Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
Il Forum 2000-2002 e il Forum 2002-2005 sono chiusi. Scrivi nel nuovo Forum 2005-2020
 Club | Utenti | A-Z | Cerca | Statistiche | Il tuo profilo | Incontri | Annunci | Forum 
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: rumiana   Data: 16.01.2001 11:48
Rispondi | Tutte le discussioni
Sapevo dell'esistenza di questo sito da qualche mese, ma non ho mai avuto il tempo di leggere il forum e tutte le altre notizie. L'ho riscoperto solo qualche giorno fa e da allora non riesco più a staccarmi da questa fonte di notizie ed esperienze umane. Vedo realizzato il mio sogno di creare un sito simile a questo. Putroppo non ho mai trovato il tempo libero per farlo e sinceramente non credo di esserne all'altezza. Vorrei ringraziare Paolo per aver dato l'opportunita a tanti bulgari e italiani di comunicare e di conoscersi. Mi sarebbe piaciuto venire all'incontro a Padova l'altro giorno, ma... pazienza, sicuramente non mancheranno altre occasioni.
Intanto mi presento, mi chiamo Rumiana, ho 26 anni e studio Economia a Bologna. Vivo in Italia dal '93 con mia sorella che è sposata con un italiano. Ho anche una bellissima nipotina di un anno :-) Per adesso credo che basti, non vorrei annoiarvi troppo... (anche se potrei scrivere a lungo; adoro scrivere!)
Mando un affettuoso saluto a tutti i partecipanti del forum e vado a studiare.

A presto!

Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: giuseppe   Data: 16.01.2001 11:56
Rispondi | Tutte le discussioni
Ciao sono Giuseppe e sono italiano con moglie figlio e cane ho visto che studi economia se riesci a risolvere come arrivare alla fine del mese con lo stipendio operaio che mi da il comune dove lavoro saresti la piu grande economista del mondo laurea Honoris causa CIAO e BUONA FORTUNA E soprattutto STUDIA GIUSEPPE
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: davide   Data: 16.01.2001 12:39
Rispondi | Tutte le discussioni
Ciao Rumiana,
vedo che siamo "cugini", vivo in Romagna, in provincia di Rimini.
Mia moglie fece l'università di Economia e Commercio a Bologna.
Di me penso tu sappia abbastanza (vedi articoli sul forum);
se vieni al mare fammelo sapere, sarei lieto di incontrarti.

Saluti
Davide
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: rumiana   Data: 16.01.2001 13:43
Rispondi | Tutte le discussioni
Ciao Davide,
grazie dell'invito! Non so molto di te, ma mi piacerebbe saperne di più. Se vuoi ci possiamo "sentire" via e-mail. Ancora non ho avuto il tempo di leggere tutti gli annunci del forum, ma se continuo così tra pochi giorni sarò aggiornatissima! Il mio ragazzo è di Rimini quindi sono spesso da quelle parti. Magari ci possiamo incontrare.

x Giuseppe: Ho detto che studio Economia, non ho detto di essere maga:-) Se sapessi come riuscire a vivere con uno stipendio operaio tornerei in Bulgaria per "vivere" con 200 lv al mese. Lì sarebbero felicissimi di vivere anche con la metà del tuo stipendio.
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: giuseppe   Data: 16.01.2001 14:05
Rispondi | Tutte le discussioni
Se leggerai il forum capirai che alle volte mi piace essere ironico e non volevo urtare la sensibilità di nessuno tantomeno di chi vive in condizioni peggiori delle nostre Ti saluto con amicizia Giuseppe
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: francesca    Data: 16.01.2001 14:28
Rispondi | Tutte le discussioni
Ciao Rumiana, l'11 gennaio 2001 Riccardo si innamoro' di questo sito, ed altri.
Io non riesco più a non fare bruciare la cena mentre sono sul sito.
Abito a Parigi, sono di origine bulgara, convivo con un bulgaro. Ho 52 anni e 11 mesi.
Bella città Bologna, dicono che sia una delle più piacevolmente vivibili in Italia e si mangia bene.
Ciao
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: davide   Data: 16.01.2001 14:54
Rispondi | Tutte le discussioni
Cara Rumiana,
... il mondo è talmente piccolo!.
Potrai sapere qualcosa in più su di me se leggerai i vari miei articoli del forum cercando per "autore".
Ti prometto che ti scriverò comunque via e-mail e.. a risentirci presto e a ri-vederci presto magari a Rimini davanti ad un buon piatto di pesce fresco.

Intanto studia, studia molto e cerca di connetterti con parsimonia a questo sito anche se non è molto facile, la "febbre" della Bulgaria e di questo forum hanno contagiato anche me!

Salutoni
Davide

Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: pietro   Data: 16.01.2001 15:34
Rispondi | Tutte le discussioni
Forse sarebbe meglio dire: quanto tempo devo lavorare in Bulgaria per comperare un chilogranmmo di pane?
Quanto tempo devo lavorare per comperare un chilogrammo di carne..ecc.
Il dire che in Bulgaria "sarebbero felici di vivere anche con metà dello stipendio di un italiano" significa poco (secondo me)eppure non ho fatto economia e commercio!
In Italia il pane costa circa 6.000 lire al Kg. in Bulgaria costa qusi 550 lire (gabbie salariali a parte) dove costa di più?
Gli stipendi italiani? è facile dire "stipendi da fame": provate a vedere i caselli delle autostrade al "fine settimana"...auto, camper,roulotte (tutti acquistati e pagati) ecc. "tutti in fila appassionatamente"...mah è sconsolante (psicologicamente parlando) dire "ai miei tempi"!!
E' facile il "pignisteo continuo" quasi sicuramente...(secondo me) stiamo meglio "oggi" in Italia, non "prima" ma forse...non ce ne siamo ancora accorti, o meglio NON vogliamo accorgercene!
Parafrasando un mio precedente "argomento" potrei dire "sto meglio oggi e...me ne sono accorto"!
Ne vogliamo riparlare?
Sempre con amicizia,
Piero.
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: rumiana   Data: 16.01.2001 15:48
Rispondi | Tutte le discussioni
Sono felicissima di trovare i vostri messaggi per me e come vedete la febbre del forum ha contagiato anche me! Leggevo giusto le ricette di cucina bulgara. Ha ragione Katia, le principesse a Burgas si chiamano stranjanki (anche io sono di Burgas :-)

x Giuseppe: Scusa se la mia risposta ti è sembrata un po' pungente. E' nel mio stile rispondere così, ma ti assicuro che non lo faccio con cattiveria! :-))

x Davide: Pesce fresco??? Mmmm niente male come idea anche se mi accontenterei di piada, stracchino e rucola :-) Adoro la piadina romagnola!

X Francesca: Quando leggevo i tuoi messaggi nel forum mi chiedevo se tu fossi la ragazza che ho conosciuto sull'aereo durante il volo Sofia-Roma tanti anni fa. Anche lei si chiamava Francesca e nutriva particolar interesse per la Bulgaria. Adesso però so che non si tratta della stessa persona. Sei di origine bulgara? Mi piacerebbe conoscerti meglio. Per quanto rigurda Bologna, si, dicono che secondo i sondaggi è la città italiana dove si vive meglio. A me piace, ma mi manca molto S. Benedetto del Tronto (chiamata la città delle palme)dove ho vissuto per 7 anni. Mi manca soprattutto il suo clima mite e il mare. Però mi trovo benissimo anche qui! Quando hai dei veri amici stai bene dovunque e a me l'Italia piace tutta!

Un saluto a tutti!
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: rumiana   Data: 16.01.2001 16:04
Rispondi | Tutte le discussioni
Caro Pietro,
è ovvio che non bisogna essere degli economisti per capire che in Bulgaria una persona vivrebbe meglio con £800.000 (se consideriamo che uno stipendio operaio è di circa £1.600.000 nelle città del nord) piuttosto che con £200.000 che sono equivalenti ad uno stipendio operaio bulgaro di 200 leva più o meno.
Cosa significa "Il dire che in Bulgaria "sarebbero felici di vivere anche con metà dello stipendio di un italiano" significa poco (secondo me)eppure non ho fatto economia e commercio!"?
Non capisco cosa vuoi dire? Ti spiace essere più chiaro? Grazie!





Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: giuseppe   Data: 16.01.2001 16:54
Rispondi | Tutte le discussioni
Allora se sei di Burgas mi arrendo e pace fatta sto attualmente cercando la sorella di una mia carissima amica che non c è piu e Katia assieme a sua madre mi sta aiutando con gentilezza .A questa amica che è scomparsa sono legati dei ricordi d infanzia meravigliosi quindi se per tutti i popoli ho un grande rispetto per i cittadini di Burgas ho una certa venerazione . Quindi paternalisticamente (visto che hai 20 anni meno di me )ti ripeto STUDIA e fatti onore GIUSEPPE
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: giuseppe   Data: 16.01.2001 16:54
Rispondi | Tutte le discussioni
Allora se sei di Burgas mi arrendo e pace fatta sto attualmente cercando la sorella di una mia carissima amica che non c è piu e Katia assieme a sua madre mi sta aiutando con gentilezza .A questa amica che è scomparsa sono legati dei ricordi d infanzia meravigliosi quindi se per tutti i popoli ho un grande rispetto per i cittadini di Burgas ho una certa venerazione . Quindi paternalisticamente (visto che hai 20 anni meno di me )ti ripeto STUDIA e fatti onore GIUSEPPE
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: pietro   Data: 16.01.2001 17:33
Rispondi | Tutte le discussioni
Per essere più chiaro:
Si dovrebbe parlare non tanto di "cifre" ma di "tempi di lavoro" necessari per acquistare determinati prodotti, usando cioè lo stesso metro,cioè la stessa "misura".
Quando in Italia si sente parlare di stipendi da 200.000 lire mensili (circa 200 leva) si è portati a paragonare ciò con il "nostro" costo della vita non con quello bulgaro!
A scanso di ecquivoci non sto dicendo che uno stipendio bulgaro da 200 leva basta per vivere, quando ad esempio, l'affitto per un piccolo appartamento (noi diremmo un bilocale) costa circa 80 $ al mese: notare bene non in leva, no, in dollari! (anche se siamo in Bulgaria).
Solo che l'operaio è sempre pagato in leva mentre l'affitto lo paga in dollari, quindi lo stipendio è fisso e l'affitto variabile!
Non è possibile cioè paragonare lo stipendio di una colf che lavora in Italia (magari in nero) con quello di un operaio bulgaro che vive in Bulgaria.
Però...il Fondo Monetario Internazionale ha parlato e detta legge: la legge del più forte!
Detto questo, ripeto che sono più critico verso i miei connazionali, ma su questo punto penso d'esser stato chiaro nella mia precedente: camper, roulotte, automobili, autostrade e "fine settimana", ingorghi e lunghe code, però...secondo me noi stiamo meglio oggi e "fingiamo" di non essercene accorti: è più facile cadere nella "demagogia del lamento".
Ci sentiamo al prossimo "ponte" o dopo la prima "settimana bianca"!!
Alla prossima,
Pietro.
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: pietro   Data: 17.01.2001 03:08
Rispondi | Tutte le discussioni
Continuiamo il discorso: parlando di studio, di stipendi e d’economia, ho voluto documentarmi su questo Forum (ma è veramente grande) e sono andato a rileggermi alcuni “punti” nei vari “argomenti” che parlano appunto di studenti, d’economia, di stipendi e persino di pensioni.
In uno di questi “Quali sono le conseguenze se un italiano si sposa in Bulgaria?” scrivevo con voluta ironia…provocatoria:
“Penso e ripenso... Kostov con 800 leva (800.000 lire) mensili può permettersi la figlia alla Bocconi di Milano!
Mi metto in lista d'attesa: "Non è mai troppo tardi” ed aggiungevo “Studiate, studiate fin che siete in tempo...mah! "quant'è bella giovinezza che sen fugge tuttavia..."
Ho riletto pure nell’altro argomento “ Uno ragazzo bulgaro” una delle risposte (all’autore Jeko) che dice”…Poi nell'università ci sono delle fasce A B C. reddito min. A e reddito max. C. sei tu che dichiari secondo il tuo reddito in che fascia stai. Poi l’università se vuole fa dei suoi controlli. Fascia A paga 550000£ l’anno. Fascia C 1500000£ all'anno su divisi in 3 rate. Fascia B dipende sono da B1 a B16.Poi tutto questo varia un po’ da università a università. Ma in grande linee è cosi.
Allora al mese ti servono circa 1500000£ per l’affitto, spese e un po’ di libri. Ma sempre variando da città a città. E poi da come sei abituato a vivere…”
Leggendo quindi nei vari argomenti (questo compreso) che opinione dovrei farmi?
E’ lecito o no che io mi chieda quale sarà mai il “reddito” della famiglia di Jeko?
Come fa’ un ragazzo ad avere la “possibilità” di scegliere tra le varie Università europee, visto che quelle del suo Paese (parole sue) “fanno schifo”?
Quindi è un dato di fatto che, sicuramente, non si tratterà del classico reddito di 200.000 lire mensili (200leva) ma ancora di più, si può essere sicuri che Jeko non fa parte di alcuna “minoranza” sia essa zingara, turca o che dir si voglia, no a “quelli” infatti, è riservato il posto (quando lo trovano) di netturbino oppure da “liberi professionisti” addetti alla vendita dei sacchetti di plastica vicino ai mercati.
Poi è facile accusarli di essere degli sfaticati e dei lavativi e…qualcos’altro, aggiungendo infine: “però se tutti studiassero…chi farebbe poi quei “lavori umili”?”
Non c’è quindi niente di nuovo sotto il sole ed a questo proposito, con una certa nostalgia, della mia gioventù, …ricordo alcune parole di un canto che diceva all’incirca “…anche l’operaio oggi vuole il figlio Dottore…lei pensi… che ambiente… ne può venir fuori…non c’è più morale Contessa!”.
Con una certa nostalgia, ma sempre con amicizia,
Pietro.
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: valentina   Data: 17.01.2001 03:15
Rispondi | Tutte le discussioni
ciao rumiana,non ti preocupare che non riesci a studiare-capita anche a mè,basta che non acendi il computer e ti concentri sullo studio-sicuramente l'economia è più importante del forum o no?come vai con i voti?imagino sei una dei migliori-ho notato che i bulgari che studiano al estero sono bravissimi nello studio-hai già preso una borsa di studio?io ho studiato fino a quest'anno in america e non ho trovato difficolty e ho vinto borsa di studi,però qui mi sembra il livello un pò basso o mi sbaglio?non sono molto convinta che rimango qui per molto-sinceramente non mi trovo molto bene qui in italia-hanno la mentalità della mia nonna!
Oggetto: x Giuseppe   Autore: manuel   Data: 17.01.2001 03:28
Rispondi | Tutte le discussioni
Parafrasando un'espressione di un noto politico/industriale dei nostri giorni (carneade, chi sarà costui?), io avrei la "ricetta" per vivere bene con lo stipendio di un operaio (o con una pensione INPS).
La mia ricetta, nel mio caso specifico, sarebbe: lascio la casa a mio figlio 23enne, il quale lavora e si avvia verso la sua vita autonoma ed indipendente, con un unico onere da parte sua: tutti i mesi riscuoti la pensione di papà e la spedisci a Sofia.
Con questa prospettiva, si va sempre più rafforzando la mia idea verso l'emigrazione.
Già in Bulgaria mi prendono per "pazzo pericoloso" e qualcuno sospetta qualche aggancio ai servizi segreti con queste mie idee....ma, da quando ho saputo che lo stipendio (ufficiale) di Kostov è di 800 leva, e quello di Stojanov è di 1200 leva circa, si, decisamente si, me ne andrò in Bulgaria.


Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: francesca    Data: 17.01.2001 03:44
Rispondi | Tutte le discussioni
Adesso si puo' aprire l'argomento dei paragoni fra l'Italia e l'America, l'America e la Bulgaria, ec.. :-))
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: rumiana   Data: 17.01.2001 04:18
Rispondi | Tutte le discussioni
Ciao Pietro,
sono daccordo con te! Avevo già letto aluni dei tuoi precedenti messaggi nel forum e devo dire che tu, meglio di tutti hai centrato in pieno la situazione attuale in Bulgaria (e anche qiella in Italia). Hai messo tanta carne sul fuoco e non immagini quanto mi piacerebbe continuare il discorso ma ti risponderò più tardi appena ho un po' di tempo!

x Giuseppe: Mi fa molto piacere che tu sia legato alla mia città, se posso aiutarti per trovare la persona che cerchi sono a tua cmpleta disposizione!

x Valentina: Il mio caso è un po' particolare. Ho dovuto fare le superiori anche qui in Italia per conseguire il diploma italiano. Non potevo iscrivermi all'università con il mio diploma bulgaro perché era di 11 anni (e non di 12). Potrei parlare a lungo di questo e lamentarmi della burocrazia italiana, ma non ne ho più la forza. Invece di lamentarmi mi sono diplomata e ho continuato avanti. Puoi immaginare quanto era grande il desiderio per iscrivermi all'università se ho accettato un prezzo così alto. Comunque non rimpiango niente. Ho fatto il Liceo Linguistico e sapere un po' d'inglese e tedesco mi e senz'altro utile. Mi sono iscritta alla facoltà di Economia quest'anno (a 26 anni ormai!)e ne sono contentissima. Finalmente vedo realizzato il mio sogno... Non so come sono le università negli Stati Uniti perciò non posso dare giudizi sul livello. Qui ho notato che l'organizzazione è un po' scarsa. Per iscrivermi al primo parziale ho dovuto quasi fare a botte per arrivare al foglio con le firme. Non posso accedere alla biblioteca perché ancora non mi hanno fornito la tessera personale ecc. Tutto sommato non mi lamento, ho trovato dei nuovi amici e mi sono subito ambientata. La mentalità delle persone? A me piace!!! Tutti i bulgari in Italia che conosco si lamentano della mentalità italiana. Io invece penso che qui si sono ancora conservati dei valori che in molti altri paesi (come la Bulgaria ) non ci sono più.

Adesso scappo, non avevo intenzione di scrivere cosi tanto, ma quando sono qui perdo il controllo :-))

Un affettuoso saluto a tutti e... sempre amichevolmente (come dice Pietro:-)
Rumi
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: riccardo x rumiana   Data: 17.01.2001 06:47
Rispondi | Tutte le discussioni
Cara Rumiana,
sapevamo del tuo possibile arrivo a Padova per l'incontro di domenica scorsa. Ci è dispiaciuto non averti con noi, ma siamo sicuri che vi sarà un'altra occasione d'incontro col gruppo del Veneto!!!
Salutoni
Riccardo

PS
...da quando ho scoperto il forum, non riesco più a lavorare...

Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: rumiana   Data: 17.01.2001 07:03
Rispondi | Tutte le discussioni
X Pietro: Vorrei tornare al discorso di prima. Indubbiamente in Bulgaria con uno stipendio medio si vive peggio di quanto si potrebbe vivere in Italia con uno stipendio medio italiano (usando lo stesso metro come dici tu). E’ vero, un chilo di pane costa 550 mentre in Italia costa 6.000, ma l’ultima volta che sono andata a prendere un caffè a Burgas l’ho pagato 1000 lire (allora 1000 leva corrispondevano ESATTAMENTE a 1000 lire perciò espongo i prezzi in lire) mentre in Italia lo pagavo 1200 (cioè con poca differenza). E non parlo solo del caffè, tantissimi articoli come scarpe, vestiti e cosmetici avevano un costo uguale o leggermente inferiore a quello che hanno gli stessi articoli in Italia. E non parlo di articoli firmati che hanno un prezzo fisso in tutti i paesi, ci tengo a sottolinearlo! Per non parlare degli affitti in dollari, non ho parole!!!
Due, tre anni fa i prezzi negli alberghi in un famoso villaggio turistico sul Mar Nero vicino a Burgas che molti conosceranno (Svanchev Briag) erano più altri di quelli a Palma di Maiorca. Questo lo so perché la mia migliore amica lavora alla reception di un albergo a Slanchev Briag. (Qui potrei aprire una luuuuuunga parentesi parlando di come si assume il personale in Bulgaria, cosa veramente disgustosa, ma preferisco lasciare questo argomento per un’altra volta). I servizi che l’albergo offriva erano di bassa qualità, inoltre proprio in quel periodo stavano ristrutturando quasi tutti gli alberghi e il villaggio assomigliava più ad una zona terremotata e non ad un posto per riposo, relax e divertimento quale è sempre stato. Di conseguenza il villaggio era deserto, c’era soltanto qualche turista russo qua e là. Io mi chiedo perché questi bulgari (loro amano definirsi businessmen il che mi fa veramente ridere) che hanno in mano il potere e i soldi sono tanto avidi. Più soldi hanno più ne vogliono. Offrono poco e vogliono tanto. Potrebbero abbassare i prezzi attirando i turisti e comunque guadagnando di più!
Mi chiedo perché anche quelle che sono persone normali, forse un po’ più benestanti rispetto ad altri, chiedono 80$ al mese per un bilocale? E’ veramente vergognoso!!! Sono disposti a passare sopra ad ogni cosa, ad ogni valore morale per fare soldi. Vi ricordate gli alcolici pericolosi che si producevano in Bulgaria (forse li producono ancora, non sono informata)? Quante persone sono MORTE a casa degli alcolici??? Si è disposti ad uccidere pur di fare soldi. Io non bevo, ma una sera ero andata a trovare degli amici che mi hanno offerto un po’ di JIN. Sono stata male per una settimana! E per fortuna che ho bevuto solo qualche sorso… Dovunque vai in Bulgaria (al mercato, al bar, da amici) si parla di soldi. Soldi, soldi, soldi! La prima cosa che mi chiedono i miei vicini di casa quando torno in Bulgaria e: “Hai fatto soldi in Italia?”. Pensano che noi i soldi li troviamo per terra o sugli alberi, ci invidiano, perfino ci evitano. Io ormai non ci torno quasi più… sono molto amareggiata e delusa. Non ci tornerei neanche se potessi vivere con uno stipendio italiano. Perché qui non ci tratta solo di soldi e di prezzi, il problema come vedete e molto più complesso.
Questa è la Bulgaria d’oggi! Dal ’93 in poi ho avuto quasi sempre esperienze negative in Bulgaria. Mi ero staccata dal mio paese quasi del tutto e adesso grazie al forum lo sto riscoprendo.

X Francesca: Tu sei di origine bulgara, abiti a Parigi, parli italiano e hai un compagno bulgaro! Ti confesso che la cosa mi incuriosisce!

X Davide: Ho letto i tuoi messaggi precedenti e ti ammiro perché per adottare un bambino ci vuole coraggio. So che non è una cosa facile. Ho curato le pratiche per l’adozione di una bambina bulgara tempo fa. La traduzione dei documenti non è stata difficile, ma quando ho parlato con il loro avvocato di Plovdiv ho capito che non era una persona abbastanza affidabile e se ne approfittava della situazione chiedendo tanto denaro a questa famiglia italiana tanto desiderosa di adottare la bimba. Erano brave persone, entrambe con un lavoro sicuro e desideravano questa bambina più d’ogni altra cosa. L’avevano già vista una volta nell’orfanotrofio. “E’ bellissima”, dicevano, “noi ci siamo innamorati di lei!” Secondo me non dovevano esserci problemi. Mi sentivo davvero coinvolta e nello stesso tempo delusa (per l’ennesima volta) dalla disonestà bulgara. Non so se sono riusciti a adottarla, ma so di certo che hanno riscontrato parecchi problemi burocratici in Bulgaria. Voi siete stati più fortunati. Gli orfanotrofi in Bulgaria sono pieni di bambini che hanno bisogno di una famiglia e di tanto affetto; se ci sono persone disposte a darglielo non vedo perché ci devono essere tanti ostacoli.

Saluti!

Rumiana.

Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: rumiana   Data: 17.01.2001 07:03
Rispondi | Tutte le discussioni
X Pietro: Vorrei tornare al discorso di prima. Indubbiamente in Bulgaria con uno stipendio medio si vive peggio di quanto si potrebbe vivere in Italia con uno stipendio medio italiano (usando lo stesso metro come dici tu). E’ vero, un chilo di pane costa 550 mentre in Italia costa 6.000, ma l’ultima volta che sono andata a prendere un caffè a Burgas l’ho pagato 1000 lire (allora 1000 leva corrispondevano ESATTAMENTE a 1000 lire perciò espongo i prezzi in lire) mentre in Italia lo pagavo 1200 (cioè con poca differenza). E non parlo solo del caffè, tantissimi articoli come scarpe, vestiti e cosmetici avevano un costo uguale o leggermente inferiore a quello che hanno gli stessi articoli in Italia. E non parlo di articoli firmati che hanno un prezzo fisso in tutti i paesi, ci tengo a sottolinearlo! Per non parlare degli affitti in dollari, non ho parole!!!
Due, tre anni fa i prezzi negli alberghi in un famoso villaggio turistico sul Mar Nero vicino a Burgas che molti conosceranno (Svanchev Briag) erano più altri di quelli a Palma di Maiorca. Questo lo so perché la mia migliore amica lavora alla reception di un albergo a Slanchev Briag. (Qui potrei aprire una luuuuuunga parentesi parlando di come si assume il personale in Bulgaria, cosa veramente disgustosa, ma preferisco lasciare questo argomento per un’altra volta). I servizi che l’albergo offriva erano di bassa qualità, inoltre proprio in quel periodo stavano ristrutturando quasi tutti gli alberghi e il villaggio assomigliava più ad una zona terremotata e non ad un posto per riposo, relax e divertimento quale è sempre stato. Di conseguenza il villaggio era deserto, c’era soltanto qualche turista russo qua e là. Io mi chiedo perché questi bulgari (loro amano definirsi businessmen il che mi fa veramente ridere) che hanno in mano il potere e i soldi sono tanto avidi. Più soldi hanno più ne vogliono. Offrono poco e vogliono tanto. Potrebbero abbassare i prezzi attirando i turisti e comunque guadagnando di più!
Mi chiedo perché anche quelle che sono persone normali, forse un po’ più benestanti rispetto ad altri, chiedono 80$ al mese per un bilocale? E’ veramente vergognoso!!! Sono disposti a passare sopra ad ogni cosa, ad ogni valore morale per fare soldi. Vi ricordate gli alcolici pericolosi che si producevano in Bulgaria (forse li producono ancora, non sono informata)? Quante persone sono MORTE a casa degli alcolici??? Si è disposti ad uccidere pur di fare soldi. Io non bevo, ma una sera ero andata a trovare degli amici che mi hanno offerto un po’ di JIN. Sono stata male per una settimana! E per fortuna che ho bevuto solo qualche sorso… Dovunque vai in Bulgaria (al mercato, al bar, da amici) si parla di soldi. Soldi, soldi, soldi! La prima cosa che mi chiedono i miei vicini di casa quando torno in Bulgaria e: “Hai fatto soldi in Italia?”. Pensano che noi i soldi li troviamo per terra o sugli alberi, ci invidiano, perfino ci evitano. Io ormai non ci torno quasi più… sono molto amareggiata e delusa. Non ci tornerei neanche se potessi vivere con uno stipendio italiano. Perché qui non ci tratta solo di soldi e di prezzi, il problema come vedete e molto più complesso.
Questa è la Bulgaria d’oggi! Dal ’93 in poi ho avuto quasi sempre esperienze negative in Bulgaria. Mi ero staccata dal mio paese quasi del tutto e adesso grazie al forum lo sto riscoprendo.

X Francesca: Tu sei di origine bulgara, abiti a Parigi, parli italiano e hai un compagno bulgaro! Ti confesso che la cosa mi incuriosisce!

X Davide: Ho letto i tuoi messaggi precedenti e ti ammiro perché per adottare un bambino ci vuole coraggio. So che non è una cosa facile. Ho curato le pratiche per l’adozione di una bambina bulgara tempo fa. La traduzione dei documenti non è stata difficile, ma quando ho parlato con il loro avvocato di Plovdiv ho capito che non era una persona abbastanza affidabile e se ne approfittava della situazione chiedendo tanto denaro a questa famiglia italiana tanto desiderosa di adottare la bimba. Erano brave persone, entrambe con un lavoro sicuro e desideravano questa bambina più d’ogni altra cosa. L’avevano già vista una volta nell’orfanotrofio. “E’ bellissima”, dicevano, “noi ci siamo innamorati di lei!” Secondo me non dovevano esserci problemi. Mi sentivo davvero coinvolta e nello stesso tempo delusa (per l’ennesima volta) dalla disonestà bulgara. Non so se sono riusciti a adottarla, ma so di certo che hanno riscontrato parecchi problemi burocratici in Bulgaria. Voi siete stati più fortunati. Gli orfanotrofi in Bulgaria sono pieni di bambini che hanno bisogno di una famiglia e di tanto affetto; se ci sono persone disposte a darglielo non vedo perché ci devono essere tanti ostacoli.

Saluti!

Rumiana.

Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: rumiana   Data: 17.01.2001 07:03
Rispondi | Tutte le discussioni
X Pietro: Vorrei tornare al discorso di prima. Indubbiamente in Bulgaria con uno stipendio medio si vive peggio di quanto si potrebbe vivere in Italia con uno stipendio medio italiano (usando lo stesso metro come dici tu). E’ vero, un chilo di pane costa 550 mentre in Italia costa 6.000, ma l’ultima volta che sono andata a prendere un caffè a Burgas l’ho pagato 1000 lire (allora 1000 leva corrispondevano ESATTAMENTE a 1000 lire perciò espongo i prezzi in lire) mentre in Italia lo pagavo 1200 (cioè con poca differenza). E non parlo solo del caffè, tantissimi articoli come scarpe, vestiti e cosmetici avevano un costo uguale o leggermente inferiore a quello che hanno gli stessi articoli in Italia. E non parlo di articoli firmati che hanno un prezzo fisso in tutti i paesi, ci tengo a sottolinearlo! Per non parlare degli affitti in dollari, non ho parole!!!
Due, tre anni fa i prezzi negli alberghi in un famoso villaggio turistico sul Mar Nero vicino a Burgas che molti conosceranno (Svanchev Briag) erano più altri di quelli a Palma di Maiorca. Questo lo so perché la mia migliore amica lavora alla reception di un albergo a Slanchev Briag. (Qui potrei aprire una luuuuuunga parentesi parlando di come si assume il personale in Bulgaria, cosa veramente disgustosa, ma preferisco lasciare questo argomento per un’altra volta). I servizi che l’albergo offriva erano di bassa qualità, inoltre proprio in quel periodo stavano ristrutturando quasi tutti gli alberghi e il villaggio assomigliava più ad una zona terremotata e non ad un posto per riposo, relax e divertimento quale è sempre stato. Di conseguenza il villaggio era deserto, c’era soltanto qualche turista russo qua e là. Io mi chiedo perché questi bulgari (loro amano definirsi businessmen il che mi fa veramente ridere) che hanno in mano il potere e i soldi sono tanto avidi. Più soldi hanno più ne vogliono. Offrono poco e vogliono tanto. Potrebbero abbassare i prezzi attirando i turisti e comunque guadagnando di più!
Mi chiedo perché anche quelle che sono persone normali, forse un po’ più benestanti rispetto ad altri, chiedono 80$ al mese per un bilocale? E’ veramente vergognoso!!! Sono disposti a passare sopra ad ogni cosa, ad ogni valore morale per fare soldi. Vi ricordate gli alcolici pericolosi che si producevano in Bulgaria (forse li producono ancora, non sono informata)? Quante persone sono MORTE a casa degli alcolici??? Si è disposti ad uccidere pur di fare soldi. Io non bevo, ma una sera ero andata a trovare degli amici che mi hanno offerto un po’ di JIN. Sono stata male per una settimana! E per fortuna che ho bevuto solo qualche sorso… Dovunque vai in Bulgaria (al mercato, al bar, da amici) si parla di soldi. Soldi, soldi, soldi! La prima cosa che mi chiedono i miei vicini di casa quando torno in Bulgaria e: “Hai fatto soldi in Italia?”. Pensano che noi i soldi li troviamo per terra o sugli alberi, ci invidiano, perfino ci evitano. Io ormai non ci torno quasi più… sono molto amareggiata e delusa. Non ci tornerei neanche se potessi vivere con uno stipendio italiano. Perché qui non ci tratta solo di soldi e di prezzi, il problema come vedete e molto più complesso.
Questa è la Bulgaria d’oggi! Dal ’93 in poi ho avuto quasi sempre esperienze negative in Bulgaria. Mi ero staccata dal mio paese quasi del tutto e adesso grazie al forum lo sto riscoprendo.

X Francesca: Tu sei di origine bulgara, abiti a Parigi, parli italiano e hai un compagno bulgaro! Ti confesso che la cosa mi incuriosisce!

X Davide: Ho letto i tuoi messaggi precedenti e ti ammiro perché per adottare un bambino ci vuole coraggio. So che non è una cosa facile. Ho curato le pratiche per l’adozione di una bambina bulgara tempo fa. La traduzione dei documenti non è stata difficile, ma quando ho parlato con il loro avvocato di Plovdiv ho capito che non era una persona abbastanza affidabile e se ne approfittava della situazione chiedendo tanto denaro a questa famiglia italiana tanto desiderosa di adottare la bimba. Erano brave persone, entrambe con un lavoro sicuro e desideravano questa bambina più d’ogni altra cosa. L’avevano già vista una volta nell’orfanotrofio. “E’ bellissima”, dicevano, “noi ci siamo innamorati di lei!” Secondo me non dovevano esserci problemi. Mi sentivo davvero coinvolta e nello stesso tempo delusa (per l’ennesima volta) dalla disonestà bulgara. Non so se sono riusciti a adottarla, ma so di certo che hanno riscontrato parecchi problemi burocratici in Bulgaria. Voi siete stati più fortunati. Gli orfanotrofi in Bulgaria sono pieni di bambini che hanno bisogno di una famiglia e di tanto affetto; se ci sono persone disposte a darglielo non vedo perché ci devono essere tanti ostacoli.

Saluti!

Rumiana.

Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: rumiana   Data: 17.01.2001 07:50
Rispondi | Tutte le discussioni
Scusate per il messaggio mandato involontariamente più volte. Ho avuto dei problemi con la connessione. Spero che Paolo provvederà...
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: giuseppe   Data: 17.01.2001 08:02
Rispondi | Tutte le discussioni
Lasciando perdere i problemi economici bulgari italiani americani e dl mondo intero e tornando al titolo dell argomento forse è perchè studi col cmputer di conseguenza tra uno studo e l altro ci scappa il collegamento col forum .Non ti preoccupare il 85% non sa resistere alle tentazioni Vedrai che riuscirai a laurearti in breve .Pensa che io Ignorantemente non ho voluto neanche diplomarmi (mi sono arreso a metà del quinto superiore) CIAO GIUSEPPE
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: manuel   Data: 17.01.2001 08:33
Rispondi | Tutte le discussioni
Veramente non mi risulterebbe che il pane (ovvero la comune rosetta o la locale pagnotta) sia arrivata alle 6.000 lire al kg. Se poi andiamo sul pregiato, allora potremmo gustare anche degli ottimi fusilli al barolo delle Langhe al prezzo di L.5000 x 250gr. di prodotto.
Un bilocale in Bulgaria costa 80$ al mese? Cioè circa 170.000 lire al mese contro uno stipendio di 200.000? Quanto costa un bilocale in Italia in una città media? Costa un intero stipendio e le giovani coppie di oggi, se si vogliono sposare ed uscire dalla casa di mammà e di papà, devono lavorare entrambi.
Certo, concordo su un fatto: un bulgaro con uno stipendio medio deve fare qualche salto mortale in più rispetto ad un italiano nelle stesse condizioni, tuttavia la situazione non mi sembrerebbe così drammatica, nè mi risultano appelli alla solidarietà internazionale pro-bulgaria.
Quello che noto in questo forum, leggendo quanto scrivono i bulgari che vivono in Bulgaria, è una grande dignità e li vedo camminare a testa alta, malgrado tutto.
Oggetto: x Manuel   Autore: webmaster   Data: 17.01.2001 09:00
Rispondi | Tutte le discussioni
Caro Manuel,
mi dispiace smentirti, ma secondo le statistiche circa il 10% della popolazione italiana vive sotto il livello di povertà, mentre in Bulgaria la percentuale è il circa 70%.

Cito a memoria, ma questi sono gli ordini di grandezza.

Eppure le fonti di informazione non ti mancano...

dire "un bulgaro con uno stipendio medio deve fare qualche salto mortale in più rispetto ad un italiano nelle stesse condizioni"

mi pare una brutta gaffe, questa volta mi sa che ti sei ficcato in un bel guaio (abbiate pietà di lui, non siate troppo cattivi, ve ne prego...)

Con amicizia
Paolo
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: francesca    Data: 17.01.2001 09:06
Rispondi | Tutte le discussioni
Ciao Rumiana. Hai descritto molto bene questo brutto problema della mentalità di certi Bulgari 1) quelli che pensano che all'estero i soldi cascano dal cielo "dai pari" 2) quelli che sfruttano in tutti modi 3) quelli che fanno parte della "mafia". In vari argomenti si è parlato dei prezzi degli affitti in dollari e dei prezzi alti per stranieri.
Io continuo a dire che le cose migliorano. Da sei o sette anni vado due volte all'anno in Bulgaria e noto le mentalità che cambiano. E' vero che è meglio evitare Slunchev Briag dove alzano i prezzi(come in Italia e in Francia) al periodo di turismo. Non mi ricordo più di dove sei, ma ti prego, non rompere i ponti con la Bulgaria. Anzi, tornaci ogni tanto per batterti perchè le tradizioni siano mantenute e per raccontare le tue esperienze. Se ci fossimo incontrate sull'aereo Roma-Sofia, ti avrei spinta!!:-))
La mia storia è banale : papa e mamma scappano da Sofia nel 49. Arrivano a Parigi (con me). Papa lavora, riesce bene negli affari. Mamma va in vacanza in Italia(con me), si innamora di un altro (Italiano) e si stabilisce in Italia (con me). Studio in Italia poi torno da papa. Mi manca l'Italia e torno in Italia. Mi sposo con un milanese, odio Milano. Andiamo a Firenze e in Liguria. Divorziamo e torno a Parigi.
In tutti questi anni penso alla Bulgaria e a mia nonna bulgara che non ha mai voluto lasciare il suo paese. Qualche anno fa incontrai uno con una cartella dove c'era scritto youriy. Gli chiesi "sei russo ?"No. "Bulgaro"! Da allora conviviamo e scopro la Bulgaria.
Mi fermo perchè non tutti raccontano la loro vita. Ciao, STUDIA!!
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: rumiana   Data: 17.01.2001 12:36
Rispondi | Tutte le discussioni
X Manuel: “un bulgaro con uno stipendio medio deve fare qualche salto mortale in più rispetto ad un italiano nelle stesse condizioni, tuttavia la situazione non mi sembrerebbe così drammatica…”

C’è un solo particolare, che l’italiano i salti mortali li fa metaforicamente, mentre il bulgaro li fa veramente e a volte sono davvero mortali! Vi sembra esagerato? Ricordiamo quante persone anziane sono morte dal FREDDO durante l’inverno negli ultimi anni. Sono morti perché non avevano soldi per pagarsi il riscaldamento. Ma vi rendete conto? Mi si stringe il cuore quando leggo queste notizie sui giornali bulgari. Persone che hanno lavorato tutta la vita sono ridotte a “vivere” nella miseria (se questa si può chiamare vita…). E se questo non è drammatico Manuel… Perché non diciamo le cose così come sono. Io non ho nessun interesse a esagerare e a drammatizzare la situazione credimi. La pensione di mia nonna (una grande lavoratrice!) è di 30.000 lire circa!!!!!! Secondo te, tu che conosci la Bulgaria da quello che ho capito, una persona può vivere con 30.000 lire al mese in Bulgaria?

Mi fa piacere che i bulgari che vivono in Bulgaria camminano a testa alta. Io cammino a testa alta perché sono contenta di essere quello che sono. Non ho mai fatto del male a nessuno, ho sempre vissuto onestamente. Essere bulgari, italiani o africani dice poco. L’importante è condurre una vita dignitosa e non perdere i veri valori della vita.

X Giuseppe: Spero proprio di riuscire a laurearmi, ma come avrai già capito (se hai letto i miei msg precedenti) sono ancora una matricola e parlare di laurea mi sembra un po’ prestino. Poi se non ce la dovessi fare sarà tutta colpa del FORUM!!!!!!! :-))

X Francesca: La tua storia non mi sembra affatto banale, anzi, è affascinante direi!

P.S. Tanto per la cronaca un chilo di pane comune costa dalle 3000 alle 4500 (sono appena tornata dal supermercato)! Io mi sono basata sulla informazione che ci ha fornito Pietro visto che non mangio il pane e non mi sono mai interessata al suo prezzo.

Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: giuseppe   Data: 17.01.2001 12:46
Rispondi | Tutte le discussioni
Premesso che non voglio prenderti in giro ma è solo una curiosità personale una volta laureata quanto può guadagnare in Bulgaria un professinista con la laurea in economia ? E sempre in Bulgaria avrebbe delle possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro Ciao Giuseppe
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: rumiana   Data: 17.01.2001 13:28
Rispondi | Tutte le discussioni
Caro Giuseppe,
ti rispondo sinceramente: non ne ho la più pallida idea. Non ho mai considerato la possibilità di tornare in Bulgaria dopo la laurea. Io adoro l'Italia, mi piace con tutti i suoi difetti e soprattutto con tutti i suoi pregi e ho intenzione di restarci! Con la nuova legge potrei anche chiedere la cittadinanza visto che sono residente qui da più di sette anni ormai e con la nuova legge ne bastano sette! Ancora non mi sono informata bene. Qualcuno sa dirmi qualcosa di più a questo proposito? Grazie!
Saluti.
Rumi.

Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: pietro   Data: 17.01.2001 14:36
Rispondi | Tutte le discussioni
Prima di conoscere questo forum, l’unica persona con la quale mi era possibile parlare della Bulgaria era mia moglie, non pensavo veramente di trovare, nel mio Paese ed attraverso questo Forum, così tanti interlocutori.
Il bello, anzi il “merito” di questo forum è che offre, finalmente, la possibilità di uno scambio di opinioni non filtrate tra le due nazionalità e questo contribuisce non poco alla conoscenza reciproca, conoscenza impensabile fino a qualche tempo fa: si superano cioè molti steccati e luoghi comuni.
Lo vediamo ad esempio nell’argomento “ Gli italiani conoscono la Bulgaria - Aneddoti Autore: webmaster” dove, barzellette a parte, si nota un certo “disgelo”, anche se il webmaster s’era raccomandato: TUTTO VERO.
Le cifre ed i dati? È ovvio che c’è differenza tra supermercati e negozio “sottocasa”, ma l’ordine di grandezza non cambia.
I prezzi degli affitti “bulgari” si riferiscono ai numerosissimi giornali specializzati, se ricordo bene mi sembra IMOTI E NAEM ….in ogni modo in italiano “Affittare e Comperare”.
Nel caso citato, il “bilocale” l’ho visto con i miei occhi, come pure le ricevute di pagamento.
Chi ha la “fortuna” d’avere un posto di lavoro, dalle famose 200.000 lire al mese deve detrarre gli 80 dollari (circa 170.000 lire) se poi il posto di lavoro non è proprio “sottocasa” altre 25.000 per l’abbonamento mensile dell’autobus, ammesso di rimanere al freddo d’inverno, se non la luce bisognerà pur pagare almeno l’acqua (kolko struva?) e poi?…già e poi c’è il pane a 380 lire la pagnotta (circa 750 gr.) ne occorre almeno una al giorno, ma a questo punto, se alla fine del mese si è ancora vivi…si è “in rosso”.
Purtroppo queste non sono eccezioni, in “moltissimi” casi, sono la regola!
Non credo che attualmente in Italia “moltissimi” siano in queste condizioni, solo che a volte la nostra società ci “impone” certi modi di vivere e la maggioranza se lo può permettere, magari con “il superfluo”.
Ma come il fine settimana lo passi a casa?
A no, quell’abito l’ho già indossato a capodanno dell’anno scorso!
Ma la carne non la comperi mica al Discount?
No, se le vacanze non le passo almeno a Santo Domingo non mi sembrano vacanze!
Anche quest’anno tornate in Bulgaria? Mah questi staterelli Africani cambiano continuamente nome!
Vorrei anch’io (come stiamo facendo tutti nessuno escluso) continuare a discutere, evitando però di fare come chi, mentre a Milano infuriava la peste, discuteva del sesso degli angeli.
Sempre con amicizia,
Pietro.
X Rumiana: studia, studia, ce ne fossero di giovani come te!

Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: davide   Data: 17.01.2001 14:48
Rispondi | Tutte le discussioni
Cara Rumiana,
apprezzo la schiettezza con cui affronti certi argomenti soprattutto per quanto riguarda la tua nazione , la freschezza e il non condizionamento nell'esprimere opinioni su qualsiasi tematica che sono
tipici dell'età che vivi, rimani così!
(Ma questo forum è diventato il TUO forum, visto che sono concentrati
in questa tua diversi argomenti).
Stavo scherzando, mi fa piacere.
Visto che hai avuto esperienza indiretta di adozioni e visto che affermi candidamente " non vedo perchè ci devono essere tanti ostacoli", ebbene ti posso rispondere che di ostacoli ce ne sono moltissimi e, come ho già detto "sempre per il bene del bambino", ostacoli dettati dal malcostume e dalla disonestà.
La "disonestà bulgara" come tu hai detto, ma forse si potrebbe dire la stessa cosa anche per altri paesi compresa l'Italia, l'abbiamo anche noi vissuta sulla nostra pelle e, credimi, è stata una disonestà legalizzata.
Ha coinvolto tutti i soggetti che si occupano di adozioni, dall'associazione internazionale di Sofia, dagli avvocati, dalla direttrice dell'orfanatrofio allo Stato.
Pensa che siamo dovuti partire imbottiti (ben nascosti sotto gli abiti) di dollari, richiesti dagli organismi statali, sapendo che se ci avessero perquisiti non avremmo potuto dire a cosa servivano, il tutto era a nostro rischio e pericolo.
Ed anche per quanto riguarda la direttrice dell'Istituto dove si trovava mio figlio, alla quale oltre ad una grossa "offerta" per i bambini abbiamo portato tanti generi di prima necessità come vestiti,
medicine, ecc. e giocattoli ( i quali oltretutto abbiamo capito che non interessavano perchè gettati via) abbiamo saputo in seguito, perchè apparso sui giornali, che è stata incarcerata per abusi e per avere fatto risultare morti alcuni bambini mentre in realtà erano stati "venduti".
Causescu, in Romania, li usava come cavie per l'aids, in Bulgaria.....
Termino qui perchè è tutto troppo triste ed inaccettabile, non vorrei aver rovinato il tuo entusiasmo ed il "tuo", sempre scherzando, forum.
Rimani "pulita" così come appari e, continuo a ribadirlo, studia perchè credo che nella vita ognuno debba usare tutte le possibilità per migliorarsi.
E' il consiglio molto modesto di chi, come ha già detto qualcun altro, avendo qualche anno più di te, potrebbe quasi essere tuo padre, senza falsa retorica.
Ti saluto cordialmente

Davide

Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: giuseppe   Data: 17.01.2001 14:52
Rispondi | Tutte le discussioni
Per Manuel se ti trsferisci in Bulgaria che ne sarà della mia cuoca 10 e lode preferita? Chi mi darà ancora le ottime ricette della banitza e della mussaka? già sto morendo di fame a causa della dieta se poi ti trsferisci assieme a Vania che ne sarà di me? Mi ridurrò all anoressia .Già ne sono sulla strada(100 Kg) Ciao con simpatia e ovviamente senza voler offendere nessuno Giuseppe
Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: mishka   Data: 17.01.2001 15:21
Rispondi | Tutte le discussioni
Per quanto riguarda la nuova legge sulla cittadinanza italiana:

http://www.repubblica.it/online/politica/immigrazione/piano/piano.html

In ogni caso alla presentazione della domanda di chiederanno anche la dichiarazione dei redditi (autocertificazione) degli ultimi tre anni.

M.


Oggetto: Da quando ho riscoperto il forum non riesco pił a studiare:-)   Autore: rumiana   Data: 17.01.2001 16:11
Rispondi | Tutte le discussioni
Ciao Mishka,
grazie per il sito che mi hai segnalato ma avevo già letto questo articolo su Reppublica. Sono andata subito in edicola il 22.12 per comprare il giornale! Comunque sei stato gentilissimo/a.

Oggetto: X Manuel   Autore: davide   Data: 17.01.2001 17:26
Rispondi | Tutte le discussioni
Caro Manuel,
non credo proprio che tu andresti a vivere in Bulgaria; potresti
forse fare la vita da "nababbo" là, sopratutto se mi dici che la classe politica guadagna così, ma non credo che Vania sia della stessa opinione.
Scusa la dissertazione un pochino "superficiale", ma era solo un pretesto per salutare te e tua moglie, visto che ultimamente vi leggo
di rado.

Con amicizia
Davide

Oggetto: X Manuel   Autore: manuel   Data: 18.01.2001 03:41
Rispondi | Tutte le discussioni
Ciao Davide, controcambio i tuoi saluti.
Il leggerci di rado (almeno per quanto mi riguarda personalmente) è dovuto ad un intensificarsi del mio lavoro che mi lascia poco tempo libero.
Per il resto, non appena avrò un minuto libero, ti risponderò in privato, perchè qualcuno - e non a torto - prima o poi potrebbe dirmi "i fatti tuoi, non ci riguardano".
Un grosso saluto (anche da parte di Vania)
manuel




Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Cittą e Localitą Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Societą Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)