Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Italiano Benvenuti nel forum: è a vostra disposizione per porre delle domande, raccontare storie, scambiare opinioni sulla Bulgaria e i suoi rapporti con l'Italia, conoscere nuovi amici...  Informazioni e regolamento del Forum Bulgaro Добре дошли в форума! Той е на ваше разположение за вапроси, мнения, срещи с нови приятели, така както и за запознаване на обикновения италианец с България... Информация и правилник за Форума
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Incontri | Annunci | Forum 
Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 La vita in Bulgaria
 Sanita' e burocrazia

Nota: Devi essere registrato per rispondere al messaggio.

Attenzione: nei campi sottostanti NON è consentito l'inserimento di link o messaggi a carattere pubblicitario o contrari al regolamento del sito.

NO PUBBLICITA'
NO ANNUNCI COMMERCIALI O PERSONALI
 
Внимание: в полетата, които следват, не се позволява вписването на съобщения или линкове от рекламенхарактер, нито на такива които са в контраст с правилника на този сайт.

НИКАКВА РЕКЛАМА
НИКАКВИ ЛИЧНИ ИЛИ ТЪРГОВСКИ СЪОБЩЕНИЯ
 
Risoluzione schermo:
Nome utente:
Password:
Messaggio:

* HTML non è attivo
* Il Codice Forum è disattivato
Faccine
Felice [:)] Molto Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [}:)] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla 8 [8] Infelice [:(] Timido [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]

  Sottoscrizione a questa Discussione.
 
 

R E V I S I O N E      D E L L A      D I S C U S S I O N E
ziopino Inviata - 08/08/2013 : 19:26:05
Questa la dovevo raccontare a qualcuno .!
Antefatto : Maggio del 2012 vado nell'ASL di mia ex competenza (LODI) per richiedere il modello europeo S1 al fine di avere l'assistenza sanitaria in Bulgaria . Aspetto circa 30 minuti in quanto l'unico impiegato informato della novita' e' in pausa caffe' . Dopo 30' minuti scopro che l'ignoranza in materia del suddetto impiegato e' abissale . Richiede il beneplacido del mio istituto pensionistico . Ovvie rimostranza ma inutili . Vado a Roma ,sede centrale pensionati esteri ;
all'istituto rimangono alquanto sorpresi . Per fortuna compilano l'attestato e tramite delega ad un amico evito di ritornare a Lodi . Dopo circa un mese arriva il numeretto magico da fornire alle autorita' bulgare le quali mi fanno notare che su richiesta italiana l'assistenza e' valida solo un anno .

Arriva giugno del 2013 ed qui che succede il miracolo .!

Mi telefona una gentile signorina dell'istituto sanitario bulgaro che si occupa delle pratiche sanitarie per stranieri in Bulgaria .
Chiede la mia presenza .
Mi presento .
La signorina mi informa che non ho piu' assistenza .
Ok . Appena vado in Italia provvedo.
"Ma ,signore , non c'e bisogno di andare in Italia . La pratica la svolgiamo noi per Lei"
Mi fa compilare un modulo e spedisce lo stesso in Italia
Il tutto in 10 ' .
Ora dopo un mese e mezzo mi arriva un'altra telefonata la quale mi informa dell'avvenuta iscrizione .
Devo solo andare a mettere una firmetta .
Ovviamente accompagnato da un piccolo regalo.

Odio parlare male del mio paese ma ogni tanto un vaffa.... ci sta tutto

P.
20   U L T I M E      R I S P O S T E    (Ultimi inserimenti)
alixbg Inviata - 24/01/2014 : 20:53:31
leggo
ma non commento !
tommydrink Inviata - 22/01/2014 : 21:45:27
Io resto sempre più perplesso dal comportamento delle persone, e si che ne ho viste di cotte e di crude in giro per l'Europa, ora non voglio entrare nel merito della questione ma auguro agli pseudo affaristi che ,appunto, gli affari gli vadano di traverso, e non perché sono invidioso, ma perché sono solo dei poveri inetti e che fuori dall'Italia da soli, non sarebbero capaci neanche di comprarsi un pacchetto di sigarette. Ma non c'è mai fine alla vergogna.
Cià
maaric Inviata - 22/01/2014 : 21:03:36
Allora sulla querelle Franco vs Gaetano, non ci voglio entrare..
Ma si, che ci entro !!!..:

Franco, fossi stato in te, il tuo post lo avrei messo, sabato.., e anche sul tardi..
Cosi' gli hai dato il tempo di riorganizzarsi, magari non parte piu', forse riesce a recuperare addirittura il costo del biglietto e quasi sicuramente quello dell' hotel..
Invece lo dovevi fare atterrare a Sofia, andargli incontro, e educatamente presentarti :
"Piacere, Franco Tenca, pensionato, inaffidabile , guarda che c'e' post per te sul forum Bulgaria-Italia.."
E poi salutarlo, lasciandolo li' in preda ai taxisti abusivi, ladri di denaro e valigie, e dei poliziotti che ti mettono sul primo aereo in partenza, come bagaglio..
Miiii, ma che bell'ambientino, l'aeroporto di Sofia !!!

Claudio.., ma lo sai che ti do' ragione ..
Se sei di nazionalita' italiana, e vai a risiedere fuori dall' italia, a prescindere se all'italia gli continui a pagare le tasse sui tuoi reditti, pensioni incluse, o meno..
L' italia, tramite l' ASL di competenza.., del tuo ultimo comune italiano dove hai risieduto, ti continua a dare l'assistenza medica..
E a pagare il conto delle prestazioni mediche che ti occorrono..
Basta solo firmare un' auto-certificazione e dichiarare che non si usufruisce di altra assistenza sanitaria..

"Ma scusi, lei non risiede in Bulgaria ?, non usufruisce quindi dell'assistenza sanitaria bulgara?"
"Io, ma quando mai, sono iscritto al sistema sanitario bulgaro, ma in Bulgaria, per avere l'assistenza sanitaria bisogna pagare, o te la paga il datore di lavoro o se sei disoccupato, te lo paga lo stato, ma solo per 3 mesi, poi devi pagartela tu, con dei versamenti volontari, e io non ho nessuna volonta' di versare !!!.."

E be', qui non si puo' di certo parlare di malasanita' italiana !!..
Ci sono altri termini che si potrebbero usare ..
Ma quelli che mi vengono in mente, sono tutti volgari.., e quindi mi astengo !!

Vita lunga e prospera !!
sansiro1948 Inviata - 22/01/2014 : 19:14:00
Citazione:
Originariamente inviato da gennaro

Gaetanodelmedico , ti dovresti vergognare

GENNARO CON CERTA GENTE NN CONVINE MANCO SPRACARE IL TEMPO MO SO CAXXI SUOI
gennaro Inviata - 22/01/2014 : 17:40:34
Gaetanodelmedico , ti dovresti vergognare
claudiovarna Inviata - 22/01/2014 : 15:25:06
Sono d'accordo con Franco Tenca, non mi sembra essere questa la giusta maniera per chiedere informazioni su una persona che si intende conoscere per questioni prettamente personali.

Ma passando al tema del post sul quale si scrive da tempo, mi sembra che si continua a fare confusione, e non ne capisco il motivo.

Quindi mi permetto di chiarire come stanno le cose.

1) Il cittadino italiano che si trasferisce all'estero e si iscrive all'AIRE ha DIRITTO ALL'ASSISTENZA SANITARIA da parte dell'ASL di appartenenza che rilascia il Modello S1.
Il modello S1 viene rilasciato dopo la compilazione di una domanda e di una dichiarazione sostitutiva dell'atto notorio dove viene specificato che non si usufruisce di altra assistenza sanitaria.

2) I familiari a carico del cittadino italiano, anche se stranieri, godono dello stesso trattamento sanitario da parte dell'ASL e il rilascio del modello S1.

3) Coloro che usufruiscono del modello S1 vengono cancellati dalla lista del medico di famiglia italiano.

4) La precedente tessera sanitaria nazionale ed europea non è piu' valida.

5) Occorre fare richiesta specifica per l'emissione di di una nuova Tessera sanitaria Europea, che sarà anche valida per le prestazioni in Italia, e che attualmente è rappresentata da un foglio A4, compilato a mano, che effettivamente è impresentabile a livello europeo.
L'impiegata mi ha detto, scusandosi, che non hanno i soldi per stampare le tessere.

... ALTRI ESEMPI ...

1) Mia moglie, cittadina bulgara, ha ricevuto il modello S1 dall'ASL italiana che gli ha consentito di essere iscritta al Servizio Sanitario Bulgaro.
Quando ha cominciato a lavorare ed ha usufruito di diritto del Servizio Sanitario Bulgaro, era obbligata a comunicare all'ASL italiana il nuovo status.
Preciso che i cittadini bulgari cessano di avere l'Assistenza Sanitaria dopo 90 giorni dalla fine del loro rapporto lavorativo.
Preciso altresì che se mia moglie dovesse rimanere disoccupata per più di 90 giorni può richiedere nuovamente il rilascio del modello S1 all'ASL italiana di "appartenenza" (dove risultava iscritta l'ultima volta in Italia).

2) Mio figlio ha ricevuto il Modello S1 italiano ma nello stesso momento anche la doppia cittadinanza.
In questo caso la Repubblica Bulgaria iscrive gratuitamente tutti i figli minori ad usufruire gratuitamente del Servizio Sanitario.
Il mod. S1 italiano non è stato utilizzato ed è stata data comunicazione all'ASL per obbligo.

Grazie per l'attenzione e comunque resto a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
sansiro1948 Inviata - 22/01/2014 : 14:14:28
Citazione:
Originariamente inviato da gaetanodelmedico

ragazzi aiutoooo chi conosce franco tenca? e una persona affidabile?

nn sono affidabile come ti permetti chiedere pubblicamente se io sono una persona affidabile?? io nn faccio parte della santa corona unita (mafioso) sono un tranquillo pensionato italiano che vive dal 2009 in bulgaria e da allora di cose per gli italiani ne ho fatte te ne cito solo qualche piccola parte sono andato in rai uno il 13 ottobre programma l arena di massimo giletti poi il 9 gennaio in diretta su rai uno programma la vita in diretta paola perego e franco di mare poi a breve uscira su italia uno le iene mia interv fatta a sofia il 12 e 13 gennaio senza contare tt le pubblicazioni mie interviste sui giornali italiani ( ultima e la puoi vedere eco di bergamo del 27 dicembre 2013) QUINDI CARO DEL MEDICO SABATO 25 QUANDO ARRIVERAI A SOFIA IO NN CI SARO SONO INAFFIDABILE SPERO SOLO CHE TU TROVI PERSONE CHE CAPISCONO CHE SEI ITALIANO (QUINDI NN PARLI UNA PAROLA DI BULGARO) E TI @@FREGANO @@ TUTTO SOLDI VALIGIE ETC ETC POI TI SFIDO ANDARE DALLA POLIZIA A DENUNCIARE L ACCADUTO SE NN PARLI BULGARO TI FANNO PRENDERE IL PRIMO AEREO DI RITORNO POI CE UN VECCHIO DETTO CHE CHI DIFFIDA DEGLI ALTRI PERCHE E GIA LUI STESSO DIFFIDENTE BUONA FORTUNA ( e inutile ripeterti che io nn ci saro sabata all aereopoeto terminal 1 )
tommydrink Inviata - 21/01/2014 : 18:48:32
No Maaric, sarò a Sofia se va bene una questione verso la fine di gennaio e penso per un bel po ma ci sentiremo per telefono prima perchè avrò bisogno di te, pagando si intende.....se sarai a Sofia chiama Petit che lui è al corrente della cosa.....
Cià
N.B. In riguardo al punto 2 pagherei come se la richiesta la facesse un Bulgaro e l'assistenza serve solo fuori dalla Bulgaria nell'ambito UE e si può richiedere da un mese ad un anno....Ma non me ne farei nulla tanto ho la carta straccia italiana e pagherei per avere un doppione.......
Aricià
maaric Inviata - 21/01/2014 : 12:09:10
Si, Tommy e' giustissimo quello che dici..

Io intendevo, ma in effetti forse non l'ho ben specificato/ribadito, nei casi in cui, l'italiano residente in bulgaria e iscritto all'aire, le tasse le paga in bulgaria, e non in italia.
E per sua scelta e .... battaglia ..
Contribuendo, quindi, con i suoi soldi al costo del servizio sanitario bulgaro e non piu' a quello italiano..
A te, continuano a farti pagare le tasse in italia, continui a contribuire al costo servizio sanitario italiano ..
E porca di quella troia, se l'assistenza te la deve dare e pagare l' Italia (in italia e oltre..) !!!

Ed e' anche giusto, che la Bulgaria, se vuoi sia lei a pagare le tue assistenze (in bulgaria o altrove) voglia che tu paghi ..
Ma mi chiarisci il punto 2 :

"2) la cosidetta tessera sanitaria TEAM la Bulgaria la rilascia solo se paghi (dico questo perchè io ho fatto richiesta in BG e questo mi hanno risposto)."

Cosa vogliono che paghi ?
La tessera ?
Ovvio non solo il pezzettino di plastica, ma quello che rappresenta e garantisce avercelo, (assistenza sanitaria in Bulgaria e oltre..) ?.

O vogliono che paghi le tasse qui in Bulgaria, sul tuo reditto da qualsiasi parte questo provvenga, come deve fare qualsiasi residente in bulgaria, e in tal caso te la darebbero (allo stesso costo che paga qualsiasi residente in bulgaria, a prescindere dalla sua nazionalita', come sancisce l' UE) ???

E diglielo, che tu saresti disposto a farlo, a pagare quello che vogliono loro, sui tuoi reditti ..., ma che pero'..

Cia' ..

Maurizio

P.S. Ma dove ti trovi adesso (domani et dopodomani), che forse devo fare un salto a Sofia .., e non ci devo andare per prendere un caffe' !!
tommydrink Inviata - 21/01/2014 : 11:32:31
Beh Maaric non è proprio cosi,
1) io le tasse le pago ancora in Italia senza avere nessun servizio;
2) la cosidetta tessera sanitaria TEAM la Bulgaria la rilascia solo se paghi (dico questo perchè io ho fatto richiesta in BG e questo mi hanno risposto)
3) in tutti i casi è l'Italia che paga in questo caso per me ( sia il servizio sanitario bulgaro che le prestazioni urgenti in qualsiasi ospedale pubblico dell'Unione Europea)
4) l'unica cosa che mi rode è che la regione di emme lombardia è l'unica in italia che non rilascia la tessera TEAM ma il certificato sostitutivo scritto a mano, una cosa ridicola, e questo grazie a quel frocione di formigoni.
Spero di essere stato chiaro......
Cià

maaric Inviata - 20/01/2014 : 13:44:44
Io ancora non capisco perche' ti dovrebbero rilasciare una (chiamiamola cosi..) "tessera provvisoria e mettici pure Europea", quanto Tu essendo residente in Bulgaria e iscritto al servizio saniario bulgaro, HAI (o dovresti avere..) la Tessera Sanitaria Bulgara T.E.A.M., valida SIA in Bulgaria ma anche in tutta l' Europa (Italia compresa)..
Cosi' come ce l' hanno (o dovrebbero averla), qualsiasi residente in Bulgaria, bulgari (sia come residenti e sia come nazionalita') ovviamente compresi !!!

E mettiamo il caso di uno, italiano residente in Bulgaria, iscritto all'aire, iscritto al servizio sanitario bulgaro, con la tessera TEAM (bulgara), ma anche in possesso di quella "Tessera Provvisoria" rilasciata da una ASL italiana (che gli da' diritto a ricoveri in tutta l'Europa, Italia compresa, ma Bulgaria esclusa).

OK, e' il vostro caso, Claudiovarna et Tommydrink, ho capito bene ??

E allora, mettiamo il caso, che vi troviate, per un breve soggiorno, in Germania, e li' avete bisogno di assistenza dall' efficacissimo sistema sanitario tedesco.
La Germania vi da' assistenza, ma poi chi la paga il conto, di 10.000 euro (giusto per quagliare una cifra)??
Il sistema sanitario italiano o quello bulgaro ?
Chi paga, l'Italia o la Bulgaria ???

Non ve lo auguro di certo, ma dovesse capitarvi, fate una cosa :
PAGATE VOI, ANTICIPATE VOI i 10.000 euro!!!., ma fatevi dare la ricevuta in duplice copia..
Poi fatte un salto in Italia e fatevi dare 10.000 euro dal sistema sanitario italiano e dopo ritornate in Bulgaria e fatevi dare altri 10.000 euro dal sistema sanitario bulgaro.

Ma sempre dovendo capitare, non chiedete i soldi solo all' Italia, perche' qualcosa mi dice, che solo allora, quando deve pagare e non chiaccherare, l' Italia vi dira' :

"Pagare io, e perche mai, visto che tu non mi paghi piu' le tasse, e che sei (per tua scelta) residente in Bulgaria..???, fatti rimborsare dal sistema Bulgaro !!"

E per una volta tanto, io, darei ragione all' Italia...

Cia'
tommydrink Inviata - 20/01/2014 : 10:05:27
Ciao, quel certificato provvisorio ce l'ho pure io, e non serve in Bulgaria se sei residente in Bulgaria e iscritto al servizio sanitario bulgaro, serve solo per tutti gli altri stati membri dell'unione Europea e solo per ricoveri urgenti Italia compresa, il mio scade a febbraio perchè questa carta straccia come la chiamo io non vale un tubo e ti ridono in faccia quando la presenti in qualsiasi ospedale europeo, non aggiungo altro.....

Cià
maaric Inviata - 18/01/2014 : 21:19:13
Questa tuo post, non l'avevo letto..
Non mi sono accorto della data, ma l'aspettavo perche' ero proprio curioso di vedere cosa ti rispondevano dalla "tua" asl ..
Mi scuso, e contemporaneamente ti ringrazio per averla messa..

Allora, ti hanno risposto che :

"Tale certificato dà diritto a ricevere le prestazioni medicalmente necessarie durante un temporaneo soggiorno in uno Stato UE (Italia compresa) diverso da quello di residenza."

E proprio questa la risposta testuale, con anche quell' "(italia compresa)" ben specificato ?
La risposta che ti hanno dato e' quella, non lo metto in dubbio, pero' sarei curioso di vedere anche la domanda che hai fatto, ma glielo hai ben specificato che sei residente in Bulgaria, iscritto all' AIRE e iscritto al servizio sanitario dello stato bulgaro ???..

ASL x ASL

Questo non l'ho trovato nel sito della tua ASL (o ex-asl, secondo me), quella di Lodi (http://www.asl.lodi.it), o non sono riuscito a trovarlo, ma l'ho trovato nel sito dell' ASL di Bergamo, che essendo sempre Italia, adirittura stessa Lombardia, credo che applichi le stesse norme, di quella di Lodi e dovrebbe succedere anche vicecersa, giusto ??:

http://www.asl.bergamo.it/servizi/menu/dinamica.aspx?idArea=16891&idCat=16872&ID=21336&TipoElemento=Categoria

giusto una sintesi sintetica..:

I cittadini AIRE, rientranti temporaneamente in Italia ...hanno diritto a usufruire dell'assistenza sanitaria ospedaliera urgente ...

"I cittadini AIRE (residenti in Paesi dell'Unione Europea .... hanno diritto all'assistenza sanitaria ...
.... Solo se non risultano avere la copertura dello Stato Estero
...

E qui, mi sa' che e' il punto chiave, in quel "SOLO SE" ..

Tu sei Cittadino AIRE, residente in un paese dell'unione europea (Bulgaria), e AVRESTI diritto bla,bla, SOLO SE NON risultassi, iscritto al servizio sanitario dello stato (bulgaro) ..

MA visto che tu sei iscritto al servizio sanitario bulgaro.., l' interpretazione e' una sola ..:

Tu sei cittadino AIRE, residente in un paese dell'unione europea (Bulgaria), e NON HAI diritto bla,bla, perche' risulti iscritto al servizio sanitario dello stato (bulgaro).

Poi, girala come vuoi ..
Tanto, si fa' per parlare, e chi vuoi che ci ascolti, qui in questo forum ..

Comunque, probabilmente sto sbagliando io, e non sarebbe la prima volta..
Come non sarebbela la prima volta, che si stia sbagliando qualche ente (italiano ma non solo..), applicando le leggi, con una certa "fantasia"..
Leggi regionali, nazionali, comunitarie, interplanetarie..

Quando la cosa ci crea dei problemi e svantaggi, giustamente ce ne lamentiamo e facciamo il diavolo a quattro, quando invece ci crea dei vantaggi, solitamente NON DICIAMO NIENTE !!.
E mica siamo di nazionalita' fessa, siamo di nazionalita' italiana !! ..

Auguri..

Maurizio
claudiovarna Inviata - 22/12/2013 : 08:23:48
Salve a Tutti ... e Buon Natale

A seguito della richiesta da me effettuata all'ASL di Cuneo mi è stata inviata, via email, la copia della "Tessera Sanitaria Europea" che riceverò in originale Via Posta.
La Tessera, che poi è un foglio A4 compilato a mano e timbrato perchè l'Italia non ha ancora stampato le "tessere", è valida in tutta Europa compresa l'Italia.

La dicitura testuale è la seguente:
"CERTIFICATO SOSTITUTIVO PROVVISORIO DELLA TESSERA EUROPEA DI ASSICURAZIONE MALATTIA."

Questo è il testo dell'email di accompagnamento:
"come da accordi telefonici le invio copia del certificato sostitutivo provvisorio della tessera europea.
Tale certificato dà diritto a ricevere le prestazioni medicalmente necessarie durante un temporaneo soggiorno in uno Stato UE (Italia compresa) diverso da quello di residenza."

Quindi mi sembra evidente che sono rimasto a carico dell'ASL italiana che mi ha rilasciato il modello S1 per avere l'assistenza in Bulgaria e la "Tessera Sanitaria Europea".

Sono a disposizione a spedire la copia a chiunque ne avesse bisogno.

Ancora tanti Auguri a Tutti di un Felice Natale !!!
claudiovarna Inviata - 15/12/2013 : 20:51:54
Assolutamente non discuto sulla qualità dei medici bulgari.

Comunque rimango della mia convinzione che con il Modello "S1" il Servizio Sanitario Italiano autorizzi quello bulgaro a dare le prestazioni sanitarie per conto dell'USL.

Domani scriverò all'USL per chiedere chiarimenti e pubblicherò sul Forum la risposta.

Buona settimana a Tutti!!!

P.S. Ho trovato un vino bulgaro che a me piace molto. Il nome è "Mavrut" e si vende presso i Magazzini SBA in un fiasco da due litri.
maaric Inviata - 15/12/2013 : 09:38:31
Minchia, che casino !!!

Non so' da che parte iniziare, ok, forza e coraggio ..:

Se mia moglie dovesse rimanere senza assistenza, dopo tre mese dalla cessazione dell'attività lavorativa, potrei richiedere un nuovo modello "S1" all'USL italiana di competenza per l'erogazione dell'assistenza sanitaria "A CARICO DELLA STESSA USL ITALIANA".

Ma e' un'affermazione o ti sei dimenticato il punto interrogativo ?
Se e' un'affermazione, vorrei proprio sapere chi te l'ha detto ..
Se e' una domanda, io penso proprio di no..
Se tu, tua moglie, siete a carico del sistema sanitario bulgaro, quello e solo quello, in Bulgaria, vi dara' assistenza (e ne paghera' il conto), non credo proprio che in caso di lacune del sistema bulgaro, intervenga quello italiano..
E per quale motivo dovrebbe farlo ??
E quale sarebbe l' USL italiana di competenza?, competente per dei residenti in Bulgaria, competente (e quindi pagante..) per servizi medici, da erogare in Bulgaria ???
Comunque, non ho mai visto l'avverarsi di questa situtazione, potrei anche sbagliarmi (ma e' difficile, credimi..), ma ci credero' solo quando lo vedro' accadere..

Dal che si può dedurre che il Modello "S1" permette al Cittadino Italiano di usufruire dell'assistenza medica all'estero a carico del Servizio Sanitario Nazionale Italiano.

Ottima deduzione, se per "Cittadino Italiano", qui intendi una persona, di qualsiasi nazionalita', che risiede regolarmente in italia.
MA se sei cittadino bulgaro, e anche qui per "cittadino bulgaro", intendo una persona, di qualsiasi nazionalita', che risiede regolarmente in bulgaria, il modello "S1" BULGARO (l' "S1", dovrebbe essere un modello standard europeo.., come sicuramente e' il modello "A1", con cui ho piu' dimestichezza), permette di usufruire dell'assistenza medica all'estero a carico del servizio Nazionale BULGARO !!!!

... chiederò subito conferma alla mia USL, perchè mai mi dovrebbe essere ritirata o invalidata la Tessera Sanitaria Italiana che è l'unico documento che mi permette di godere dell'assistenza medica in caso di viaggio o breve soggiorno all'estero?

Perche mai ????
Prima di tutto, perche quella non e' la tua USL, non lo e' piu', e' la tua EX-USL.
Perche' ti ritirano/invalidano la tessera sanitaria italiana ?
Perche' non sei piu' a carico della servizio sanitario italiano, ma bensi' di quello BULGARO !!!
E quindi, avrai la tessera sanitaria BULGARA, (tessera TEAM, valida in tutta la comunita' europea e oltre..), che da adesso in poi, sara' l'unico documento che ti permettera' di godere dell'assistenza medica, in caso di viaggio o breve soggiorno all'estero, e per estero intendo tutti i paesei della comunita' europea e oltre, Bulgaria esclusa, MA ITALIA COMPRESA.

Si può perdere la qualità di Cittadino Italiano per il Servizio Sanitario in caso di iscrizione all'AIRE e conseguente pagamento delle tasse nel paese estero di residenza?

Non hai PERSO, la qualita' di cittadino italiano ( e non faccio commenti sul termine qualita'..), ma hai PERSO la qualita' ( e daje !!), di RESIDENTE in ITALIA.
Pero' hai GUADAGNATO la qualita' di RESIDENTE in BULGARIA !!, ma per fortuna o purtroppo, questo dipende dai punti di vista, NON hai VINTO la qualita' di cittadino bulgaro..
E qui, invece, per CITTADINO (italiano o bulgaro), intendo persona con la CITTADINANZA (italiana o bulgara)..
(Perdere la cittadinanza italiana e' dura, molto dura, non basta dichiarare sotto giuramento e/o tortura di volerla perdere..).

A Cla'..

Tu mi pare che vuoi la moglie bulgara ubriaca e la botte, di vino italiano D.O.C., bella piena.
Pero', guarda che l'ubriacatura passa, e anche il miglior vino italiano DOC, se lo si trascura diventa imbevibile o/e un aceto pessimo..
Devi scegliere, ma una volta scelto, ne subisci le conseguenze di questa TUA scelta..
Conseguenze alcune volte positive, come il pagare meno, molto meno, o addirittura nulla di tasse, e conseguenze negative tipo doverti affidare al sistema sanitario bulgaro..
Che sia poi cosi' peggiore di quello italiano, ci sarebbe da discutterne un bel po'..

Buona Domenica..
claudiovarna Inviata - 14/12/2013 : 16:19:50
Grazie a Maaric per l'intervento, e riconosco che la dicitura "in caso di bisogno" è stata inappropriata.
Ma andiamo con ordine:

Quando ero in attività lavorativa in Bulgaria, dal 1991, sono stato iscritto alla "Nazionalna Sdravoosiguritelna Kasa" (Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro la Malattia) con il mio Codice Fiscale bulgaro (EGN).

Dopo essermi pensionato in Italia e trasferito in Bulgaria, iscritto all'AIRE, ho richiesto all'ULS di competenza le prestazioni sanitarie in Bulgaria.
L'USL ha rilasciato un Modello "S1" a ciascuno dei componenti del nucleo familiare: a mio nome, a nome di mia moglie bulgara, e mio figlio.

A seguito della presentazione del Modello "S1", ho ricevuto il Certificato di iscrizione dalla "Nazionalna Sdravoosiguritelna Kasa" a mio nome con il Codice Fiscale Italiano nonostante ho il Codice Fiscale Bulgaro (EGN); mio figlio, che nel frattempo aveva avuto anche la cittadinanza bulgara risultava iscritto di diritto; invece mia moglie, che aveva intanto cominciato a lavorare, aveva ugualmente diritto all'assistenza diretta da parte dell'Istituto bulgaro.
Se mia moglie dovesse rimanere senza assistenza, dopo tre mese dalla cessazione dell'attività lavorativa, potrei richiedere un nuovo modello "S1" all'USL italiana di competenza per l'erogazione dell'assistenza sanitaria "A CARICO DELLA STESSA USL ITALIANA".

Dal che si può dedurre che il Modello "S1" permette al Cittadino Italiano di usufruire dell'assistenza medica all'estero a carico del Servizio Sanitario Nazionale Italiano.

Se è così, e di questo chiederò subito conferma alla mia USL, perchè mai mi dovrebbe essere ritirata o invalidata la Tessera Sanitaria Italiana che è l'unico documento che mi permette di godere dell'assistenza medica in caso di viaggio o breve soggiorno all'estero?

Si può perdere la qualità di Cittadino Italiano per il Servizio Sanitario in caso di iscrizione all'AIRE e conseguente pagamento delle tasse nel paese estero di residenza?

Grazie
maaric Inviata - 13/12/2013 : 19:53:50
A parte il fatto che non capisco perche' "in caso di bisogno", dovrebbe andare in italia ...???
Se risiede in Bulgaria, visto che le tasse le paga in Bulgaria e con le sue tasse contribuisce a finanziare il sistema sanitario pubblico bulgaro, in caso di bisogno, deve utilizzare tale sistema, anche perche' gli verra' piu' comodo..
Manco si deve spostare, visto che e' gia' in Bulgaria ...
Perche' in Bulgaria, ci risiede veramente, mica tanto cosi' per dire.., giusto ??

E quindi ovvio che chi lo coprira', per le spese mediche, non sara' di certo l'italia..
E perche' mai dovrebbe farlo, visto che li' non ci risiede (perche' non ci risiede.., giusto ??), e sopratutto perche' li' non ci paga le tasse ( e di questo, manco ti chiedo la conferma, giusto ???).

La prova evvidente di tutto questo ???

Il fatto che la tessera sanitaria italiana, NON LA RILASCIA il Ministero della Salute, ma bensi' l' AGENZIA DELLE ENTRATE .
Quindi se paghi le tasse in Italia, l'Agenzia delle Entrate (familiarmente conosciuto come "il fisco"..), ti da' la tessera sanitaria.
Se non paghi le tasse in italia, ovvio che non te la da'.
Se le pagavi, e adesso non le paghi piu', perche adesso le paghi altrove, come te la data, te la ritira.

E' talmente semplice ..

Cia'
claudiovarna Inviata - 13/12/2013 : 07:11:14
Buon Giorno, a Varna sta nevicando ... di bello ...

Io sono stato iscritto permanentemente presso l'Ufficio Sanitario Bulgaro da circa 6 mesi dopo aver presentato il modello pervenuto dall'USL di Cuneo.

Proprio ieri ho saputo da un nostro connazionale che a lui è stata ritirata la Tessera Sanitaria Italiana ed è stato avvisato che, nel caso di bisogno, in Italia non sarebbe più coperto per le spese mediche.

E' possibile?
atlantia Inviata - 13/09/2013 : 11:53:39
salve a tutti, avete per caso un riferimento a sofia per queste pratiche sanitarie tipo indirizzo, telefono etc...
grazie

Forum Bulgaria-Italia © 2000-2020 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,33 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo