Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Il Forum 2000-2002 e il Forum 2002-2005 sono chiusi. Scrivi nel nuovo Forum 2005-2019
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Chat | Incontri | Annunci | Forum 
Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Forum in lingua italiana
 In Italia e nel Mondo
 Condannate a morte 5 infermiere bulgare
 Forum bloccato
 Versione stampabile
Pagina Successiva
Autore Discussione precedente Discussione Discussione successiva
Pagina di 12

klaudio

Messaggi 1880

Spedito - 07/05/2004 :  23:40:04
Sei condanne a morte inaccettabili intorbidiscono di nuovo le relazioni fra Tripoli e l'Unione europea. A una settimana dalla storica visita a Bruxelles del colonnello Muhammar el Gheddafi,ha suscitato costernazione in tutta Europa il verdetto di un tribunale di Bengasi(seconda città della Libia)contro un'equipe sanitaria internazionale giunta in Libia negli anni '90. Cinque infermiere bulgare e un medico palestinese sono stati condannati al plotone d'esecuzione in nome di una spaventosa accusa: tra il 1997 e il 1998 avrebbero volontariamente iniettato il virus Hiv nei corpi di oltre 400 bambini dell'ospedale pediatrico di Bengasi e in virtù di ciò,secondo il verdetto,"causato la morte di 46 bambini". Vari imputati libici sono stati scagionati mentre 4 anni di prigione,per un capo d'accusa minore,sono stati inflitti a un medico bulgaro. Anche quest'ultimo,come i sei condannati a morte,è giunto alla sentenza di ieri dopo aver già passato cinque anni nelle carceri libiche - alla mercè di mostruosi aguzzini - sostengono le autorità di Sofia,e resto incredulo davanti a questa dichiarazione che definire tardiva sarebbe un complimento.
Nel 2001 era stato Gheddafi in persona ad avanzare l'ipotesi di un complotto ordito dalla Cia e dal Mossad israeliano. In seguito gli inquirenti libici hanno privilegiato la tesi di un vasto e occulto esperimento di massa anti Aids!
A favore degli imputati hanno testimoniato il prof.Vittorio Colizzi,
italiano,e il ricercatore francese Luc Montagnier,l'uomo che per primo isolò l'Hiv. Entrambi hanno sottolineato che l'accertata epidemia era dovuta alle pessime condizioni igieniche dell'ospedale (conoscendo di persona le abitudini locali non stento a crederci) e che il focolaio era esploso prima dell'arrivo dell'eqipe internazionale. Ma tali autorevoli interventi non hanno modificato la linea dei giudici,assediati anche da una forte pressione popolare.
Soltanto nelle ultime ore è partita da Sofia una sfilza compatta di dichiarazioni infuocate e indignate.
E' chiaro che adesso si negozierà a livello politico e, in tale ottica,mi pare apprezzabile l'impegno di Romano Prodi: "Farò di tutto per chiedere al colonnello Gheddafi di usare la sua autorità nel proseguimento del caso".
Suggerirei,se posso permettermi,di non abbassare la guardia e di impegnarci tutti secondo le proprie possibilità perchè posso garantire che,anche in caso di commutazione in pena detentiva,la sorte di quei poveri innocenti(perchè non ho dubbi che lo siano)sarebbe comunque orribile. Anzi lo è già.
Klaudio

Modificato da - Klaudio il 07/05/2004 23:45:06

riccardo

Messaggi 336

Spedito - 08/05/2004 :  08:45:40
Premesso che è inaccettabile la pena di morte per chiunque (anche per il più feroce assassino), devo confessare che le immagini che ho visto in TV delle infermiere bulgare mi hanno dato l'idea di persone arroganti, nonostante tutto quello che hanno provocato a 400 bambini.

Voglio dire che le cinque infermiere non mi hammo fanno molta pena, ma forse solo disgusto.

Probabilmente interverranno i governi di mezzo mondo per evitare le condanne, ma è giusto che le donne paghino se hanno commesso dei crimini.
Vai ad inizio pagina

piko

Messaggi 1983

Spedito - 08/05/2004 :  10:07:57
Riccardo conferma di essere una persona coraggiosa e corretta.
Secondo me il termine del problema è mal posto: non è ke hanno infettato, hanno permesso ke si infettassero i bambini.
E' uguale dato il risultato? Forse no.
Se sono colpevoli non avremmo di fronte dei malati mentali, ma degli insensibili e degli inefficienti operatori sanitari, ancora più esecrabili in quanto consci del male ke fanno.
Ma si sà, con quattro lacrimucce su come "erano cattivi i comunisti ke da piccole ci costringevano a pulire i corridoi delle università e quindi ci hanno turbato nella crescita", qualke prete di buon cuore e giustificazionismi di ogni genere, le poco simpatike matrioske se la caveranno con una sculacciatina e la promessa di "non farlo più".
Intanto i bambini muoiono...ma ki se ne fotte... tanto sono libici
:(, meglio interessarsi ai diritti delle matrioske...
Ke mondo di merda

PK
Vai ad inizio pagina

manuel_

Messaggi 3306

Spedito - 08/05/2004 :  11:09:30
Io non mi pronuncio piu' di tanto su questo argomento, in quanto non ne sono a conoscenza a fondo salvo il gia' dichiarato, in altro forum, "strano" disinteresse all'epoca delle autorita' di Sofia, come conferma anche Klaudio.

Il ritenere pero' che quelle infermiere possano dar adito ad un parere di colpevolezza piu' che di assoluzione, solo basandosi su delle espressioni dure e fredde viste in TV, dopo 5 anni di "soggiorno nelle carceri libiche" mi sembrerebbe un po' azzardato.
Vabbe' vabbe' che siamo tutti (o quasi tutti) toccati dai recenti fatti in Iraq, ma non riduciamoci a credere che solo i carcerieri amerikani siano dei kani.

Saluti, manuel
Vai ad inizio pagina

klaudio

Messaggi 1880

Spedito - 08/05/2004 :  12:51:25
Protesto con tutta la mia forza contro una simile corrente di pensiero: ma vi rendete conto che,sulla base di impressioni personali,non suffragate da alcun elemento logico di conoscenza,avete condannato? Spero che non siate mai chiamati a far parte di una Giuria popolare!
Manuel è possibilista e ne sono contento,passi per Riccardo che non ha idea di come venga istruito un processo penale in Libia,ma porca puttana(quando ce vò,ce vò),vorrei che il mio amico Piko(da quando in un momento di debolezza mi ha chiamato "Caro Klaudio"...)rispondesse a una domanda: se dovesse essere processato per un'accusa che prevede la pena di morte,preferirebbe essere giudicato in Turchia,o da un tribunale europeo? E nella sventurata ipotesi che
Piko dovesse essere riconosciuto colpevole,gradirebbe scontare qualche anno a Rebibbia o in un carcere turco?
Anche per sapere dove dobbiamo portargli le arance...
Klaudio
Vai ad inizio pagina

piko

Messaggi 1983

Spedito - 08/05/2004 :  13:17:06
In un carcere turco, naturalmente. Per un motivo molto semplice: sono perennemente sotto l'osservazione costante di Amnesty International e non si muove foglia ke non scattino denunce. Poi capace pure ke qualke comune italiano mi dia il premio per la pace (cosa ke fanno abitualmente ad altri detenuti non certo santificabili).
In un carcere italiano, dato il mio passato, mi taglierebbero la gola dopo due minuti con i lacci delle scarpe (ke lì per motivi "umanitari" non tolgono) e si giokerebbe tranquillamente a pallone con la mia capoccia. Tra l'indifferenza generale: un cacacazzi di meno.
In un carcere americano non so. Poikè nulla si sà...

PK
Vai ad inizio pagina

michele2

Messaggi 1788

Spedito - 08/05/2004 :  16:15:39
Anch'io, al pari di Klaudio, sono pienamente convinto dell'innocenza delle infermiere... tra l'altro, in certi Paesi arabi (e credo che la Libia sia tra questi) esistono ancora negli ordinamenti giuridici norme aberranti secondo le quali si deve essere condannati anche se si è estranei ai fatti (ricordo una madre ed un figlio che erano sbarcati in Libia solo perché costretti dal mare in tempesta, nonché un ingegnere che in Arabia Saudita era stato truffato dai suoi superiori fuggiti con tutti i soldi: in entrambi i casi i poveretti si fecero diversi mesi di carcere duro e solo l'intervento del Presidente Pertini riuscì a salvarli dall'incubo)...
Vai ad inizio pagina

klaudio

Messaggi 1880

Spedito - 08/05/2004 :  18:27:06
Piko scrive:
"In un carcere italiano, dato il mio passato, mi taglierebbero la gola dopo due minuti con i lacci delle scarpe..."

Ma sei matto ad ammettere in pubblico che a Piazza Fontana la bomba l'hai messa tu?
'Sta faccenda dei lacci delle scarpe non mi convinceva e ho provato ad affettare un salame di Milano: col cavolo che ci sono riuscito!
Klaudio
Vai ad inizio pagina

klaudio

Messaggi 1880

Spedito - 08/05/2004 :  18:38:28
Citazione:

Anch'io, al pari di Klaudio, sono pienamente convinto dell'innocenza delle infermiere... tra l'altro, in certi Paesi arabi (e credo che la Libia sia tra questi) esistono ancora negli ordinamenti giuridici norme aberranti secondo le quali si deve essere condannati anche se si è estranei ai fatti (ricordo una madre ed un figlio che erano sbarcati in Libia solo perché costretti dal mare in tempesta, nonché un ingegnere che in Arabia Saudita era stato truffato dai suoi superiori fuggiti con tutti i soldi: in entrambi i casi i poveretti si fecero diversi mesi di carcere duro e solo l'intervento del Presidente Pertini riuscì a salvarli dall'incubo)...



Diciamo che in uno stato di diritto(e l'Italia bene o male lo è)a favore dell'imputato c'è una presunzione d'innocenza finchè non intervenga una sentenza definitiva di condanna(e quella libica è di primo grado).
Ma di fronte alle atrocità consumate ogni giorno nel mondo e alla colpevole inerzia di certi governi,nel caso specifico è chiaro a quale alludo,vi immaginate se non esistesse Amnesty International?!
Klaudio
Vai ad inizio pagina

piko

Messaggi 1983

Spedito - 08/05/2004 :  23:18:21
Beh, Klaudio. Non sei Pierluigi Concutelli, in entrambi i casi da te citati.

PK
Vai ad inizio pagina

klaudio

Messaggi 1880

Spedito - 09/05/2004 :  19:46:18
Non afferro il riferimento,ma è certo che da repubblicano con i fascisti ho da spartire meno di chiunque altro. Socialcomunisti compresi.
K
Vai ad inizio pagina

manuel_

Messaggi 3306

Spedito - 11/05/2004 :  07:27:42
Un altro medico bulgaro, in altra citta' libica, e' stato arrestato per le stesse ragioni.
Sono ben 2000 i medici e gli infermieri che si trovano in Libia e violenti sono gli attacchi stampa/TV bulgara contro le autorita' di Sofia che non hanno provveduto al ritiro immediato del personale sanitario inviato.
Vai ad inizio pagina

klaudio

Messaggi 1880

Spedito - 12/05/2004 :  00:11:52
Beh,Manuel,che i mass media facciano questo genere di richieste mi sembra logico. Quel che invece non mi sembra normale,è che ai bulgari del sito di questo argomento non gliene freghi niente.
Klaudio
Vai ad inizio pagina

michele2

Messaggi 1788

Spedito - 12/05/2004 :  08:37:47
Beh, sul forum in bulgaro in effetti se ne parla, anche se meno di quanto si dovrebbe...
Vai ad inizio pagina

klaudio

Messaggi 1880

Spedito - 12/05/2004 :  13:36:04
Peccato che non parlo bulgaro,ma chi conosce l'italiano una visita di cortesia potrebbe anche farla. Non importa,passo e chiudo.
Klaudio
Vai ad inizio pagina

michele2

Messaggi 1788

Spedito - 12/05/2004 :  14:02:31
"Cortesia"? Spiace dirlo, ma parecchi di questi personaggi ignorano il significato di questa parola... e non perché il loro italiano sia particolarmente scarso...
Vai ad inizio pagina

acquamarin

Messaggi 563

Spedito - 12/05/2004 :  15:00:44
Mi dispiace che non vi rendete conto del motivo per quale nessuno è venuto a farvi "visita di cortesia"...
Il nostro silenzio doveva dirvi più di ogni cosa detta e scritta qui.......
Voi continuate pure, ma credo che accuse del genere sono fuori luogo.



" e non perché il loro italiano sia particolarmente scarso..."
Per carità! Mica siamo linguisti! Nessuna di noi pretende...



Modificato da - acquamarin il 12/05/2004 15:01:41
Vai ad inizio pagina

acquamarin

Messaggi 563

Spedito - 12/05/2004 :  15:09:13
Citazione:

"Cortesia"? Spiace dirlo, ma parecchi di questi personaggi ignorano il significato di questa parola... e non perché il loro italiano sia particolarmente scarso...



Ho ripensato! Ti sfido, come abbiamo gia fatto nel altro forum di scrivere un articolo in bulgaro, che contiene possibilmente più di 5 parole (e con sbagli meno di 30% del contenuto) Ne sono veramente curiosa a conoscere le capacità di chi fa interprete in Italia.
Hai il coraggio?
Vai ad inizio pagina

michele2

Messaggi 1788

Spedito - 12/05/2004 :  15:15:58
Quando mi avreste invitato a scrivere un articolo in bulgaro? Non ho ricordo di questo...

Non ho mai detto che il mio bulgaro sia perfetto, dico soltanto (ed è il giudizio di tutti coloro che non siano prevenuti) che è più che sufficiente per conversare con scioltezza su qualsiasi argomento, ovviamente con errori, perché resta comunque una lingua straniera per me (e perdipiù conosco anche altre lingue slave, il che si aggiunge alla confusione)...

Sono più di due anni che scrivo sul forum in bulgaro (e non mi sembra di avere sempre inviato post di poche righe) senza avere mai avuto problemi di comprensione, per cui la prova che richiedi mi sembra superflua...
Vai ad inizio pagina

acquamarin

Messaggi 563

Spedito - 12/05/2004 :  15:31:58
[quote]
Quando mi avreste invitato a scrivere un articolo in bulgaro? Non ho ricordo di questo...

Ti aiuto:http://www.bulgaria-italia.com/bg/forums/topic.asp?TOPIC_ID=1918


Allora? Non vogliamo mica il mondo!
Vai ad inizio pagina

michele2

Messaggi 1788

Spedito - 12/05/2004 :  15:35:04
Mi sa che invece lo vogliate eccome, meglio non continuare... comunque da questo momento il sottoscritto stacca la spina da questo thread...
Vai ad inizio pagina
Pagina di 12 Discussione precedente Discussione Discussione successiva  
Pagina Successiva
 Forum bloccato
 Versione stampabile
Vai a:
Bulgaria-Italia © 2002-2005 Bulgaria-Italia Vai ad inizio pagina
 Modded By: Image Forums 2001 This page was generated in 0,55 seconds. Snitz Forums 2000


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo