Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Incontri | Annunci | Forum 
Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 La vita in Bulgaria
 Pensione in Bulgaria: servizio "Le iene" 22/01/14

Nota: Devi essere registrato per rispondere al messaggio.

Attenzione: nei campi sottostanti NON è consentito l'inserimento di link o messaggi a carattere pubblicitario o contrari al regolamento del sito.

NO PUBBLICITA'
NO ANNUNCI COMMERCIALI O PERSONALI
 
Внимание: в полетата, които следват, не се позволява вписването на съобщения или линкове от рекламенхарактер, нито на такива които са в контраст с правилника на този сайт.

НИКАКВА РЕКЛАМА
НИКАКВИ ЛИЧНИ ИЛИ ТЪРГОВСКИ СЪОБЩЕНИЯ
 
Risoluzione schermo:
Nome utente:
Password:
Messaggio:

* HTML non è attivo
* Il Codice Forum è disattivato
Faccine
Felice [:)] Molto Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [}:)] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla 8 [8] Infelice [:(] Timido [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]

  Sottoscrizione a questa Discussione.
 
 

R E V I S I O N E      D E L L A      D I S C U S S I O N E
claudiovarna Inviata - 23/01/2014 : 00:14:19
"Le iene" hanno trasmesso in data 22/01/2014 un servizio sui Pensionati in Bulgaria.

ecco il link:

http://www.iene.mediaset.it/puntate/2014/01/22/lucci-pensionati-in-bulgaria_8171.shtml

Voglio esprimere i miei più vivi complimenti al giornalista Enrico Lucci e al produttore Umberto Alezio che hanno realizzato il servizio.

Chi ha bisogno di informazioni può chiedere liberamente perchè sul questo Blog ci sono tante persone preparate e disponibili.

N.B. in Bulgaria il servizio dal sito Mediaset io non riesco a vederlo. Da questo altro link ... si vede:

https://www.youtube.com/watch?v=AGqi-W16lm8
20   U L T I M E      R I S P O S T E    (Ultimi inserimenti)
dylandog Inviata - 16/02/2014 : 20:10:20
Citazione:
Originariamente inviato da maaric

Citazione:
Originariamente inviato da korki

.. qualche giretto con lo yacht di Maaric sul mar Nero.




Si certo..
Pero' vedi di sistemare la piazzola davanti a casa tua..
Ogni volta che Vi vengo a prendere mi tocca portare l' elicottero a rifargli fare il fondo dal carrozziere !!!
Oppure comprati una striscia di terreno 50 x 1000 (pianeggiante !!!), cosi' vengo con il Cessna, che gli ho messo pure l' impianto a gas !!!.
Spese, sempre spese !!
E lo so', per noi poveri transfugi dall' Italia, qui in Bulgaria e' una vita di duro sacrificio !!!
E che ci vuoi fare !!



P.S. Abbraccia pure chi vuoi, ma qui durante la tua assenza non e' cambiato niente..
Chi sta in Bulgaria, dice la sua versione di come sono le cose IN Bulgaria.
Chi sta in Italia, dice la sua versione, di come sono le cose IN Bulgaria.
Ovviamente sono sempre versioni contrastanti ..
Non e' cambiato niente...., giusto qualche nickname ..



Non sapevo che maaric ha uno yacht! La berth in Bulgaria costa"come a Italia" , l'unica soluzione e' quella del campo...pero' a sveti vlas ho visto parcheggiare gli yacht da venti metri davanti ai resorts!!!! Ahahah fai una cosa del genere in Italia e ti sequestrano la barca.Invece iinbulgaria i parcheggi davanti ai resorts appartengono ai resorts e siccome d'inverno non ci sta nessuno, i residenti approfittano per piazzarci i barconi....perche' al porto cosa caro!!!!sulla costa ci sono tanti posti dove mettere la barca in mare ma non bisogna dirlo troppo in giro senno' questi mettono il pedaggio.....
maaric Inviata - 16/02/2014 : 19:40:35
Citazione:
Originariamente inviato da korki

.. qualche giretto con lo yacht di Maaric sul mar Nero.




Si certo..
Pero' vedi di sistemare la piazzola davanti a casa tua..
Ogni volta che Vi vengo a prendere mi tocca portare l' elicottero a rifargli fare il fondo dal carrozziere !!!
Oppure comprati una striscia di terreno 50 x 1000 (pianeggiante !!!), cosi' vengo con il Cessna, che gli ho messo pure l' impianto a gas !!!.
Spese, sempre spese !!
E lo so', per noi poveri transfugi dall' Italia, qui in Bulgaria e' una vita di duro sacrificio !!!
E che ci vuoi fare !!



P.S. Abbraccia pure chi vuoi, ma qui durante la tua assenza non e' cambiato niente..
Chi sta in Bulgaria, dice la sua versione di come sono le cose IN Bulgaria.
Chi sta in Italia, dice la sua versione, di come sono le cose IN Bulgaria.
Ovviamente sono sempre versioni contrastanti ..
Non e' cambiato niente...., giusto qualche nickname ..
korki Inviata - 16/02/2014 : 15:45:46
Lo sapevo che non avrei resistito ! Una volta puntata la rotella del mouse su questo forum e letto qualche vostra postata, il click è finito su "Inserisci ...".

Come farò ad accettare la pensione italica (quando sarà il mio turno) qua in Bulgaria, senza sentirmi un approfittatore dello Stato italiano e di coloro che vivono là ? Beneficienza ?

Mi immolerò per la patria italica a fare la fame in un Paese così infame (così è la Bulgaria secondo taluni) da avere le tasse dal valore disumano e quindi non ritirare quello che gli altri, gli italici, manco mi hanno fatto vedere per più di 25 anni di contributi ?

Sarò costretto, in tal modo, a rassegnarmi, tra puzza di cavolo e pisciami vari, a non avere nessuna assistenza sanitaria ad ovviare i problemi di incontinenza ?

Che sorte avversa mi aspetterà... soli, io e mia moglie, divisi tra il centro di Sofia, la casetta in montagna di Teteven, ristoranti, musei, concerti, teatro e qualche giretto con lo yacht di Maaric sul mar Nero. Ed ogni fine mese, attenderò pure la pensione bulgara, che spero nel frattempo accresca quel poco che forse arriverà dall' Italia.



PS. Un abbraccio a tutti. Vedrò di riprendere i contatti qua. Promesso !

dylandog Inviata - 11/02/2014 : 09:29:38
Citazione:
Originariamente inviato da claudiovarna

Tanti pensieri ... opere e ... omissioni ....

C'e' un dato di fatto

oggi 8 febbraio 2014 alle ore ... circa le 20.00 bulgare (+2)

un Pensionato italiano con 800 euro al mese
in Italia è destinato a fare la fame
in Bulgaria vive Felice e senza pensieri e può anche andare, almeno una volta la settimana, al Ristorante!!!

... tutto il resto è noia ...



Apprendo al contempo che, mentre tu ti godi la tua bella pensione, il capo mastrapasqua neanche laureato si e' dimesso dell'incarico dell'INPS e giungono voci di strani buchi da 10 miliardi di euro nel sistema pensionistico italiano....naturalmente dopo lo strano accorpamento inpdap INPS con buco di un'altra decina di miliardi di euro.....certo che la domanda sorge spontanea "come potrebbe apparire un personaggio solamente diplomato come mastrapasqua ad un dirigente di banca bulgaro in pensione a varna"?......secondo il mio modesto parere in Bulgaria sono ignari del sistema economico italiano! Ci vorrebbero litri di vodka per riuscire a concepire uno come mastrapasqua e i suoi 25 incarichi di potere!dicono che qualcuno incontrando per strada il mastrapasqua gli abbia chiesto" weee mastraaaapasqua dove'e' la laurea? te la sei dimenticata a casa? Cos'e' te la sei stampata da solo?" w mastrapasqua che da la pensione a centinaia di migliaia di dirigenti-italioti laureati ed ex-professori universitari nonché' rettori!!! Ahah mastrapasqua e sei protagonista! Quasi meglio dei falsari di banconote del film di toto'!alla faccia di tutti coloro che credono alla legalità' dei concorsi, ai titoli di studio, alle regole di stato, .....e anche alla faccia di coloro che stando all'interno dello stato decantano la loro vincita concorsuale! Stato italiano serio e corretto, per accedere alle carriere di stato devi avere i titoli e passare i concorsi......e se sei in ritardo di qualche anno non basta la laurea....ahahah stato italiano mastrapasquale!!!!!direi che ci vorrebbe una bella tesi di laurea "al mastrapasqua e il sistema pensionistico italiano di inizio millennio" quasi meglio di "al capone e il sistema del protezionismo americano di inizio secolo scorso" ah a proposito 10 miliardi di euro sono quasi 20 miliardi di leva ovvero 20x10^9 leva oppure 20000 x10^6 leva! Provate a pensare cosa ci comperate in Bulgaria con 1 milione di leva (un condominio di 30 appartamenti!!!) e moltiplicate per 20000 e avete il buco pensionistico di mastrapasqua-inpdap.....certo che mastrapasqua se arrivasse in Bulgaria potrebbe fare il super faraone!!! Anzi il megafaraone! Il mastrafaraone!!!!!
dylandog Inviata - 10/02/2014 : 05:26:58
Citazione:
Originariamente inviato da bibi

bah, ognuno di noi ha le sue esperienze per cui...ci si fa un'idea in base a quelle...
cio buonanotte





Si! Purtroppo la salute e' qualcosa di delicatissimo sopratutto ad un certo livello che spesso richiede attenzioni che vanno al di la' dell'automazione o della modernità' e disponibilità' dei. mezzi! Avremmo bisogno di medici che ci vogliono veramente curare come se fosse una missione.....e alle volte in questi ospedali hai l'impressione di essere un numero, un posto letto....
bibi Inviata - 09/02/2014 : 23:16:35
bah, ognuno di noi ha le sue esperienze per cui...ci si fa un'idea in base a quelle...
cio buonanotte

dylandog Inviata - 09/02/2014 : 22:04:13
Citazione:
Originariamente inviato da bibi

non sono d'accordo sulle eccellenze a pagamento .
da noi le eccellenze sono all'interno dell'ausl, oculistica, ad esempio, reumatologia, e varie.
a brescia, o a bologna, o ancora di più al careggi di firenze.
io, per mia esperienza, sto lontana da cliniche private et similia.
per la velocità degli esami c'è il percorso celere che ti permette di trovare posto nell'area vasta come si chiamano adesso gli ospedali riuniti di alcune regioni e se è urgente è d'obbligo max 7 gg.
ti parlo anche di farmaci costosissimi come possono essere i bio per l'atrite reumatoide che vengono dati attraverso l'esecrabile mutua.(
in francia credo che ci sia una sanità simile alla nostra solo che lì si anticipano le spese .
all'estero, a parigi per ex, ci sono centri per micro operazioni al cervello, ci sono anche qui ma non hanno abbastanza casistica.
ti dico ciò perchè sia mia sorella, cognato (anestesisti) e cugini ( ginecologo e chirurgo)
lavorano nella sanità pubblica della mia regione, emilia-romagna.-toscana.
nonostante i tagli tremendi le asl continuano ad essere una delle cose migliori che ci siano in Italia.
non mettiamo nel conto la campania e quelle del sud che sono pozzi senza fondo e danneggiano più che aiutare i pazienti.
ciao
non si può fare di tutta l'erba ..ecc ecc



