Home | Notizie | Forum | Club | Cerca  Bulgaro

Subscribe
Share/Save/Bookmark
     




           Utente: non registrato, entra

Follow Bulgaria-Italia on Twitter  Follow Bulgaria-Italia on YouTube   Follow Bulgaria-Italia on Google+   Follow Bulgaria-Italia on LinkedIn
    Notizie


 
Laurea torinese honoris causa per Christo
Sofia: XVII settimana della lingua italiana nel mondo
Forlì: focus Bulgaria al festival del cortometraggio Sedicicorto
Concerto di Luisa Sello e Aurora Sabia a Plovdiv
Balkan Insight: la Bulgaria temporeggia con la NATO per non inimicarsi la Russia
   
Tutte le notizie

    Conoscere la Bulgaria
  Arte e Cultura
Arte in Bulgaria
Biblioteca
Cinema bulgaro
Lingua e cultura italiana
Storia della Bulgaria
Letteratura
Lingua Bulgara
Monasteri
Musica
Poesia
Teatro
Traci

Città e Località
Sofia
Plovdiv
Varna
Burgas
Koprivshtitza
Bansko
Borovets
Pamporovo

Economia
Agricoltura
Banche e Finanza
Energia
Fiere
Infrastrutture
Investimenti
Telecomunicazioni

Folklore
Cucina bulgara
Fiabe
Nestinari
PopFolk e Chalga
Valle delle Rose
Vampiri

Informazioni
Mappa
Inno Nazionale
Scheda Paese
Dizionario IT-BG

Notizie

Ambiente
Cultura
Cronaca
Economia
Esteri
Lavoro
Immigrazione
Politica
Sport

Bulgaria e ...
Iraq
Libia
NATO
Basi USA
Unione Europea
Monografie

Politica e Governo
Ambasciate
Ambasciata di Bulgaria
Ambasciata d'Italia
Istituzioni
Politica ed Elezioni
Legislazione italiana

Società
Bulgari in Italia
Diritti umani
Informazione
Radio Bulgaria
Sindacati
Sport
TV Bulgaria

Turismo
Alberghi
Appunti di Viaggio
Fai da te
Informazioni Valutarie
Montagna
Viaggio in Aereo
Viaggio in Auto
Viaggio in Bici
Viaggio in Camper

  


Juncker apre ai Balcani, ma solo dopo di lui

21.09.2017

Nel discorso pronunciato la scorsa settimana al Parlamento Europeo, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha dato spazio all'idea di un'Europa a una sola velocità, prospettando un ministro delle Finanze unico (non solo dell'area Euro, dunque). Tra le proposte anche l'estensione dell'Eurozona e dell'area Schengen verso est e la possibilità di andare oltre gli attuali 27 membri con l'integrazione dei Balcani Occidentali.

Invocando un'Unione europea più inclusiva, Juncker ha riaffermato l'importanza di garantire una prospettiva di integrazione credibile per i Balcani occidentali e sottolineato come prioritaria la tutela dei diritti fondamentali.

"Se vogliamo che nel nostro vicinato regni maggiore stabilità, dobbiamo mantenere prospettive di allargamento credibili per i Balcani occidentali. [...] I paesi candidati all'adesione devono dare la massima priorità allo Stato di diritto, alla giustizia e ai diritti fondamentali."

Il presidente della Commissione ha poi ribadito che non ci saranno nuovi allargamenti fino al termine del suo mandato, vale a dire fino al 2019, ma nella lettera d'intenti che ha presentato al Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, l'integrazione di Serbia e Montenegro è indicata tra gli obiettivi da raggiungere entro il 2025.

Non ci sono novità di rilievo in questo approccio, ma il fatto stesso che si parli di Balcani è una notizia: nella sua breve storia - il discorso sullo stato dell'Unione europea (SOTEU) si tiene dal 2010 - se ne era parlato solo una volta prima d'ora, quando nel 2013 Barroso inserì un riferimento alla politica di allargamento in occasione dell'ingresso della Croazia.

In netto contrasto con l'apertura verso i Balcani occidentali, Juncker ha rimarcato che le prospettive di proseguire i negoziati siano per la Turchia sempre più flebili proprio alla luce delle ricorrenti violazioni del governo di Ankara nei campi dello stato di diritto, della giustizia e dei diritti fondamentali:

"Da qualche tempo la Turchia si sta allontanando a grandi passi dall'Unione europea. I giornalisti devono poter stare in sala stampa, non in prigione. Il loro posto è là dove regna la libera espressione."

I toni verso Ankara sono radicalmente diversi da quelli usati negli anni precedenti, quando la Turchia era menzionata in maniera ricorrente in riferimento al ruolo del paese nella gestione dei flussi migratori attraverso il Mediterraneo orientale.

Bulgaria e Romania nell'Eurozona?

Rispetto ai paesi membri del sud-est Europa, Juncker ha invitato "ad aprire immediatamente alla Bulgaria e alla Romania lo spazio Schengen", mentre la stessa prospettiva è stata auspicata per la Croazia "non appena il paese avrà soddisfatto tutti i criteri".

L'apertura è stata ricevuta positivamente nei tre paesi interessati ma anche con una certa cautela dovuta alla nota (e prontamente ribadita) contrarietà all'iniziativa da parte di vari paesi Ue, come Germania e Olanda. Senza l'appoggio di questi due paesi la proposta di Juncker rischia di rimanere a lungo lettera morta, e il mittente ne è certamente a conoscenza.


Autore: Francesco Martino
Fonte: Osservatorio Balcani e Caucaso




Commenta questa notizia



Notizie

23.09.2017La tutela del Danubio: partire dai dati
22.09.2017Una Bulgaria kafkiana in "Glory - non c’è tempo per gli onesti"
22.09.2017Rappresentanza BEI in Bulgaria
21.09.2017Juncker apre ai Balcani, ma solo dopo di lui
20.09.2017Record delle esportazioni bulgare nel primo semestre: +11,3%
17.09.2017Bulgaria: scoperte migliaia di uova contaminate da fipronil
15.09.2017Dove vanno i rifiuti delle nostre vacanze?


Ambiente | Cronaca | Cultura | Economia | Esteri | Lavoro | Migrazioni | Politica | Sport
Speciali: Iraq | Libia | NATO | Basi USA | Unione Europea | Due operaie morte | 1989-2009
News Feeds: Italiano | Inglese | Bulgaro
Tutte le Notizie | Новини на Български | Parole Famose | RSS
    Notizie
  Temi
Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Esteri
Lavoro
Migrazioni
Politica
Sport

Speciali
Iraq
Libia
NATO
Basi USA
Unione Europea
Due operaie morte
1989-2009
Parole Famose

News Feeds
(rss)
Italiano
Inglese
Bulgaro

Media bulgari
(english)
BTA
Sofia News Agency
Sofia Globe

Новини на Български
 

 Tutte le Notizie | RSS


Home | Notizie | Forum | Club | Associazione | Annunci | Directory | Biblioteca | Meteo | Foto del giorno | Immagini | Parole famose | Cerca
Turismo | Hotel | Shop | Traduzioni | Appunti di Viaggio | Bulgari in Italia | Cartoline | Sondaggi | Dicono di noi | SocNet  Български English Русский Français Български (Автоматичен превод)
Contattaci Bulgaria-Italia