Home | Notizie | Forum | Club | Cerca  Bulgaro
Subscribe
Share/Save/Bookmark
     
           Utente: non registrato, entra
 La Biblioteca di Bulgaria-Italia 


Ordina su
 & OrderFrom &
 & OrderFrom &
 & OrderFrom &


EBREI INVISIBILI. I SOPRAVVISSUTI DELL'EUROPA ORIENTALE DAL COMUNISMO A OGGI

Autore: Eschenazi Gabriele - Nissim Gabriele

Anno: 1995

Editore: Mondadori

Pagine: 552

Prezzo: EUR 23,24

ISBN: 9788804372417

Dopo la seconda guerra mondiale, nell'Europa centro-orientale molti ebrei scampati alla Shoà abbracciarono il comunismo nella speranza di costruire un mondo nuovo, senza antisemitismo e senza differenze etniche e religiose. Le loro scelte furono spesso motivo di incomprensioni tra loro e le società in cui vivevano e nelle quali cercavano l'integrazione.

Per gran parte delle popolazioni, infatti, il comunismo e l'arrivo dell'Armata Rossa rappresentarono la sconfitta nella guerra e la perdita dell'indipendenza, mentre per gli ebrei significarono una nuova speranza di salvezza e di integrazione nella società.

Queste diverse percezioni dei nuovi regimi comunisti originarono nuovi stereotipi. In particolare si sviluppò il mito della cosiddetta "giudeocomune". Il nuovo totalitarismo veniva identificato in un presunto potere ebraico e questo avveniva proprio nei paesi nei quali milioni di ebrei erano scomparsi per mano di Hitler, ma anche per la pesante complicità di regimi filonazisti e per l'indifferenza della società civile. Paradossalmente in alcune situazioni gli ebrei furono addirittura considerati nel dopoguerra dalla popolazione i soli beneficiari dei nuovi assetti geopolitici dell'Europa d'oltre cortina.

Il libro Ebrei invisibili racconta questa storia ancora oggi quasi sconosciuta degli ebrei sopravvissuti. Gli autori Gabriele Nissim e Gabriele Eschenazi esplorano il rapporto del tutto particolare tra gli ebrei e l'ideologia comunista, le storie dei leader "ebrei" stalinisti, i traumi subiti da una generazione che in più occasioni vide i suoi sogni frustrati, la politica dei nuovi regimi sulla questione ebraica, il ruolo di Israele, la rimozione della specificità ebraica della Shoà, la nuova condizione ebraica nel post-comunismo.

Questo libro è uno strumento utile per capire come nella nuova Europa nata dal collasso del comunismo la questione ebraica si presenti oggi all'est con caratteristiche del tutto diverse che all'ovest. La condizione esistenziale degli ebrei che per quarant'anni sono vissuti nel totalitarismo è radicalmente diversa da quella di chi dal dopoguerra in poi ha goduto della democrazia.

Clicca su IBS o Feltrinelli o Webster per verificare il prezzo e le eventuali offerte speciali


Altri volumi di Storia


Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn
Ultime Notizie
 
Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura Città e Località Economia Folklore Informazioni Politica e Governo Società Turismo
Notizie
  Temi Speciali Autori News Feeds (rss) Media bulgari (english)