Non si può' fare di tutta l'erba un fascio, hai detto bene.....il problema e, che la vasta area e' soesso una giungla e più' che di fascio parlerei di foresta!!! Per le cure a pagamento, le uniche serie sono quelle delle cliniche svizzere. Le eccellenze in Italia ci sono, eccome, e' l'accesso a queste che ha strani colli di bottiglia...il fatto poi che la diagnostica di base sia organizzata in vasta area non significa un bel niente perche' i centri diagnostici sono separati dai centri curativi! Puoi velocizzare la diagnostica ma poi chi ti cura? Addirittura per certi esami iniziano a dire che siccome e' stato fatto da due macchine diverse della vasta area va ripetuto per rispettare il protocollo e intanto passano mesi e ti cronicizzi....spesso sta storia della vasta area e' un modo per spalmare responsabilità'!giri da un centro alla'altro, da un,eccellenza all'altra. Si ci sono i farmaci costosi ma mica sono caramelle! Ci deve essere chi ti piglia e ti cura come si deve....per l'oculistica poi sono incredibili, non so come facciano a inventarsi di fare tre esami diversi in tre centri diagnostici separati prima di un'operazione. Uno dice non ti possono ricoverare esaminare e operare? No! Perche' ti dicono che mancano i posti letto e che se fai le analisi prima, l'operazione la puoi fare in day hospital.....e quindi addammuri' perche' rischi di aggravarti! ( come ad esempio in caso di glaucoma!) e poi se giri nella vasta area anche per la diagnostica vogliono la "storia clinica documentale" addirittura alcuni si rifiutano di fare esami se non hanno a disposizione tutta la documentazione e non gli basta che gli racconti i fatti salienti. Ma io dico "non hanno a disposizione il sistema informatico di vasta area"? Non possono interrogare il database? Una volta, dopo averlo detto al medico questi ha iniziato la ricerca al computer connesso alla vasta area e ha trovato le informazioni che servivano, un'altra volta ho dovuto prendere un altro appuntamento perche' la cartella clinica del precedente ricovero non era stata informatizzata e sono dovuto andare a recuperarla.....tutto sempre per i miei parenti..io per ora sto bene! Poi mi domando perche' di questi giri nei centri riabilitativi. Per carità' la riabilitazione e' utile ma chissà' perche' non fanno diagnostica! Passi mesi parcheggiato in centri della vasta area "in convenzione" con la regione. Ti dicono che spendono tantissimi soldi perche' si tratta di un'eccellenza riabilitativa e alla fine sei a capo di prima, in giro di nuovo per centri della vasta area a cercare chi ti curi! E non ti parlo di malati terminali. Secondo me queste convenzioni con la regione dei centri riabilitativi puzzano di politica....e poi i centri diagnostici e curativi della vasta area mica li conosce il medico di base. Se ti fai una ricerca tu su internet e glieli suggerisci, questi ti dice che li conosce e magari ti ci manda, altrimenti addammuri' sempre come dicono a Napoli, con il cavolo che arrivi da un'eccellenza che ti cura!!!!
bibi Inviata - 09/02/2014 : 21:49:50
non sono d'accordo sulle eccellenze a pagamento .
da noi le eccellenze sono all'interno dell'ausl, oculistica, ad esempio, reumatologia, e varie.
a brescia, o a bologna, o ancora di più al careggi di firenze.
io, per mia esperienza, sto lontana da cliniche private et similia.
per la velocità degli esami c'è il percorso celere che ti permette di trovare posto nell'area vasta come si chiamano adesso gli ospedali riuniti di alcune regioni e se è urgente è d'obbligo max 7 gg.
ti parlo anche di farmaci costosissimi come possono essere i bio per l'atrite reumatoide che vengono dati attraverso l'esecrabile mutua.(
in francia credo che ci sia una sanità simile alla nostra solo che lì si anticipano le spese .
all'estero, a parigi per ex, ci sono centri per micro operazioni al cervello, ci sono anche qui ma non hanno abbastanza casistica.
ti dico ciò perchè sia mia sorella, cognato (anestesisti) e cugini ( ginecologo e chirurgo)
lavorano nella sanità pubblica della mia regione, emilia-romagna.-toscana.
nonostante i tagli tremendi le asl continuano ad essere una delle cose migliori che ci siano in Italia.
non mettiamo nel conto la campania e quelle del sud che sono pozzi senza fondo e danneggiano più che aiutare i pazienti.
ciao
non si può fare di tutta l'erba ..ecc ecc
dylandog Inviata - 09/02/2014 : 21:25:40
Citazione:
Originariamente inviato da zaq14

Citazione:
Originariamente inviato da maaric

Citazione:
Originariamente inviato da zaq14
Una piccola digressione sulla situazione sanitaria, che soprattutto per un anziano è importante.
In un altro post di questo 3d mi sembra che hai detto che il sistema sanitario bulgaro, pur se assente di strutture "scintillanti" (mi pare che hai usato proprio quel termine), dispone di attrezzature e specialisti di ottimo livello.
... ho letto 2-3 volte l'espressione "lavoro fatto alla bulgara" per indicare un lavoro fatto male, o comunque non di buon livello.
Forse che solo nella sanità non lavorano "alla bulgara"?

Anche perchè a giustificare un'aspettativa di vita inferiore di 10 anni tra la Bulgaria e l'Italia, qualche motivo ci dovrà pur essere. O no?




In effetti l'aspettativa di vita DEGLI ITALIANI, e' di 82anni, mentre quella DEI BULGARI e di 73..
Ti chiedi se c'e' qualche motivo ..
Non c'e' un motivo, ce ne sono molti di motivi ..
Il vivere piu' o meno a lungo, da cosa dipende ??
Dipendera' da tante cose, ma le principali quali sarebbero, secondo te ?
Secondo me, sono queste, e la mia opinione, e ho anche le mie personalissime percentuali :

Al 70 % dal proprio patrimonio genetico, cosa ci hanno trasmesso i nostri genitori, nonni etc.
Al 18% dall' alimentazione.
Al 5% dal territorio dove viviamo.
Al 3% dalle strutture sanitarie, medicinali, assistenza medica ..
Al 4%, chissa' da che', vai a saperlo !!

Allora, se fai l'equazione aspettativa di vita = qualita' sanitaria, secondo me, fai un grosso errore.
Gli italiani hanno 82anni, come aspettativa di vita, i bulgari 73 quindi il sistema sanitario, assistenza sanitaria e' migliore in italia ???..
Ma questo vorrebbe dire che l' Italia ha un sistema sanitario, assistenza etc. etc. etc., migliore della svezia, della SVIZZERA, francia, germania, regno unito, stati uniti..
Quello italiano, sarebbe Il MIGLIORE AL MONDO (escluso quello giapponese)...????


Attenzione, io non ho scritto che l'Italia ha un sistema sanitario migliore di Svizzera, Francia, UK, USA e via discorrendo.
Solo che l'Itala ha un sistema revidenziale tra i migliori al mondo, secondo probabilmente solo a quello francese, riguardo la possibilità PER TUTTI di accedere a cure di buon livello.
Poi è chiaro che ci sono Paesi che hanno accellenze superiori, ma solo per chi PER CHI SE LE PUO' PERMETTERE economicamente.

Se ragiono nell'ottica di un pensionato italiano, molto meglio stare qua che negli USA per quanto riguarda la sanità.
Se invece ragiono nell'ottica di un ricco imprenditore, che si puo' mermettere un'assicurazione sanitaria da 10-15.000 Dollari all'anno e magari anche di piu', in USA ha la possibilità di accedere a trattamenti che qua non sono ancora arrivati.

E' il modello previdenziale ad essere migliore per le fasce meno abbienti del Paese.




Non sono d'accordo sulla possibilità' per tutti di accedere a cure di buon livello. In teoria ci sono, in pratica come per tutto in Italia, dipende dalla tua capacita' e fortuna di trovare chi te le offre. Specialmente se vivi al sud e' molto difficile farsi prescrivere una visita in un centro specialistico del nord Italia. Ma anche al nord sembra quasi che i medici di base abbiano l'ordine perentorio di non prescrivere terapie o cure o analisi costose! Mi riferisco ad esempio alla pet o per i tumori il cyberknife, o ancora certi trattamenti per le ossa. La cosa che sanno prescrivere di più' sono queste cure riabilitative in centri non specializzati in diagnostica. Se hai qualcosa di grave e hai una certa eta' senza un parente giovane che ti sostenga e aiuti nella ricerca del centro diagnostico o del chirurgo, rischi di cronicizzarti....le eccellenze in Italia ci sono, ma i medici di base non ti indirizzano verso di esse, e' come se avessero l'ordine di fare rientrare gli assistiti in una statistica di mortalità, diversa da quella degli ottanta anni, chissà, forse per ridurre la spesa dell'INPS! Ho sostenuto i miei parenti genitori e nonni e ne so qualcosa, cm vale che se hai qualcosa di grave e non hai quei centomila euro per un'operazione seria in svizzera, solamente la fortuna ti può' assistere in Italia nel trovare un chirurgo ad alto livello...e fra l'altro i chirurghi di alto livello sono sempre più' orientati a selezionare i pazienti da trattare in base a criteri personalistici! Devi pensare che i chirurghi di alto livello selezionano i pazienti per poi presentare i risultati nelle conferenze internazionali di medicina. Se sei fortunato e in quel momento rientri nella casistica di interesse per la prossima conference a cui parteciperà, il chirurgo allora ti piglia e ti tratta altrimenti con una scusa ti dicono che non sei trattabile in quel centro, che i rischi e le complicanze superano la soglia, o di rivolgerti ad altro centro o ancora che l'attesa supera un certo limite.....oppure che prima bisogna fare una certa terapia e.....addamuri' come dicono a Napoli!fra l'altro adesso si sono organizzati con i cosiddetti "protocolli" per ogni cosa sia terapeutici che riabilitativi....e si sono appunto parati il kulo da ogni possibile critica. Per carità, hanno ragione perche' in questo modo e' difficile fare causa al servizio sanitario per inadempienze (quelli iniziano a tirare fuori lecartelle con il rispetto del protocollo e non gli fai niente) ma di fatto fanno quello che gli pare! In Bulgaria ci sono ottimi chirurghi come in tutti i paesi ex-comunisti ma "vattafida'" sempre come dicono a Napoli, diciamo che perlomeno quando i bulgari dicono "problema" iniziano una girandola di telefonate e se c'e' un modo di risolverlo, te lo risolvono....
zaq14 Inviata - 09/02/2014 : 19:49:04
Citazione:
Originariamente inviato da maaric

Citazione:
Originariamente inviato da zaq14
Una piccola digressione sulla situazione sanitaria, che soprattutto per un anziano è importante.
In un altro post di questo 3d mi sembra che hai detto che il sistema sanitario bulgaro, pur se assente di strutture "scintillanti" (mi pare che hai usato proprio quel termine), dispone di attrezzature e specialisti di ottimo livello.
... ho letto 2-3 volte l'espressione "lavoro fatto alla bulgara" per indicare un lavoro fatto male, o comunque non di buon livello.
Forse che solo nella sanità non lavorano "alla bulgara"?

Anche perchè a giustificare un'aspettativa di vita inferiore di 10 anni tra la Bulgaria e l'Italia, qualche motivo ci dovrà pur essere. O no?




In effetti l'aspettativa di vita DEGLI ITALIANI, e' di 82anni, mentre quella DEI BULGARI e di 73..
Ti chiedi se c'e' qualche motivo ..
Non c'e' un motivo, ce ne sono molti di motivi ..
Il vivere piu' o meno a lungo, da cosa dipende ??
Dipendera' da tante cose, ma le principali quali sarebbero, secondo te ?
Secondo me, sono queste, e la mia opinione, e ho anche le mie personalissime percentuali :

Al 70 % dal proprio patrimonio genetico, cosa ci hanno trasmesso i nostri genitori, nonni etc.
Al 18% dall' alimentazione.
Al 5% dal territorio dove viviamo.
Al 3% dalle strutture sanitarie, medicinali, assistenza medica ..
Al 4%, chissa' da che', vai a saperlo !!

Allora, se fai l'equazione aspettativa di vita = qualita' sanitaria, secondo me, fai un grosso errore.
Gli italiani hanno 82anni, come aspettativa di vita, i bulgari 73 quindi il sistema sanitario, assistenza sanitaria e' migliore in italia ???..
Ma questo vorrebbe dire che l' Italia ha un sistema sanitario, assistenza etc. etc. etc., migliore della svezia, della SVIZZERA, francia, germania, regno unito, stati uniti..
Quello italiano, sarebbe Il MIGLIORE AL MONDO (escluso quello giapponese)...????


Attenzione, io non ho scritto che l'Italia ha un sistema sanitario migliore di Svizzera, Francia, UK, USA e via discorrendo.
Solo che l'Itala ha un sistema revidenziale tra i migliori al mondo, secondo probabilmente solo a quello francese, riguardo la possibilità PER TUTTI di accedere a cure di buon livello.
Poi è chiaro che ci sono Paesi che hanno accellenze superiori, ma solo per chi PER CHI SE LE PUO' PERMETTERE economicamente.

Se ragiono nell'ottica di un pensionato italiano, molto meglio stare qua che negli USA per quanto riguarda la sanità.
Se invece ragiono nell'ottica di un ricco imprenditore, che si puo' mermettere un'assicurazione sanitaria da 10-15.000 Dollari all'anno e magari anche di piu', in USA ha la possibilità di accedere a trattamenti che qua non sono ancora arrivati.

E' il modello previdenziale ad essere migliore per le fasce meno abbienti del Paese.
dylandog Inviata - 09/02/2014 : 19:19:31
Citazione:
Originariamente inviato da maaric

Citazione:
Originariamente inviato da dylandog
Diciamo che e' un po' come dire che i n Italia siamo al 44% dell'ISTAT ma facendo tutti i tuoi bei calcoli arriviamo al 60-70%. Si sono d'accordo. Diciamo che questo e' il motivo per cui moltissime aziende del nord est hanno sede in Slovenia o Croazia....



Se oltre in Slovenia o Croazie, ci aggiungi "o Bulgaria", e non ti limiti al solo nord est italiano, ma comprendi tutte le regioni italiane, sono perfettamente d'accordo.
I miei bei calcoli, nel caso della Bulgaria, e facilissimo farli (anche perche' sono allenato..).
Unica tassa del 10 %, praticamente una sola aliquota iva del 20%, giusto quel 5% sui dividendi che complica un pochino..
In Italia, un calcolo cosi, e' praticamente impossibile farlo..

Mi dici tra il 60-70 % ??
E te lo do' per buono, questa volta, non sono assolutamente in grado di dimostrare che hai torto o ragione..

Mi fido !!!



Meglio pensare ad una bella passeggiata al parco di varna con fermata al centro astronomico di Copernico, in primavera di sera tardi la costa bulgara diventa uno dei più' bei balconi del mondo da cui osservare l'universo. Bello anche l'acquario e la piscina! Sei fortunato a vivere a varna, di sicuro non mancano le panchine in quel parco su cui stare seduti a respirare la brezza marina e interloquire con le migliori f... dell'est di passaggio i!
maaric Inviata - 09/02/2014 : 18:06:42
Citazione:
Originariamente inviato da dylandog
Diciamo che e' un po' come dire che i n Italia siamo al 44% dell'ISTAT ma facendo tutti i tuoi bei calcoli arriviamo al 60-70%. Si sono d'accordo. Diciamo che questo e' il motivo per cui moltissime aziende del nord est hanno sede in Slovenia o Croazia....



Se oltre in Slovenia o Croazie, ci aggiungi "o Bulgaria", e non ti limiti al solo nord est italiano, ma comprendi tutte le regioni italiane, sono perfettamente d'accordo.
I miei bei calcoli, nel caso della Bulgaria, e facilissimo farli (anche perche' sono allenato..).
Unica tassa del 10 %, praticamente una sola aliquota iva del 20%, giusto quel 5% sui dividendi che complica un pochino..
In Italia, un calcolo cosi, e' praticamente impossibile farlo..

Mi dici tra il 60-70 % ??
E te lo do' per buono, questa volta, non sono assolutamente in grado di dimostrare che hai torto o ragione..

Mi fido !!!
dylandog Inviata - 09/02/2014 : 17:27:43
Citazione:
Originariamente inviato da maaric

Citazione:
Originariamente inviato da dylandog

In Bulgaria dopo che ti sei fatto il cosiddetto bulstat paghi il 10 % di tasse e non il 20% come tu riporti.




Per pressione fiscale TOTALE, che esiste in bulgaria, intendo oltre al 10%, della flat tax, uguale per tutti, persona fisiche o giuridiche, anche le altre tasse cosidette indirette, bolli, balzelli, acise, e sopratutto l' IVA.

Se hai una societa', paghi di tasse il 10%, sul reditto, e su questo non ci piove.

Il socio / i soci, se vogliono prendere i 90 rimanenti devono pagare, la tassa sui dividendi che e' 5% su 90, e quindi si mettono in saccocccia 85.50.

Pero' poi questi 85,50 li dovra' pur spendere, giusto ?
Li spende/spendono tutti ..
E questo vorra' dire, che andra' a pagare altri 14,25 di tassa indiretta..
Infatti lo scontrinone fiscale, sara' di 71.25 piu' 14.25 di IVA, che il socio, oramai diventato un normale cittadino, l'utente finale, non puo' recuperare..

Quindi alla fine della giostra, la societa' aveva 100, ma il socio/soci, si ritrovera' con un controvalore tra beni e servizi di 71,25.
Quindi, lo stato bulgaro, su 100 di reditto, alla fine, ne ha incassati il 28.75% in tasse, dirette e indirette.

Per un dipendente, stesso discorso del socio/soci..

Un dipendente, che ha un reditto di 100, paga anche lui il 10%, e quindi gliene rimanogono 90, e li dovra' pur spendere.
Se spende 90, questo vuol dire che sta pagando altri 25 di tassa, di iva.
Infatti lo scontrinone con 90 di totale e' 75 di imponibile piu' 15 di iva (20%).
E quindi si ritrova che i suoi 100 iniziali, si sono trasformati in 75.
Quindi lo stato bulgaro, su 100 del suo reditto, ne ha incassati il 25 % in tasse, dirette e indirette.

Poi tieni presente che se la societa', ha avuto un reditto, di 100, questo gli deriva dalla differenza dei tra i costi e i ricavi..
Piu' ricavi che costi, ma quindi piu' iva a debito che a credito, e quindi anche la societa' avra' versato l' IVA..
Diciamo che non ha speso niente, zero costi, zero iva a credito.
Se si ritrova con 100 di reditto, vuol dire che ha fatto un fatturone di 100+20 di iva, totale 120, 20%, sono iva a debito e li deve versare allo stato bulgaro.
E quindi ne rimangono 100, utile lordo, su cui ci dovre' pagare il 10% e torniamo all'inizio della storia.

Adesso, fai una media ponderata, su tutto quello che ha incassato lo stato bulgaro, tra tasse dirette e indirette (28.75+25+20), e avrai il carico fiscale/pressione fiscale che c'e' in bulgaria..
E' una media !!
Ma visto che l'addendo piu' basso e' 20%, e quello piu alto e' 28.75, la media sara' tra il 20% e il 28,75..

Ci sei ??



Diciamo che e' un po' come dire che i n Italia siamo al 44% dell'ISTAT ma facendo tutti i tuoi bei calcoli arriviamo al 60-70%. Si sono d'accordo. Diciamo che questo e' il motivo per cui moltissime aziende del nord est hanno sede in Slovenia o Croazia....
maaric Inviata - 09/02/2014 : 17:16:54
Citazione:
Originariamente inviato da dylandog

In Bulgaria dopo che ti sei fatto il cosiddetto bulstat paghi il 10 % di tasse e non il 20% come tu riporti.




Per pressione fiscale TOTALE, che esiste in bulgaria, intendo oltre al 10%, della flat tax, uguale per tutti, persona fisiche o giuridiche, anche le altre tasse cosidette indirette, bolli, balzelli, acise, e sopratutto l' IVA.

Se hai una societa', paghi di tasse il 10%, sul reditto, e su questo non ci piove.

Il socio / i soci, se vogliono prendere i 90 rimanenti devono pagare, la tassa sui dividendi che e' 5% su 90, e quindi si mettono in saccocccia 85.50.

Pero' poi questi 85,50 li dovra' pur spendere, giusto ?
Li spende/spendono tutti ..
E questo vorra' dire, che andra' a pagare altri 14,25 di tassa indiretta..
Infatti lo scontrinone fiscale, di 85,50 sara' di 71.25 piu' 14.25 di IVA, che il socio, oramai diventato un normale cittadino, l'utente finale, non puo' recuperare..

Quindi alla fine della giostra, la societa' aveva 100, ma il socio/soci, si ritrovera' con un controvalore tra beni e servizi di 71,25.
Quindi, lo stato bulgaro, su 100 di reditto, alla fine, ne ha incassati il 28.75% in tasse, dirette e indirette.

Per un dipendente, stesso discorso del socio/soci..

Un dipendente, che ha un reditto di 100, paga anche lui il 10%, e quindi gliene rimanogono 90, e li dovra' pur spendere.
Se spende 90, questo vuol dire che sta pagando altri 15 di tassa, di iva.
Infatti lo scontrinone con 90 di totale e' 75 di imponibile piu' 15 di iva (20%).
E quindi si ritrova che i suoi 100 iniziali, si sono trasformati in 75 di controvalore tra beni e servizi.
Quindi lo stato bulgaro, su 100 del suo reditto, ne ha incassati il 25 % in tasse, dirette e indirette.

Poi tieni presente che se la societa', ha avuto un reditto, di 100, questo gli deriva dalla differenza dei tra i costi e i ricavi..
Piu' ricavi che costi, ma quindi piu' iva a debito che a credito, e quindi anche la societa' avra' versato l' IVA..
Diciamo che non ha speso niente, zero costi, zero iva a credito.
Se si ritrova con 100 di reditto, vuol dire che ha fatto un fatturone di 100+20 di iva, totale 120, 20%, sono iva a debito e li deve versare allo stato bulgaro.
E quindi ne rimangono 100, utile lordo, su cui ci dovre' pagare il 10% e torniamo all'inizio della storia.

Adesso, fai una media ponderata, su tutto quello che ha incassato lo stato bulgaro, tra tasse dirette e indirette (28.75+25+20), e avrai il carico fiscale/pressione fiscale che c'e' in bulgaria..
E' una media !!
Ma visto che l'addendo piu' basso e' 20%, e quello piu alto e' 28.75, la media sara' tra il 20% e il 28,75..

Quindi se ho sbagliato a scrivere 20%, e' perche' avrei dovuto scrivere che la pressione fiscale in bulgaria, e' un po' piu' del 20 %...

Un piccolo errore ...
dylandog Inviata - 09/02/2014 : 15:15:58
Citazione:
Originariamente inviato da maaric

Non ho ben capito a chi ti riferisci con quel "ristoratore fallito in Italia che ora gestisce tre ristoranti in Bulgaria"..
Potresti anche fare nome e cognome, tanto qui ogni tanto viene a farci una visitina..
Comunque, se anche non e' approdato al paradiso nordico e si e' dovuto accontentare del paradiso bulgaro, sempre in un paradiso sta'..
Non sarebbe corretta la definizione di paradiso fiscale per la Bulgaria, almeno non dal punto di vista del ministero delle finanze italiano, che ha una sua ben precisa e aggiornata lista delle nazioni che reputa paradisi ficali..

Forse in Bulgaria, si arriva ad una pressione fiscale TOTALE del 20%, al limite e' un purgatorio fiscale, un paradiso sarebbe se non si dovesse pagare niente, o adirittura se fosse lo stato a pagare il cittadio e non viceversa..
Recentemente ho sentito definire che sono un paradiso fiscale, nazioni dove il prelievo e' del 35%, del 40%, del 50%, c'e' passata come paradiso fiscale anche l' Olanda ...
E' sempre questione di metterci d'accordo sui termini.
Se non si paga niente, e' un paradiso fiscale, e siamo tutti d'accordo..
Se si paga il 20% ?, e' sempre paradiso ?
Dove lo mettiamo il purgatorio fiscale ?, tra il 20/25% e il 66% ? (dare un 1/5, 1/4 o 2/3 in tasse, e' gia' un purgatorio tosto..).
Dal 66 %, in su', ci dovremmo trovare in un Inferno Fiscale..

In Italia, a quanto siamo, anzi, pardon,..a quanto siete ??




Allora secondo l'u,stima rilevazione ISTAT dell'altro ieri la pressione fiscale in Italia sta al 44% circa ma in realtà' puoi benissimo considerare un 60-70% reale, cioè' più' di meta' dello stipendio se ne va in tasse dirette in busta paga e indirette su consumi e proprietà'.
In Bulgaria dopo che ti sei fatto il cosiddetto bulstat paghi il 10 % di tasse e non il 20% come tu riporti. Il concetto di paradiso fiscale di cui parli si riferisce alla generazione che sta ora in pensione di cui forse tu fai parte. Per esempio le isole Cayman lo erano nel senso appunto che non tassavano le rendite di capitale.....ora invece per le nuove generazione si intende paradiso fiscale un posto dove fare impresa senza che lo stato ti massacri di tasse prima ancora di cominciare a guadagnare. L'Italia ci ha messo una cosiddetta pezza due anni fa detassando le nuove imprese dei giovani sotto i 35 anni......ma e' stata un'operazione inutile visto che negli ultimi due anni il bilancio tra nuove imprese e fallite e' andato pesantemente in negativo. La Bulgaria e' un paradiso fiscale perche' si apre un'impresa in tre giorni e non si paga quasi niente, il lavoro costa poco e non ci sono protezioni sindacali forti come in Italia ed e' abbastanza facile importare prodotti, per esempio dalla Cina con i container......il problema e' il rischio paese ma per esempio la sol a varna sta investendo milioni di euro. A partire dal 2012 a Sofia e' nato il primo centro IKEA. A burgas sono nati svariati centri commerciali e outlet...-c'e' una dinamica incredibile di investimento...-
maaric Inviata - 09/02/2014 : 14:12:57
Non ho ben capito a chi ti riferisci con quel "ristoratore fallito in Italia che ora gestisce tre ristoranti in Bulgaria"..
Potresti anche fare nome e cognome, tanto qui ogni tanto viene a farci una visitina..
Comunque, se anche non e' approdato al paradiso nordico e si e' dovuto accontentare del paradiso bulgaro, sempre in un paradiso sta'..
Non sarebbe corretta la definizione di paradiso fiscale per la Bulgaria, almeno non dal punto di vista del ministero delle finanze italiano, che ha una sua ben precisa e aggiornata lista delle nazioni che reputa paradisi ficali..

Forse in Bulgaria, si arriva ad una pressione fiscale TOTALE del 20%, al limite e' un purgatorio fiscale, un paradiso sarebbe se non si dovesse pagare niente, o adirittura se fosse lo stato a pagare il cittadio e non viceversa..
Recentemente ho sentito definire che sono un paradiso fiscale, nazioni dove il prelievo e' del 35%, del 40%, del 50%, c'e' passata come paradiso fiscale anche l' Olanda ...
E' sempre questione di metterci d'accordo sui termini.
Se non si paga niente, e' un paradiso fiscale, e siamo tutti d'accordo..
Se si paga il 20% ?, e' sempre paradiso ?
Dove lo mettiamo il purgatorio fiscale ?, tra il 20/25% e il 66% ? (dare un 1/5, 1/4 o 2/3 in tasse, e' gia' un purgatorio tosto..).
Dal 66 %, in su', ci dovremmo trovare in un Inferno Fiscale..

In Italia, a quanto siamo, anzi, pardon,..a quanto siete ??
dylandog Inviata - 09/02/2014 : 13:29:57
Citazione:
Originariamente inviato da maaric

E' il solito cane che si morde la coda..
L'italiano (in senso generico), evade (se puo') perche' le tasse sono troppo alte, lo stato aumenta le tasse perche' l'italiano ha evaso, e allora l'italiano evade ancora di piu' (se puo' e fino a quando puo') perche' sono ancora aumentate le tasse..
Non se ne esce !!
O l'italiano (se puo') manda via il governo, ma anche se ne arriva un altro mica cambiera' la giostra..
Oppure l'italiano (se puo') e lui ad andarsene !!

Quello che da' fastidio, e che chi non po', se la prende con chi puo' !!
Ma volere e' potere !!!
Anche se uno non puo', volendo, puo' !!

E tutto qui ; "ce' chi puo' e chi non puo' !!".
E come disse Toto', "Io, modestamente, puo' !!"




Mm mm il problema e' che chi può' dimena la coda, abbaia o nel caso di toto' e dei suoi seguaci fa pernacchie allo stato......invece chi non può' fa la valigia di "s-cartone" e se ne torna al paesello che potrebbe anche significare il paesello bulgaro. In fondo la storia di quel ristoratore fallito in Italia che ora gestisce tre ristoranti in Bulgaria e' proprio quella di un cane bastonato che magari in passato aveva fatto la valigia di cartone per andare a vivere nel paradiso economico nordico e si e' trovato scartato dal sistema e si e' fatto appunto la valigia di scarto-ne per raggiungere un paradiso fiscale come quello bulgaro.....
maaric Inviata - 09/02/2014 : 12:55:47
E' il solito cane che si morde la coda..
L'italiano (in senso generico), evade (se puo') perche' le tasse sono troppo alte, lo stato aumenta le tasse perche' l'italiano ha evaso, e allora l'italiano evade ancora di piu' (se puo' e fino a quando puo') perche' sono ancora aumentate le tasse..
Non se ne esce !!
O l'italiano (se puo') manda via il governo, ma anche se ne arriva un altro mica cambiera' la giostra..
Oppure l'italiano (se puo') e lui ad andarsene !!

Quello che da' fastidio, e che chi non po', se la prende con chi puo' !!
Ma volere e' potere !!!
Anche se uno non puo', volendo, puo' !!

E tutto qui ; "ce' chi puo' e chi non puo' !!".
E come disse Toto', "Io, modestamente, puo' !!"
dylandog Inviata - 09/02/2014 : 10:48:09
Citazione:
Originariamente inviato da maaric

Citazione:
Originariamente inviato da dylandog

Sui "ristoranti", vediamo di parlarci chiaro una volta per tutte..
I ristoranti dove si spendono quelle cifre, qui in Bulgaria, ci sono..
In Italia no !!!
Anche perche', se anche ci fossero ristoranti del genere, in Italia, li avrebbero chiusi dopo 5 minuti..
Per meglio dire, manco gli avebbero fatti mai aprire..
Ma lo venite a dire a me, l'ho avuto un ristorante-pizzeria in italia !!!
In quanti ristoranti bulgari, avete visto i bagni per i clienti, almeno 2 bagni ??
In quanti avete visto il 3' bagno per gli handicapati ?
E in quante cucine dei ristoranti bulgari siete entrati ??
Impianto elettrico, salvavita ??; "Che Dio ce ne scampi e liberi..!!"


Pero' cari miei una cosa va detta: una cena a base di pesce con bottiglia di vino bianco sulla costa bulgara costa 20 leva, cioè' 10 euro, mi dite in Italia dove ci sono ristoranti che ci danno anche solo uno stuzzichino con sapore di mare fresco a questa cifra? Per il resto gli unici che in Bulgaria mangiano al ristorante considerandolo tale sono gli inglesi ma si sa questi con la pulizia non e' che ci vadano proprio a nozze! Ricordo che a Londra mentre studiavo inglese, la signora dove abitavo lavava i piatti e non li risciacquava! Molti inglesi utilizzano le mutande per una settimana e spesso le girano a rovescio per utilizzarle ancora prima di lavarle.....e vi assicuro che non sono barzellette!poi di fatto in Italia la gente comune non va al ristorante se non una volta ogni tanto ma questo e' un altro discorso! Purtroppo i bulgari vengono in Italia e si convincono che noi siamo ricchi, ma non si accorgono che in realtà siamo ricchi con le pezze al kulo, siamo gente che fa spesa al discount e tira la cinghia! I nostri ristoranti hanno dei prezzi di listino che in realta' sono delle mine che ti possono esplodere nel portafoglio e costringerti a sacrifici immani per mesi, e questo anche per un toast e una coka che in un bar in centro a Firenze possono arrivare a 20-30 euro!!!!!oramai in Italia quando vai al ristorante (per carità' pulito e con tre cessi) devi fare inchini, genuflessioni, muoverti con circospezione sbirciando sul listino per capire se non sfori nel budget per il coperto o per le bevande! L'unico futuro infatti per i ristoranti italiani e' quello dell'all inclusive, vai li' con una cifra e sai come va a finire, perlomeno dal punto di vista economico puoi progettare la storia alcuni mesi prima.....



Allora, se devi prendere le mie parole, testualmente, vedi almeno di utilizzare correttamente la funzione "rispondi citando il testo", ok ??
Cosi' compare anche l'autore ..

Detto questo, ti confermo quello che ho scritto, ma non smentisco minimamente quello che ADESSO hai scritto tu ..
Sul come utilizzano le mutande gli inglesi, non posso ne' confermare ne' smentire, pero' se lo dici tu, sono sicuro che avrai verificato.., e quindi non contesto.
Sara' cosi' per tutti gli inglesi, dalla Regina (vecchia zozzona) in giu'..

Una cena a base di pesce e vino bianco sulla costa bulgara, in ristorante, costa 20 leva, cioè' 10 euro.
Si puo' anche essere !!
Basta che con pesce intendiamo qualsiasi cosa viva in acqua, con vino bianco, qualsiasi prodotto derivante dalla spremitura di uva e con ristorante un locale dove ti danno, pagando, da mangiare..
E solo questione di metterci d'accordo sui termini..
Una volta, che tutto il pesce e' uguale, tutto il vino bianco e' uguale e tutti i ristoranti sono uguali, possiamo anche vedere il perche' in bulgaria costa 10 euro, mentr in italia sicuramente di piu'..
Considerando il fatto, che sia il ristoratore bulgaro e sia il suo collega italiano, ci guadagnano con il loro mestiere.

E soltanto che un ristoratore italiano, ha qualche "piccolo" costo in piu', quindi se vuole rientrare sui costi, deve calcare la mano sui suoi prezzi..
E i costi, sono anche quelli che ho elencato prima, locale con determinate caratteristiche igenico-sanitarie e di sicurezza, costo del personale, e oltre i balzelli e tasse italiche..
E questo te lo posso dire con assoluta certezza, avendo avuto, un ristorante nella costa di Villasimius..
Gia' nel 1982, se venivi a mangiare da me, pesce con vino, e volevi spendere 10.000 lire, visto che gia' con quella cifra mi dovevi pagare pane e coperto, e pure il servizio, forse ti potevo far servire, 4 cozze 4 e un bicchiere di vino bianco della casa, e ti avrei offerto il caffe', giusto perche mi sei simpatico ...

P.S. Dylan, ma quante volte lo devi correggere un tuo post ??



Allora, sulla costa bulgara con 20 leva mangi buon pesce e prendi del vino decente (già' verificato). Sul fatto che i costi dei ristoranti italiani siano gravati da tasse concordo ma solo in parte perche' non mi dire che pagavi le tasse per più' di 1 cliente ogni 3 perche' non ci credo! Non so perche, ma come dire, se i ristoratori e gli albergatoriitaliani hanno coperti e lenzuola pulite, i loro conti puzzano di evasione fiscale lontano miglia! E a dire il vero non li giustifico perche' sono i primi a trarre vantaggio dalla spesa abnorme che i cittadini italiani sostengono per la sicurezza. Infatti se un turista viene in Italia e' perche' si sente sicuro ma guarda un po' a pagare questi bodyguard che si chiamano poliziotti e carabinieri nonché' esercito sono di più' gli operai che non gli albergatori!!!! Alla fine vale il detto "chi lavora e paga ha una camicia e chi non fa niente sceglie la camicia per uscire la sera al ristorante in sicurezza con un bella f...., magari ucraina visto che siamo in tema di paesi dell'est" cm a fare questi discorsi in Italia si viene tacciati di comunisti....-anche se i postcomunisti amici di letta sono i più' assidui frequentatori dei carissimi ristoranti romani!!!!gli albergatori e i ristoratori anche sulla costa bulgara sono ricchi! Anche questo lo ho ampiamente verificato. In Bulgaria poi i ristoratori non pagano quasi tasse e sulle bevande guadagnano il 300% di media!!!per intenderci 1 litro di kameniza costa al ristoratore 20-30 centesimi di leva e te la vende se va bene a 1 leva, se ti va mooolto bene, mentre potrebbe costarti 3 leva se ti siedi a bordo piscina! Niente di che visto che in Italia te lo sogni anche solo di sdraiarti con 1 litro di lager di qualita' a bordo piscina per meno di 20-30 euro!diciamo che l'Italia ha un punto in comune con la Bulgaria ovvero entrambe vivono alla cosiddetta "saturazione anale dei conti pubblici" cioè, se in Italia ti danno 1200 euro di stipendio e' perche ' te ne riprendono 800 in tasse dirette e indirette "Analizzando" perfettamente i tuoi conti, il resto te lo rapinano per quattro sciocchezze per i tuoi vizietti (fumo ad esempio o ragazze dell'est). In Bulgaria invece e ti danno 200-300 euro di stipendio che ti servono giusto per vivere degnamente ma poi l'"anale" lo senti quando i tuoi vizi sono simili a quelli degli italiani e allora le tue ragazze dell'est diventano infrequentabili o anche il tabacco dell'ovest...d'altra parte alla fine e' un bene perche' bacco tabacco e venere riducono l'uomo in cenere!
maaric Inviata - 09/02/2014 : 10:19:21
Citazione:
Originariamente inviato da dylandog

Sui "ristoranti", vediamo di parlarci chiaro una volta per tutte..
I ristoranti dove si spendono quelle cifre, qui in Bulgaria, ci sono..
In Italia no !!!
Anche perche', se anche ci fossero ristoranti del genere, in Italia, li avrebbero chiusi dopo 5 minuti..
Per meglio dire, manco gli avebbero fatti mai aprire..
Ma lo venite a dire a me, l'ho avuto un ristorante-pizzeria in italia !!!
In quanti ristoranti bulgari, avete visto i bagni per i clienti, almeno 2 bagni ??
In quanti avete visto il 3' bagno per gli handicapati ?
E in quante cucine dei ristoranti bulgari siete entrati ??
Impianto elettrico, salvavita ??; "Che Dio ce ne scampi e liberi..!!"


Pero' cari miei una cosa va detta: una cena a base di pesce con bottiglia di vino bianco sulla costa bulgara costa 20 leva, cioè' 10 euro, mi dite in Italia dove ci sono ristoranti che ci danno anche solo uno stuzzichino con sapore di mare fresco a questa cifra? Per il resto gli unici che in Bulgaria mangiano al ristorante considerandolo tale sono gli inglesi ma si sa questi con la pulizia non e' che ci vadano proprio a nozze! Ricordo che a Londra mentre studiavo inglese, la signora dove abitavo lavava i piatti e non li risciacquava! Molti inglesi utilizzano le mutande per una settimana e spesso le girano a rovescio per utilizzarle ancora prima di lavarle.....e vi assicuro che non sono barzellette!poi di fatto in Italia la gente comune non va al ristorante se non una volta ogni tanto ma questo e' un altro discorso! Purtroppo i bulgari vengono in Italia e si convincono che noi siamo ricchi, ma non si accorgono che in realtà siamo ricchi con le pezze al kulo, siamo gente che fa spesa al discount e tira la cinghia! I nostri ristoranti hanno dei prezzi di listino che in realta' sono delle mine che ti possono esplodere nel portafoglio e costringerti a sacrifici immani per mesi, e questo anche per un toast e una coka che in un bar in centro a Firenze possono arrivare a 20-30 euro!!!!!oramai in Italia quando vai al ristorante (per carità' pulito e con tre cessi) devi fare inchini, genuflessioni, muoverti con circospezione sbirciando sul listino per capire se non sfori nel budget per il coperto o per le bevande! L'unico futuro infatti per i ristoranti italiani e' quello dell'all inclusive, vai li' con una cifra e sai come va a finire, perlomeno dal punto di vista economico puoi progettare la storia alcuni mesi prima.....



Allora, se devi prendere le mie parole, testualmente, vedi almeno di utilizzare correttamente la funzione "rispondi citando il testo", ok ??
Cosi' compare anche l'autore ..

Detto questo, ti confermo quello che ho scritto, ma non smentisco minimamente quello che ADESSO hai scritto tu ..
Sul come utilizzano le mutande gli inglesi, non posso ne' confermare ne' smentire, pero' se lo dici tu, sono sicuro che avrai verificato.., e quindi non contesto.
Sara' cosi' per tutti gli inglesi, dalla Regina (vecchia zozzona) in giu'..

Una cena a base di pesce e vino bianco sulla costa bulgara, in ristorante, costa 20 leva, cioè' 10 euro.
Si puo' anche essere !!
Basta che con pesce intendiamo qualsiasi cosa viva in acqua, con vino bianco, qualsiasi prodotto derivante dalla spremitura di uva e con ristorante un locale dove ti danno, pagando, da mangiare..
E solo questione di metterci d'accordo sui termini..
Una volta, che tutto il pesce e' uguale, tutto il vino bianco e' uguale e tutti i ristoranti sono uguali, possiamo anche vedere il perche' in bulgaria costa 10 euro, mentr in italia sicuramente di piu'..
Considerando il fatto, che sia il ristoratore bulgaro e sia il suo collega italiano, ci guadagnano con il loro mestiere.

E soltanto che un ristoratore italiano, ha qualche "piccolo" costo in piu', quindi se vuole rientrare sui costi, deve calcare la mano sui suoi prezzi..
E i costi, sono anche quelli che ho elencato prima, locale con determinate caratteristiche igenico-sanitarie e di sicurezza, costo del personale, e oltre i balzelli e tasse italiche..
E questo te lo posso dire con assoluta certezza, avendo avuto, un ristorante nella costa di Villasimius..
Gia' nel 1982, se venivi a mangiare da me, pesce con vino, e volevi spendere 10.000 lire, visto che gia' con quella cifra mi dovevi pagare pane e coperto, e pure il servizio, forse ti potevo far servire, 4 cozze 4 e un bicchiere di vino bianco della casa, e ti avrei offerto il caffe', giusto perche mi sei simpatico ...

P.S. Dylan, ma quante volte lo devi correggere un tuo post ??

Forum Bulgaria-Italia © 2000-2020 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,17 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo