Home | Notizie | Forum | Club | Cerca 
Subscribe
Share/Save/Bookmark

Bulgaro
     
         Utente: non registrato, entra
 La Biblioteca di Bulgaria-Italia 


Ordina su
 & OrderFrom &
 & OrderFrom &
 & OrderFrom &


I SIGNORI DEL GRANDE FIUME

Autore: Marturano Aldo C.

Anno: 2011

Editore: Mjm

Pagine: 168

A cura di: Metta A.

Prezzo: EUR 12,00

ISBN: 9788897463603

L'argomento del presente libro sono i Bulgari del Volga, la loro breve epopea e il segno da loro lasciato nella storia russa in particolare e in quella europea in generale ancora riconoscibile al giorno d'oggi. La ricerca qui condensata è frutto di inteso studio di almeno cinque anni sia in Italia che a Kiev, in Ciuvascia e in Tatarstan, ma il racconto è alla portata di tutti perché scritto senza troppi indugi su discussioni specialistiche e perciò è offerto al lettore curioso medio colto che vuol sapere di più sul nord dell'Europa e sulla più grande regione islamica europea. Ci sono alcune ipotesi nuove che futuri studi possono o cancellare o approfondire e confermare, ma era importante scriverne.

I Signori del Grande Fiume si riferisce al Volga e alla diaspora bulgara nel corso superiore di questo fiume oggi russo. Si riscopre attraverso il viaggio nei documenti a disposizione la presenza dell'elemento turco della steppa nelle culture più propriamente europee e non solo nell'introduzione della staffa o delle armate a cavallo, ma in certi aspetti del nostro modo di vita attuale finora forse non notati o non evidenziati abbastanza.

Si passa attraverso ipotesi molto plausibili per dimostrare che in realtà, com'è accaduto per i congeneri oggi da secoli consolidatisi sul Danubio, i Bulgari diventarono per qualche secolo i dominatori delle forniture alimentari e degli articoli di lusso nel commercio internazionale che legava il Centro Asia col nord Europa e col Mediterraneo anche con l'ausilio della fede islamica scelta nel 922 d.C.

Le due capitali bulgare sul Volga che oggi hanno lasciato tracce vistose in costruzioni ancora visitabili all'aperto non lontano dalla capitale del Tatarstan, Kazan, costituirono per gli stati limitrofi dove si muovevano etnie diverse dominate dagli Slavo-russi il modello di civiltà e di cultura superiore trasformatesi poi nella nuova realtà geopolitica chiamata l'Orda d'Oro. Questa realtà nota Marco Polo e ai monaci cristiani inviati dal papato in quelle lande lontane durò come potenza incontrastata fino al XVI sec. quando Mosca la fagocitò nel proprio impero cristiano.

I bulgari inoltre introdussero con molta probabilità certi modi di governare dominii e uomini che oggi si sono affermati come democratici e che risalgono a modi di vita della steppa oltre a prodotti della terra che loro tramite giunsero fino a noi in Italia: riso e cocomeri fra l'altro!

La storia della Bulgaria del Volga finisce con la conquista di Cinghiz Khan nel XIII sec., ma solo per il nome giacché la sopra nominata Orda d'Oro in realtà fu la continuazione della Bulgaria che così rimasero per ancora più secoli gli incontrastati Signori del Grande Fiume Volga.

Clicca su IBS o Feltrinelli o Webster per verificare il prezzo e le eventuali offerte speciali


Altri volumi di Storia Bulgara



Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn

Ultime Notizie
 

Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo

Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)