute..............
Vai ad inizio pagina

maaric
Utente

Messaggi 2767

Spedito - 24/06/2012 :  20:42:27
Il problema e' che il libro non e' andato ancora in stampa, non c'e' una edizione definitiva, lo stanno ancora scrivendo, correggendolo, etc. etc..

Questa e' interpellazione parlamentare, fresca fresca del 19/06/2012..

http://banchedati.camera.it/sindacatoispettivo_16/showXhtml.Asp?idAtto=55612&stile=6&highLight=1

Il senatore Manfred Pinzger ( Italianissimo !!), come primo firmatario e altri, chiedono informazioni e chiarimenti su questo tema ai Ministeri DELL'INTERNO e a quello DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI.

Talmente fresca che la risposta non e' ancora giunta dal/dai ministri competenti..

La interpellazione inizia con la premessa che :

"il Ministero dell'interno, Dipartimento della pubblica sicurezza nella nota prot. n. 300/A/3/44559/123/2/27/3 del 16 giugno 2004 intitolata "Riconoscimento reciproco delle targhe di prova tra l'Italia e la Germania", diretta ai compartimenti Polizia stradale e al Centro Addestramento Polizia stradale, ha specificato che devono ritenersi ammessi alla circolazione sul territorio nazionale i veicoli provenienti dalla Germania muniti della targhe temporanee (cosiddette targhe gialle);"

Ma come GIUSTAMENTE hai detto tommy, citando la nota del ministero ; "c'è l'inghippo, infatti parla di veicoli provenienti dalla Germania con TARGHE TEMPORANEE.
Il problema e proprio li la circolare dice PROVENIENTI DALLA GERMANIA ora la macchina che tu vuoi portare proviene dall'Italia e ci vuoi appiccicare una targa tedesca, per me non si può ma ogniuno fa come vuole............."

E infatti dello stesso inghippo, parla la interpellazione :

"la predetta nota - per gli organi esecutivi, e non solo - lascia aperti dubbi sul caso inverso, cioè per veicoli per cui si è fatta richiesta di targhe temporanee tedesche che circolano sul territorio italiano per essere trasferite in Germania" e non solo in germania, aggiungerei io ..

Poi l' interpellazione prosegue citando leggi comunitarie, e anche italiane che DOVREBBERO garantire la libera circolazione delle auto con applicate le targhe tedesche con la striscia gialla..
E conclude in pratica invitando i ministri a chiarirsi le idee, in primo luogo loro, e una volta chiaritissi mandare una nuova nota ci comunicazione ai compartimenti di polizia stradale etc. etc..
per superare "l'attuale situazione di incertezza giuridica"..

Quindi, nessuno sta sparando cavolate, ne' Tu, ne' Io, in pratica non lo sanno manco loro, polizia stradale in primis e non e' certo colpa loro se non gli danno delle direttive chiare, e piu' che meno nostra ...
Ogniuno la puo' vedere come vuole, e se incontri il poliziotto che la vede "strana", allora sono cavoli ...
Comunque, in effetti, quello che propongo Io, in effetti e' un po' ( ma poco poco..) una forzatura ...
Da quello che ho capito, dovrebbe essere perfettamente legale portare un' auto con targa gialla tedesca dalla germania in italia ( e su questo non ho sentito di problemi..) ma anche portare un' auto con targa gialla dall' italia alla germania..( e questo l' ho visto fare personalmente..).
Deve essere legale anche portare un' auto con targa gialla dalla germania alla bulgaria .., e anche questo lo vedo fare quotidianamente..
Qui a Varna arrivano sempre auto con quella targa tedesca, ma non posso giurare se vengono dalla germania o dall' italia, e da dove sono passati.., sicuramente sono arrivate sulle loro ruote..
La prossima che vedo, la stoppo e glielo chiedo ..
Ma anche se mi dicesse che l' auto l' ha presa in italia, mettendo su la targa arrivata dalla germania, attraversando tranquillamente italia e mezza europa e extra europa, la sua dichiarazione non avrebbe nessun valore legale ..
A lui, magari e' andata bene !!, avra' incontrato poliziotti/doganieri comprensivi..

In pratica, bisogna aspettare, la risposta del ministri, quella sara' l' ultima pagina del libro..
Una volta messa nero su bianco quella, allora nessuno potra' saperne una pagina in piu'..

Speriamo solo che questa volta, la scrivino comprensibile, chiara, senza lasciare possibilita' di interpretazioni, in modo che chi deve controllare, poliziotti & C., non debbano inventarsela loro la pagina in piu' del libro !!!

Comunque, tutto questo nasce dalla solito ritardo mentale delle autorita' italiane !!!
Ma che cosa ci vuole affinche' il pra italiano, la motorizzazione, il ministeri competenti, facciano un accordo con una o piu' compagnie di assicurazioni italiane ??

Cosi', vai tranquillamente a farti radiare l'auto per esportazione, chiedi la targa provvisoria (ITALIANA) per il transito, e oltre a tutto questo che gia' oggi puoi fare e ti danno, PAGHI anche un' assicurazione temporenea (economica !!!!) di 5 giorni ..

E cosi' non faremmo incassare 150 euri ai piu' veloci tedeschi !!!

Dico male ??

Maaric
Vai ad inizio pagina
Pagina di 7 Discussione precedente Discussione Discussione successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova discussione  Discussione bloccata
 Versione stampabile
Vai a:
Forum Bulgaria-Italia © 2000-2019 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,16 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo